Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Materiale A stampa
× Editore Compagnie des Phares et Balises

Trovati 106380 documenti.

Fuki-no-to
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Shimazaki, Aki - Poli, Cinzia

Fuki-no-to

Feltrinelli Editore, 25/11/2021

Abstract: Atsuko vive felice nella sua fattoria biologica con i figli e il marito Mitsuo che, per seguirla, ha lasciato il posto di redattore a Nagoya e ha fondato una rivista, "Azami", in una città vicino alla loro casa di campagna. Il tradimento del marito con una ex compagna di scuola è ormai un ricordo lontano per Atsuko, la vita della coppia è tornata normale e tutti sembrano aver raggiunto un armonico equilibrio nel nuovo contesto naturale. Atsuko si dedica con cura alla terra, gli affari prosperano e presto deve cercare qualcuno che la aiuti. Mitsuo la convince a incontrare una certa signora Enju: la sua voce al telefono gli ha ispirato fiducia. Alla fattoria si presenta Fukiko, un'amica di Atsuko dei tempi del liceo: è lei la signora Enju, interessata all'impiego nella fattoria. Bella e affascinante come in passato, madre di famiglia divorziata, fa riaffiorare teneri ricordi e tormentate sensazioni, taciute ma mai dimenticate. I desideri di Atsuko si confondono come i bambù nel selvatico boschetto di famiglia: entrambi hanno bisogno di essere districati perché nuovi germogli possano attecchire. Atsuko, tenace e semplice, ma non priva di grazia, un po' come i suoi fuki-no-tô, i farfaracci giapponesi, saprà leggere dentro di sé, com'era già successo anni indietro quando nella vita del marito era comparsa un'ex compagna.

Il rogo della Repubblica
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Molesini, Andrea

Il rogo della Repubblica

Sellerio Editore, 27/05/2021

Abstract: Venezia, 6 luglio 1480. Tre ebrei di Portobuffolè, un piccolo paese del trevigiano, vengono bruciati vivi tra le due colonne di piazza San Marco. Il senato della Repubblica di Venezia li ha giudicati colpevoli di aver ucciso un bambino cristiano per impastare col suo sangue le focaccine pasquali. Un episodio unico nella storia millenaria della città lagunare, ma una tragedia che l'Europa ha visto ripetersi in ogni tempo e luogo. Andrea Molesini ricostruisce il processo politico grazie ai verbali conservati nell'Archivio di Stato e alterna con maestria, in una trama ricca di colpi di scena, personaggi storici e d'invenzione.

E questo sarebbe amore? Riconoscere una relazione malata e liberarsene
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Wardetzki, Bärbel - Malimpensa, Cristina

E questo sarebbe amore? Riconoscere una relazione malata e liberarsene

Feltrinelli Editore, 18/11/2021

Abstract: Sonja R. crede di aver trovato l'amore della sua vita. Trascorre sette anni con quello che pensava essere l'uomo dei suoi sogni, prima di riuscire finalmente a rompere con lui, dopo essere stata sistematicamente derubata della forza e dell'autostima. Partendo dalla storia personale di una donna che ha vissuto sulla propria pelle una relazione narcisistica, il libro chiarisce e analizza le tappe della sua escalation negativa, cercando di estrarne i segnali da cogliere per non ricascarci e correre ai ripari per tempo. Come se fosse spettatore di una seduta terapeutica, il lettore "assiste" alla testimonianza di Sonja, accompagnata dall'analisi e dalle riflessioni della psicoterapeuta Bärbel Wardetzki, studiosa ed esperta di lungo corso delle dinamiche narcisistiche, che di volta in volta sottolinea le cause e le ripercussioni di un certo comportamento all'interno della relazione. L'intento non è stabilire chi è il buono e chi il cattivo della vicenda: anche nel caso di Sonja e Frank, infatti, ciascun soggetto porta nella relazione ferite legate al proprio vissuto. Le due autrici vogliono piuttosto aiutare chiunque si ritrovi imprigionato in una relazione distruttiva ad aprire gli occhi e ad agire di conseguenza, con gli strumenti più adeguati, anziché negare la realtà.

