Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Materiale A stampa
× Editore Compagnie des Phares et Balises
× Nomi Bleibtreu, Moritz <1971->
× Editore BIM <distributore cinematografico>

Trovati 108372 documenti.

La dinastia dei re
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Troisi, Alessandro

La dinastia dei re

Newton Compton Editori, 26/05/2022

Abstract: Un grande romanzo storicoTra storia e leggenda, lo straordinario racconto del mito di Romolo e RemoAlla morte del vecchio re Proca, il trono di Alba Longa viene occupato da suo figlio Numitore, dal carattere debole e remissivo. Il secondogenito di Proca, Amulio, è invece un uomo spietato e ambizioso, che non esita a deporre il fratello e a ucciderne il figlio, Lauso, pur di accentrare il potere nelle proprie mani. Quando Rea Silvia, sacerdotessa e sorella di Lauso, rimane incinta di due gemelli, Amulio ordina che i piccoli siano uccisi alla nascita. Ma il pastore a cui affida l'incarico non ha il cuore di portarlo a termine. I due bambini vengono trovati e allevati da una prostituta, Acca Larenzia. È questo l'inizio di una delle più grandi leggende di sempre, quella dei fratelli Romolo e Remo e della lotta per liberare la loro patria dalle mani del tiranno. Un racconto che culminerà con la decisione di fondare una nuova città: Roma, un luogo destinato a cambiare per sempre la storia del mondo.La leggenda di Romolo e Remo torna a nuova vitaHanno scritto di lui:"Un libro affascinante, ben scritto, che coinvolge il lettore. Si rimane colpiti dalle emozioni che l'autore fa emergere già dalle prime pagine: fatica e coraggio, umanità e quel mistero che incuriosisce.""Romanzo avventuroso e avvincente. Scritto in modo coinvolgente ed emozionante. Lo consiglio a tutti coloro che amano storie di avventura e di passione.""Fin dalle prime pagine sono riuscito a immergermi nella storia. Consigliato agli amanti dei thriller storici.""Tre cose mi hanno colpito in questo romanzo: la storia intrigante, il tempo in cui è ambientata la vicenda e la scorrevolezza della narrazione."Alessandro TroisiÈ nato a Roma nel 1996. Si è laureato al DAMS presso l'Università di Roma Tre e studia Lettere a Tor Vergata. È un amante dei libri e della scrittura, nutre interesse per la letteratura greca, latina e italiana. Inizia fin da giovanissimo a scrivere racconti. Collabora con riviste e blog, scrivendo articoli a tema letterario e artistico. La Newton Compton ha pubblicato il suo primo romanzo, La biblioteca del diavolo, vincitore del concorso ilmioesordio, e La dinastia dei re.

L'orfana del ghetto
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Keidar, Amira

L'orfana del ghetto

Newton Compton Editori, 26/05/2022

Abstract: Una storia di coraggio, amore e sacrificio, basata su fatti realmente accadutiNel 1941, nel pieno della seconda guerra mondiale, una bambina viene alla luce in un ghetto in Polonia.I genitori, Jacob e Zippa, sono disposti a tutto pur di tenere al sicuro la piccola Rachel, o "Lalechka", come la chiamano affettuosamente. Un anno dopo, i nazisti cominciano a deportare la popolazione del ghetto. Jacob e Zippa, per salvare la figlia, decidono quindi di separarsene: una notte attraversano senza esser visti i confini del ghetto e affidano la piccola a Irena e Sophia, due amiche polacche di Zippa, prima di rientrare per restare vicini ai propri genitori. Da quel momento Irena e Sophia dovranno proteggere Lalechka dagli orrori della guerra, fingendo che sia parte della loro famiglia e rischiando la loro stessa vita. Una toccante storia di coraggio e amore, basata sui veri diari della madre della piccola, su interviste e su documenti d'epoca.Una toccante storia veraUn padre e una madre possono compiere il gesto d'amore più puro e straziante, pur di salvare una figlia: separarsene"Una sconvolgente storia sugli anni dell'Olocausto.""L'autrice intreccia le storie di tre amiche, mostrando l'amore incondizionato che le spinge a mettere a rischio persino le loro vite.""Tra le più belle storie di sopravvissuti all'Olocausto che abbia mai letto.""Questo libro vi commuoverà, di sicuro, ma vi farà anche sentire la straordinaria forza e l'incrollabile determinazione di chi è animato dall'amore.""Una storia incredibile. L'autrice ha fatto un lavoro di ricerca impressionante, ed è riuscita a rendere reali i personaggi fin nei dettagli."Amira KeidarÈ nata in Israele nel 1963. Mentre lavorava come ricercatrice, ha scritto dozzine di biografie per un programma televisivo, sviluppando una vera e propria passione per la narrazione delle vite degli altri. Nel 2007, dopo aver lasciato il lavoro, si è trasferita in Polonia, dove ha cominciato a svolgere ricerche per il libro che aveva in mente. L'orfana del ghetto è il risultato dei suoi studi.

