Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Opere
× Soggetto Cesare, Gaio Giulio
× Materiale A stampa
× Paese Italia

Trovati 88511 documenti.

Un posto anche per me. Biblioteche e accessibilità
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Brunelli, Annalisa - Di Pasquale, Giovanna

Un posto anche per me. Biblioteche e accessibilità

edizioni la meridiana, 01/12/2022

Abstract: Oggi più che mai, per una biblioteca, il fatto di essere accessibile a tutti è un mandato ideologico prima ancora che un requisito tecnico o normativo, ed ha a che fare con la libertà, la democrazia e la parità dei diritti di tutti gli esseri umani.Una biblioteca, per essere realmente accessibile, deve essere "inclusiva": deve cioè mettere in atto strategie volte a rendersi accessibile da un numero quanto più ampio possibile di persone.

Guida curiosa ai luoghi insoliti di Torino. Aree industriali, zone verdi, eccellenze del gusto e antichi palazzi: tutte le meraviglie del capoluogo sabaudo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Scaparone, Sarah

Guida curiosa ai luoghi insoliti di Torino. Aree industriali, zone verdi, eccellenze del gusto e antichi palazzi: tutte le meraviglie del capoluogo sabaudo

Newton Compton Editori, 02/12/2022

Abstract: Aree industriali, zone verdi, eccellenze del gusto e antichi palazzi: tutte le meraviglie del capoluogo sabaudoA Torino si intrecciano storie e leggende capaci di alimentare il fascino di una città attraversata da quattro fiumi, con il Po a regnare sulla scena. Prima capitale d'Italia, città del cinema, della musica underground, della magia, di regge e castelli, dell'automobile, del cioccolato, Torino è elegantemente riservata, come i suoi abitanti. Ogni quartiere regala scorci inaspettati, storie da ascoltare, curiosità e tradizioni legate contemporaneamente al passato, ai tempi moderni, all'attualità. È una città in silenzioso ma costante fermento che richiede del tempo per essere scoperta e conosciuta. Girovagando per le sue strade si possono ammirare le eleganti e storiche residenze sabaude, i palazzi in stile barocco, i caratteristici portici, i parchi e i lunghi viali alberati, ma soprattutto l'importante patrimonio culturale che coniuga perfettamente le più diverse forme di espressione artistica che si sono sviluppate nei secoli e che la rendono unica. Torino è una città che sorprende, in cui bisogna credere e che è da vedere e da gustare; una città fedele alle proprie tradizioni, ma che ha la straordinaria capacità di guardare sempre al futuro.Alla scoperta di una città dai mille volti, elegante e raffinata ma allo stesso tempo sorprendente, giovane e allegraTra gli argomenti trattati:Circolo amici della magiaI murazzi di ieri e di oggiTorino baroccaLa città e i suoi caffèMauto e le automobiliI luoghi del ToroL'orto botanicoIl Bicerin, luogo del cuoreSarah Scaparone(1976), laureata in Lettere Moderne con indirizzo cinematografico, è nata a Torino dove vive e lavora. Giornalista professionista freelance, firma articoli per "La Stampa", "La Cucina Italiana", "Pasticceria internazionale", "Dissapore" e altre testate nazionali legate al mondo del turismo e dell'enogastronomia. Appassionata di cucina, di viaggi e di buoni vini, è sommelier AIS. Con la Newton Compton ha pubblicato 101 cose da fare in Piemonte almeno una volta nella vita, Luoghi segreti da visitare a Torino e dintorni e Guida curiosa ai luoghi insoliti di Torino.

Breve storia di Roma. Tutta la lunga storia dell'Urbe: da piccolo villaggio a Città Eterna
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Santonastaso, Piero - Spinelli, Alessandra

Breve storia di Roma. Tutta la lunga storia dell'Urbe: da piccolo villaggio a Città Eterna

