Includi: tutti i seguenti filtri
× Classe 363.73*

Trovati 157 documenti.

Lettera di una bambina ai potenti della terra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Almeida, Maria Inês <1978-> - Silva, Flávia Lins e <1971->

Lettera di una bambina ai potenti della terra / Maria Inês Almeida, Flávia Lins e Silva ; traduzione di Manuela Salvi ; illustrazioni di Fabio Miraglia

Mondadori, 2023

Abstract: Sofia è preoccupata per il destino del nostro pianeta: ci sono persone senza casa, guerre, carestie, inquinamento... Perché i leader del mondo non fanno niente? È ora di dire le cose come stanno! Così prende carta e penna e mette nero su bianco le sfide che la Terra sta affrontando, chiedendo interventi in tempi brevi. Il grido di aiuto di Sofia è quello di un'intera generazione che non può restare in silenzio a guardare mentre chi è al potere non fa nulla per garantirle il futuro che merita.

Il lato oscuro dell'abbondanza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jahren, Hope <1969->

Il lato oscuro dell'abbondanza : come siamo arrivati al cambiamento climatico e dove andare da qui in poi / Hope Jahren ; traduzione di Matteo Vegetti

Mondadori, 2023

Abstract: Per questo, la geochimica e geobiologa statunitense Hope Jahren ha dedicato anni a catalogare una sconfinata serie di dati. Dati che descrivevano la crescita demografica, come si è intensificata l'agricoltura, come sono saliti alle stelle i consumi energetici nell'ultimo mezzo secolo. Jahren li ha setacciati alla ricerca di pattern ricorrenti riproponendosi di quantificare i cambiamenti in atto a livello globale nei termini più precisi e concreti possibili. Lo scopo? Presentare la crisi climatica senza catastrofismi né semplificazioni, senza avventurarsi in azzardate previsioni, ma concentrandosi su quanto è già successo, su quanto il nostro pianeta è cambiato negli ultimi decenni. Perché solo così possiamo davvero persuaderci a cambiare rotta. Con rigore scientifico e ironia, l'autrice osserva come la costante ricerca del benessere scandisca da sempre il ritmo del progresso umano. Ma la nostra rapacità ci spinge a consumare più del necessario, piuttosto che a condividere gli avanzi della nostra ricchezza. Basti pensare che, su scala globale, dal 1969 a oggi la produzione di cereali e di carne è triplicata, eppure gli scarti di cibo sono aumentati a tal punto da essere pari alla quantità che servirebbe a sfamare tutte le persone denutrite del mondo. L'analisi di Jahren rivela come sia questo insaziabile bisogno di abbondanza ad aver imposto al pianeta un cambiamento. Il lato oscuro dell'abbondanza è un vibrante appello alla civiltà del benessere affinché ripensi il legame fra la cultura dello spreco di alcuni e lo stato del pianeta di tutti. Perché, seppur drammatica, la situazione si può ancora salvare.

Perché il clima sta cambiando?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tozzi, Mario <1959->

Perché il clima sta cambiando? / Mario Tozzi

Einaudi ragazzi, 2023

Abstract: Perché il clima cambia? È vero che siamo entrati nell'età del fuoco a causa del cambiamento climatico? Si può fare qualcosa contro i mutamenti in atto? Mario Tozzi, avvalendosi di dati, misurazioni e comprovati studi scientifici, tocca un argomento cruciale, l'argomento più caldo degli ultimi anni: il cambiamento climatico e l'attenzione che tutti noi dobbiamo riporre nella cura e nel rispetto della natura e dell'ecosistema del nostro pianeta. E tenta di rispondere alla domanda delle domande: di chi è la colpa? Forse del Sole? O degli elementi naturali? O magari dell'uomo? Gli errori del passato, la situazione attuale, il consumo responsabile e le prospettive per il futuro sono i temi trattati con grande autorevolezza dall'autore, per permettere ai più giovani di essere coscienti dei problemi del presente e prendere decisioni ancor più consapevoli per il futuro.

La crisi climatica esiste
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Alterales <illustratore>

La crisi climatica esiste : non è un unicorno! / Alterales ; illustrazioni di Alterales

Mondadori, 2023

Abstract: Se pensi che sia importante fare la differenza, se ami il green (ma anche gli altri colori), se ti preoccupi di come salvare il pianeta (e magari anche le chiappe)... Questo libro è per te!

