Malastagione
3 1 0
Materiale linguistico moderno

Guccini, Francesco <1940-> - Macchiavelli, Loriano <1934->

Malastagione

Abstract: Nel bosco di castagni che domina Casedisopra, minuscolo paese dell'Appennino tosco-emiliano, se ne sta appostato in attesa della preda il vecchio Adùmas, montanaro con un nome da romanzo (il padre, appassionato dei Tre moschettieri, lo ha chiamato come l'autore, un certo A. Dumas...). Non è un bracconiere di professione, Adùmas, ma ogni tanto prende la doppietta e va nel bosco. È il brùzzico, il crepuscolo, e Adùmas ha appena bevuto qualche sorso di grappa, giusto per ingannare l'attesa, quando poco lontano spunta una bestia come non ne ha mai viste e come nessuno ne vedrà più. Il dito gli si congela sul grilletto e in un attimo la bestia fugge via. Non c'è grappa o crepuscolo che tenga: davanti ai suoi occhi è appena comparso un cinghiale con un piede umano tra le fauci. I paesani, convinti che il vecchio abbia alzato troppo il gomito, sono subito pronti a schernirlo... Tutti, tranne Marco Gherardini, detto Poiana, ispettore della Forestale che nonostante la sua giovane età sa bene quanti segreti possa nascondere la terra scura sotto i castagni. E poiché anche un Forestale può occuparsi di delitti, quando il crimine si fa largo nei suoi territori, Poiana comincia subito a indagare attorno al caso del cadavere privo di un piede che forse giace in mezzo al bosco. Ma gli tocca scoprire subito che le relazioni e gli affari tra i notabili del luogo creano un groviglio di interessi più pericoloso e inestricabile di un roveto.


Titolo e contributi: Malastagione / Francesco Guccini, Loriano Macchiavelli

Pubblicazione: Milano : Mondadori, 2011

Descrizione fisica: 305 p. ; 21 cm.

ISBN: 978-88-04-60667-3

Data:2011

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Strade blu

Nomi: (Editore)

Soggetti:

Classi: 853.914 Letteratura narrativa italiana - 1945-1999 [11] 853.914 Narrativa italiana. 1945-1999 [22] A N 8-3 THR Narrativa: gialli, thriller, horror (0) Giallo <genere fiction> Noir <genere fiction> ThA Libri Libri di narrativa Adulti (0)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2011
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 18 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Castel Goffredo XX 853.9 GUC FRA CG-33100 Su scaffale Prestabile
Canneto Sull'Oglio XX 853.914 MAL CN-11117 Su scaffale Prestabile
Casalromano XX 853.914 GUC MAL CR-6276 Su scaffale Prestabile
Castellucchio XX 853.914 GUC MAL CT-11046 Su scaffale Prestabile
Curtatone XX 853.914 GUC FRA CU-10132 Su scaffale Prestabile
Cavriana XX 853.914 GUC CV-10949 Su scaffale Prestabile
Moglia XX 853.9 GUC FRA MO-28210 Su scaffale Prestabile
Poggio Rusco XX 853.914 GUC FESTIVAL 2011 PR-47787 Su scaffale Non disponibile
Roverbella XX 853 GUC FRA RB-9837 Su scaffale Prestabile
Rodigo XX 853.914 GUC MAC RD-12487 Su scaffale Prestabile
Rivarolo Mantovano XX 853.914 GUC RM-34964 Su scaffale Prestabile
Solferino L GIA MAL SF-10315 Su scaffale Prestabile
Suzzara Piazzalunga XX 853.9 GUCFRA SZ-66012 Su scaffale Prestabile
Suzzara Piazzalunga XX GIALLI GUCC MAL SZ-66020 Su scaffale Prestabile
Viadana A N RGIA GUC MAL VD-83254 Su scaffale Prestabile
Borgo Virgilio - sede di Virgilio XX N THR 853.914 GUCFRA VG-25444 Su scaffale Prestabile
Villimpenta XX 853.914 GUC MAC VL-3743 Su scaffale Prestabile
Viadana - S. Matteo A N RGIA GUC MAL SA-4493 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Un bracconiere sta in attesa della preda, un cinghiale commissionatogli dalla trattoria locale, ma quando questa arriva ed è a portata di un colpo sicuro, non riesce a premere il grilletto perché la bestiaccia ha in bocca qualcosa che si rivela essere un piede umano. Inizia così Malastagione, un romanzo giallo scritto da una coppia affiatata, e cioè il cantautore Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli. E´ ambientato sull´Appennino emiliano, a Casedisopra, tutto attaccato, mentre esiste un Case di Sopra presso Castelnovo de´ Monti e nulla vieta che si tratti della stessa località. L´ambiente naturale e le stesse genti che lo abitano fanno da palcoscenico e attori di questa rappresentazione, in cui la fantasia non manca, ma senza eccessi, nel senso che la trama, ben congegnata, scorre sotto gli occhi lettore come un fiume tranquillo. Peraltro i due narratori sono capaci di avvincere senza angosciare il lettore, privilegiando a scene di violenza o truculente una cronaca nera che sembra smorzare le tensioni in un paesaggio montano rassicurante e perfino idilliaco. Il personaggio principale è il detective di turno, vale a dire l´ispettore della forestale Marco Gherardini, detto Poiana, capace di indagare con rigorosa logica; intorno a lui si affannano tanti altri attori, ognuno con caratteristiche ben definite, anche se la descrizione psicologica resta in superficie. Così si va dalla ragazza di città ribelle, Francesca Bordini, che instaura anche una storia amorosa con l´ispettore, al vecchio bracconiere Adumass, e non sto a elencarli tutti, per ovvi motivi di spazio. Come ogni giallo che si rispetti ci sono dei morti ammazzati e ovviamente chi ha commesso questi omicidi e che alla fine sarà assicurato alla giustizia. I due narratori sono bravi a confondere le acque, a far balenare una motivazione dei delitti che si rivelerà poi sbagliata, sostituita da un´altra di ineccepibile logica. Il piccolo mondo di paese, una comunità montana, l´Appennino con le sue basse cime, ma popolato da tanti animali sono tutti elementi che rientrano nel mio apprezzamento; anche la trama nel complesso mi ha soddisfatto, così come una certa ironia che affiora qua e là, una vera e propria chicca. Di certo non mi aspettavo qualcosa di particolarmente profondo, e così è stato; comunque per per trascorrere piacevolmente un po´ di tempo Malastagione è senz´altro adatto.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.