La scommessa
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Monroe, Max

La scommessa

Newton Compton Editori, 26/05/2022

Abstract: Se c'è in gioco il tuo cuore, devi correre dei rischiUna nuova serie, sexy e romantica, destinata a far breccia nel cuore di tutte le lettriciJude è felicemente scapolo. Non crede nell'amore e la vita non gli ha mai dato motivo di cambiare idea. Divertirsi senza impegno è più facile, e a lui va benissimo così. Per questo, quando in un locale notturno viene sfidato a sedurre una delle partecipanti a un addio al nubilato, accetta la scommessa senza pensarci troppo. Sophie non è mai stata una tipa da una notte e via, ma, dopo aver parlato per qualche minuto con Jude, è impossibile fingere che le sia indifferente. L'attrazione tra loro è innegabile. Che male c'è a lasciarsi un po' andare e a godersi il momento? L'importante, ovviamente, è non farsi coinvolgere."Una bella ragazza e un ragazzo che non vuole impegnarsi: sembrerebbe una storia dal finale prevedibile, ma non lo è affatto.""Mi è piaciuto così tanto che non vedo l'ora che arrivi il prossimo episodio della serie!"Max Monroeè lo pseudonimo con cui due autrici di romance firmano in coppia i loro romanzi, diventati bestseller nelle classifiche di "New York Times" e "USA Today". Amiche da anni, hanno trovato una perfetta alchimia nella scrittura, in grado di trasformare ogni loro storia, scritta a quattro mani, in un successo.

Il giallo del nano della stazione
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Lugli, Massimo

Il giallo del nano della stazione

Newton Compton Editori, 26/05/2022

Abstract: Un grande thrillerIspirato alla vera storia dell'ImbalsamatoreRoma, 1990. Il cadavere carbonizzato di un bambino viene ritrovato in una discarica. Marco Corvino, cronista di nera di "Repubblica", comincia a seguire il caso, che ben presto si rivela più intricato di quanto sembri. A un certo punto, anche l'età della vittima viene messa in dubbio: e se non fosse affatto un bambino?1986. Tutti conoscono Daniele Mastrostefano, detto Lele. Un metro e trenta di statura, ricco proprietario di un laboratorio di tassidermia e sedicente produttore cinematografico, bazzica spesso i dintorni della stazione Termini, ritrovo di spaccio e prostituzione. Un uomo volubile e senza legami, almeno finché non incontra il giovane Alessio, suo aspirante assistente. Tra i due si crea un torbido rapporto fatto di sesso e droga, una relazione che assume via via contorni sempre più oscuri…Ispirandosi alla vera storia di Domenico Semeraro, Massimo Lugli costruisce un giallo crudo e realistico che si muove costantemente tra passato e presente, avvolgendo il lettore nelle spire di una storia dalle tinte forti e sconvolgenti.Un autore da oltre 150.000 copie vendute"L'autore è uno dei migliori cronisti-segugi al lavoro a Roma."Corrado Augias"Con uno stile narrativo crudo, cinematografico, realistico, che viene dal giornalismo, l'autore mette a nudo una Roma oscura, livida, sinistra, ostile e pericolosa."Il Messaggero"Massimo Lugli conosce bene il volto oscuro della Capitale, già emerso in altri suoi romanzi di successo."la Repubblica"Lugli ha un suo modo diretto di catturare il lettore."Corriere della SeraMassimo Luglisi è occupato di cronaca nera come inviato speciale per "la Repubblica" per 40 anni. La Newton Compton ha pubblicato, tra gli altri, La legge di Lupo solitario, L'Istinto del Lupo (finalista al Premio Strega), Nelmondodimezzo. Il romanzo di Mafia capitale, la trilogia Stazione omicidi, Il giallo Pasolini, L'ultimo guerriero e Il giallo del nano della stazione. Insieme ad Antonio Del Greco ha scritto Città a mano armata, Il Canaro della Magliana, Quelli cattivi, Il giallo di via Poma, Inferno Capitale e Il baby killer della Banda della Magliana; insieme ad Andrea Frediani, Lo chiamavano Gladiatore.