Newton Compton Editori, 02/12/2022

Abstract: Tutta la lunga storia dell'Urbe: da piccolo villaggio a Città EternaSono numerosi i nomi con cui conosciamo Roma ma il più iconico è Città Eterna. La sua storia è infatti antica e imponente. In circa trenta secoli l'Urbe è stata attraversata da cambiamenti politici, sociali e culturali che hanno lasciato segni e definito la Roma attuale. Accogliendo la non facile sfida di raccontare "in breve" ciò che è "eterno" per antonomasia, queste pagine ripercorrono in maniera puntuale e avvincente l'intero vissuto della città, dalle origini preistoriche alle guerre puniche, dall'incendio di Nerone al dominio dei papi, dai lanzichenecchi al fascismo, fino ad arrivare al giorno d'oggi. In questa sintesi ragionata, il passato e il presente di Roma costituiscono una crasi utile a capire quale potrebbe essere il futuro della città.È un viaggio che passa tra l'evoluzione urbanistica e artistica dell'Urbe, che descrive la sua popolazione e i personaggi più importanti delle varie epoche: un libro indispensabile per assaporare Roma e comprendere le cicatrici che l'hanno resa indimenticabile.Roma. Urbe. Città Eterna. Un avvincente sguardo sulla città che non smette mai di stupireTra gli argomenti trattati:Romolo, Remo e le altre leggendeRoma e le sue forme di governo: dalla monarchia alla repubblica all'assolutismo imperialeLotta di classe nell'antica RomaMare nostrumSaeculum obscurum: Il secolo buio del papatoLanzichenecchi e altre disgrazieRoma contemporanea: Cronache del terzo millennioPiero SantonastasoIn 30 anni al "Messaggero" si è occupato di cultura, spettacoli, web, sport e cronache. Oggi segue la comunicazione di USB, Unione Sindacale di Base. Ama la storia, le lingue e il giardinaggio.Alessandra SpinelliAl "Messaggero" coordina i supplementi settimanali "Molto", dopo essersi occupata di sport, politica e cronaca. Ama il mare, l'arte e i viaggi.Con la Newton Compton i due autori – marito e moglie – hanno pubblicato C'era una volta Roma, Guida curiosa ai luoghi insoliti di Roma e Breve storia di Roma.

La Puglia che nessuno conosce. Un viaggio attraverso i luoghi, i personaggi e le tradizioni pugliesi che non ti hanno mai raccontato
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mola, Stefania

La Puglia che nessuno conosce. Un viaggio attraverso i luoghi, i personaggi e le tradizioni pugliesi che non ti hanno mai raccontato

Newton Compton Editori, 02/12/2022

Abstract: Un viaggio attraverso i luoghi, i personaggi e le tradizioni pugliesi che non ti hanno mai raccontatoAvete mai sentito parlare della reggia scomparsa di Foggia? O visto le misteriose segrete del conte di Montecristo a Taranto? Sapete cosa sono le masciàre e perché sarebbe meglio non incontrarle? Se la risposta a queste domande è no o siete curiosi di approfondire fatti pugliesi poco noti, allora questo è il libro per voi. La Puglia è una terra ricca di tesori nascosti e ben poco conosciuti dai turisti. Quando si nomina questa regione, tutti possono pensare al Tavoliere, alle orecchiette, ai taralli, a città straordinarie come Bari, Lecce o Taranto; ma il percorso che Stefania Mola costruisce in queste pagine è un itinerario preciso che vi condurrà alla scoperta di luoghi, leggende e curiosità di cui non immaginereste mai l'esistenza.Dalle zone più celebri alle bizzarrie celate nei borghi e nelle chiese di campagna, dalle meraviglie paesaggistiche alle opere d'arte più strabilianti. Questo libro vi porterà nel cuore di una regione magica, e alla fine del viaggio la Puglia stessa non sarà più quella che credevate di conoscere.Storia, natura, cibo: tutte le meraviglie pugliesi mai raccontate primaTra i contenuti del libro:Casamassima (BA). Il paese azzurro - Peschici (FG). Barche volanti per grazia ricevuta - Taranto. Segreti e segrete del conte di Montecristo - Isole Tremiti (FG). Un paradiso nato dall'inferno - Casaranello (LE). Il cielo in una stanza - Minervino Murge (BT). La casa delle streghe - Soleto (LE). Il mago e i suoi demoniStefania Molaè nata a Napoli nel 1964. Specializzata in Storia dell'arte, vive a Bari, dove, dopo un'esperienza ventennale come caporedattrice in una casa editrice, lavora da freelance dividendosi tra editing, scrittura professionale e comunicazione. Ha al suo attivo diverse attività didattiche e collaborazioni con enti pubblici e privati operanti nel settore dei beni culturali e del turismo, nonché numerose pubblicazioni, tra cui: Puglia. Turismo Storia Arte Folklore; Foggia. Regina di Capitanata; Trani. La cattedrale e, con la Newton Compton, Il giro della Puglia in 501 luoghi; Forse non tutti sanno che in Puglia…; 101 perché sulla storia della Puglia che non puoi non sapere, La storia della Puglia in 100 luoghi memorabili e La Puglia che nessuno conosce.

