Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto "Materie plastiche"

Trovati 51 documenti.

Mal di plastica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cipolloni, Daniela <1979-> - Paoli, Teresa <1975-> - Vecchia, Paola <1972->

Mal di plastica : verità e bugie sul materiale che ha sommerso il mondo ed è entrato nel nostro sangue / Daniela Cipollini, Teresa Paoli, Paola Vecchia ; prefazione di Riccardo Iacona

Dedalo, 2023

Abstract: I rifiuti di plastica sono destinati a triplicare entro il 2060, e solo il 10% della plastica prodotta globalmente viene riciclata. I dati non lasciano dubbi: è urgente un trattato globale sulla plastica dell’ONU, giuridicamente vincolante, che fermi le drammatiche conseguenze dell’inquinamento. "Mal di plastica" è un viaggio-inchiesta tra gli aspetti più sconosciuti dell’inquinamento da plastica. Dalla dispersione della materia prima di cui sono fatti tutti gli oggetti di plastica – i nurdles, nella prima fase di produzione – al contributo che il ciclo di vita della plastica dà in termini di CO2 alle emissioni globali. Dalla difficoltà di riciclare imballaggi progettati male, allo scandalo dei rifiuti di plastica esportati dall’Europa per essere riciclati, e invece ritrovati in discariche informali o bruciati illegalmente. Non solo, questo libro racconta l’inquietante presenza, già oggi, di microplastiche nel corpo umano, con le più recenti ricerche in campo internazionale. Esistono delle soluzioni efficaci per aumentare la quota di riciclo di questa onnipresente materia prima? O è il caso di ripensare tutto il sistema e ridurre drasticamente l’utilizzo della plastica per i prodotti usa e getta?

Zoe e il mare in montagna
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Poi, Ruggero

Zoe e il mare in montagna / Ruggero Poi ; illustrazioni di Alice Rossi

Beisler, 2023

Abstract: Il postino suona a casa di Zoe. La sua amica Ines le ha inviato un pacco sorpresa. Ines vive in un paese sul mare e ogni estate Zoe si diverte con lei sulla spiaggia a cercare conchiglie. Zoe scarta il pacco, ma è un regalo un po’ strano. Dentro, ci sono: il flacone di plastica di un detersivo per i piatti, il tappo colorato di una bottiglietta, un pupazzo gommoso che ha perso una gamba. Ines le scrive di averli raccolti con la sua classe camminando lungo il torrente che collega il paese di Zoe al mare. E una lettera: “Cara Zoe, chi vive lontano dal mare IGNORA che la plastica gettata senza attenzione finisce tutta nelle sue acque. Aiutami a farglielo sapere”. Dal nido di idee di Zoe si schiude una nuova avventura Salvamondo che coinvolgerà TUTTA LA SUA la comunità. Perchè il mondo non si salva da soli. Tra i compagni di viaggio non mancano gli amici di sempre Tito, Tilde, il gatto Smangiucchio. E a questi si aggiungono i fratelli Corrado e Roberto, che mostrano a Zoe come differenziare e recuperare la plastica, e la maestra Teresa, che coinvolgerà tutta la classe creando un gemellaggio tra scuole per pulire la spiaggia. Un meraviglioso, coloratissimo esercito di bambini e di bambini per aiutare, con un piccolo gesto, il mare a respirare.

Quello che sai sulla plastica è sbagliato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Angioni, Simone <chimico e divulgatore scientifico> - Bertacchi, Stefano <1990-> - Rollini, Ruggero <1996->

Quello che sai sulla plastica è sbagliato : il libro che dovresti leggere per capirci qualcosa / Simone Angioni, Stefano Bertacchi, Ruggero Rollini

Gribaudo, 2023

Abstract: Tutta intorno a noi e, al tempo stesso, oggetto non identificato: la plastica (termine generico che racchiude in realtà un universo) affolla le nostre vite. Proprio come la star di una serie TV, è sempre sulla bocca di tutti, amata e odiata, oggetto di gossip, fake news, fraintendimenti, venerazioni o invettive. Questo libro, frutto di ricerche e ampie competenze, si pone fin dal titolo l'obiettivo di sfatare molti miti legati al mondo della plastica grazie a uno sguardo scientifico, e al tempo stesso, illustrando al lettore panorami sconosciuti. Che cosa sono plastiche e polimeri e come si creano? Parlando di ambiente e riciclo, qual è lo stato di salute attuale del nostro mondo? Quali i progressi degli ultimi anni e quali le criticità? E cosa ci riserva il futuro? Quanto è lontano, concretamente, il "sogno" di produrre su larga scala e con costi accessibili plastica da materiali quali il mais o la canna da zucchero? Il libro risponde a queste e ad altre domande, aggiungendo curiosità e aneddoti che ci faranno vedere con occhi diversi un materiale onnipresente nelle nostre vite

Chi vive nella... fattoria?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Canizales <1972->

Chi vive nella... fattoria? / Canizales

Fatatrac, 2022

Abstract: I bottiglioni di sapone si trovano in una fattoria? Noo, ma i maialini sì e pensa hanno proprio la stessa forma bella cicciottella. E le bottiglie di plastica? Certo che no, ma i cavalli sì... sfoglia le pagine e osserva bene la magia! Animali e oggetti inquinanti hanno delle forme molto simili, tanto da poter essere scambiati gli uni per gli altri: grazie ai grandi fori, sfogliando le pagine, un bicchiere di plastica si trasforma in una rana o un sacchetto in un piccione.

