Le ossa parlano
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Manzini, Antonio <1964->

Le ossa parlano

Abstract: Un medico in pensione scopre nel bosco delle ossa umane. È il cadavere di un bambino. Michela Gambino della scientifica di Aosta, nel privato tanto fantasiosamente paranoica da far sentire Rocco Schiavone spesso e volentieri in un reparto psichiatrico, ma straordinariamente competente, riesce a determinare i principali dettagli: circa dieci anni, morte per strangolamento, probabile violenza. L'esame dei reperti, un'indagine complessa e piena di ostacoli, permette infine di arrivare a un nome e a una data: Mirko, scomparso sei anni prima. La madre, una donna sola, non si era mai rassegnata. L'ultima volta era stato visto seduto su un muretto, vicino alla scuola dopo le lezioni, in attesa apparentemente di qualcuno. Un cold case per il vicequestore Schiavone, che lo prende non come la solita rottura di decimo livello, ma con dolente compassione, e con il disgusto di dover avere a che fare con i codici segreti di un mondo disumano. Un'indagine che lo costringe alla logica, a un procedere sistematico, a decifrare messaggi e indizi provenienti da ambienti sotterra-nei. E a collaborare strettamente con i colleghi e i sottoposti, dei quali conosce sempre più da vicino le vite private: gli amori spericolati di Antonio, il naufragio di Italo, le recenti sistemazioni senti-mentali di Casella e di Deruta, persino l'inattesa sensibilità di D'Intino, le fissazioni in fondo comiche dei due del laboratorio. Lo circondano gli echi del passato di cui il fantasma di Marina, la moglie uccisa, è il palpitante commento. Si accorge sempre più di essere inadeguato ad altri amori. È come se la solitudine stesse diventando l'esigente compagna di cui non si può fare a meno. Questa è l'indagine forse più crudele di Rocco Schiavone.


Titolo e contributi: Le ossa parlano / Antonio Manzini

Pubblicazione: Sellerio, 2022

Descrizione fisica: 397 p. ; 17 cm

ISBN: 8838942994

EAN: 9788838942990

Data:2022

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: La memoria ; 1221

Nomi: (Autore) (Editore)

Soggetti:

Classi: 853.92 Narrativa italiana. 2000- [22] Giallo <genere fiction>

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2022
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 37 copie, di cui 5 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Acquanegra sul Chiese XX GIALLO THRILLER MAN OSS AC-17509 Su scaffale Prestabile
Bozzolo AN N ITA MAN OSS BZ-37790 Su scaffale Prestabile
Castel Goffredo XX 853.9 MAN ANT CG-44693 Su scaffale Prestabile
Canneto Sull'Oglio XX 853.92 MAN ANT CN-16367 Su scaffale Prestabile
Casalromano 853.92 MAN OSS CR-9730 Su scaffale Prestabile
Castiglione delle Stiviere - Arturo Sigurtà XX GIALLI MAN OSS CS-9087547 Su scaffale Prestabile
Curtatone XX 853.92 MAN ANT CU-15949 Su scaffale Prestabile
Cavriana XX 853.92 MAN CV-16407 Su scaffale Prestabile
Gazoldo degli Ippoliti XX GIA MAN ANT GI-13991 Su scaffale Prestabile
Goito NITA 853.92 MAN OSS GO-25890 In prestito 26/02/2024
Gonzaga L GIALLO NARRATIVA ITALIANA MAN ANT GZ-42934 Su scaffale Prestabile
Medole XX 853.92 MAN OSS ME-17389 Su scaffale Prestabile
Moglia XX GIALLO THRILLER MAN ANT MO-30575 Su scaffale Prestabile
Marmirolo XX GIALLI MAN MR-18902 Su scaffale Prestabile
San Martino dall'Argine XX LI MAN OSS MT-7523 Su scaffale Prestabile
Monzambano GIA 853.92 MAN MZ-12868 Su scaffale Prestabile
Ostiglia NAR ADULTI GIALLI THRILLER MAN OSS OS-39311 Su scaffale Prestabile
Porto Mantovano XX GIALLO MAN OSS PA-26161 Su scaffale Prestabile
Viadana A N RGIA MAN OSS VD-102714 In prestito 06/03/2024
Pegognaga XX 853.9 MAN ANT PG-43622 Su scaffale Prestabile
Ponti Sul Mincio XX 853.92 MAN Ant PM-15411 Su scaffale Prestabile
Poggio Rusco Y N NARR. ITALIANA MAN GIALLO PR-60176 Su scaffale Prestabile
Suzzara Piazzalunga XX GIALLI MANZ OSS SZ-78702 In prestito 22/10/2022
Quistello XX 853.92 MAN OSS GIALLO QT-31668 Su scaffale Prestabile
Roverbella XX 853 MAN ANT RB-13675 Su scaffale Prestabile
Rivarolo Mantovano XX 853.92 MAN RM-38751 Su scaffale Prestabile
Revere XX 853 MAN OSS RV-8084 Su scaffale Prestabile
San Benedetto Po XX 853.9 MAN ANT SB-38645 Su scaffale Prestabile
Solferino LI MAN ANT SF-14364 Su scaffale Prestabile
Bagnolo San Vito XX GIALLO THRILLER MAN OSS BA-36716 In prestito 15/03/2024
Sermide XX 853.92 MAN SM-43105 Su scaffale Prestabile
Sabbioneta L GIA MAN OSS SN-12509 Su scaffale Prestabile
Sustinente N ITA MAN OSS ST-4822 Su scaffale Prestabile
Guidizzolo XX 853.92 MAN GU-38248 In prestito 27/12/2022
Volta Mantovana XXN LI MAN Ant VM-16500 Su scaffale Prestabile
San Giovanni del Dosso ADULTI NARRATIVA ITALIANA MAN GD-423 Su scaffale Prestabile
Soave (Porto Mantovano) XX GIALLO MAN OSS PASOA-20847 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