I killer di massa. Dalle stragi di Charles Manson al massacro di Columbine. Dagli omicidi in famiglia di Erika e Omar a Pietro Maso
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mastronardi, Vincenzo Maria - Calderaro, Monica

I killer di massa. Dalle stragi di Charles Manson al massacro di Columbine. Dagli omicidi in famiglia di Erika e Omar a Pietro Maso

Newton Compton Editori, 02/12/2022

Abstract: Dalle stragi di Charles Manson al massacro di Columbine. Dagli omicidi in famiglia di Erika e Omar a Pietro Maso.Gli assassini sono tutti uguali? Ai nostri occhi, forse. Ma la criminologia moderna li suddivide in categorie molto precise, tenendo in considerazione le motivazioni, le modalità di azione e lo scopo del delitto. Questo libro, frutto di anni di studi e ricerche, affronta un tema tristemente diffuso nei notiziari: gli omicidi di massa. Sparatorie nelle scuole, omicidi-suicidi in famiglia e massacri nei centri commerciali sono infatti episodi che ricorrono, purtroppo, nella nostra quotidianità, ma non sono nuovi nella storia: il primo caso di sparatoria di massa classificato risale addirittura al 1853, nello Stato del Kentucky. Si tratta di un fenomeno che non conosce neppure limitazioni geografiche, perché si registrano casi in tutto il mondo. Chi sono dunque i killer di massa? Cosa hanno in comune? E in cosa si differenziano dai terroristi o dagli assassini seriali? Dal massacro della Columbine High School a quello di Uvalde, passando per le stragi che hanno segnato la cronaca di casa nostra (Erika e Omar, Pietro Maso, Mario Calderone, solo per citarne alcuni): un saggio completo sulle stragi di massa, che studia alcune delle pagine più nere della storia criminale.Sparatorie nelle scuole, massacri nei centri commerciali o stragi in famiglia: chi sono i killer di massa?Tra i casi citati:• Pietro Maso: l'omicidio di entrambi i genitori• Erika e Omar: il massacro di Novi Ligure• Charles Manson e le bestie di Satana• La sparatoria alla prima di Batman in un cinema di Aurora• La strage nella scuola elementare di Uvalde• L'eccidio di massa alla Columbine High SchoolVincenzo Maria Mastronardiè psichiatra, psicoterapeuta e criminologo clinico, già direttore della cattedra di Psicopatologia forense presso La Sapienza Università di Roma. È direttore dell'Istituto Internazionale di Scienze Criminologiche e Psicopatologico-forensi. Docente di Psicologia del Crimine (Università degli Studi internazionali di Roma - UNINT), dirige due master di Criminalistica e di Criminologia, il primo alla UNINT e l'altro alla Università Humanitas - San Raffaele. Ha fondato altri quattro master di Criminologia sia in Italia che in Sud America. Tra le sue 270 pubblicazioni e 33 libri ricordiamo Le strategie della comunicazione umana, Filmtherapy, Dizionario Italiano del crimine e, per la Newton Compton, Madri che uccidono (con Matteo Villanova), Sette Sataniche, I serial killer (con Ruben De Luca) e I killer di massa (con Monica Calderaro).Monica Calderaroè criminologa e grafologa e insegna presso l'università La Sapienza di Roma. Ha pubblicato vari articoli su riviste specializzate di criminologia e psicopatologia forense e ha collaborato a diversi libri sugli stessi argomenti. Con la Newton Compton ha pubblicato, con Vincenzo Maria Mastronardi, I killer di massa.

La storia D'Italia in 100 opere d'arte. Le tappe fondamentali del Bel Paese nei suoi capolavori
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pagano, Alessandra

La storia D'Italia in 100 opere d'arte. Le tappe fondamentali del Bel Paese nei suoi capolavori