Ecoshock
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Caporale, Giuseppe

Ecoshock : come cambiare il destino dell'Italia al centro della crisi climatica / Giuseppe Caporale

Rubbettino, 2023

Abstract: Il Mediterraneo è un hot-spot climatico nel quale le criticità già evidenti su scala globale addirittura si rafforzano. E faranno molto male. L’Italia sarà, dunque, la prima vittima: dobbiamo attenderci una maggiore frequenza e intensità di eventi estremi, che poi determineranno inondazioni, con conseguenti danni alle infrastrutture, agli insediamenti urbani, agli ecosistemi e con il rischio aumentato di perdita di vite umane. L’innalzamento marino e l’aumentata frequenza di mareggiate causeranno l’inondazione di aree costiere, che comporteranno danni molto elevati per le persone e gli ecosistemi, anche per la crescente esposizione delle popolazioni che vivono in prossimità delle coste. “Abbiamo una scelta. Azione collettiva o suicidio collettivo”. Partendo da questa drammatica dichiarazione del Segretario Generale dell’ONU António Guterres, il tema del cambiamento climatico viene qui affrontato focalizzando su cause e sintomi cruciali dell’emergenza in atto. Dalla scomparsa dei ghiacciai alle minacce per Venezia, dai ritardi nelle energie rinnovabili alle nuove sfide per l’economia, sulla scia dei recenti disastri della Marmolada e delle Marche, Giuseppe Caporale porta avanti il suo racconto con la chiarezza giornalistica e l’ansia di capire che – in fondo – questo destino accomuna tutti noi e che questo conto alla rovescia verso la possibile apocalisse ci chiama a una nuova assunzione di responsabilità e consapevolezza.

Il mondo senza fine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jancovici, Jean-Marc <1962-> - Blain, Christophe <1970->

Il mondo senza fine / Jancovici, Blain

Oblomov, 2023

Abstract: Dall’incontro tra un importante creatore di fumetti e un esperto riconosciuto di energia e clima, nasce “Il mondo senza fine”, progetto innegabilmente necessario, intelligente, conciso e divertente. Il fumetto discute, capitolo dopo capitolo, i profondi cambiamenti che sta subendo il nostro pianeta, la nostra dipendenza dai combustibili fossili e da altre fonti di energia non rinnovabili, oltre che le conseguenze già evidenti per la vita dell’uomo sul pianeta. Sebbene Jean-Marc Jancovici si concentri sulle questioni energetiche e sui cambiamenti climatici, non ne ignora le implicazioni sociali, ecologiche ed economiche. Christophe Blain, nel ruolo di Candido, fornisce la sua arte sontuosa e sorprendente.

Primavera silenziosa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carson, Rachel <1907-1964>

Primavera silenziosa / Rachel Carson ; prefazione di Paolo Giordano ; traduzione di Carlo Alberto Gastecchi

Feltrinelli, 2023

Abstract: È raro che un libro riesca a modificare il corso della storia, eppure questo saggio è riuscito a farlo. "Il libro di Rachel Carson, pietra miliare dell'ambientalismo, è la prova innegabile di quanto il potere di un'idea possa essere di gran lunga più forte del potere dei politici": così scrive nella sua Introduzione Al Gore, vicepresidente degli Stati Uniti nell'amministrazione Clinton. Carson previde con forte anticipo sui suoi tempi gli effetti in agricoltura dell'uso degli insetticidi chimici, e di sostanze velenose, inquinanti, cancerogene o letali, sull'uomo e sulla natura. Dopo la pubblicazione dell'opera nel 1962, il DDT è stato vietato e si è presa una serie di provvedimenti legislativi in materia di tutela ambientale. L'appassionato impegno, lo scrupoloso rispetto della verità e il coraggio personale della sua autrice sono serviti da modello nella lotta per la difesa dell'ambiente in tutto il mondo, e lei stessa può essere considerata "madre" del movimento ambientalista. Primavera silenziosa, che è ormai un classico e conserva tuttora una grandissima attualità, dimostra che esistono diverse alternative all'irresponsabile e impudente avvelenamento del pianeta da parte delle industrie chimiche. Per evitare che la primavera scompaia dalla faccia della Terra.