Ikigai. Il segreto giapponese per vivere più a lungo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mitsuhashi, Yukari

Ikigai. Il segreto giapponese per vivere più a lungo

Newton Compton Editori, 26/05/2022

Abstract: Non esiste una ricetta per felicità e longevità che sia uguale per tutti. Ognuno di noi ha bisogno di stimoli diversi, in base alle proprie attitudini ed esperienze. La cultura tradizionale giapponese incoraggia a guardare i dettagli della vita per apprezzare i momenti in grado di donare armonia alle nostre esistenze. "Ikigai" è la parola che rappresenta la felicità di vivere ed è, essenzialmente, la ragione per cui ci si alza al mattino. Porsi un obiettivo, anche piccolo, è il segreto per trovare la giusta motivazione e affrontare ogni sfida. Questo libro offre suggerimenti pratici per trovare l'Ikigai nascosto dentro ognuno di noi, aiutandoci a identificare il nostro scopo o la nostra passione. Niente a che vedere con nobili ideali o grandi ambizioni: l'Ikigai è qualcosa di semplice e legato alle passioni quotidiane, in grado di motivarci nella nostra vita di tutti i giorni. Ed è così che curare un giardino, prendersi cura del proprio cane, dedicarsi al piacere che ci infondono la lettura, la cucina o la musica possono rappresentare indizi da trasformare, grazie ai consigli di Yukari Mitsuhashi, in tappe fondamentali per costruire la propria felicità e vivere più a lungo.Il segreto giapponese per riscoprire la gioia delle piccole coseTrova il tuo Ikigai e vivi più a lungo!"Il segreto giapponese della salute e del benessere."Telegraph"Ikigai è il motivo per cui ti alzi ogni mattina."BBC"Vuoi vivere a lungo, come molti giapponesi? Trova il tuo Ikigai!"The GuardianYukari MitsuhashiÈ una giornalista e una scrittrice giapponese. È cresciuta a Tokyo, dove si è laureata alla Keio University, prima di trasferirsi negli Stati Uniti con la famiglia.

Pasteur e il virus assassino
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Novelli, Luca

Pasteur e il virus assassino

Editoriale Scienza, 25/05/2022

Abstract: Fondatore della moderna microbiologia, Louis Pasteur ha rivelato il mondo brulicante dei microbi, scoprendo che queste invisibili creature vivono dappertutto, persino nel nostro corpo. Ha lottato contro le false credenze del suo tempo, indicando come possiamo difenderci dai microbi cattivi e come possiamo servirci di quelli buoni. Per primo ha affrontato una creatura ancora più piccola e ai confini della vita: un virus. Così, dopo un'esistenza dedicata alla ricerca e ricca di straordinarie intuizioni, ha trovato il modo di difenderci dai più infidi nemici di oggi.

Ragazze per l'ambiente
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

De Marchi, Vichi - Fulci, Roberta - Sagramola, Giulia

Ragazze per l'ambiente

Editoriale Scienza, 25/05/2022

Abstract: Prima delle "envirokidz", delle "green influencer", dei "Fridays for Future" e dell'Agenda 2030, c'erano e ci sono loro: scienziate provenienti da tutto il mondo che hanno dedicato la loro vita a studi e progetti per la salvaguardia dell'ambiente: dall'americana Rachel Carson, ambientalista ante litteram, che si è occupata di pesticidi e inquinamento negli anni Sessanta alla canadese Anne Innis Dagg, la "signora delle giraffe", passando per la biologa italiana Barbara Mazzolai, che si occupa di robotica vegetale, e per l'ungherese Maria Telkes, soprannominata "the sun queen" per i suoi studi sull'energia solare, il libro raccoglie le storie di 10 scienziate che sono state e continuano a essere importanti per la sostenibilità ambientale oltre che per la conservazione.

Aiutiamoli a fare da soli
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Porcella, Teresa - Pantaleo, Marta

Aiutiamoli a fare da soli

Editoriale Scienza, 25/05/2022

Abstract: "Io questo ho capito: si impara solo osservando, imitando e divertendosi. Quindi, se gioco e non mi annoio imparo, sennò no." Così la piccola Maria racconta il suo modo di affrontare lo studio e la scuola nel primo capitolo della nuova biografia delle Donne nella scienza. Fin dalle prime righe, con grazia e leggerezza, Teresa Porcella ci presenta uno dei principi cardine della filosofia montessoriana: per imparare e per crescere diventando degli adulti realizzati, i bambini devono giocare e divertirsi, sentirsi liberi di sbagliare e di riprovare, e di esprimere le loro potenzialità.

L'amica delle giraffe
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Di Genova, Arianna - Tieni, Daniela

L'amica delle giraffe

Editoriale Scienza, 25/05/2022

Abstract: Pioniera nello studio delle giraffe, la canadese Anne Innis Dagg è stata la prima ricercatrice a studiare sul campo questi animali affascinanti nel lontano 1956, decidendo di partire per il Sudafrica dell'Apartheid da sola, senza nessun contributo economico e sotto il segno di una bugia: in una lettera dichiara al rancher che la ospiterà di essere un ragazzo, firmandosi solo con il cognome e l'iniziale del nome. Una storia di audacia e intraprendenza sostenuta da un infinito e incrollabile amore per le giraffe e per la scienza, che la porterà a combattere una lunga guerra contro i vertici dell'università che non riconoscono i suoi meriti e le negano la cattedra, ma che alla fine la riporterà in Africa 50 anni dopo, accolta dalla comunità scientifica internazionale come la più grande esperta di giraffe al mondo.