Newton Compton Editori, 02/12/2022

Abstract: Le tappe fondamentali del Bel Paese nei suoi capolavoriÈ fin dalla preistoria che l'Italia esprime la propria identità attraverso le opere artistiche che da nord a sud percorrono la penisola. Opere che spesso raccontano un luogo o un evento in una forma più rappresentativa rispetto a tanti documenti storici. L'arte è quell'anello di congiunzione che ha unito l'Italia ben prima del 1861.È nella colonna Traiana che vediamo l'imponenza dell'impero romano e la sua espansione verso est. È la Primavera di Botticelli a testimoniare la raffinatezza intellettuale raggiunta dalle grandi corti rinascimentali. I pittori veristi e i macchiaioli hanno raccontato con colori e pennelli gli eventi risorgimentali, consentendo a noi di riavvolgere il tempo soltanto ammirando una tela.Come in un ideale museo nazionale, questo libro ripercorre gli snodi fondamentali della storia italiana attraverso monumenti, sculture e pitture. Queste testimonianze artistiche esaltano le regioni italiane rendendole protagoniste di un affresco secolare.Cento opere e cento capitoli che raccontano la storia del nostro Paese in un modo del tutto inedito.L'identità di un Paese raccontata attraverso le sue più grandi opere artisticheUn affresco che viaggia tra epoche e opere:Dalle pitture rupestri della Valcamonica fino al meraviglioso ColosseoDalla Valle dei templi alla maestria di MichelangeloDagli etruschi alle locandine pubblicitarie della belle époqueLa Magna Grecia, l'arte romana e goticaDall'Ottocento romantico alle avanguardie del primo NovecentoAlessandra PaganoÈ nata a Cosenza nel 1982 e si è laureata in Conservazione dei beni culturali presso l'Università della Calabria. Insegnante nei licei, è anche giornalista pubblicista dal 2011. Collabora, tra gli altri, con "Storica National Geographic". Si interessa di storia dell'arte, ricerca genealogica e storia della Chiesa. La Newton Compton ha pubblicato 1001 quiz sulla storia dell'arte e La storia d'Italia in 100 opere d'arte.

Luoghi fantastici di Padova e dove trovarli. Tra storia e leggenda, passato e presente: gli itinerari più insoliti per scoprire la città
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Gorgi, Silvia

Luoghi fantastici di Padova e dove trovarli. Tra storia e leggenda, passato e presente: gli itinerari più insoliti per scoprire la città

Newton Compton Editori, 02/12/2022

Abstract: Tra storia e leggenda, passato e presente: gli itinerari più insoliti per scoprire la cittàLa culla delle arti, la città del santo, la dimora del fantasticoPadova. Dove la vita è arte. E dove l'Arte trasforma la città in un'opera fantastica. In queste pagine si nasconde una Padova suggestiva, tutta da scoprire, che guarda al passato ma anche al futuro. Una Padova diversa, in cui, negli affreschi della Sala dei Giganti, un inquisitore s'interroga sul ciclo del tempo, e, fra i miracoli di Sant'Antonio, della Scoletta del Santo, emerge, in maniera prepotente, il talento di Tiziano, che stupisce e conquista Venezia. Una Padova in cui ci si perde nella bellezza del Paradiso affrescato nella cupola della Chiesa di San Gaetano. È una città in cui attraverso l'arte si rilancia la vita, come avviene all'Istituto di Anatomia con un murales che unisce la storia della sua medicina e della scienza per mezzo del segno conturbante di Milo Manara. Ma si fa anche fantascientifica grazie all'autore di 2001. Odissea nello spazio. E diventa eterna con il drammaturgo più alto, Shakespeare, che la sceglie come "quinta" per opere teatrali in cui il mondo studentesco patavino e la sua atmosfera vivace sono protagonisti. E sulla sua scia lo stesso Oscar Wilde ambienta a Padova il capolavoro della sua gioventù. Teatro nel teatro, Padova è un grande, eterno palcoscenico, e questa è la guida perfetta per chi vuole conoscere i percorsi più misteriosi ed evocativi della città.Silvia GorgiPadovana DOC, è scrittrice e sceneggiatrice. Scrive di cinema, arte e nuove tendenze per il gruppo Gedi (L'Espresso) e per Sugarpulp Magazine, anche come inviata ai festival cinematografici internazionali (Venezia, Cannes, Berlino, Transilvania). Suoi servizi di viaggio sono stati pubblicati da "Elle Italia" e "il Venerdì di Repubblica". Speaker radiofonica, ha fondato Nordest Boulevard, società di pre-produzione cinematografica, di cui è amministratrice unica. Ha firmato la sceneggiatura di Giotto e il sogno del Rinascimento, documentario sulla Padova Urbs Picta. Ha curato mostre d'arte in Veneto e a Berlino, ed è responsabile contenuti di vari festival culturali. Dal 2010 vive fra Padova e Berlino. Con la Newton Compton ha pubblicato Forse non tutti sanno che a Padova..., Storie segrete della storia di Padova, I luoghi e i racconti più strani di Padova, Le incredibili curiosità di Padova, Padova che nessuno conosce e Luoghi fantastici di Padova e dove trovarli.