Bello mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Palazzi, Elisa <1978-> - Taddia, Federico <1972->

Bello mondo : clima, attivismo e futuri possibili: un libro per capire quello che gli altri non vogliono capire / Elisa Palazzi, Federico Taddia

Mondadori, 2023

Abstract: Che cosa sta succedendo alla Terra? Sentiamo costantemente parlare di eventi estremi che si verificano in tutto il mondo: nubifragi, siccità e incendi stanno devastando il pianeta e la situazione sembra destinata a peggiorare. Ma perché sta succedendo? E noi siamo costretti ad assistere in silenzio a questo disastro? No, possiamo ancora intervenire, ma per capire come farlo dobbiamo prima studiare le cause legate ai fenomeni che stanno minacciando il nostro mondo: è fondamentale conoscere i rischi che stiamo correndo, ma soprattutto le modalità con cui possiamo prevenirli e adattarci. Il pianeta sta cambiando, e così dovremo fare noi. Scopriamo insieme cosa vuol dire parlare di aumento delle temperature e fusione dei ghiacciai, di deforestazione e preservazione della biodiversità, di polveri sottili e ciclo del carbonio: comprendere il sottile equilibrio che governa la Terra è il primo passo per prendercene cura. Stare dalla parte di Bello Mondo significa fare qualcosa. Non solo sapere di doverlo fare, ma capire perché. Non solo sapere cosa fare, ma capire quando. Non solo sapere intervenire, ma capire come. Significa fare qualcosa ora.

Il polmone blu
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Macina, Alessandro <1981->

Il polmone blu : salvare gli oceani per combattere il riscaldamento globale / Alessandro Macina ; prefazione di Riccardo Iacona

Dedalo, 2023

Abstract: Un respiro su due lo dobbiamo all’oceano. È lui a produrre la metà dell’ossigeno del pianeta. E gli oceani sono stati finora i nostri migliori alleati nella lotta ai cambiamenti climatici, assorbendo un terzo dei gas serra e il 90% del calore prodotto dalle attività umane. Se il riscaldamento globale non è ancora fuori controllo, è perché gli oceani ci stanno salvando da condizioni di vita insostenibili. Ma il prezzo è altissimo: riscaldamento e acidificazione delle acque, perdita di biodiversità e produttività. Per quanto ancora potremo andare avanti così? Eventi estremi sempre più intensi e frequenti, e innalzamento del livello dei mari sono solo un acconto di quello che potrebbe succedere nei prossimi decenni.

Insieme per salvare il pianeta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dalai Lama XIV <1935-> - Thunberg, Greta <2003->

Insieme per salvare il pianeta : obiettivi comuni contro il cambiamento climatico / Dalai Lama, Greta Thunberg ; traduzione di Stefania Forlani e Giulia Pillon

Baldini+Castoldi, 2022

Abstract: Nelle prime ore del mattino del 10 gennaio 2021 quasi un milione di persone, da ogni parte del mondo, si sono sintonizzate sullo streaming del primo incontro tra Sua Santità il Dalai Lama e l’attivista per il clima Greta Thunberg. Organizzato dal Mind & Life Institute, che il Dalai Lama ha contribuito a fondare trent’anni fa, l’evento ruotava attorno a una tematica ben precisa: i cicli di feedback climatici. Insieme a scienziati di fama mondiale, Greta e il Dalai Lama si sono confrontati per discutere e approntare un piano che coinvolga tutti, giovani e non, in tutti i Paesi del mondo. L’imminente minaccia a cui siamo esposti è legata al modo in cui abbiamo organizzato la nostra società industriale, lo sviluppo economico, i sistemi agricoli e di trasporto, i sistemi di credenze, lo stile di vita. La maggior parte di noi l’ha intuito da tempo. Avendo compreso questa realtà, non possiamo fare a meno di chiederci: cosa dobbiamo fare? Che tipo di persona dobbiamo essere? Come possiamo vivere con questa consapevolezza, oggi, domani e per il resto dei nostri giorni? Partendo da quell’incontro, questo libro ci aiuterà a rispondere a queste domande, ad allontanarci dall’abisso della distruzione assoluta, a risanare e ricostruire questo pianeta, per farlo tornare a essere un luogo abitabile per ciascuno di noi e per tutti gli esseri viventi con cui lo condividiamo.