L'enigma della successione. Ascesa e declino del capo da Diocleziano a Enrico De Nicola
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Celotto, Alfonso

L'enigma della successione. Ascesa e declino del capo da Diocleziano a Enrico De Nicola

Feltrinelli Editore, 18/11/2021

Abstract: Decidere chi comanda è sempre stato difficile. In democrazia, in tirannide e anche in oligarchia, come ci hanno insegnato Socrate, Platone e Aristotele. Ma forse è ancora più difficile decidere chi è il successore del Capo. Perché il Capo uscente vuole restare il più a lungo possibile o comunque influenzare in qualche modo la scelta di chi verrà dopo.Ogni successione è diversa, eppure tutte hanno una cosa in comune: sono al tempo stesso l'ultimo atto di una manifestazione del potere e il momento originario di quella nuova. Fra l'una e l'altra può cambiare tutto: può avvenire la transizione dalla monarchia alla repubblica, per esempio. Può crollare una dittatura, si possono nominare contemporaneamente tre papi o quattro imperatori. Le vicende della successione dei capi svelano snodi enigmatici e spesso poco visibili non solo delle istituzioni, ma anche della storia. Vista da qui, la politica si mostra nella sua dimensione più autentica, fatta di decisioni prese nel pieno di una guerra o nei palazzi, scelte fatali che ribaltano il corso degli eventi. Si vedono i corpi e gli istinti che impongono la loro forma alle istituzioni governando così la direzione di un'epoca.Un grande libro sul potere che, da Diocleziano a Mussolini, da Roosevelt a De Nicola, da Elisabetta I a Benedetto XVI, fino all'elezione del presidente della Repubblica in Italia, racconta le trame e i meccanismi che determinano la successione del Capo.

Terre dello sciacallo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Oz, Amos - Loewenthal, Elena

Terre dello sciacallo

Feltrinelli Editore, 18/11/2021

Abstract: Le terre dello sciacallo è la prima grande opera di Amos Oz, una raccolta di racconti dal respiro largo che, nel 1965, hanno segnato l'affermazione dello scrittore. Sette storie sono ambientate in un kibbutz, quello stesso micromondo che ritroveremo in altre sue celebri narrazioni, l'ultima, invece, è una specie di parabola ambientata in tempi biblici. Sono tutte, ognuna a suo modo, narrazioni epiche di un Israele antico e nuovo al tempo stesso, con una gamma di personaggi che vanno da uno sfortunato, tragico paracadutista a un gruppo di beduini di passaggio ai confini del kibbutz, al "più bel toro della valle". Oz scrive dei pionieri, dei sabra, degli intellettuali europei e dei rifugiati che avevano un sogno, che hanno combattuto guerre, stabilito un'ideologia politica e forgiato una nazione. Ma la realtà non è dolce come il sogno. Queste storie sono conturbanti, sensuali, poetiche e spietate. E lo sciacallo, che insegue il lettore da una storia all'altra, ulula nella notte poco fuori dai cancelli.

New York, l'arte delle lettere
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Usher, Shaun - Usher, Shaun - Grossi, Pietro - Rota Sperti, Silvia - Pincio, Tommaso

New York, l'arte delle lettere

Feltrinelli Editore, 18/11/2021

Abstract: Alexis de Tocqueville, messo in difficoltà dalla loro lingua ma piacevolmente colpito dagli americani per i modi sempre affabili e cordiali. Il sindaco Ambrose Kingsland che preme sul Consiglio comunale per creare Central Park. E.B. White che si lamenta del design dei taxi cittadini con Harold Ross, cofondatore del "The New Yorker". Andy Warhol che riceve una lettera di lamentele per gli strascichi delle feste alla Factory. Anaïs Nin e Italo Calvino entrambi sedotti ed esaltati dalla vitalità magnetica della città. New York ha molti nomi – Gotham City, Empire City, La città che non dorme mai – e un tempo è stata anche la capitale degli Stati Uniti. È nata solo nel 1898 eppure è diventata velocemente una delle metropoli più potenti e importanti al mondo, influenzando l'arte, la cultura, le finanze e i media di tutto il pianeta. Questa iconica raccolta di lettere esplora con eleganza e intelligenza la storia della vita nelle sue cinque circoscrizioni.

