Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto "Effetto serra"

Trovati 102 documenti.

L'orso polare e una scommessa chiamata futuro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ironmonger, J. W. <1954->

L'orso polare e una scommessa chiamata futuro : romanzo / John Ironmonger ; traduzione di Simona Garavelli

Bollati Boringhieri, 2023

Abstract: Seguito ideale di "La balena alla fine del mondo" – racconto di come la piccola comunità di St Piran, in Cornovaglia, riusciva a far fronte all'emergenza pandemica grazie a un lavoro di squadra, mentre il mondo individualista della City di Londra veniva devastato – "L'orso polare e una scommessa chiamata futuro" ci riporta una ventina di anni dopo nello stesso villaggio, dove la generazione successiva si sfida sul tema del riscaldamento globale. In particolare lo scontro riguarda il giovanissimo Tom Horsmith, attivista ecologista che lavora a Londra ma appena può rientra nella sua amatissima Cornovaglia, e il politico Montague Causley, troppo impegnato nella sua carriera londinese per tornare nella natia St Piran, dove possiede la più bella casa della costa, se non un paio di volte all'anno. Una sera, nel pub del paese, entra Causley; al tavolo è seduto Horsmith, che lo accusa di aver mentito ai suoi elettori, negando in Parlamento l'emergenza del riscaldamento climatico. Ne nasce un diverbio, che viene ripreso dal cellulare di un avventore. Messo online, il video diventa virale: il giovane ecologista distrugge con i suoi argomenti l'altezzoso Causley, determinandone di fatto il tracollo politico momentaneo. Nel corso della discussione i due si lanciano una sfida: se tra cinquant'anni la casa del politico di fronte al porto sarà sommersa dall'innalzamento dei livelli del mare paventato dal giovane ecologista, Causley ammetterà la sua sconfitta; se invece tutto resterà com'è ora, sarà Horsmith a dover riconoscere di essersi sbagliato. Una scommessa, dunque, che avrà la più imprevista delle conclusioni.

Il girotondo del carbonio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giorgini, Isabella <illustratrice>

Il girotondo del carbonio : un viaggio nella storia per capire il cambiamento climatico / Isabella Giorgini

Editoriale scienza, 2023

Abstract: Un albo illustrato che racconta, come fosse una favola, il ciclo del carbonio, ovvero quel processo fondamentale che determina la vita e regola il clima sulla Terra. Il carbonio è uno fra gli elementi più abbondanti dell’Universo e ovviamente è presente anche sulla Terra. Lo si può trovare in moltissime molecole, come le proteine e il DNA, che sono alla base della vita, ma anche in altri materiali, come le rocce, il cemento e il guscio degli animali. I suoi atomi, in continuo movimento, formano senza sosta legami e strutture. In maniera fantasiosa, li si può pensare come in una sorta di enorme parco giochi, su giostre vorticose che coinvolgono piante e animali, cielo e mare, fino a calare nelle profondità della terra per poi riaffiorare, partecipi nei costanti meccanismi di interscambio tra le molte componenti del pianeta. Questo “girotondo” del carbonio, che passa per suolo, oceani, atmosfera e biosfera, ha garantito l’esistenza di tutto ciò che vediamo, per esempio attraverso la fotosintesi che consente ai vegetali di produrre ossigeno e altri nutrimenti a partire dall’anidride carbonica. Tuttavia, le frenetiche attività dell’essere umano hanno messo in crisi questo ciclo così necessario. L’utilizzo massivo dei combustibili fossili (petrolio, gas naturale e carbone) sta infatti introducendo nell’ambiente quantità smisurate di carbonio, che in condizioni normali avrebbero impiegato milioni di anni per essere rilasciate, rompendo così un delicato e millenario equilibrio. Con questa divertente storia per immagini, attraverso illustrazioni vivaci e testi semplici e precisi, i piccoli lettori non saranno solo introdotti a uno dei processi biogeochimici essenziali per il mantenimento della vita, ma anche resi partecipi di una delle principali cause del cambiamento climatico, con l’indicazione di piccoli ma validi comportamenti e soluzioni sostenibili da realizzare.

