Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto "Risorse naturali"

Trovati 147 documenti.

Il pianeta nel piatto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sarfatti, Anna <1950-> - Sarfatti, Paolo

Il pianeta nel piatto : il diritto all'alimentazione raccontato ai bambini / Anna Sarfatti e Paolo Sarfatti ; illustrazioni di Serena Riglietti

Milano : Mondadori, 2015

Abstract: Una delle sfide più urgenti del nostro pianeta è quella di assicurare a tutta l'umanità il diritto a un'alimentazione sana, nutriente e sostenibile, concetto definito dalla FAO con l'espressione sicurezza alimentare. Quale modo migliore per sensibilizzare i più piccoli a questo diritto universale, al consumo sostenibile e alla riduzione degli sprechi se non attraverso rime gioiose? Quattro filastrocche - ognuna accompagnata da schede di approfondimento - narrano altrettante storie legate alla nutrizione e all'agricoltura in Niger, India, Italia e Perù. Un affresco multicolore di individui, lingue, tradizioni, piante e naturalmente cibi, con protagonisti i bambini, le loro famiglie e le realtà nelle quali vivono. Testi che parlano al cuore e all'intelligenza dei più piccoli, per dimostrare loro che bastano pochi nostri gesti coscienti per aiutare chi fatica a vivere. Età di lettura: da 7 anni.

Frontiera Amazzonia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Capuzzi, Lucia <1978-> - Falasca, Stefania <1963->

Frontiera Amazzonia : viaggio nel cuore della terra ferita / Lucia Capuzzi, Stefania Falasca ; prefazione del cardinal Claudio Hummes

Emi, 2019

Abstract: Oro, petrolio, rame, legname, coltivazioni intensive. Le sfavillanti ricchezze dell'Amazzonia oggi sembrano assumere i colori tetri della sua rovina. Lo sfruttamento dei beni naturali in quell'area del pianeta causa una spoliazione drammatica delle sue risorse che interessa - letteralmente - tutto il mondo: ogni cinque bicchieri d'acqua che beviamo, uno viene dell'Amazzonia. Ma questa non è solo una questione ecologica: i drammi sociali generati da tale abuso selvaggio stanno sconvolgendo popolazioni indifese, lasciate in balia della legge del più forte. Lucia Capuzzi e Stefania Falasca, giornaliste che non si rassegnano al sentito dire, hanno seguito il corso del Rio delle Amazzoni. E qui raccontano la terra amazzonica e i popoli che vi abitano tramite un prisma di situazioni-limite, ad esempio lo sfruttamento selvaggio delle miniere di rame nella Cordillera ecuadoriana e i traffici di legname che grondano sangue sulla Triple frontera tra Colombia, Brasile e Perù. Danno voce a chi resiste alla forza dell'agrobusiness in Brasile e prestano ascolto agli indios che rifiutano di abiurare al proprio stile di vita. Il racconto delle ferite dell'Amazzonia odierna, che troviamo in queste pagine, è illuminato dalle storie delle tante persone che ogni giorno lottano perché la bellezza di quella terra e la dignità di quelle genti restino vive e continuino a parlarci.

Questo libro salva il pianeta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Thomas, Isabel <1979->

Questo libro salva il pianeta / Isabel Thomas ; illustrazioni di Alex Paterson

Sonda, 2019

Abstract: La brutta notizia è che il nostro pianeta è in pericolo. La buona è che, dopo aver letto questo libro, possiamo salvarlo davvero. Questo manuale propone 50 azioni pratiche, semplici e divertenti per diventare un «ecoguerriero» a casa e a scuola, in famiglia e con gli amici. E ancora, consigli facili e divertenti per ridurre la produzione di rifiuti, tante proposte semplici ma efficaci da realizzare in compagnia e una grafica accattivante che illustra chiaramente le emergenze ecologiche.

Un'etica della madre terra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Boff, Leonardo <1938->

Un'etica della madre terra : come prendersi cura della casa comune / Leonardo Boff ; traduzione di Claudia Fanti

Castelvecchi, 2019

Abstract: Il rapporto tra l’essere umano e la Terra ha superato un limite sistemico: le risorse naturali non sono infinite, né possiamo supporre un progresso infinito. L’umanità è costretta a confrontarsi con una questione globale dal valore etico più che scientifico. Per questo è urgente elaborare un’etica della Terra che sia in grado di restituire alla grande Madre comune la vitalità che il nostro agire le ha sottratto. Quest’etica, però, non sarà possibile senza una spiritualità profonda, che possa risvegliare in noi un serio impegno di amore, di responsabilità e di cura nei confronti della Casa comune che abitiamo.