L'inventore di storie
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Lewinsky, Charles

L'inventore di storie

SEM Libri, 18/11/2021

Abstract: Svizzera, XIV secolo. Sebi, protagonista adolescente dell'epopea di Lewinsky, non è adeguato al rude mondo in cui è nato: dotato di saggezza e invenzione, è più un abile narratore che un combattente. Il villaggio in cui vive non soddisfa le sue esigenze, per questo sogna di studiare in un monastero.Un giorno compare uno sconosciuto che costruisce un ri-fugio ai margini del villaggio. Ha metà faccia devastata da misteriose ustioni e la gente lo chiama Mezzabarba. Sebi ne diventa fedele discepolo e grazie ai suoi racconti apre gli occhi sulla vita. Ma la loro amicizia è destinata a interrompersi. Quando la madre di Sebi muore, il giovane viene mandato al mona stero, mentre Mezzabarba fa perdere le sue tracce. Inizia così una nuova incredibile fase della storia, con Sebi alla ricerca del suo mentore. Bugie, morti, battaglie... Il ragazzo diventa adulto e la saga torna al punto di par-tenza quando Sebi prende il posto di narratore, memore di quando era lui ad ascoltare i racconti di Mezzabarba.Lewinsky descrive la durezza della vita rurale del XIV secolo; la storia di Sebi ci parla dal passato, ma più in generale rappresenta la complessità della natura umana e del mondo vista dagli occhi di un ragazzo innocente.

La saggezza dei cani. Lezioni di vita, amore e amicizia
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Radinger, Elli H.

La saggezza dei cani. Lezioni di vita, amore e amicizia

SEM Libri, 18/11/2021

Abstract: Dopo il successo internazionale de "La saggezza dei lupi", Elli H. Radinger ci accompagna in un viaggio illuminante di scoperta e arricchimento, rivelando un mondo completamente nuovo visto attraverso gli occhi dei nostri animali domestici preferiti. Un mondo pervaso di fiducia, pazienza, amore e perdono, in cui ogni giorno è un dono e nessuno è mai troppo vecchio per scoprire nuovi trucchi e punti di vista inediti.Ricchissimo di consigli anche pratici, storie edificanti, osservazioni dirette e ricerche scientifiche, questo libro rivela come i cani sono una fonte costante di saggezza, conforto e amore.Un racconto perspicace e aperto a tutto ciò che i nostri compagni a quattro zampe possono insegnarci sulla vita e sul senso di gratitudine. Una dichiarazione d'amore verso il migliore amico dell'uomo, il regalo perfetto per chi ama questi animali meravigliosi.

1943
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Catone, Stefano

1943

People, 18/06/2021

Abstract: Che cosa ci fanno un agente speciale inglese, un prete e un alpinista di fama internazionale sulle pendici della stessa montagna? La riposta è semplice: la Resistenza. Sulle rive del lago di Como, ai piedi delle Grigne e del Resegone, tra il 1943 e il 1945 si incrociano le vite di tre persone tanto diverse quanto unite da un medesimo ideale: la libertà. Dick Mallaby, don Giovanni Barbareschi e Riccardo Cassin, più o meno casualmente, intersecano le loro strade all'ombra delle montagne dei milanesi. Rischiano grosso, tra missioni segrete a bordo di improvvisate imbarcazioni, arresti, interrogatori, false identità e militi fascisti sempre all'erta. Nemmeno le giornate della Liberazione saranno felici, a causa della perdita dell'amico fraterno e compagno di cordata di Cassin, Vittorio Ratti. Le loro storie ci insegnano quanto il corso della storia dipenda dalle scelte di ciascuno di noi."Di piccole storie abbiamo bisogno ora. Abbiamo bisogno di legarle a volti, nomi e luoghi. Dobbiamo sfogliare quelle fotografie, ripetere quei nomi, tornare in quei luoghi. Sono i luoghi del dolore e della sofferenza, ma sono anche i luoghi che hanno unito le nostre nonne e i nostri nonni in quella battaglia armata e ideale di Resistenza."