Clima, montagne e cambiamenti ambientali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Casarotto, Christian <1975-> - Museo delle scienze <Trento>

Clima, montagne e cambiamenti ambientali : curiosità, giochi, attività, quiz / Christian Casarotto, Muse ; illustrazioni di Beatrice Xompero

Erickson, 2023

Abstract: Rebecca, Diego e tutto lo staff di esperti scienziati della Planet 2030 hanno bisogno di te per risolvere una missione davvero importante: salvare il nostro bellissimo Pianeta! Per farlo, sali con loro sulla grandiosa e supertecnologica «arca» che ti porterà a fare il giro del mondo per capire come funzionano i ghiacciai, la loro importanza per gli equilibri terrestri e per l'uomo e la loro fragilità. Una missione avventurosa e sorprendente, che ci aiuterà a scoprire come possiamo proteggere la nostra Terra, adottando comportamenti più responsabili e sostenibili. ...

Il riscaldamento globale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rossi, Sergio <1970->

Il riscaldamento globale / Sergio Rossi ; [illustrazioni di Sara Not]

EL, 2023

Abstract: Affrontare il riscaldamento globale è la grande sfida del nostro tempo. Questa è la storia degli scienziati e delle scienziate che hanno scoperto questo pericolo, e di tutti quelli che si battono per la salvezza del nostro pianeta. Un libro di narrativa illustrato per bambini dai 7 anni dal formato agile che racconta in modo chiaro, semplice e preciso il riscaldamento globale. Perfetto per i giovani lettori che vogliano affrontare una tematica attuale la cui conoscenza è fondamentale per il futuro dell’umanità. In fondo al volume una piccola appendice per approfondire la conoscenza avviata dalla lettura: notizie, curiosità, aneddoti per saperne di più

Il mondo senza fine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jancovici, Jean-Marc <1962-> - Blain, Christophe <1970->

Il mondo senza fine / Jancovici, Blain

Oblomov, 2023

Abstract: Dall’incontro tra un importante creatore di fumetti e un esperto riconosciuto di energia e clima, nasce “Il mondo senza fine”, progetto innegabilmente necessario, intelligente, conciso e divertente. Il fumetto discute, capitolo dopo capitolo, i profondi cambiamenti che sta subendo il nostro pianeta, la nostra dipendenza dai combustibili fossili e da altre fonti di energia non rinnovabili, oltre che le conseguenze già evidenti per la vita dell’uomo sul pianeta. Sebbene Jean-Marc Jancovici si concentri sulle questioni energetiche e sui cambiamenti climatici, non ne ignora le implicazioni sociali, ecologiche ed economiche. Christophe Blain, nel ruolo di Candido, fornisce la sua arte sontuosa e sorprendente.

La terra inabitabile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Wallace-Wells, David <giornalista>