La guerre della Russia. Storia dei conflitti che hanno forgiato un impero dal Medioevo all'invasione dell'Ucraina
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Frediani, Andrea - Breccia, Gastone

La guerre della Russia. Storia dei conflitti che hanno forgiato un impero dal Medioevo all'invasione dell'Ucraina

Newton Compton Editori, 03/05/2022

Abstract: Dodici secoli di battaglie: da Ivan il Terribile al conflitto napoleonico, dalla seconda guerra mondiale all'invasione dell'UcrainaLa storia militare della Russia si snoda attraverso dodici secoli, scandita da guerre, campagne e battaglie che hanno influenzato la storia del mondo per come lo conosciamo oggi.Dalla formazione del primo nucleo russo, col principato di Kiev, alle guerre contro mongoli e tartari, dal consolidamento della Moscovia di Ivan IV il Terribile alle riforme di Pietro il Grande, dal ruolo decisivo contro Napoleone al Grande gioco con l'Inghilterra in Afghanistan, dai due grandi conflitti mondiali alla corsa al nucleare durante la Guerra fredda, fino ai tentativi di riaffermare la potenza dell'Unione Sovietica dopo la dissoluzione provocata dalla Perestrojka, la Russia ha sempre avuto un ruolo di primo piano negli eventi che hanno sconvolto l'assetto globale. Dall'assolutismo zarista all'impero sovietico, la politica bellica russa è rimasta pressoché invariata, ruotando intorno a tre grandi obiettivi strategici: garantirsi l'accesso al mare, sia a nord che a sud; assicurarsi delle sfere d'influenza lungo le frontiere; e, ovviamente, essere riconosciuta quale "potenza" a tutti gli effetti sullo scacchiere internazionale. Conoscere la storia militare russa, oggi più che mai, consente di leggere il presente ed è indispensabile per capire come giungere a una stabilità nell'area eurasiatica.La storia militare russa, dal medioevo all'invasione dell'UcrainaTra i temi trattati nel libro:Dall'ascesa del principato di Kiev alle invasioni mongoleDal principato della Moscovia di Ivan il Terribile all'impero di Pietro il GrandeDalle guerre di Caterina la Grande alle guerre napoleonicheDalle guerre russo-turche a quella russo-giapponesePrima e seconda guerra mondialeIl secondo dopoguerra, dall'Afghanistan all'UcrainaGastone BrecciaÈ nato a Livorno nel 1962, dal 2000 insegna Storia bizantina e Storia militare antica presso l'Università di Pavia. Ha curato il volume miscellaneo L'arte della guerra. Da Sun Tzu a Clausewitz e pubblicato molti saggi di argomento storico-militare, tra cui L'arte della guerriglia; 1915. L'Italia va in trincea; Lo scudo di Cristo. Le guerre dell'impero romano d'oriente, IV-IX secolo; Scipione Africano. L'invincibile che rese grande Roma; Corea. La guerra dimenticata. Dalla sua esperienza sul campo sono nati Guerra all'Isis. Diario dal fronte curdo (2016) e Missione fallita. La sconfitta dell'Occidente in Afghanistan (2020). Con la Newton Compton ha pubblicato Epidemie e guerre che hanno cambiato il corso della storia e Le guerre della Russia, scritti insieme ad Andrea Frediani, La grande storia della guerra e Le grandi vittorie dell'esercito italiano, scritto con Gianluca Bonci.Andrea FredianiÈ nato a Roma nel 1963. Divulgatore storico tra i più noti d'Italia, ha collaborato con numerose riviste specializzate. Con la Newton Compton ha pubblicato diversi saggi e romanzi storici. Le sue opere sono state tradotte in tutto il mondo.

Volodymyr Zelensky. Lottare per il futuro
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Fenwick, Gallagher - Visonà, Lucia