Poeta cileno
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Zambra, Alejandro - Nicola, Maria

Poeta cileno

Sellerio Editore, 20/05/2021

Abstract: Gonzalo e Carla, fidanzati da adolescenti, hanno scoperto assieme le gioie e i dolori del sesso. Anni dopo quella storia finita male, la scintilla sembra accendersi di nuovo. Insieme danno vita a una famiglia composita che accoglie anche Vicente, il figlio che Carla ha avuto da una precedente relazione, e che resterà unita finché Gonzalo non accetterà una borsa di studio presso una università di New York. Le loro strade si incontreranno ancora in un finale pieno di speranza, che sa essere realistico e felice.Alejandro Zambra torna al romanzo con un libro ironico e originale, capace di misurare con comicissima serietà la temperatura sentimentale dei nostri tempi. E si interroga sul destino delle nuove generazioni, racconta i paradossi della mascolinità e della paternità, le faticose, imprecise traiettorie che uniscono e sfaldano le coppie e gli amori.

Italia-Brasile 3 a 2
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Enia, Davide

Italia-Brasile 3 a 2

Sellerio Editore, 18/05/2021

Abstract: Un monologo in stile comico e realistico di antica scuola. Una famiglia allargata davanti alla partitissima del 1982, che fu mito di formazione per una generazione allora bambina. Il caos prodigioso dello spettacolo che diventa vita e della vita che diventa spettacolo.

La casa di carta
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Dominguez, Carlos M. - Nicola, Maria

La casa di carta

Sellerio Editore, 18/05/2021

Abstract: Il mistero di un legame tranciato dal destino spinge un docente argentino di ispanistica all'università di Cambridge sulle tracce evanescenti di un uomo, Carlos Brauer: celebre bibliofilo, prigioniero della divorante passione per le collezioni bibliotecarie.

Vado a vedere se di là è meglio
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cataluccio, Francesco M.

Vado a vedere se di là è meglio

Sellerio Editore, 18/05/2021

Abstract: Da Firenze a Drohobycz, un viaggio attraverso ventidue stazioni, luoghi dell'Europa centro-orientale, popolati da grandi figure: intellettuali, eroi timidi, poveri poeti, eccentrici viveur, avventurieri, spiriti eccelsi, asceti, santi bevitori, burloni divini.

Jobs-Gates. Astri binari. Una prospettiva kabbalistica
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Dea

Jobs-Gates. Astri binari. Una prospettiva kabbalistica

Verdechiaro, 20/04/2021

Abstract: Ogni epoca storica vede ciclicamente sorgere due stelle orbitanti ad un medesimo fenomeno che si manifesta in un sistema binario: Francesco d'Assisi e Rumi, Freud e Jung, Einstein e Bohr, Gandhi e Sri Aurobindo, ed oggi Steve Jobs e Bill Gates. I due poli dell'era digitale, Jobs e Gates, rappresentano rispettivamente le due colonne dell'Albero della Vita e i due emisferi cerebrali: il primo l'emisfero olistico, unificatore e visuale destro, il secondo l'emisfero sinistro, razionale, selettivo e separatore. Le aziende da loro create, Apple e Microsoft, e i loro rispettivi computer Mac e Pc, non rappresentano solo due sistemi operativi diversi, ma sono la materializzazione di due visioni del mondo profondamente diverse. Questo libro invita a passare da una lettura lineare della storia ad una visione trasversale che mette in connessione luoghi, eventi, personaggi, in particolare a quelli vissuti in una medesima epoca. Così lo studio comparato dei due padri dell'attuale Rivoluzione Digitale ci consente di afferrare il cambiamento epocale che viviamo in tutta la sua ampiezza e complessità.