La terra inabitabile : una storia del futuro / David Wallace-Wells

Milano : Mondadori, 2023

Oscar saggi. Sapiens

Abstract: Conosciamo già molti elementi del surriscaldamento globale: dalle cause, le emissioni di carbonio nell'atmosfera e l'inquinamento dell'aria, agli effetti, le sempre più ricorrenti crisi idriche e i limiti della produttività agricola e alimentare, l'accelerato scioglimento dei ghiacci polari, l'innalzamento del livello dei mari e il moltiplicarsi delle inondazioni lungo le coste, gli incendi disastrosi e i fenomeni temporaleschi estremi, la mutazione di alcune malattie e la loro diffusione, l'instabilità economica, i conflitti e le guerre civili per il controllo delle risorse, le conseguenti e inarrestabili migrazioni. Basta questo per intravedere un futuro spaventoso per il pianeta e per la nostra esistenza. Un futuro di cui il giornalista David Wallace-Wells ci offre una mappa dettagliata attraverso il resoconto dei molteplici «effetti a cascata» del riscaldamento globale e delle sfide che esso comporta. Il «caleidoscopio climatico», infatti, non solo minaccia l'ordine mondiale e promette di accentuare le diseguaglianze, ma mette in discussione il nostro rapporto con la natura, il significato della tecnologia e il senso stesso del progresso umano. Lo scenario prefigurato dagli studi disponibili è sconfortante, difficile da raccontare nella sua complessità. E potrebbe anche essere peggiore, dato che sono molte le cose che ancora non sappiamo. Soprattutto rimane incerto come, e quanto rapidamente, gli esseri umani reagiranno di fronte al disastro. Alla luce di ciò, Wallace-Wells ci costringe ad affrontare le nostre responsabilità tracciando una rassegna impietosa delle illusioni e degli inganni che, soprattutto in Occidente, ci allontanano da un effettivo impegno: dalla cautela dei climatologi all'allarmismo dei media, dall'indifferenza dei politici ai proclami apocalittici dei profeti della catastrofe, dal desiderio di purificazione della 'wellness' alle fantasie della «post-umanità» dei guru della tecnologia, dall'eco-fascismo alla fede nei miracoli della geoingegneria. Scritto da «un americano come tanti», che ama gli hamburger ed è felice di usare gli oggetti usciti dalla catena di produzione industriale, "La Terra inabitabile" è un libro terrificante, ma anche un appassionato invito all'azione. Perché, per quanto avvelenato, il nostro pianeta è destinato a sopravvivere. L'umanità, invece, ha solo una possibilità per immaginare un insieme di soluzioni tecnologiche, politiche e comportamentali che le permettano di preservare il proprio futuro. Nonostante tutto, possiamo ancora farcela.

Mal di terra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Schultz, Nikolaj <1990->

Mal di terra / Nikolaj Schultz ; prefazione di Emanuele Coccia ; postfazione di Dipesh Chakrabarty

Wetlands, 2023

Abstract: Un'ondata di calore si abbatte su Parigi. Nella notte soffocante, la vita dell'autore è sconvolta dagli effetti della crisi climatica. Tutti i suoi punti di riferimento vanno in frantumi. Per sfuggire al caldo, alle vertigini e alle domande, cerca di fuggire, di isolarsi. Direzione: l'idilliaca sola di Porquerolles e le sue acque cristalline. Ma anche lì, la realtà non lascia scampo. In questa indagine auto-etnografica, l'autore indaga la nostra nuova condizione climatica sulla base delle sue esperienze, dei suoi incontri e dei suoi pensieri nell'arco di pochi giorni. Diario di bordo di un viaggio immaginario ai confini dell'Antropocene, questo racconto ci porta da Parigi a Porquerolles, dall'ondata di calore alla scomparsa di un'isola, dalla lotta per il sonno a quella per il territorio.

Insieme per salvare il pianeta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dalai Lama XIV <1935-> - Thunberg, Greta <2003->

Insieme per salvare il pianeta : obiettivi comuni contro il cambiamento climatico / Dalai Lama, Greta Thunberg ; traduzione di Stefania Forlani e Giulia Pillon

Baldini+Castoldi, 2022

Abstract: Nelle prime ore del mattino del 10 gennaio 2021 quasi un milione di persone, da ogni parte del mondo, si sono sintonizzate sullo streaming del primo incontro tra Sua Santità il Dalai Lama e l’attivista per il clima Greta Thunberg. Organizzato dal Mind & Life Institute, che il Dalai Lama ha contribuito a fondare trent’anni fa, l’evento ruotava attorno a una tematica ben precisa: i cicli di feedback climatici. Insieme a scienziati di fama mondiale, Greta e il Dalai Lama si sono confrontati per discutere e approntare un piano che coinvolga tutti, giovani e non, in tutti i Paesi del mondo. L’imminente minaccia a cui siamo esposti è legata al modo in cui abbiamo organizzato la nostra società industriale, lo sviluppo economico, i sistemi agricoli e di trasporto, i sistemi di credenze, lo stile di vita. La maggior parte di noi l’ha intuito da tempo. Avendo compreso questa realtà, non possiamo fare a meno di chiederci: cosa dobbiamo fare? Che tipo di persona dobbiamo essere? Come possiamo vivere con questa consapevolezza, oggi, domani e per il resto dei nostri giorni? Partendo da quell’incontro, questo libro ci aiuterà a rispondere a queste domande, ad allontanarci dall’abisso della distruzione assoluta, a risanare e ricostruire questo pianeta, per farlo tornare a essere un luogo abitabile per ciascuno di noi e per tutti gli esseri viventi con cui lo condividiamo.