Guida curiosa ai luoghi insoliti del Friuli. Storia, arte, natura e folklore: un viaggio inedito nella bellezza friulana
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Floramo, Angelo

Guida curiosa ai luoghi insoliti del Friuli. Storia, arte, natura e folklore: un viaggio inedito nella bellezza friulana

Newton Compton Editori, 02/12/2022

Abstract: Storia, arte, natura e folklore: un viaggio inedito nella bellezza friulanaIl Friuli è la terra di confine per eccellenza, un punto di incontro di persone, lingue e culture diverse che, nei secoli, hanno dato vita a luoghi densi di storia e di leggenda. Una terra che, nonostante sia da tempo meta ambita per i turisti, ha ancora molti tesori nascosti e insoliti da offrire a chi sa dove cercare. Angelo Floramo ci conduce in un viaggio alla scoperta di queste perle friulane poco conosciute. Un itinerario che si snoda attraverso gioielli naturalistici e architettonici, a caccia degli eventi, personaggi e aneddoti più strani e affascinanti di questa meravigliosa regione. Dal duomo di Spilimbergo alla leggenda del cane Patatocco, dalle tracce di Dante in Friuli alle misteriose necropoli sotterranee, dai luoghi del cinema e della letteratura alle mete gastronomiche più imperdibili: una guida fondamentale per tutti coloro che vogliono immergersi nella vera anima di questa terra straordinaria.I luoghi della storia e della leggenda: una guida verso le meraviglie nascoste di questo crocevia europeoIl duomo di Spilimbergo: un'arca di meraviglie custodita nelle mura di un borgo medievaleLo sapevate che l'inventore del circo era friulano?Dante Alighieri e il Friuli. Alla ricerca di indizi e di misteriose tracceLe osterie tradizionali: uno spazio tutto friulano di irriverente libertàCome è andata e come avrebbe potuto andare: la storia impossibile nasce qui in FriuliBorghi sperduti dai nomi improbabili: quattro passi in un altrove di straniante bellezzaAngelo FloramoLaureato in Filologia latina medievale e dottore in Storia medievale, insegna Lettere e Storia. Ha collaborato con l'Archivio Storico italiano, è consulente scientifico della biblioteca Guarneriana Antica di San Daniele del Friuli. Con la Newton Compton ha già pubblicato: Forse non tutti sanno che in Friuli…; Storie segrete della storia del Friuli; Le incredibili curiosità del Friuli; Breve storia del Friuli, Il Friuli che nessuno conosce e Guida curiosa ai luoghi insoliti del Friuli.

Oltre il limite del cielo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Caprara, Giovanni - Cristoforetti, Samantha - Ranzo, Giulio

Oltre il limite del cielo

Giunti, 02/12/2022

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. "Tutto iniziò nel 1912 in una zona quasi abbandonata sulla via fra Roma e Napoli" (Giovanni Caprara)."La storia di Avio, originariamente BPD – Bombrini Parodi-Delfino – racconta in che modo un gruppo di persone motivate e illuminate è riuscito a costruire la capacità di accesso allo spazio in Italia. Nei decenni l'impresa ha intrecciato le proprie attività con gli indirizzi politici dei governi che si sono susseguiti, ha colto le opportunità che il mercato internazionale ha offerto, ha saputo accrescere la conoscenza attraverso una continua innovazione di prodotto e di tecnologia. La vicinanza con l'Agenzia Spaziale Europea ha offerto un contesto di lavoro paneuropeo prima ancora che fosse costituita l'Unione..." (Giulio Ranzo, AD Avio).

Pedagogia, controllo simbolico e identità. Teoria, ricerca, critica
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ribolzi, Luisa - Ribolzi, Luisa