Volodymyr Zelensky. Lottare per il futuro

Libreria Pienogiorno, 23/05/2022

Abstract: "Non voglio che teniate la mia fotografia nei vostri uffici. Appendete piuttosto quelle dei vostri figli e guardatele ogni volta che dovete prendere una decisione".Volodymyr Oleksandrovyč Zelensky è il risultato di un percorso. Il frutto delle amicizie che ha coltivato fin dalla giovinezza, ma anche delle sue molteplici carriere, di comico, sceneggiatore, produttore e oggi presidente e comandante in capo dell'esercito del suo Paese. Tutto lo ha portato dov'è. Poi, come si dice, le circostanze fanno e disfano gli uomini. Possono distruggerli o innalzarli, a seconda delle loro risposte alla drammaticità del momento. In tempo di pace Zelensky era una figura piuttosto criticata. Ma in guerra ha saputo diventare l'emblema di un popolo, e di un ideale di resistenza. Con i suoi discorsi diretti, capaci di conquistare i cuori anche al di là delle frontiere, ha contrastato il linguaggio robotico di Putin, mettendolo di fronte al suo isolamento fisico e politico. Raccontare la sua storia significa raccontare anche la storia del suo popolo. Indagare il peso delle sue origini ebraiche e del pegno di vite umane pagato dai suoi avi al nazismo, mentre la propaganda di Putin incita alla "denazificazione" dell'Ucraina. Raccontare il tragitto che l'ha portato dall'essere nato e cresciuto, russofono, in un Paese ancora sovietico, dall'aver costruito il suo successo tra Mosca e Kiev, alla decisione di rinunciare al mercato russo dopo la rivoluzione di Majdan, l'annessione russa della Crimea e l'escalation di violenza nel Donbass. Significa anche affrontare le palesi zone d'ombra, come il suo rapporto imbarazzante con l'oligarca Igor Kolomoisky, rivelato dai Pandora Papers, o le seduzioni populistiche.Uomo di spettacolo e d'affari, di compromesso e di compromissioni, uomo di Stato. È stato tutto questo, Volodymyr Zelensky. Ma nessuno avrebbe potuto prevedere che il ruolo della vita doveva ancora arrivare. E che sarebbe stato proprio Vladimir Putin ad assegnarglielo.Con testimonianze e contributi inediti di amici, colleghi, membri del suo entourage ed esponenti dell'opposizione, oltre che di storici, politologi e giornalisti di primo piano.Gallagher Fenwick, giornalista, si è laureato a Berkley, in California. Ha diretto la redazione in lingua inglese di France 24 e ha coperto come inviato molti fronti di guerra.Volodymyr Oleksandrovyč Zelensky è nato a Kryvyj Rih il 25 gennaio 1978 in una famiglia di origine ebraica e di madrelingua russa. Laureato in Giurisprudenza all'Università Economica Nazionale di Kiev, dal 20 maggio 2019 è presidente dell'Ucraina. È sposato con Olena Zelenska, architetto e scrittrice. La coppia ha due figli, Oleksandra e Kyrylo.

Fatti sentire. Impara a dire ciò che va detto e ad ascoltare ciò che va ascoltato
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Higgins, John - Reitz, Megan

Fatti sentire. Impara a dire ciò che va detto e ad ascoltare ciò che va ascoltato

ROI Edizioni, 18/05/2022

Abstract: Riuscire a parlare e a condividere sinceramente la propria opinione non dipende solo dal coraggio del singolo, ma è una questione relazionale: ci vuole sicurezza, ma, dall'altra parte, deve esserci la capacità di ascoltare e di chiedere con attenzione, per incitare al dialogo aperto invece che al silenzio. Un tema sempre più attuale, tanto nel mondo del lavoro, dove è fondamentale riuscire a instaurare una cultura aperta e collaborativa, quanto nella vita di tutti i giorni. Megan Reitz e John Higgins riflettono sulle relazioni di potere e su come queste influenzino la capacità di esporsi per dire la verità, e propongono alcuni consigli essenziali in entrambe le direzioni: per trovare la sicurezza di parlare e per incoraggiare gli altri a farlo. In anni di ricerche, gli autori hanno messo a punto un sistema pratico, TRUTH, per analizzare lo "stato di salute" del clima comunicativo dell'azienda e valutare quanta fiducia (Trust) c'è nel valore della propria opinione, quali sono i rischi (Risks) che si possono presentare quando si prende la parola, la comprensione (Understand) della strategia di chi dice qualcosa, la consapevolezza dei titoli (Titles) e delle etichette che ci attribuiamo l'un l'altro e come (How) si scelgono le parole giuste al momento e al posto giusto.

Noi lazzaroni
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Strati, Saverio

Noi lazzaroni

Rubbettino Editore, 20/05/2022

Abstract: "Un libro che racconta dal di dentro il mondo dell'emigrazione, i motivi che costringono i giovani a partire, i conflitti tra chi resta e chi parte, le difficoltà di integrazione nelle città di arrivo, il razzismo ma anche la conquista della dignità del lavoro. Il tutto senza nostalgia lacrimosa, con una lingua priva di fronzoli, concreta come la storia che narra, mai stonata, esibita, consolatoria. Non a caso il protagonista, mastro Turi, ci racconta la sua storia, simile a quella di milioni di emigranti, con una premessa che sgombra subito il campo da ogni ombra di retorica sull'emigrazione: "Non parlo con l'intenzione di fare poesia o di commuovere. La facciano gli altri, la poesia: quelli che hanno avuto da sempre il ventre pieno e case e soldi e si dilettano a scrivere libri per i loro eguali e che noi non capiamo, che non ci toccano, che non ci insegnano nulla di nulla"".Dalla prefazione di Carmine Abate

Prima educare. Nella scuola e nella società
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Monti, Luigi - Bartoli, Cecilia

Prima educare. Nella scuola e nella società

edizioni la meridiana, 19/05/2022

Abstract: Chi fa educazione oggi, chi in qualche modo tenta di costruire e trasmettere cultura, competenze e valori, si trova nella soffocante situazione di non possedere "maestri" e riferimenti fidati, rischiando in questo modo di adagiarsi in una quotidianità priva di slanci, di prospettive e di progettualità. Questo libro tenta di restituire, attraverso uno sguardo di insieme, la situazione della cultura dell'educazione e un primo provvisorio elenco di contraddizioni che contribuisca a rianimare un confronto e un dibattito sulle funzioni e gli spazi dell'educazione all'interno della nostra società.