Il giro del mondo nell'Antropocene
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pievani, Telmo <1970-> - Varotto, Mauro <1970->

Il giro del mondo nell'Antropocene : una mappa dell'umanità del futuro / Telmo Pievani, Mauro Varotto ; con le carte di Francesco Ferrarese

Raffaello Cortina, 2022

Abstract: Non abbiamo fatto nulla per mitigare il riscaldamento climatico. Fra attese, rinvii e mille altre scuse, le conferenze sul clima sono fallite una dopo l'altra. Così, nel corso dei secoli, il livello dei mari si è innalzato di 65 metri, inondando le grandi pianure della Terra. Il libro racconta il giro del mondo intrapreso per scommessa dal protagonista Ian Fogg nel 2872, a mille anni di distanza da quello realizzato, sempre per scommessa, da Phileas Fogg, l'aristocratico inglese protagonista di Il giro del mondo in 80 giorni di Jules Verne. Su jet a idrogeno il viaggio ripercorre le traiettorie dell'espansione umana sulla Terra, con mappe dettagliate delle aree continentali attraversate e schede di approfondimento scienfitico sull'Antropocene contemporaneo, con una sorpresa finale al Polo Sud. Il libro alterna tre linguaggi e livelli di lettura che dialogano tra loro: la dimensione narrativa del viaggio immaginario, la descrizione scientifica delle sfide dell'Antropocene attuale, la potenza visionaria del linguaggio cartografico.

Saggio erotico sulla fine del mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barbascura X <chimico>

Saggio erotico sulla fine del mondo : la commedia brutta del disastro ambientale / Barbascura X

Mondadori libri, 2022

Abstract: A un certo punto della loro storia gli esseri umani hanno iniziato a percepire di aver tragicamente incasinato la situazione climatica del proprio pianeta. «Ma come mai nessuno ci ha avvisati prima?» chiesero spaesati in coro, mentre gli scienziati che nell'ultimo secolo avevano cercato di dare l'allarme si accingevano a prendere la rincorsa per tirare ceffoni sul collo all'urlo di «kivemmurt'». Poi arrivò una ragazzina svedese di 15 anni, tale Greta Thunberg, che organizzò uno sciopero e divenne icona mondiale della lotta ai cambiamenti climatici. «Ma allora siete stronzi!» urlarono gli scienziati. Qualche scettico tra la popolazione si chiese: «Ma perché fanno parlare lei e non parlano mai gli scienziati? Ci dev'essere qualcosa sotto». «Ma allora siete proprio stronzi» riurlarono gli scienziati, per poi accasciarsi in posizione fetale e morire annegati nelle proprie lacrime. Come è evidente, gli esseri umani sono degli erotomani dell'autodistruzione. Del resto sono i rappresentanti di una specie megalomane che vanta l'invenzione della bretella e delle palline antistress con la faccia di Nicolas Cage, ma soprattutto che è riuscita in pochi secoli a mettere in atto una crisi climatica (quasi) irreversibile.