Il bene comune della Terra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shiva, Vandana <1952->

Il bene comune della Terra / Vandana Shiva ; traduzione di Roberta Scafi

Milano : Feltrinelli, 2015

Universale economica. Saggi ; 8658

Abstract: Vandana Shiva è una scienziata ambientalista nota in tutto il mondo, tra gli esponenti di spicco del movimento democratico globale. In questo libro, Shiva fa il punto su quelle battaglie che anche grazie al suo contributo hanno assunto un rilievo internazionale - la lotta contro la privatizzazione delle risorse naturali, i brevetti sul vivente e l'impiego di organismi geneticamente modificati in agricoltura e nella produzione alimentare riconducendole a un progetto politico, economico e culturale di democratizzazione della globalità. L'autrice delinea dunque una alternativa alla globalizzazione economica, che giudica responsabile non soltanto della catastrofe ecologica imminente, ma anche dell'avvento dei fondamentalismi politici e religiosi. Vandana Shiva considera i brevetti sul vivente e la privatizzazione delle risorse naturali come l'ultima frontiera di un colonialismo che aveva cominciato a manifestarsi già nel Sedicesimo secolo con la recinzione delle terre comuni britanniche. La privatizzazione delle risorse comuni, insieme alla progressiva erosione dei beni e dei servizi pubblici e all'indebolimento dei meccanismi democratici di controllo dell'economia, costituiscono una grave minaccia in termini di sostenibilità ecologica e di sopravvivenza sociale.

La parte del colibrì
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rabhi, Pierre <1938->

La parte del colibrì : la specie umana e il suo futuro / Pierre Rabhi

Torino : Lindau, 2014

Abstract: Com'è possibile che l'umanità, che ha raggiunto un progresso tecnologico senza precedenti, non riesca a fare in modo che ogni uomo sul pianeta possa disporre di una casa, di cibo, degli indumenti essenziali, di cure adeguate, di un lavoro dignitoso commisurato alle sue possibilità? A questa domanda fondamentale - e sempre più urgente visti il degrado della nostra società e l'acuirsi delle disuguaglianze fra poveri e ricchi - la lettura di questo libro fornisce alcune risposte. Per l'autore la società potrà cambiare soltanto quando un'etica diversa guiderà le nostre azioni, sapremo instaurare un nuovo rapporto con la natura e abbandoneremo l'odierna "logica della crescita e della produttività", che si è rivelata rovinosa e incapace di risolvere i problemi, per una logica economica alternativa, davvero a misura d'uomo (con la creazione di fattorie e di piccoli centri abitati in cui si pratichi un'agricoltura di sussistenza, ad esempio, e una produzione industriale limitata ai beni veramente necessari). Con il suo stile semplice e diretto, Pierre Rabhi trasmette ai lettori una profonda simpatia per la terra e per il suo ideale di una sobrietà felice.

Future energy, future green
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Future energy, future green : per terra, acqua, aria e fuoco : antologia del verde che c'è già e di quello che verrà / a cura di Maurizio Guandalini e Victor Uckmar

Fondazione Istud : Mondadori Università, 2017

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
I signori del cibo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Liberti, Stefano <1974->

I signori del cibo : viaggio nell'industria alimentare che sta distruggendo il pianeta / Stefano Liberti

Roma : Minimum Fax, 2016

Abstract: Secondo previsioni dell'Onu, nel 2050 saremo 9 miliardi di persone sulla Terra. Come ci sfameremo, se le risorse sono sempre più scarse e gli abitanti di paesi iperpopolati come la Cina stanno repentinamente cambiando abitudini alimentari? La finanza globale, insieme alle multinazionali del cibo, ha fiutato l'affare: l'overpopulation business. Dopo "A sud di Lampedusa" e "Landgrabbing", Stefano Liberti ci presenta un reportage importante che segue la filiera di quattro prodotti alimentari - la carne di maiale, la soia, il tonno in scatola e il pomodoro concentrato - per osservare cosa accade in un settore divorato dall'aggressività della finanza che ha deciso di trasformare il pianeta in un gigantesco pasto. Un'indagine globale durata due anni, dall'Amazzonia brasiliana dove le sconfinate monocolture di soia stanno distruggendo la più grande fabbrica di biodiversità della Terra ai mega-pescherecci che setacciano e saccheggiano gli oceani per garantire scatolette di tonno sempre più economiche, dagli allevamenti industriali di suini negli Stati Uniti a un futuristico mattatoio cinese, fino alle campagne della Puglia, dove i lavoratori ghanesi raccolgono i pomodori che prima coltivavano nelle loro terre in Africa. Un'inchiesta che fa luce sui giochi di potere che regolano il mercato del cibo, dominato da pochi colossali attori sempre più intenzionati a controllare ciò che mangiamo e a macinare profitti monumentali.