Chi vive nel... mare?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Canizales <1972->

Chi vive nel... mare? / Canizales

Fatatrac, 2022

Abstract: La buste di plastica appartengono al mare? Nooo, ma le meduse sì e hanno una forma talmente simile che le tartarughe finiscono per mangiarle per sbaglio! Le forchette di plastica appartengono al mare? Certo che no, ma i calamari sì... sfoglia le pagine e osserva bene la magia! Animali e oggetti inquinanti hanno delle forme molto simili, tanto da poter essere scambiati gli uni per gli altri: grazie ai grandi fori, sfogliando le pagine, una bottiglia si trasforma in un cavalluccio marino o un tappo in una tartaruga.

Chi vive nella... giungla?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Canizales <1972->

Chi vive nella... giungla? / Canizales

Fatatrac, 2022

Abstract: Le bottiglie del sapone si trovano nella giungla? Nooo, ma i pappagalli e i loro magnifici colori di sicuro ci vivono. E i coltelli di plastica si trovano nella giungla? Assolutamente no, ma i tucani dal grande becco sì... sfoglia le pagine e osserva bene la magia! Animali e oggetti inquinanti hanno delle forme molto simili, tanto da poter essere scambiati gli uni per gli altri: grazie ai grandi fori, sfogliando le pagine, una confezione di gelato si trasforma in un giaguaro o una bottiglia di plastica in una scimmia.

Chi vive nel... parco?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Canizales <1972->

Chi vive nel... parco? / Canizales

Fatatrac, 2022

Abstract: Le bucce di banana vivono nel parco? Nooo, ma i gatti sì che ci vivono, li puoi trovare a zonzo mentre inseguono qualche geco. Le bottiglie di plastica vivono nel parco? Assolutamente no, ma gli scoiattoli sì... sfoglia le pagine e osserva bene la magia! Animali e oggetti inquinanti hanno delle forme molto simili, tanto da poter essere scambiati gli uni per gli altri: grazie ai grandi fori, sfogliando le pagine, un bicchiere di plastica si trasforma in una rana o un sacchetto in un piccione

In alto mare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zagaria, Danilo <1987->

In alto mare : paperelle, ecologia, antropocene / Danilo Zagaria

Add, 2022

Abstract: Il 10 gennaio 1992 la nave portacontainer Ever Laurel fu colpita da una tempesta mentre attraversava l’oceano Pacifico: inclinandosi su un fianco perse parte del carico, fra cui 7200 confezioni di Friendly Floatees, piccoli animaletti di plastica colorata venduti per fare compagnia ai bambini durante il bagnetto. Progettati per galleggiare, iniziarono a viaggiare per decine di migliaia di chilometri, venendo ritrovati in ogni angolo del globo. Nel rapporto fra uno dei maggiori scarti del genere umano, la plastica, e gli ecosistemi marini passerà molto del futuro dell’uomo: In alto mare è un percorso alla scoperta del mondo sottomarino componendo un caleidoscopico compendio di scienze e storie che, raccontando e documentando l’interconnessione tra ambienti e specie, aiuta a capire cosa significhi agire in modo sostenibile. Il volume è accompagnato da una bibliografia di saggi e romanzi e documentari dedicati al mare, ai suoi abitanti e ai problemi ecologici del nostro presente.

Plasticene
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nurra, Nicola <1971->