Nelle nostre mani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Schätzing, Frank <1957->

Nelle nostre mani : perché il futuro della Terra dipende da ognuno di noi / Frank Schätzing ; traduzione di Monica Manzella

Nord, 2022

Abstract: «In realtà, volevo scrivere tutt'altro libro. Un thriller, per la precisione. Ma poi ho pensato: noi siamo già in un thriller. Non come lettori e autore. Come protagonisti.» Il nostro pianeta è in pericolo, ben presto gli effetti del riscaldamento globale saranno irreversibili. Come siamo arrivati a questo punto? Di chi è la colpa? Cosa possiamo fare per invertire la rotta? Unendo approfondite competenze scientifiche a un inimitabile talento di narratore, che lo ha reso celebre in tutto il mondo, Frank Schätzing risponde a queste domande partendo dall'analisi del concetto di clima e di catastrofe ambientale, perché la regola numero uno di ogni guerra è «conosci il tuo nemico». Proprio come se la crisi climatica fosse l'antagonista che minaccia gli eroi di un romanzo ricco di suspense. Solo che, in questo caso, gli eroi siamo noi. Il futuro della Terra, infatti, non dipende esclusivamente dalle decisioni dei politici e dei grandi gruppi industriali, ma anche dai nostri piccoli gesti quotidiani. Siamo noi che possiamo impedire al male di trionfare. E, per riuscirci, non dobbiamo nemmeno affrontare enormi rinunce o sacrifici estremi, basta imparare a consumare in modo più consapevole, secondo il principio del «meno e meglio»: meno carne e biologica, che è anche più buona; meno vestiti sintetici e più abiti in fibra naturale, che durano una vita; meno acquisti inconsapevoli e più supporto alle aziende a impatto zero. In questo modo innescheremo la reazione a catena che porterà al lieto fine cui aspiriamo fin dalla prima pagina: la nostra salvezza.

Cambiamo il sistema, non il clima!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Emma <1981->

Cambiamo il sistema, non il clima! / Emma ; traduzione di Valentina Maini

Laterza, 2022

Abstract: Pensi che la borraccia che porti sempre con te possa salvare il pianeta? Che riciclare diligentemente possa fare la differenza? O forse credi che le nuove tecnologie ci salveranno? Sono tutte false soluzioni che ci raccontano un’enorme bugia, e cioè che possiamo tranquillamente continuare a consumare, produrre, inquinare come abbiamo fatto finora. E come noi, le grandi aziende di combustibili fossili. In altre parole, che possiamo seguitare ad alimentare il modello capitalista. Ma non è affatto così. Emma torna con un fumetto semplice e potente che in tre storie ci arma contro la disinformazione e le false soluzioni sul cambiamento climatico, mostrandoci che possiamo salvare il pianeta oppure il capitalismo.

Dialoghi sul clima
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dialoghi sul clima : tra emergenza e conoscenza / a cura di Alberto Prestininzi

Rubbettino, 2022

Abstract: Il dibattito sul clima ha assunto una nuova dimensione legata, soprattutto, a quanto è avvenuto negli ultimi 40 anni, ovvero da quando il tema clima è stato "ribattezzato" Global Warming, passando da prevalente argomento di interesse scientifico a dibattito politico-finanziario. La costituzione dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) nel 1988, sotto l'egida dell'ONU, come organo indirizzato a fornire una chiara visione scientifica del potenziale impatto sociale ed economico del Cambiamento climatico antropico, ha sottratto definitivamente alla scienza il confronto e il dibattito, spostandolo verso i media e il sistema di comunicazione, assumendo quindi una esclusiva dimensione politico-finanziaria. Questo volume nasce con il preciso obiettivo di riaprire un dibattito attraverso un confronto aperto, libero e plurale. L'idea di fornire informazioni razionali, corredate di dati e riferimenti scientifici, è stata accolta da molti scienziati ed esperti i quali affrontano, in questo volume, la complessa tematica ambientale da molteplici punti di vista, con il necessario rigore scientifico

Sette lezioni sulla transizione climatica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tilche, Andrea

Sette lezioni sulla transizione climatica : scienza, politica e visioni del mondo / Andrea Tilche ; prefazione di Carlo Carraro