Visti da vicino. Falcone e Borsellino come nessuno li ha mai raccontati
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Viviano, Francesco - Ziniti, Alessandra

Visti da vicino. Falcone e Borsellino come nessuno li ha mai raccontati

PaperFIRST, 19/05/2022

Abstract: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino raccontati dai loro amici più intimi e dai più stretti colleghi e conoscenti. Una lunga serie di aneddoti che risalgono a prima che diventassero famosi. Momenti indimenticabili, istanti divertenti che ci restituiscono il volto inedito dei due magistrati antimafia. Ed ecco, dunque, Giovanni Falcone che colleziona papere e penne stilografiche, con le sue battute di ironia demenziale, con la guerra delle molliche a tavola, ma anche con i suoi amori tormentati e le sue lacrime davanti ai drammi di alcuni dei collaboratori di giustizia che avevano deciso di parlare con lui. Ed ecco Paolo Borsellino, uomo all'antica, dall'umanità travolgente, rilassarsi con la sua piccola barca di vetroresina o a cavallo di una bicicletta, a pesca grossa durante il soggiorno da "recluso" all'Asinara o "in fuga" dalla scorta per una passeggiata notturna a Mondello con un suo "fratello". È la narrazione del volto ancora poco conosciuto di due uomini che, sotto l'immenso peso dell'ansia e delle responsabilità della missione che li ha portati insieme fino alla morte, sapevano anche sorridere e divertirsi. Ed è anche la storia di una grande amicizia fra due uomini diversi eppure uguali: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Leggende e racconti popolari del Piemonte. Luoghi e personaggi del mito e della storia, da Eridano a Griselda, da Carlo Magno alla bell'Alda
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Gatto Chanu, Tersilla

Leggende e racconti popolari del Piemonte. Luoghi e personaggi del mito e della storia, da Eridano a Griselda, da Carlo Magno alla bell'Alda

Newton Compton Editori, 19/05/2022

Abstract: Luoghi e personaggi del mito e della storia, da Eridano a Griselda, da Carlo Magno alla bell'Alda.Una regione ai piedi dei monti, punto d'incontro tra l'area linguistico-culturale transalpina e quella padana, già nettamente definita dalla configurazione morfologica: il Piemonte. La sua gente: un popolo operoso e paziente, coscienzioso e tenace, rispettoso dei principi morali, cauto se non restio nei confronti del nuovo, attaccato alla terra e al lavoro, provato da guerre e calamità naturali e capace di ritrovare in sé stesso la forza per risollevarsi. Alle caratteristiche del Piemonte e dei suoi abitanti riporta la tradizione narrativa popolare, che attinge al profondo pozzo dell'immaginoso in cui sedimentano le fiabe e i miti di ogni tempo e paese, ma delinea una sua fisionomia, non solo per la ricchezza di sentimenti che esprime, ma per un'esigenza di concretezza tipicamente montanara e contadina. Spigolando nelle Langhe, nel Monferrato, nelle vallate alpine, Tersilla Gatto Chanu ha riscoperto e ricostruito i miti, le favole, le leggende tramandate dalla memoria popolare, che ai clamorosi eventi e ai celebri personaggi (da Carlo Magno a Giovanna D'Angiò) affianca la spicciola storia locale, fatta di imprese brigantesche, di rivalità fra comuni, di quotidiana vita paesana. Una storia in cui si inseriscono diavoli e santi, streghe e fantasmi. La nuova edizione si arricchisce in particolare di canti narrativi e fiabe, ricche di incantesimi, metamorfosi, doni fatati, enigmi bizzarri e prove di destrezza, intelligenza e coraggio.Storie di diavoli e santi, streghe e folletti, frati e briganti...Tra gli argomenti trattati nel libro:I luoghi…L'esercito di Bra - la balma di Vonzo - il pozzo della Giaconera - la pietra della gallina…e i personaggiEridano – Griselda - la strega Micilina - l'uomo selvaticoFrati e brigantiFra Valtario - Fra Ghiottone - la Sonagliera - l'uomo dalla mano mozzaDiavoli e santiLa pietra del diavolo - i pugni del diavolo - il vulcano spento - la minestra divisae tante altre leggendeTersilla Gatto ChanuStudiosa di storia, agiografia e tradizioni, è autrice di una trentina di opere: saggi, romanzi, racconti per l'infanzia, testi teatrali, ricerche storiche, raccolte di poesie, miti e narrativa popolare. Negli ultimi anni si è dedicata alla stesura di Anselmo d'Aosta - Ritratto a più voci (traduzione spagnola: San Anselmo) e a ricerche d'archivio sulla storia di Aosta. Recentemente è uscito il suo ultimo impegnativo lavoro Storia di una conquista – Hernán Cortès e i Méxica. Racconti e brani tratti dai suoi testi sono inseriti in raccolte antologiche per le scuole secondarie. Con la Newton Compton ha pubblicato tredici volumi, tra cui: Miti e leggende dell'Amazzonia (traduzione slovena: Miti in legende iz Amazonije); I miti dei Greci e dei Romani; Canti popolari del vecchio Piemonte; Miti e leggende della creazione; Streghe - Storie e segreti; Accusa: Stregoneria! Otto casi per l'inquisitore; Le grandi donne del Piemonte, Leggende e racconti della Valle d'Aosta, Saghe e leggende delle Alpi e Leggende e racconti popolari del Piemonte.