Pedagogia, controllo simbolico e identità. Teoria, ricerca, critica

Ledizioni, 01/12/2022

Abstract: L'opera di riflessione e ricerca di Basil Bernstein, sviluppata nell'arco di più di quarant'anni, è stata da lui stesso riordinata e sviluppata in una serie di quattro libri con il comune titolo di Class, codes and control, comparsi tra il 1971 e il 1990: il volume qui tradotto rappresenta il quinto ed ultimo della serie, anche se porta un titolo diverso. Molta parte dei capitoli che lo compongono costituisce una rielaborazione di lavori precedenti: con una procedura personalissima, Bernstein afferma che "ogni articolo, a cominciare dai primi, è pensato come parte di una serie futura, che al momento in cui scrivevo non mi era nota. In un certo senso, ogni articolo vale di per se stesso, incorporando e sviluppando i precedenti e preannunciando un testo non ancora scritto e spesso sconosciuto… per me gli articoli sono il mezzo per scoprire che cosa penserò, non che cosa penso". Dai suoi primi lavori sul linguaggio, i codici di comunicazione e la scuola, fino alle ultime riflessioni sul discorso e la pratica pedagogica e sulla trasmissione che avviene nella scuola, Bernstein formula una teoria generale sui codici sociali e pedagogici, sugli effetti che hanno sulla riproduzione sociale e sui legami con l'appartenenza di classe. Noto in Italia quasi esclusivamente per i suoi lavori sul linguaggio, che lo occuparono solo per pochi anni, Bernstein fu in realtà un sociologo a tutto campo, e rifacendosi esplicitamente a Durkheim, la sua teoria sviluppa concetti come classificazione, framing, codice, ed è centrata sulla ricontestualizzazione della conoscenza operata dalla pedagogia per mantenere "le relazioni di potere, che determinano l'organizzazione, la distribuzione e la valutazione della conoscenza nei contesti sociali".

Dentro e fuori il testo. Dall'editoria alla filologia
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cadioli, Alberto - Piazza, Isotta - Brigatti, Virna

Dentro e fuori il testo. Dall'editoria alla filologia

Ledizioni, 30/11/2022

Abstract: I saggi raccolti in Dentro e fuori il testo rappresentano una sintetica summa degli studi di Alberto Cadioli, mettendo in risalto alcuni dei passaggi più rilevanti – dal punto di vista teorico-metodologico – di una lunga attività di ricerca. Pur nella varietà e nella dinamicità dei percorsi, queste pagine rivelano la fedeltà a un presupposto che, già individuabile nei primi lavori, è rimasto sempre presente: la vocazione aindagare i nessi che stringono chi crea il testo letterario, chi lo porta alla stampa, chi lo riceve. "Fuori" e "dentro" il testo, dunque, coltivando una critica letteraria che, nelle prime indagini, utilizza gli strumenti della sociologia della letteratura e della storia dell'editoria, e poi via via quelli della filologia, in particolare dei testi a stampa e della filologia d'autore.Dall'editoria alla filologia, dunque, con l'obiettivo di approfondire la storia dei testi e della loro trasmissione, la storia della loro genesi e della mediazione editoriale che li ha portati ai lettori nelle forme di un oggetto storicamente e materialmente definito. Le riflessioni teoriche e le indicazioni metodologiche dei saggi qui proposti hanno spinto Cadioli a percorrere sentieri scarsamente battuti, a suggerire indirizzi diricerca nuovi sui quali sono cresciuti e consolidati nuovi orientamenti critici, ormai radicati nel panorama degli studi sull'Otto-Novecento letterario.

Come pesci in un acquario. Migliorare le relazioni nei gruppi educativi con il Consiglio di Cooperazione
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cosolo Marangon, Paola - Pucci, Mauro

Come pesci in un acquario. Migliorare le relazioni nei gruppi educativi con il Consiglio di Cooperazione

edizioni la meridiana, 29/11/2022

Abstract: Si rimane sempre affascinati osservando un acquario: un microcosmo in cui diversi organismi concorrono a creare bellezza per gli occhi di un bambino, di un anziano. Un microcosmo che richiede prendersi cura delle creature che lo popolano.L'immagine dell'acquario fornisce al nostro sguardo e alla nostra riflessione la bellezza e il fascino dell'elemento, uniti alla complessità che ne regola la vita e che si regge su un equilibrio che può sfociare in conflitto, lotta per la sopravvivenza, se non riceve la necessaria attenzione e manutenzione: metafora evidente delle relazioni umane nei vari contesti di vita e di gruppo.Il Consiglio di Cooperazione è il gesto di cura proposto: per rinnovare l'attenzione sulla pedagogia cooperativa e creare consapevolezza sul tema della cooperazione e della collaborazione tra pari.Questo manuale ha il pregio di aver portato oltre le mura scolastiche uno straordinario strumento educativo: giovani educatori, oltre ai più navigati, vi potranno trovare tutto quello che serve per sperimentare questo metodo, ma anche tutti coloro che vogliano approcciarsi alla risoluzione dei problemi nel rispetto reciproco, nella consapevolezza che le competenze sociali e relazionali, la capacità di conoscere se stessi e di ascoltare l'altro, sono alla base della convivenza pacifica e democratica.Se ce l'hanno fatta i pesci a trovare un modo per convivere che sia accettabile per tutti, ce la faranno anche le persone quando sono costrette a stare con chi non hanno scelto come compagni di viaggio?Si può, con un'incrollabile fiducia verso la capacità delle persone di cambiare in meglio le relazioni tra loro.