Il re nero
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Wenar, Leif

Il re nero : petrolio, risorse naturali e le regole che governano il mondo / Leif Wenar

Roma : Luiss university press, 2016

Pensiero libero

Abstract: Il petrolio, che non è solo benzina, ma anche plastica, tessuti sintetici ed energia elettrica, è il bene più prezioso del mondo, ma anche quello che crea più conflitti. Le risorse naturali della terra sono in tutto ciò che leggiamo, guidiamo, indossiamo e mangiamo ogni giorno e rappresentano l'origine della straordinaria catena di approvvigionamento globale, ma anche una maledizione per molti paesi che le producono, dove sembrano essere direttamente in rapporto con una drammatica riduzione di libertà, pace e giustizia. E se l'eco dei conflitti, delle ingiustizie e delle disuguaglianze può sembrare lontana e flebile, occorre pensare che tutto ciò che spendiamo ogni giorno, per riempire il serbatoio o per fare la spesa, rischia di renderci sostentatori di alcuni degli uomini più pericolosi del mondo, gli stessi che rappresentano per noi una così grande minaccia. Nel suo nuovo libro Leif Wenar, uno dei principali filosofi politici di oggi, ricostruisce il funzionamento delle supply chains globali, andando alla ricerca delle regole che governano il mondo, del meccanismo nascosto che ostacola democrazia e sviluppo e mette ogni consumatore in rapporto diretto con gli uomini che lo minacciano. Il re nero mostra come l'Occidente possa farsi promotore di una rivoluzione pacifica delle risorse, ponendo fine alla dipendenza dalle "risorse insanguinate". Il libro propone strategie pratiche per far progredire l'economia mondiale senza danneggiare le catene di approvvigionamento; per scegliere, cioè, nuove regole che ci rendano più sicuri a casa, più degni di fiducia fuori e più capaci di risolvere problemi globali pressanti come l'ingiustizia e la povertà diffuse e il cambiamento climatico. Il re nero è un lavoro unico nel suo genere e un appello ai cittadini di tutto il mondo, perché agiscano insieme da subito per creare un futuro migliore per l'umanità.

Guerre interne
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zàrate, Joseph <1986->

Guerre interne / Joseph Zàrate ; traduzione di Francesco Fava

Gran vìa, 2020

Abstract: Edwin Chota ha abbandonato la famiglia e le comodità cittadine per andare nel cuore della foresta, trasformarsi in un leader indigeno e combattere il disboscamento illegale presso la comunità di Saweto, vicino alla frontiera peruviana con il Brasile, fino a quando non è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco dai trafficanti di legno. Máxima Acuña, contadina tra le montagne e le lagune di Cajamarca, nelle Ande peruviane, si rifiuta tenacemente di abbandonare ciò che considera di sua proprietà, nonostante sulle sue terre incomba il progetto di una miniera per l'estrazione dell'oro. Osman Cuñachí, undici anni, membro della nazione indigena più numerosa della foresta settentrionale del Perù, è apparso in una foto che ha fatto il giro del mondo e che lo ritrae sporco di petrolio dopo aver recuperato il greggio, fuoriuscito da una conduttura, che ha inquinato il fiume del suo villaggio, lì dove la sua etnia ha da sempre nuotato e pescato. Joseph Zárate, uno dei più importanti esponenti del giornalismo narrativo in lingua spagnola, con questi tre profili racconta la storia di altrettanti materiali - il legno, l'oro e il petrolio - che hanno caratterizzato le vicende di un continente, il suo passato di terra di conquista e il suo presente neoimperialista, divenendo simboli del progresso, metafore "che parlano di conflitti umani provocati dalla collisione tra diverse visioni dello sviluppo".