L'ascesa dell'impero. I figli di Roma
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Doherty, Gordon - Turney, Simon

L'ascesa dell'impero. I figli di Roma

Newton Compton Editori, 19/05/2022

Abstract: Un grande romanzo storicoQuattro imperatori. Due amici. Un destino.Sul finire del III secolo d.C., l'impero romano non è che una pallida ombra di ciò che è stato un tempo. Decenni di sovrani usurpatori, divisioni interne e terribili guerre si sono lasciati alle spalle una popolazione stremata, un esercito debole e un futuro incerto. Per far fronte a questo caos, l'imperatore Diocleziano avvia una riforma epocale: l'impero non sarà più retto da un solo imperatore, ma da quattro. Mentre Diocleziano illustra il suo grande disegno alla corte, due giovani si incontrano nella grande città di Treverorum: sono Costantino e Massenzio, e da allora il destino li unirà per sempre. Durante gli anni a venire, mentre Roma continua a dibattersi in una situazione politica instabile, i due scaleranno le gerarchie fino a sognare la porpora imperiale. Ma il potere e l'avidità sono in grado di corrodere qualsiasi legame, e presto la lotta per la supremazia metterà Costantino e Massenzio l'uno contro l'altro.L'epico racconto della spietata lotta per la supremazia ha inizio…"Incalzante dall'inizio alla fine… una lettura decisamente consigliata."Ben Kane"Una vivida e meticolosa ricostruzione di una civiltà perduta."Douglas Jackson"Un convincente ritratto di uno degli imperatori più affascinanti."The TimesGordon DohertyDi origini scozzesi, è autore di diversi romanzi storici. Il suo amore per la storia è nato dal fatto di vivere e lavorare vicino al Vallo di Adriano e a quello di Antonino, siti carichi di magia, che riportano indietro di millenni. La Newton Compton ha pubblicato Il legionario, Gli invasori dell'impero, Una vittoria per l'impero, Il flagello dell'Oriente, Imperatori e dèi, L'impero invincibile, Sangue sul campo di battaglia e, scritto con Simon Turney, L'ascesa dell'impero. I figli di Roma.Simon TurneyVive con la famiglia nel nord dello Yorkshire. Dopo esperienze lavorative da informatico e da addetto vendita di macchine, adesso si dedica alla scrittura a tempo pieno e ha all'attivo oltre venti romanzi. La Newton Compton ha pubblicato L'ultimo pretoriano, L'imperatore dannato e L'ascesa dell'impero. I figli di Roma, scritto con Gordon Doherty.

La casa delle torture
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Foster, Jason K.

La casa delle torture

Newton Compton Editori, 19/05/2022

Abstract: Una commovente storia veraUna storia ambientata nell'ospedale psichiatrico più brutale e ignobile della storia.La Germania è caduta sotto il giogo di Hitler e la politica nazista, sempre più intollerante, rende la vita estremamente difficile alle persone che il regime non include nella fantomatica razza ariana. Persone come Ingrid Marchand, la cui unica colpa è quella di essere nata con la pelle scura. Quando comincia a soffrire di crisi epilettiche, Ingrid scopre un volto del regime ancora peggiore: viene arrestata e mandata nell'istituto di Hadamar, un luogo terribile in cui i soggetti considerati "indesiderati", inclusi i bambini con disabilità fisiche o mentali, vengono torturati ed eliminati. Ingrid subirà ogni tipo di umiliazione. Privata di qualsiasi diritto e circondata dall'odio dei suoi aguzzini, conoscerà fino in fondo la violenza che anima il regime nazista e dovrà lottare quotidianamente per sopravvivere. Ma, anche nel più orribile dei luoghi, qualcuno le tenderà la mano. E quella mano le permetterà, caduto Hitler, di ricordare, denunciare e, infine, ricominciare a vivere.Hadamar, "la Casa delle Torture", era un centro per l'eliminazione di malati e disabili nella Germania nazista. Ingrid vi fu rinchiusa per il colore della sua pelle.Questa storia dà voce alle vittime dimenticate, finora escluse dalla narrativa sull'Olocausto."L'autore fornisce un importante spaccato di un periodo storico che non deve mai essere dimenticato.""Un racconto potente, scioccante e incredibilmente commovente."Jason K. FosterÈ uno scrittore, giornalista, insegnante e poeta. Ha lavorato in oltre cinquanta Paesi di cinque continenti; ha pubblicato dieci libri che spaziano dal true crime al saggio storico e i suoi articoli sono apparsi in numerose pubblicazioni in tutto il mondo.