Il piano aperto
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Doglio, Carlo - Proli, Stefania

Il piano aperto

Eleuthera, 11/11/2021

Abstract: Ma che razza di società vogliamo? Da una parte c'è il piano rigido proprio di una società preordinata secondo schemi astratti che dalle rilevazioni sul campo esigono solo una conferma. Dall'altra c'è il piano aperto, flessibile, sottoposto alla verifica della realtà e ricreato costantemente dall'azione reciproca fra gli esseri umani e l'ambiente. A partire da questa visione, Doglio elabora una critica pungente della cultura disciplinare ufficiale, cogliendo con grande lungimiranza la crucialità di tematiche che di fatto verranno affrontate solo alcuni decenni dopo: la necessaria interazione fra interessi plurali e spesso divergenti; la dimensione deliberativa come confronto argomentativo fra voci diverse; la possibilità di apprendimento tramite negoziati o argomentazioni. La società che emerge da questa visione richiama quella che in alcune città medievali, e poi nel flusso dei moti rivoluzionari, si configurò in modo spontaneo, senza la necessità di un piano preconcetto imposto dall'alto: una società aperta e viva, in cui il sociale è l'elemento che unisce gli abitanti, in una continua e creativa partecipazione di ognuno all'opera comune.

L'anno del rinoceronte grigio. La catastrofe che avremmo dovuto prevedere
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Tooze, Adam - Rizzo, Chiara

L'anno del rinoceronte grigio. La catastrofe che avremmo dovuto prevedere

Feltrinelli Editore, 11/11/2021

Abstract: Nell'ultimo secolo abbiamo cavalcato la nostra fortuna. Abbiamo trascurato una catastrofe annunciata che un giorno, spinta dalla pandemia, è arrivata. I mercati azionari sono caduti più velocemente e più duramente che in qualsiasi altro momento della storia dopo il 1929. Gli investitori sono stati presi dal panico. Persino l'oro è stato venduto. L'intero sistema economico globale si è contratto: non succedeva dalla Seconda guerra mondiale. Nel giro di poche settimane l'economia è stata bruscamente arrestata dai governi, che hanno provato a contenere la spirale della catastrofe sanitaria.Adam Tooze racconta la storia di questa contrazione, mostrando connessioni che, per la prima volta, permettono di avere una visione totale dell'intreccio complicatissimo che tiene assieme la distruzione dell'ambiente e la nuova guerra fredda tra Cina e Stati Uniti, lo sviluppo squilibrato e instabile dell'economia e la diseguaglianza. Di questa storia non conosciamo ancora la fine e non sappiamo quale nuovo mondo troveremo dall'altra parte. Il virus ha aggredito l'economia con la stessa ferocia con cui ha attaccato la nostra salute, ma per affrontarlo non c'è alcun vaccino in arrivo. Tooze getta luce su quanto il mondo fosse impreparato a combattere questa sequenza di catastrofi, e su quanto profonde siano le fratture nel nostro modo di vivere e di fare affari.Dobbiamo essere preparati alla prossima crisi, perché probabilmente sarà peggiore. Questo è il momento di costruire le nostre risposte. Come disse John Maynard Keynes nel 1942: "Tutto ciò che possiamo fare concretamente, possiamo permettercelo".

Dopo il traguardo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Schwazer, Alex

Dopo il traguardo

Feltrinelli Editore, 18/11/2021

Abstract: Alex Schwazer diventa un campione da giovane, forse troppo giovane: "Il mio vocabolario comprendeva solo due parole, allenamento e riposo. Non avevo un colore preferito o un piatto preferito. Non avevo un passatempo, una passione o un obiettivo che non fossero la marcia". Alle Olimpiadi di Pechino del 2008 sale sul podio più alto nella 50 km di marcia. È il coronamento di un sogno. Ha solo ventitré anni. Ma quel trionfo complica tutto. È come la kryptonite, per lui. Si logora. Sempre più solo, e in preda alla depressione, va in Turchia e acquista l'eritropoietina, un ormone proibito. A poche settimane dalle Olimpiadi del 2012 arriva il controllo, e risulta positivo. Niente Londra. Niente più sport, forse. Una punizione esemplare.Ma è proprio allora che torna la febbre che sta prima e dopo ogni traguardo, il futuro che si tende nell'aria: "Quando ho toccato il fondo, mi sono chiesto come mi fossi cacciato in quella situazione. Quel giorno ha segnato la rinascita dell'uomo che avevo dentro e che da tanto tempo non trovava spazio per uscire. Quel giorno ho capito di essere in un labirinto immenso e apparentemente senza via d'uscita, nel quale brancolavo da anni. Un labirinto nel quale avevo perso tutto. La persona che ero, la mia fidanzata, la credibilità, la dignità. Solo ora ne sono uscito. Sono sopravvissuto a un'imboscata, una macchinazione subdola e crudele che in altri momenti mi avrebbe annientato. Ancora oggi, a distanza di cinque anni, non so come ho fatto a mantenere l'equilibrio. Questa è la storia che voglio raccontare".