La vita segreta di sette oggetti naturali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Posnett, Edward

La vita segreta di sette oggetti naturali / Edward Posnett ; traduzione di Carlo Capararo

Ponte alle Grazie, 2021

Abstract: Secondo una tradizione secolare, i contadini dell’Islanda nordoccidentale battono le pianure costiere alla ricerca di nidi di edredone, le cui piume sono molto ricercate per i piumini. Dentro immense grotte del Borneo, uomini appollaiati in cima a scale sgangherate raccolgono nidi di rondini, una prelibatezza che si crede curi quasi tutto. Piumini e nidi: entrambi sono prodotti di lusso, destinati in ultima analisi a persone super ricche. Per il resto del mondo questi materiali sono semplici merci, ma per i raccoglitori sono intrisi di miti, tradizioni, folklore e riti e fanno parte di un’identità e di una storia condivise. Questi oggetti sono due delle sette meraviglie naturali le cui storie sono raccontate in questo libro: piume di edredone, lana di vigogna, bisso marino, avorio vegetale, caffè di zibetto, guano e nidi di rondine. Posnett segue il loro viaggio nelle zone più selvagge del pianeta, attraversando l’Islanda, l’Indonesia e il Perù, fino alle grandi città, ascoltando i raccoglitori, i tosatori e gli imprenditori che li ricercano, lavorano e commerciano. Sette racconti pieni di curiosità e stupore, che illuminano e affascinano il lettore, e lo accompagnano alla scoperta di sette oggetti naturali lontanissimi dalle dinamiche del mercato globalizzato, ma che svelano un'intricata rete di connessioni storiche, culturali e commerciali tra l'uomo e le altre specie.

Il bene comune della terra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shiva, Vandana <1952->

Il bene comune della terra / Vandana Shiva ; traduzione di Roberta Scafi

Milano : Feltrinelli, 2011

Abstract: Vandana Shiva è una scienziata ambientalista nota in tutto il mondo, tra gli esponenti di spicco del movimento democratico globale. In questo libro, Shiva fa il punto su quelle battaglie che anche grazie al suo contributo hanno assunto un rilievo internazionale - la lotta contro la privatizzazione delle risorse naturali, i brevetti sul vivente e l'impiego di organismi geneticamente modificati in agricoltura e nella produzione alimentare riconducendole a un progetto politico, economico e culturale di democratizzazione della globalità. L'autrice delinea dunque una alternativa alla globalizzazione economica, che giudica responsabile non soltanto della catastrofe ecologica imminente, ma anche dell'avvento dei fondamentalismi politici e religiosi. Vandana Shiva considera i brevetti sul vivente e la privatizzazione delle risorse naturali come l'ultima frontiera di un colonialismo che aveva cominciato a manifestarsi già nel Sedicesimo secolo con la recinzione delle terre comuni britanniche. La privatizzazione delle risorse comuni, insieme alla progressiva erosione dei beni e dei servizi pubblici e all'indebolimento dei meccanismi democratici di controllo dell'economia, costituiscono una grave minaccia in termini di sostenibilità ecologica e di sopravvivenza sociale.

Lo sviluppo sostenibile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lanza, Alessandro <1960->

Lo sviluppo sostenibile / Alessandro Lanza

3. ed. aggiornata

Bologna : Il mulino, [2002]

Abstract: La vita della terra e la sopravvivenza dei suoi abitanti sono legate alla soluzione di un problema molto complesso: per sostenere il peso della crescita demografica e accrescere il benessere, gli uomini utilizzano le risorse naturali, ma se questo sfruttamento non verrà regolato, la terra progressivamente si impoverirà, a causa di stili di vita sempre più inquinanti. Per ricomporre il difficile mosaico dello sviluppo sostenibile, occorre conoscerne tutti gli aspetti e ricercare soluzioni globali capaci di soddisfare le necessità degli uonimi di oggi e di domani. Questo libro, oggi riproposto in una nuova edizione, offre al lettore una utile panoramica del problema.

Perdersi per ritrovarsi insieme
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Colloredo, Sabina <1957-> - Pantaleo, Marta <1990->

Perdersi per ritrovarsi insieme / Sabina Colloredo, Marta Pantaleo

Carthusia, 2020

Abstract: Sono "I ragazzi della biblioteca" e sono amici inseparabili, che studiano, giocano e crescono insieme. Ne hanno passate tante, perché il loro gruppo è una calamita di avventure... ma una su tutte merita di essere raccontata. Quella in cui un'eclissi ha cambiato il loro di guardare il mondo. Grazie a un blackout senza precedenti, i ragazzi della biblioteca hanno fatto luce sulle cose davvero importanti: la loro energia e quella del nostro prezioso pianeta, da proteggere e curare.