Senza un soldo a Parigi e a Londra. Ediz. integrale
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Orwell, George

Senza un soldo a Parigi e a Londra. Ediz. integrale

Newton Compton Editori, 19/05/2022

Abstract: Cura e traduzione di Andrea BinelliEdizione integraleSenza un soldo a Parigi e a Londra (1933) è il romanzo d'esordio di George Orwell, che contamina naturalismo e satira, elementi tipici di tutta una produzione letteraria meno mitizzata ma altrettanto fondamentale di quella delle utopie negative. Il protagonista è un giovane inglese che vive con entusiasmo la Parigi maleducata ed effervescente dei quartieri popolari ma, per una serie di contrattempi, si ritrova a fare letteralmente la fame. Così, determinato a uscire da quell'inferno, torna a Londra, in patria, solamente per scoprire che lo attende un altro inferno, seppure completamente diverso.George Orwellpseudonimo di Eric Arthur Blair, nacque in India nel 1903 e morì a Londra nel 1950. Giornalista, critico letterario, opinionista, Orwell è oggi considerato uno dei maggiori autori di lingua inglese del Novecento. Partecipò alla guerra civile spagnola contro Franco e formulò una dura critica dello stalinismo da posizioni socialiste. Non ha mai abbandonato quelle posizioni, che sono del resto le più legittime per una doverosa critica dello stalinismo. La Newton Compton ha pubblicato 1984, La fattoria degli animali, Omaggio alla Catalogna, Senza un soldo a Parigi e a Londra, Giorni in Birmania e il volume unico I capolavori (La fattoria degli animali; 1984; Senza un soldo a Parigi e a Londra; Giorni in Birmania; Omaggio alla Catalogna).

L'ultimo treno per Berlino
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Hudson, Melanie

L'ultimo treno per Berlino

Newton Compton Editori, 19/05/2022

Abstract: Un viaggio nel passato.Un amore che sopravvive al tempo.Stazione di Paddington, oggi. Una donna sale su un treno notturno diretto verso la Cornovaglia. Con sé ha solo un bellissimo abito da sera di seta verde e un vecchio diario pieno di schizzi e disegni. Ellie Nightingale, questo il suo nome, è una timida violinista. La sua musica è intensa, vibrante e riesce a toccare le corde più profonde dell'animo umano. Come se chi la esegue avesse il cuore irrimediabilmente spezzato. Su quel treno però potrebbe esserci la seconda occasione in cui Ellie non ha mai osato sperare…Stazione di Paddington, 1944. La guerra imperversa in Europa quando Alex ed Eliza si incontrano. Lei è una pittrice coraggiosa che vuole raggiungere il fronte. Lui un pilota della raf ferito, che dopo il congedo è diventato un corrispondente di guerra. La passione che si accende tra loro li travolge, ma il tempo per viverla è pochissimo. Si fanno allora una promessa: si ritroveranno a Berlino quando tutto sarà finito.In un'epoca in cui riuscire a mantenere la parola data è un'impresa quasi impossibile, la speranza è l'unico sostegno a cui aggrapparsi.Un'autrice bestseller di "USA Today"Vincitrice dell'RNA AwardUn libro commovente che tiene incollati fino all'ultima pagina"Due protagoniste forti, determinate, coraggiose. Non è difficile immedesimarsi ed emozionarsi insieme a loro.""Pagina dopo pagina l'autrice dà vita a un'ambientazione vivida, talmente curata che pare di trovarsi accanto ai protagonisti.""Incantevole dalla prima all'ultima riga.""La storia più commovente che ho letto quest'anno. Indimenticabile."Melanie HudsonÈ nata nello Yorkshire nel 1971. Nel 1994 si è unita alle forze armate britanniche, carriera grazie alla quale ha girato il mondo e vissuto innumerevoli avventure. Quando è tornata alla vita da civile, per occuparsi del figlio più piccolo, ha vissuto per un breve periodo a Dubai, prima di trasferirsi definitivamente in Cornovaglia. Uno dei suoi romanzi ha vinto il premio Romantic Novelists' Association per la categoria Contemporary Romance.