La maledizione della noce moscata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ghosh, Amitav <1956->

La maledizione della noce moscata : parabole per un pianeta in crisi / Amitav Ghosh ; traduzione di Norman Gobetti e Anna Nadotti

Pozza, 2022

Abstract: È una delle spezie più note in cucina, un tempo preziosissima e quasi introvabile se non nei semi di una pianta che cresceva solo in una manciata di minuscole isole perse tra l’Oceano Indiano e il Pacifico. La storia della noce moscata è una storia di conquista e sfruttamento – dell’uomo sull’uomo e dell’uomo sull’ambiente naturale – che nelle pagine di un grande scrittore impegnato nei temi ambientali come Amitav Ghosh diventa metafora della potenza devastatrice del colonialismo occidentale e delle sue irreversibili conseguenze che arrivano fino ai giorni nostri. Perché nel vero e proprio genocidio perpetrato dagli olandesi all’inizio del Seicento ai danni della popolazione indigena delle isole Banda, come in tante situazioni analoghe, oltre alla popolazione è andata distrutta la preziosa tradizione autoctona della comunione armoniosa con la natura. Se oggi il nostro futuro come specie è in pericolo, dobbiamo ricercarne le cause a partire dalla scoperta del Nuovo Mondo e dall’apertura delle rotte commerciali attraverso l’Oceano Indiano. In ultima istanza dunque la crisi climatica odierna ha origine da un ordine geopolitico inaugurato dai colonizzatori del Primo mondo, da una visione utilitaristica delle terre di conquista, dove la natura esiste solo come risorsa da sfruttare e non come entità viva e indipendente dall’umanità.

Nelle nostre mani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Schätzing, Frank <1957->

Nelle nostre mani : perché il futuro della Terra dipende da ognuno di noi / Frank Schätzing ; traduzione di Monica Manzella

Nord, 2022

Abstract: «In realtà, volevo scrivere tutt'altro libro. Un thriller, per la precisione. Ma poi ho pensato: noi siamo già in un thriller. Non come lettori e autore. Come protagonisti.» Il nostro pianeta è in pericolo, ben presto gli effetti del riscaldamento globale saranno irreversibili. Come siamo arrivati a questo punto? Di chi è la colpa? Cosa possiamo fare per invertire la rotta? Unendo approfondite competenze scientifiche a un inimitabile talento di narratore, che lo ha reso celebre in tutto il mondo, Frank Schätzing risponde a queste domande partendo dall'analisi del concetto di clima e di catastrofe ambientale, perché la regola numero uno di ogni guerra è «conosci il tuo nemico». Proprio come se la crisi climatica fosse l'antagonista che minaccia gli eroi di un romanzo ricco di suspense. Solo che, in questo caso, gli eroi siamo noi. Il futuro della Terra, infatti, non dipende esclusivamente dalle decisioni dei politici e dei grandi gruppi industriali, ma anche dai nostri piccoli gesti quotidiani. Siamo noi che possiamo impedire al male di trionfare. E, per riuscirci, non dobbiamo nemmeno affrontare enormi rinunce o sacrifici estremi, basta imparare a consumare in modo più consapevole, secondo il principio del «meno e meglio»: meno carne e biologica, che è anche più buona; meno vestiti sintetici e più abiti in fibra naturale, che durano una vita; meno acquisti inconsapevoli e più supporto alle aziende a impatto zero. In questo modo innescheremo la reazione a catena che porterà al lieto fine cui aspiriamo fin dalla prima pagina: la nostra salvezza.

Cambiamo il sistema, non il clima!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Emma <1981->

Cambiamo il sistema, non il clima! / Emma ; traduzione di Valentina Maini

Laterza, 2022

Abstract: Pensi che la borraccia che porti sempre con te possa salvare il pianeta? Che riciclare diligentemente possa fare la differenza? O forse credi che le nuove tecnologie ci salveranno? Sono tutte false soluzioni che ci raccontano un’enorme bugia, e cioè che possiamo tranquillamente continuare a consumare, produrre, inquinare come abbiamo fatto finora. E come noi, le grandi aziende di combustibili fossili. In altre parole, che possiamo seguitare ad alimentare il modello capitalista. Ma non è affatto così. Emma torna con un fumetto semplice e potente che in tre storie ci arma contro la disinformazione e le false soluzioni sul cambiamento climatico, mostrandoci che possiamo salvare il pianeta oppure il capitalismo.