Dedalo, 2022

Abstract: Grazie alla sua lunga esperienza tra scienza e politica, Andrea Tilche ci conduce al cuore della questione climatica e ci richiama all'urgenza di un'azione internazionale per arrestare il riscaldamento globale. La transizione climatica di cui ci parla è un processo complesso e tuttavia necessario e non negoziabile, se vogliamo lasciare un pianeta abitabile dopo di noi. È un processo possibile e perfino conveniente, ma è stato frenato da colossali interessi consolidati e da visioni del mondo grette ed egoistiche. È nei momenti di crisi profonda, però, che l'umanità ha l'opportunità di esprimersi al meglio. Questo libro è quindi un invito a raccogliere la sfida e impegnarsi a livello politico - e individuale - ascoltando la lezione della scienza

Primavera ambientale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cotugno, Ferdinando <1982->

Primavera ambientale : l'ultima rivoluzione per salvare la vita umana sulla Terra / Ferdinando Cotugno

Il Margine, 2022

Abstract: «Il primo gesto di attivismo climatico, il più doloroso e radicale, prima ancora di prendere la parola in pubblico, scendere in piazza e cercare alleanze, è cambiare noi stessi». All'inizio del XXI secolo non sono più i partiti ma movimenti come i Fridays for Future o Extinction Rebellion a occultare dietro a iniziative apparentemente simboliche come uno sciopero scolastico un messaggio radicale, le premesse per una «rivoluzione unicorno», una rivoluzione che contro ogni apparenza scoppi davvero. La critica al sistema capitalistico passa ora per l'idea di giustizia climatica, alla base dell'azione ecologista contemporanea, che vuole innanzitutto denunciare il suo e etto negativo sulle possibilità di sopravvivenza biologica della specie umana. Sarà una critica di massa al capitalismo a salvare il mondo dal disastro climatico?

La foresta brucia sotto i nostri passi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Liljestrand, Jens <1974->

La foresta brucia sotto i nostri passi / Jens Liljestrand ; traduzione di Monica Corbetta

Mondadori, 2022

Abstract: Che tipo di persona si diventa quando accade l'impensabile? Un romanzo letterario con la forza di un thriller e una cronaca urgente e attuale di ciò che sta accadendo. È l'estate in cui la crisi climatica si aggrava al di là dei nostri peggiori incubi e gli incendi devastanti nella campagna svedese trasformano improvvisamente gli inconsapevoli vacanzieri in rifugiati climatici. Eppure, in questo scenario infernale, la vita deve andare avanti, e anche quando la realtà intorno sta crollando le storie d'amore adolescenziali, le crisi coniugali e d'identità e le rivolte contro genitori senza speranza continuano come sempre. Didrik è un consulente di social media di quarant'anni i cui sforzi da macho per diventare l'eroe che salva la famiglia finiscono per renderlo una rappresentazione patetica dell'impotenza maschile. Melissa è un'influencer che nega i cambiamenti climatici e dietro la facciata superficiale nasconde una vita segnata da eventi tragici. André è il diciannovenne figlio perdente di una star dello sport internazionale che usa la violenza esplosa intorno a lui per orchestrare la sua personale vendetta contro il padre negligente. Vilja è la figlia quattordicenne di Didrik che, di fronte all'inettitudine degli adulti, assume un inaspettato ruolo risolutore. Attraverso queste quattro prospettive interconnesse e senza mai perdere un certo black humour, Jens Liljestrand dipinge il quadro di un futuro molto prossimo che è allo stesso tempo straordinario e del tutto realistico. Scritto con un'energia travolgente, La foresta brucia sotto i nostri passi è un romanzo letterario con la forza di un thriller e una cronaca urgente e attuale di ciò che sta accadendo.

Pensare la fine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pacini, Marco <1961->

Pensare la fine : discorso pubblico e crisi climatica / Marco Pacini ; prefazione di Franco Farinelli

Meltemi, 2022

Abstract: La recente accelerazione della crisi climatica e ambientale non trova soluzioni adeguate. L’ipotesi da cui prende le mosse il saggio di Marco Pacini è che per imboccarne una via d’uscita risulti indispensabile la pratica di un pessimismo attivo e creativo, anziché la predicazione di un ottimismo ottuso.