All’inizio del romanzo il vice questore Rocco Schiavone sembra riuscire a sistemare due problemi che l’assillavano, e che sono concatenati; infatti in corso di giudizio è stata accertata la verità sul caso Mastrodomenico e anche in conseguenza di ciò, onde porre fine a una tragedia (l’uccisione della moglie Marina) che lo tormentava da anni, prende la decisione migliore e vende l’appartamento di Roma, che tanto gli ricorda gli anni felici trascorsi con la consorte. A questo punto si potrebbe pensare che al brillante investigatore si prospetti l’inizio di una nuova vita, forse con un rapporto duraturo con un’altra donna, ma non è così perché il destino gli porta uno dei casi più tormentati nella sua professione; infatti in un bosco non lontano da Aosta un medico in pensione, che fa un po’ di footing, trova delle ossa semi sepolte che da subito fanno pensare a quelle di un bambino. La macchina della giustizia inizia a muoversi, prima titubante perché non sa nemmeno chi sia il nome di quella vittima e poi implacabile. Implacabile? Sì, perché Schiavone comprende subito di trovarsi di fronte a un omicidio commesso da uno o più pedofili, e allora diventa una belva. Niente lo ferma, giorno e notte non fa che pensare a trovare il colpevole di quella creatura di cui con non poca fatica si è riusciti a scoprire l’identità. L’indagine è difficile, occorre entrare nel mondo di questi pervertiti ed è una vera e propria discesa all’inferno. Si incontrano così tanti personaggi che bazzicano zone peculiari della rete, esseri immondi solo da disprezzare, mentre per le loro vittime innocenti si può provare solo commozione e pietà. Tutta la sua squadra e anche altri elementi dedicano ogni momento allo scopo di poter concludere un’indagine difficile e inquietante, si studiano i linguaggi cifrati, i nomi con cui si presentano, insomma si fa tutto quello che è umanamente possibile. Arrivano a un punto che credono di avere in pugno il colpevole, ma questi non si rivela tale e solo quando sembra di uscirne sconfitti l’istinto e il talento di Schiavone portano a risolvere il caso. Resta l’amaro in bocca, per un bambino abusato e ucciso, e in più per il nostro vice questore c’è la consapevolezza che trovare un nuovo amore che possa dare un senso alla sua vita è praticamente impossibile. Marina è sempre nella sua mente, gli parla e lui risponde, il quadro di un uomo infinitamente infelice.
Le ossa parlano è un romanzo che avvince dall’inizio alla fine.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.