Plasticene : l'epoca che riscrive la nostra storia sulla Terra / Nicola Nurra

Il Saggiatore, 2022

Abstract: Pensate a un acquario domestico ricco di decine di specie che avete curato per mesi. Poi un giorno iniziate a introdurre nell'acquario specie nuove, che si alimentano di quelle presenti e non hanno nessuno che le predi. In più manomettete la pompa dell'acqua, facendo calare il livello di ossigeno e modificando il pH. Infine decidete di riempire quell'acquario di sporcizie, buste e imballaggi, fino a quando dei pesci presenti all'inizio non saranno sopravvissuti che due o tre. Ecco, per quanto folle possa sembrare, questo è ciò che abbiamo fatto alla flora e alla fauna marina e terrestre nell'arco di poco più di un secolo. Eppure non è troppo tardi per rimediare. Nicola Nurra ci conduce nel Plasticene, questa nostra epoca: un momento storico senza precedenti, in cui un prodotto inesistente prima della sua creazione da parte dell'uomo - la plastica - si è imposto in pochissimo tempo come una tra le più pericolose minacce per la sopravvivenza di specie animali, piante ed ecosistemi. A partire dalle sue esperienze personali di biologo marino e dagli incontri fatti con scienziati che indagano lo scioglimento dei ghiacci polari e la diminuzione della corrente del Golfo, le isole di plastica galleggianti - cinquemila miliardi di pezzi per un totale di 260 000 tonnellate - e lo sbiancamento delle barriere coralline, Nurra ci introduce in modo chiaro e documentato ai preoccupanti scenari climatici di domani; a ciò che irrimediabilmente succederà se non interveniamo subito. Ma il suo è anche il racconto di chi a questo «irrimediabile» si oppone: di chi da anni fa informazione sul tema; di chi progetta sistemi di analisi della biosfera sempre più precisi; di chi lotta politicamente per intervenire sulle emissioni inquinanti; di chi, semplicemente, ha deciso che vuole ancora avere un futuro, una casa, una speranza. "Plasticene" è una narrazione scientifica allo stesso tempo inquietante e affascinante, in cui i dati si alternano all'osservazione diretta della trasformazione in atto nei nostri fiumi, laghi, mari e oceani. Un assordante campanello d'allarme cui però possiamo ancora dare risposta, riuscendo a salvare, insieme al pianeta, anche quella bizzarra specie di mammiferi bipedi e onnivori che lo abita da qualche centinaio di migliaia di anni.

Martina stella di mare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Costa, Nicoletta <1953->

Martina stella di mare / Nicoletta Costa ; [testi e redazione Paola Cantatore]

Franco Cosimo Panini, 2022

Abstract: Martina stella di mare ha deciso di ripulire il fondale del mare dalla plastica e dai rifiuti che lo inquinano e, accompagnata dal suo fedele pesce taxi, scorrazza di qua e di là, facendo del suo meglio per renderlo più vivibile.

Plastica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kim, Eun Ju <1964-> - Lee, Ji-Won <illustratrice>

Plastica : passato, presente e futuro / testi di Eun-Ju Kim ; illustrazioni di Ji-Won Lee

IdeeAli, 2021

Abstract: Un viaggio illuminante attraverso il ciclo della vita della plastica: come si produce, quali sono e sono stati i suoi molteplici utilizzi nell'ultimo secolo, come e perché l'uso di questo materiale è andato fuori controllo. E infine: che cosa possiamo fare per dare il nostro personale contributo?

Fai qualcosa!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Geda, Fabio <1972->

Fai qualcosa! / Fabio Geda

Mondadori, 2021

Abstract: Una città sul mare, la primavera che avanza, la scuola. Questo è il mondo di Matteo, Anita, Zahira e Luca, quattordicenni che, all'improvviso, capiscono che il modo in cui si gestiscono le cose, lì in mensa, a loro proprio non piace: è la plastica, il problema. È troppa, inquina e sembra che a nessuno importi. Così decidono di mettere in piedi una protesta, ma chi avrebbe l'autorità di ascoltarli non muove un dito e, anzi, qualcuno prova a sabotarli, tanto tra i compagni quanto tra gli insegnanti. E poi c'è lei, la professoressa di Storia con una misteriosa cicatrice sulla fronte, che un giorno racconta di quando aveva vent'anni e protestava al G8 di Genova, nel 2001. E se quella cicatrice arrivasse da lì? Forse lei avrà voglia di ascoltarli e di capire quello che, per i ragazzi come loro, conta come non mai: agire subito, perché un altro mondo è ancora possibile.

Gli antipatici
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lavatelli, Anna <1953->

Gli antipatici / Anna Lavatelli ; un romanzo illustrato da Nicolò Mingolini

Coccole Books, 2021

Abstract: Gabriele odia la plastica e i compiti strani per casa, soprattutto l'ultimo che la prof ha affidato all'intera classe: un'intervista di quartiere sul rispetto per l’ambiente. Tre ragazzi, un giardino pubblico e un esperimento. Così un compito noioso si trasforma in un'avventura ricca di colpi di scena...

Basta plastica!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Amson-Bradshaw, Georgia

Basta plastica! / Georgia Amson-Bradshaw

Gallucci, 2021

Abstract: L’inquinamento da plastica ha ormai raggiunto ogni ambiente della Terra, dai mari profondi agli aridi deserti, fino alle remote calotte polari. È ora di dire BASTA! In questo libro scoprirai cos’è la plastica, com’è fatta, quali problemi crea e come ne siamo diventati dipendenti. Ma troverai anche possibili soluzioni, consigli pratici su come puoi ridurne il consumo ogni giorno e idee per coinvolgere tante altre persone nella battaglia per un mondo più pulito.