Sotto un cielo bianco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kolbert, Elizabeth <1961->

Sotto un cielo bianco : la natura del futuro / Elizabeth Kolbert ; traduzione dall'inglese di Raffaella Vitangeli

Pozza, 2022

Abstract: Nel 1962 la biologa Rachel Carson, considerata madre dell’ambientalismo, in Primavera silenziosa metteva in guardia il mondo contro l’uso di pesticidi, una clava contro gli esseri viventi. Oggi, sessant’anni dopo, nel bel mezzo dell’Antropocene, l’era geologica in cui la profezia dell’uomo dominatore «su tutta la terra e su ogni rettile che vi strisci sopra» si è fatta realtà, lasciare che la natura ripari sé stessa non sembra più un’opzione percorribile. Dopo La sesta estinzione che le è valso il Pulitzer, Elizabeth Kolbert riprende la parola con autorevolezza nel dibattito globale sul cambiamento climatico per analizzare da vicino alcune recenti, raffinatissime tecnologie messe in atto per invertire quella caduta verticale verso il disastro irreversibile. Partendo dunque dal presupposto che nemmeno l’immediata (e inattuabile) dismissione di secoli di progresso tecnologico ci restituirebbe ipso facto la natura, bisogna guardare con attenzione a tutti i tentativi di salvare il pianeta. Anche ai più stravaganti, anche a quelli più pericolosi. Perché, in effetti, il paradosso dell’Antropocene è la ricerca di soluzioni tecnologiche a problemi creati da chi cercava a sua volta soluzioni tecnologiche a problemi precedenti. Kolbert dunque incontra biologi che cercano di preservare il pesce più raro del mondo che vive in una minuscola pozza nel deserto del Mojave, ingegneri islandesi che trasformano l’anidride carbonica in roccia, ricercatori australiani che tentano di selezionare un supercorallo che sopravviva al mare troppo caldo e acido, genetisti che modificano specie animali per farle estinguere, fisici che progettano di sparare nella stratosfera microscopici diamanti che intercettino la luce solare, raffrescando la terra ma cambiando il colore del cielo. Sono diecimila anni che l’umanità si esercita a sfidare la natura, e se Kolbert nel libro precedente aveva esplorato i modi in cui la nostra capacità di distruzione ha rimodellato il mondo naturale, ora invita a concentrarsi sulle sfide che ci attendono. Anche se si tratta di fiumi elettrificati, di roditori e rospi “riprogettati”, di grotte finte, del cielo sopra le nostre teste che potrebbe diventare bianco.

Operazione Salvapianeta!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Paglia, Isabella <1969->

Operazione Salvapianeta! / Isabella Paglia ; illustrazioni di Eleonora De Pieri

Mondadori libri, 2021

Abstract: A bocca aperta e con gli occhi sgranati i bambini ascoltano la maestra mentre spiega che il nostro Pianeta non se la sta passando per niente bene: ha una specie di febbre che si chiama "effetto serra" e alcuni animali sono a rischio di estinzione! Perché la Terra resti quel luogo meraviglioso che è, ci vuole una rivoluzione... verde! A scuola e in famiglia.

Scopriamo i cambiamenti climatici
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Minoglio, Andrea <direttore editoriale> - Fanelli, Laura <1987->

Scopriamo i cambiamenti climatici : da cosa sono causati e come intervenire / Andrea Minoglio, Laura Fanelli ; con la prefazione di Mario Tozzi

Gribaudo, 2021

Abstract: L’impronta dell’uomo sulla Terra è sempre più evidente. Il pianeta si sta trasformando sotto i nostri occhi e la sua salute è sempre più in pericolo. Ma noi possiamo ancora fare qualcosa! Questo libro ti aiuterà a capire meglio il cambiamento climatico prodotto dall’essere umano, gli effetti sulla nostra vita e i comportamenti che anche tu puoi mettere in atto per modificare la situazione. Attraverso testi chiari e splendide immagini, imparerai che cosa sono e come funzionano la deforestazione, l’inquinamento dell’aria, la fusione dei ghiacci e molto altro. Perché tutti, insieme, possiamo cambiare il futuro della Terra e renderlo migliore!