Dialoghi sul clima
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dialoghi sul clima : tra emergenza e conoscenza / a cura di Alberto Prestininzi

Rubbettino, 2022

Abstract: Il dibattito sul clima ha assunto una nuova dimensione legata, soprattutto, a quanto è avvenuto negli ultimi 40 anni, ovvero da quando il tema clima è stato "ribattezzato" Global Warming, passando da prevalente argomento di interesse scientifico a dibattito politico-finanziario. La costituzione dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) nel 1988, sotto l'egida dell'ONU, come organo indirizzato a fornire una chiara visione scientifica del potenziale impatto sociale ed economico del Cambiamento climatico antropico, ha sottratto definitivamente alla scienza il confronto e il dibattito, spostandolo verso i media e il sistema di comunicazione, assumendo quindi una esclusiva dimensione politico-finanziaria. Questo volume nasce con il preciso obiettivo di riaprire un dibattito attraverso un confronto aperto, libero e plurale. L'idea di fornire informazioni razionali, corredate di dati e riferimenti scientifici, è stata accolta da molti scienziati ed esperti i quali affrontano, in questo volume, la complessa tematica ambientale da molteplici punti di vista, con il necessario rigore scientifico

Sette lezioni sulla transizione climatica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tilche, Andrea

Sette lezioni sulla transizione climatica : scienza, politica e visioni del mondo / Andrea Tilche ; prefazione di Carlo Carraro

Dedalo, 2022

Abstract: Grazie alla sua lunga esperienza tra scienza e politica, Andrea Tilche ci conduce al cuore della questione climatica e ci richiama all'urgenza di un'azione internazionale per arrestare il riscaldamento globale. La transizione climatica di cui ci parla è un processo complesso e tuttavia necessario e non negoziabile, se vogliamo lasciare un pianeta abitabile dopo di noi. È un processo possibile e perfino conveniente, ma è stato frenato da colossali interessi consolidati e da visioni del mondo grette ed egoistiche. È nei momenti di crisi profonda, però, che l'umanità ha l'opportunità di esprimersi al meglio. Questo libro è quindi un invito a raccogliere la sfida e impegnarsi a livello politico - e individuale - ascoltando la lezione della scienza

Plasticene
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nurra, Nicola <1971->

Plasticene : l'epoca che riscrive la nostra storia sulla Terra / Nicola Nurra

Il Saggiatore, 2022

Abstract: Pensate a un acquario domestico ricco di decine di specie che avete curato per mesi. Poi un giorno iniziate a introdurre nell'acquario specie nuove, che si alimentano di quelle presenti e non hanno nessuno che le predi. In più manomettete la pompa dell'acqua, facendo calare il livello di ossigeno e modificando il pH. Infine decidete di riempire quell'acquario di sporcizie, buste e imballaggi, fino a quando dei pesci presenti all'inizio non saranno sopravvissuti che due o tre. Ecco, per quanto folle possa sembrare, questo è ciò che abbiamo fatto alla flora e alla fauna marina e terrestre nell'arco di poco più di un secolo. Eppure non è troppo tardi per rimediare. Nicola Nurra ci conduce nel Plasticene, questa nostra epoca: un momento storico senza precedenti, in cui un prodotto inesistente prima della sua creazione da parte dell'uomo - la plastica - si è imposto in pochissimo tempo come una tra le più pericolose minacce per la sopravvivenza di specie animali, piante ed ecosistemi. A partire dalle sue esperienze personali di biologo marino e dagli incontri fatti con scienziati che indagano lo scioglimento dei ghiacci polari e la diminuzione della corrente del Golfo, le isole di plastica galleggianti - cinquemila miliardi di pezzi per un totale di 260 000 tonnellate - e lo sbiancamento delle barriere coralline, Nurra ci introduce in modo chiaro e documentato ai preoccupanti scenari climatici di domani; a ciò che irrimediabilmente succederà se non interveniamo subito. Ma il suo è anche il racconto di chi a questo «irrimediabile» si oppone: di chi da anni fa informazione sul tema; di chi progetta sistemi di analisi della biosfera sempre più precisi; di chi lotta politicamente per intervenire sulle emissioni inquinanti; di chi, semplicemente, ha deciso che vuole ancora avere un futuro, una casa, una speranza. "Plasticene" è una narrazione scientifica allo stesso tempo inquietante e affascinante, in cui i dati si alternano all'osservazione diretta della trasformazione in atto nei nostri fiumi, laghi, mari e oceani. Un assordante campanello d'allarme cui però possiamo ancora dare risposta, riuscendo a salvare, insieme al pianeta, anche quella bizzarra specie di mammiferi bipedi e onnivori che lo abita da qualche centinaio di migliaia di anni.