From warlords to statelords. Armed groups and power trajectories in Lybia and Yemen
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ardemagni, Eleonora - Saini Fasanotti, Federica

From warlords to statelords. Armed groups and power trajectories in Lybia and Yemen

Ledizioni, 29/11/2022

Abstract: In Libya and Yemen armed groups play a central role. Pervading weak and contested institutions, they have gradually brought their webs of survival, profit and governance under the state umbrella: warlords have become the new lords of the state. Armed groups control most of the energy revenues, critical infrastructure, smuggling and illicit trafficking. Their leaders are multifaceted: they are simultaneously military commanders, tribal chiefs, politicians and businessmen.Combining comparative analysis and case studies, this Report sheds light on the "economic face" of the armed groups and their power trajectories. How do armed groups build networks of profit and loyalty in the territories they hold? How does clientelism mark a continuity trend with former authoritarian regimes?

Facing war: rethinking Europe's security and defence
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Giusti, Serena - Grevi, Giovanni

Facing war: rethinking Europe's security and defence

Ledizioni, 29/11/2022

Abstract: Russia's attack on Ukraine has sent shockwaves across Europe and the world. While the current war is a geopolitical turning point, it remains unclear whether it will trigger a quantum leap forward for European defence policies and for the role of the European Union as a security provider. This Report investigates whether we can expect a further convergence of European strategic cultures, and on collaboration among Europeans to generate the required military capabilities and integrate their forces. Most importantly, it finds that the timely implementation of the EU's Strategic Compass will be a decisive test to establish whether Europeans are rising to the challenge of taking more responsibility for their security and defence.

A lezione di regia teatrale. Conoscere lo spettacolo teatrale attraverso il racconto degli allestimenti. Quaderno
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Treu, Martina

A lezione di regia teatrale. Conoscere lo spettacolo teatrale attraverso il racconto degli allestimenti. Quaderno

Ledizioni, 29/11/2022

Abstract: Sin dalle origini, nell'antica Atene, la pratica teatrale comprende due aspetti complementari: la drammaturgia e la regia. I drammi nascono come copioni, destinati ad essere imparati a memoria. Una volta trascritti diventano parte di una lunga catena di tradizione e ricezione, formata da innumerevoli traduzioni e riscritture.Ne danno testimonianza i testi qui raccolti, per la prima volta sottoposti a un confronto diretto: Pace di Aristofane, nella traduzione di Martina Treu, e Pace! Esorcismo da Aristofane di Marco Martinelli, riscrittura della stessa commedia, rivista, corredata di note e del saggio inedito Aristofane a Pompei.All'antica città vesuviana il volume fa capo per nascita e fine, come premessa e manuale di 'istruzioni per l'uso' al più ampio progetto aristofaneo mai prodotto finora: Sogno di volare, dopo il successo di Uccelli (2022) prevede l'allestimento di una 'trilogia aristofanea', prodotta da Parco Archeologico di Pompei e Ravenna Festival.Il volume intende fornire ad attori, lettori e spettatori, ma anche ai visitatori di Pompei, strumenti utili per fruire dei testi nella loro dimensione teatrale, secondo l'intento che caratterizza l'intera collana.

Pregate per i santi
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Spinolo, Massimo

Pregate per i santi

Ledizioni, 29/11/2022

Abstract: Un paese della Lombardia, una storia di provincia. Tragici eventi turbano la piccola comunità coinvolgendo sindaco, parroco, dottore, negozianti.La zona paludosa vicino al borgo sembra aver assistito a qualcosa che risulta persino difficile raccontare; qualcosa che richiederà le preghiere di tutti i Santi.Un bel dramma per la polizia perché le piste da seguire sono poche: forse nessuna. Tutti si conoscono ma a tutti è sfuggito un grande segreto.

La scena
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Fontana, Alessandro - Vescovo, Piermario

La scena

Marsilio, 25/11/2022

Abstract: Un aneddoto, riportato da Samuel Sharp e poi ripreso, tra gli altri, da Diderot, Nietzsche, Croce, Lacan, racconta di un predicatore a Largo di Castello a Napoli che richiama la folla distratta dal chiasso dei burattini agitando il crocefisso e gridando: "Questo è il vero Pulcinella". Intorno a esso e a questa dialettica costitutiva, ovvero ai tempi forti che hanno scandito nei secoli la vita pubblica in Italia, si raccoglie "tutta la massa eterogenea di racconti, cronache, osservazioni sulle feste italiane". Accanto a questa scena simbolica si apre un'altra dimensione, una scena immaginaria, in cui si riuniscono "tutte le attività "ludiche" attraverso le quali una società si rappresenta, dando una sorta d'immagine pubblica di sé". E, infine, si rivela una terza scena, definita reale, "nella quale si ritrovano tutti quei fatti spettacolari (i riti punitivi, soprattutto), di cui né la scena simbolica, né la scena immaginaria possono rendere conto".