La salute del mondo. Società, natura, pandemie
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Savarino, Luca - Vineis, Paolo

La salute del mondo. Società, natura, pandemie

Feltrinelli Editore, 25/11/2021

Abstract: Questo libro parla di ciò che dopo il Covid-19 non possiamo più ignorare. Il virus ha sospeso la nostra forma di vita e all'improvviso ha aperto la possibilità di ripensare non solo il nostro atteggiamento nei confronti delle malattie e della salute, ma anche il nostro rapporto con la natura, con le diseguaglianze e la solidarietà sociale. Qual è il ruolo della scienza oggi? Come deve essere la sua relazione con l'etica e la politica, che davanti al pericolo e all'incertezza sembrano dimenticare il discorso sui fini e sui valori a favore di procedure dettate dalla scienza? Nessuna decisione pubblica, nessuna misura drastica come un lockdown può giustificarsi sul solo piano dei mezzi, senza esplicitare in nome di che cosa essa è necessaria. Sono i fini a essere in questione innanzi tutto nel dibattito pubblico. Nell'epoca delle pandemie e del cambiamento climatico le coordinate del mondo in cui viviamo si sono trasformate. La realtà è sempre più interconnessa, e per modificarne le regole dobbiamo accettare il fatto che le nostre vite dipendono sempre più da fattori esterni, umani e non umani. La responsabilità non può più riferirsi alle azioni di un agente singolo, ma è responsabilità globale nei confronti della natura come casa comune e delle generazioni future. La salute inizia con la difesa dell'ambiente e con la prevenzione su un duplice livello, locale e globale: il potenziamento dei sistemi sanitari nazionali non potrà mai fare a meno di organismi politici sovra-nazionali che siano in grado di governare una realtà sempre più interconnessa. Relazione, responsabilità e salute hanno un significato nuovo. Per ripensare e costruire una salute globale dobbiamo cominciare da qui.

Guardiano notturno
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Erdrich, Louise - Buzzi, Andrea

Guardiano notturno

Feltrinelli Editore, 11/11/2021

Abstract: Premio Pulitzer per la narrativa 2021. La motivazione: Un magistrale romanzo polifonico sull'impegno di una comunità per impedire il dislocamento e l'eliminazione di diverse tribù native americane negli '50, reso con destrezza e immaginazione. Il magnus opus di Louise Erdrich: la celebrazione di suo nonno (Thomas nel romanzo) e della lotta degli indiani della riserva contro una legge del 1953 destinata ad abrogare i trattati tra le nazioni indiane e il governo americano, e a decidere la termination, (la fine delle riserve e il dislocamento) di molte tribù.

Tampon tax. 1.827 di quei giorni (e 65 cicli mestruali)
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Brignone, Beatrice

Tampon tax. 1.827 di quei giorni (e 65 cicli mestruali)

People, 28/01/2021

Abstract: Negli ultimi anni se ne è parlato molto, e quasi sempre a sproposito, della riduzione dell'Iva sugli assorbenti. Alle parole sono spesso associati risolini e sguardi divertiti. La proposta è considerata bizzarra, chissà perché. Forse perché le leggi sono pensate, scritte e votate dagli uomini? In Tampon tax Beatrice Brignone ripercorre le ragioni, storiche e politiche, di una battaglia che riguarda i corpi e la libertà delle donne. Una proposta e una parola (parolaccia?) che ne riassumono tante altre. Una battaglia per la libertà economica, sicuramente, ma anche per la libertà di pensiero, rappresentazione e linguaggio.