Salva la Terra!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cereda, Paola <1974-> - Nurra, Nicola <1971->

Salva la Terra! : il tardigrado, piccolo supereroe per il pianeta / Paola Cereda, Nicola Nurra ; illustrazioni di Alice Piaggio

Feltrinelli, 2022

Abstract: Tardillo non è un invertebrato qualunque: è un tardigrado, un minuscolo essere capace di sopravvivere al caldo, al freddo e a molto, molto di peggio grazie ai suoi superpoteri. La Terra, però, a causa della sfrenata attività umana, sta soffrendo e Tardillo vuole intervenire prima che sia troppo tardi, ma ha bisogno dell'aiuto di tutti. Si trasforma così in un'irresistibile guida pronta a rispondere a ogni domanda, a portarci a spasso per il pianeta e a farci viaggiare nel tempo. Racconterà ai più piccoli l'evoluzione del mondo e i fenomeni che lo caratterizzano, dalla fotosintesi clorofilliana allo scioglimento dei ghiacci. Proporrà esperimenti per comprendere meglio la natura e, grazie alle lettere dei suoi amici a rischio d'estinzione, spiegherà perché è in atto il cambiamento climatico. Così, alla fine di questo percorso, avendo per compagno un invertebrato simpaticissimo, potremo prendere il patentino SalvaTerra e metterci al lavoro.

Sos oceano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Azzurro, Ernesto <1969-> - Fanelli, Emanuela <1972->

Sos oceano : impariamo a difendere il mare / Ernesto Azzurro & Emanuela Fanelli ; illustrazioni di Bruna Troise & Martina Troise

Momo, 2022

Abstract: Guai seri, storie oscure, brutte faccende sul pianeta Oceano, ma perché raccontarle? Forse perché finiamo sempre per amare di più, e sempre più forte, quello che rischiamo di perdere o forse perché dietro ogni problema, a ben vedere, c’è sempre una soluzione possibile. Oppure perché a volte è giusto dire le cose come stanno. In questo libro affrontiamo un viaggio tra i problemi degli ecosistemi marini insieme a due scienziati. Un cenno ai disastri naturali del terzo millennio, a partire dal mare che abbiamo sotto casa, così profondamente plasmato dalle attività umane. Si tratta di storie senza respiro che arrivano dal profondo e di cui nessuno forse vi ha mai parlato. Questo è un libro-denuncia, anzi un libro-urlo: undici storie per andare oltre le apparenze, smascherare i luoghi comuni e aprire gli occhi sulla cruda realtà. Il nostro pianeta Oceano è in pericolo e noi lanciamo un SOS. Non si è mai troppo piccoli per fare la differenza. E non c’è più tempo da perdere.

Il cielo oltre le polveri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Petrini, Valentina <1979->

Il cielo oltre le polveri : storie, tragedie e menzogne sull'Ilva / Valentina Petrini

Solferino, 2022

Abstract: Valentina Petrini è cresciuta proprio a Ta­ranto, in un quartiere operaio a ridosso dell’Ilva dove le polveri si posano sui balconi delle case e sui giochi dei bambini. Si è trasferita a Roma per costruire una carriera. Torna sui luoghi della sua infanzia per fare i conti con il grande racconto nero dell’Ilva. Lo compone in queste pagine con sensibilità e con forza, parlando con i testimoni e i parenti delle vittime, interpellando professionisti e istituzioni, seguendo i dibattimenti in aula, interrogando il suo stesso passato. E scrive un libro necessario, intenso e vivo, dopo il quale non sarà più possibile dire «non sapevo».

Pensare la fine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pacini, Marco <1961->

Pensare la fine : discorso pubblico e crisi climatica / Marco Pacini ; prefazione di Franco Farinelli

Meltemi, 2022

Abstract: La recente accelerazione della crisi climatica e ambientale non trova soluzioni adeguate. L’ipotesi da cui prende le mosse il saggio di Marco Pacini è che per imboccarne una via d’uscita risulti indispensabile la pratica di un pessimismo attivo e creativo, anziché la predicazione di un ottimismo ottuso.