Un regalo da Tiffany
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Hill, Melissa

Un regalo da Tiffany

SPERLING & KUPFER, 02/12/2022

Abstract: LO STRAORDINARIO BESTSELLER CHE HA CONQUISTATO IL CUORE DELLE LETTRICI ITALIANE DIVENTA UN FILM PRIME VIDEO E TORNA IN LIBRERIA IN UNA NUOVA EDIZIONE. New York, la vigilia di Natale e un anello acquistato da Tiffany sono gli ingredienti per la proposta di matrimonio perfetta. A meno che il destino non abbia altri piani... Quando Ethan Greene ha perso sua moglie, non ha mai pensato che sarebbe stato in grado di colmare il vuoto lasciato da lei, fino a quando una donna speciale, Vanessa, non gli ha fatto capire che poteva essere di nuovo felice. Ora, durante un romantico viaggio di Natale a New York, ha un piano per dimostrarle quanto sia importante per lui: le chiederà di sposarlo con un anello Tiffany. Gary Knowles e la sua ragazza, Rachel, sono in vacanza a New York nel periodo più magico dell'anno. L'unica cosa che manca è il regalo per Rachel, dal momento che Gary si è dimenticato di acquistarlo. Così si reca da Tiffany, il giorno della vigilia di Natale, e sceglie un braccialetto portafortuna. Ma, in un attimo, un piccolo errore e uno scambio di pacchetti cambierà tutto in maniera imprevedibile... Un'adorabile storia d'amore sotto il vischio che fa battere il cuore, ridere ed emozionare.

Che cos'è la psicologia
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Daco, Pierre

Che cos'è la psicologia

BUR, 29/11/2022

Abstract: Bestseller mondiale oggi considerato un classico della materia, questo libro è uno dei primi che ha cercato di inquadrare la psicologia con un linguaggio semplice e accessibile anche a un pubblico non specializzato. Sciogliendo dubbi e domande, Daco definisce il campo di intervento della psicologia e le differenze rispetto a psicanalisi e psichiatria, ne ripercorre la storia e spiega in modo chiaro le diverse reazioni emotive che generano la sofferenza psichica dell'uomo - dalla timidezza alla depressione, dall'agitazione ai problemi sessuali, dalle crisi adolescenziali ai rapporti tra genitori e figli, dalle insicurezze del carattere alle vere e proprie malattie mentali. Con un'esposizione fluida e chiara Pierre Daco, tra i maggiori psicologi e psicanalisti del Novecento, anticipa alcuni dei più proficui sviluppi successivi nel trattamento dei pazienti, al suo tempo ancora inesplorati - dalla medicina psicosomatica al valore terapeutico dello yoga -, sostenendo con convinzione la necessità di trattare l'uomo nel suo complesso, senza separare il cervello dal corpo su cui "regna". Una guida utilissima, un breviario essenziale per comprendere la parte più profonda di noi e migliorare il nostro benessere psichico e fisico.

Tu sei futuro. Al di là di ogni ragionevole dubbio
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Calcagno, Alberto

Tu sei futuro. Al di là di ogni ragionevole dubbio

Mondadori, 29/11/2022

Abstract: Tu sei Futuro è una storia di consapevolezza e di fiducia ritrovata. Consapevolezza che per guardare il futuro negli occhi dobbiamo semplicemente metterci di fronte a uno specchio perché il futuro è alla nostra portata, è dentro di noi, anzi siamo noi. E fiducia nei nostri mezzi, ispirata da scenari potenziali che ci comprendono e dal lavoro quotidiano per rendere concrete le nostre ambizioni. La traiettoria per arrivare al futuro che desideriamo passa dal digitale, che oggi più che mai diventa alla portata di tutti, aprendo incredibili opportunità personali, professionali e culturali. Alberto Calcagno, dopo Get in The Game, descrive come attraverso le competenze digitali e un ostinato ottimismo sia possibile per tutti - studenti, lavoratori, disoccupati, anziani - vivere da protagonisti i prossimi anni.