Siamo tutti minatori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Siamo tutti minatori : come e perché evitare di sprecare le risorse

2. ed

Crespellano : Gruppo Fiori, 2012

Perdita e meraviglia alla fine del mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ogden, Laura A. <insegnante di antropologia>

Perdita e meraviglia alla fine del mondo / Laura A. Ogden ; traduzione di Sara Reggiani

Add, 2023

Abstract: Laura A. Ogden raccoglie in un'unica narrazione i modi in cui cambiamento ambientale e storia coloniale si sono scontrati, o hanno convissuto, nella Terra del Fuoco, all'estremo sud del Cile e dell'Argentina. Seguendo le comunità indigene e gli esploratori del passato, fra esperimenti di storia naturale e performance di teatro d'avanguardia, in un panorama punteggiato da ghiacciai in ritirata e industrie estrattive, popolato di castori, licheni e salmoni, Ogden racconta le molteplici forme di perdita che hanno segnato il territorio - lingue, immaginari e sovranità - e, insieme, ci restituisce le forme di meraviglia in cui la vita si è reinventata, tra rovine e devastazioni.

Prendiamoci cura del pianeta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Daynes, Katie

Prendiamoci cura del pianeta / Katie Daynes ; illustrazioni di Ilaria Faccioli

Usborne, 2020

Abstract: Il pianeta terra è la nostra unica casa, ma non ce ne stiamo prendendo cura come dovremmo. Scopri quali sono i problemi e cosa possiamo fare per migliorare.

sHIVA_CHI_NUTRIRA
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shiva, Vandana <1952->

Chi nutrirà il mondo? : manifesto per il cibo del terzo millennio / Vandana Shiva ; traduzione di Gianni Pannofino

Milano : Feltrinelli, 2015

Serie bianca

Abstract: Una guerra nascosta distrugge ogni giorno il nostro pianeta. Da una parte, l'agricoltura delle multinazionali, degli espropri di intere regioni del globo, della pioggia spietata dei pesticidi e dei fertilizzanti, del monopolio di Ogm sempre più fragili e costosi, dell'abolizione sottaciuta di interi capitoli della Carta dei diritti umani. Dall'altra, l'agricoltura dei piccoli contadini, che in ogni parte del pianeta coltivano la loro terra nel rispetto dell'ecosistema e si fanno alleati della ricchezza silenziosa della biodiversità. Chi nutrirà davvero il mondo, le multinazionali o i piccoli contadini? La risposta di Vandana Shiva è molto netta. Non saranno i grandi brand del settore agroalimentare. Sarà la miriade di progetti socialmente, economicamente, ecologicamente sostenibili, ormai diffusi ovunque nel mondo. Saranno le risorse spontanee di un'agricoltura libera dalla gabbia delle monocolture e restituita all'equilibrio della natura e della biodiversità. Vandana Shiva ci regala in queste pagine un manifesto unico al mondo, che condensa con inedita chiarezza e radicalità trent'anni di ricerche e coraggiose realizzazioni sul campo. Un manifesto che esce in prima edizione mondiale in Italia, paese ospitante dell'Expo dal tema: "Nutrire il pianeta, energia per la vita".

Lo sviluppo sostenibile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lanza, Alessandro <1960->

Lo sviluppo sostenibile / Alessandro Lanza

Bologna : Il mulino, [1997]

Abstract: La vita della terra e la sopravvivenza dei suoi abitanti sono legate alla soluzione di un problema molto complesso: per sostenere il peso della crescita demografica e accrescere il benessere, gli uomini utilizzano le risorse naturali, ma se questo sfruttamento non verrà regolato, la terra progressivamente si impoverirà, a causa di stili di vita sempre più inquinanti. Per ricomporre il difficile mosaico dello sviluppo sostenibile, occorre conoscerne tutti gli aspetti e ricercare soluzioni globali capaci di soddisfare le necessità degli uonimi di oggi e di domani. Questo libro, oggi riproposto in una nuova edizione, offre al lettore una utile panoramica del problema.

Fattore 4
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Weizsäcker, Ernst Ulrich von <1939> - Lovins, Amory B. <1947-> - Lovins, L. Hunter <1950->

Fattore 4 : come ridurre l'impatto ambientale moltiplicando per quattro l' efficienza della produzione / E. U. von Weizsacker, A. B. Lovins, L. H. Lovins

Edizioni ambiente, 1998

Abstract: Il volume "illustra come quadruplicare la produttività delle risorse, ovvero come si può raddoppiare il benessere dimezzando il prelievo di risorse naturali, che si tratti di un barile di greggio o di una tonnellata di roccia. È una proposta nuova, semplice ed entusiasmante". Che cosa fare e che cosa non fare in azienda e a casa in vista di un futuro non solo sostenibile ma anche più piacevole: l'utilizzo efficiente delle risorse migliora la qualità della vita. Realismo, spirito d'innovazione e fiducia: per queste qualità Fattore 4 è diventato un punto di riferimento per chiunque voglia comprendere come devono cambiare il sistema produttivo e il rapporto con l'ambiente.