Plasticus maritimus, una specie invasiva
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Pêgo, Ana <biologa marina>

Plasticus maritimus, una specie invasiva / Ana Pêgo ; con Isabel Minhós Martins e Bernardo P. Carvalho

Topipittori, 2020

Abstract: Ogni ora, mille tonnellate di plastica – l’equivalente di un camion pieno di plastica al minuto – si riversano negli oceani. È tempo di fare qualcosa. La biologa Ana Pego, autrice del libro, ha chiamato questa specie Plasticus maritimus iniziando un progetto di sensibilizzazione per un utilizzo più consapevole della plastica. Grazie alla sua guida, potremo analizzarne gli esemplari, attuare una strategia per ridurla, salvaguardando così il pianeta e avere più consapevolezza di problemi che ci riguardano da molto vicino. Le illustrazioni di Bernardo Carvalho aiuteranno a fare chiarezza e a ricordare meglio i concetti.

Un pianeta pieno di plastica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Layton, Neal <1971->

Un pianeta pieno di plastica / di Neal Layton

Editoriale scienza, 2020

Abstract: Come insegnare ai bambini a usare meno plastica? Come educarli al riciclo e al riuso? Ecco un libro per sensibilizzare i più piccoli al rispetto dell’ambiente! Racconta l’invasione della plastica, le cause e le ingegnose soluzioni pensate per fermarla. Suggerisce inoltre tante idee per agire a favore del pianeta ed essere sostenibili.

Tino non è una medusa
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Roberts, Sarah <autrice di libri per bambini>

Tino non è una medusa / Sarah Roberts ; disegni di Hannah Peck

Gallucci, 2020

Abstract: Nel banco di meduse ce n'è una un po' particolare di nome Tino. Al posto di lunghi tentacoli ha due piccoli manici e un corpo colorato e a strisce. Questo perché Tino in realtà non è una medusa ma un sacchettino di plastica che qualcuno ha abbandonato in mare. Balene, gabbiani e tartarughe sono messi a rischio dalla sua presenza fino a quando, dopo mille disavventure, Tino non incontra un bambino che lo aiuta a trovare il suo posto...

L'isola che non c'è
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Polo, Eleonora <chimica>

L'isola che non c'è : la plastica negli oceani fra mito e realtà / Eleonora Polo

Dedalo, 2020

Abstract: Le isole di plastica sono cinque, undici o una sola molto grande? Ci possiamo camminare sopra? Perché non si vedono con Google Earth? È vero che nel 2050 in mare ci sarà più plastica che pesci? Un libro per rispondere a queste e a tante altre domande. Non mancheranno le sorprese. Tutti ne parlano, ma non sono sulle cartine geografiche. Eppure nessuno dubita della loro esistenza, anche se circolano idee fantasiose sul loro aspetto. Sono le isole di plastica degli oceani. E c'è un mistero da risolvere: se ogni secondo finiscono in mare 300 kg di plastica, perché non aumenta allo stesso modo la quantità di plastica in superficie? Dove va a finire tutto il resto? Lo mangiano i pesci? Si disintegra in frammenti così piccoli che non riusciamo più a vederli? Questa zuppa di plastica è ovunque, e dal mare al nostro piatto il percorso è veramente breve.

Zero plastica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vico, Andrea <1969-> - Vaccarino, Lucia <1981->

Zero plastica / Andrea Vico, Lucia Vaccarino ; [illustrazioni di Francesca Rizzato]

Fabbri, 2020

Abstract: Il destino del pianeta è nelle vostre mani! Perché è importante una corretta raccolta differenziata? Come si può ridurre la produzione di rifiuti? Che cosa si può fare per guarire un ambiente già inquinato? Per salvare il mondo e noi stessi dobbiamo agire in fretta! Basta partire dalla quotidianità, da quei piccoli gesti che possiamo compiere tutti, a casa, a scuola, nella nostra città. Coinvolgendo amici, genitori e insegnanti. Perché, si sa, l'unione fa la forza! Proprio come impareranno Lila, Vanessa e Filippo, dopo una gita in bicicletta lungo il fiume…

In cucina senza plastica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barzanò, Carla <dietista e pubblicista>

In cucina senza plastica / Carla Barzanò

Slow Food, 2020

Abstract: Attraverso buone pratiche e semplici gesti individuali possiamo proteggere la nostra salute e garantire un futuro migliore al pianeta. I numeri della plastica sono preoccupanti e nonostante questo la sua produzione, soprattutto per contenitori usa e getta, è ancora in aumento: largo allora alla spesa nei negozi leggeri, a pasti e feste plastic free, a tanti suggerimenti per poter conservare al meglio i cibi senza abusare di un prodotto che ha invaso le nostre viste, le nostre case e le nostre cucine.