Includi: tutti i seguenti filtri
× Materiale Materiale linguistico moderno
× Livello Monografie
× Data 2019
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Genere Letteratura drammatica

Trovati 7329 documenti.

L'esclusa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pirandello, Luigi <1867-1936>

L'esclusa / Luigi Pirandello

Edizioni Clandestine, 2019

Abstract: A questo romanzo di impianto naturalistico, Pirandello lavorò in tempi diversi e ne trasse anche una commedia: L'uomo, la bestia e la virtù. Si narra la storia di Marta, che viene cacciata di casa dal marito dietro il sospetto di un tradimento che si riduce invece a qualche lettera appassionata e filosoficheggiante che le indirizza un intellettuale del luogo, Gregorio Alvignani, deputato al Parlamento. Creduta colpevole da tutti e persino dal padre, Marta,dopo aver cercato di guadagnarsi la vita in paese, accetta un posto di maestra a Palermo. Sarà qui che tornerà ad affacciarsi l'ombra del marito e che lei, giovane e bella, diventerà facilmente vittima dell'Alvignani. Ma la sua scelta la porterà al distacco da tutti coloro che l'avevano esclusa.

Bel-Ami
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Maupassant, Guy de <1850-1893>

Bel-Ami / Guy de Maupassant ; saggio introduttivo e traduzione di Antonia Dedda

Edizione integrale

Rusconi, 2019

Abstract: George Duroy è il prototipo dell'arrampicatore sociale d'ogni tempo: un giovane e fatuo provinciale che scende a Parigi dopo una deludente avventura militare e, sfruttando il successo con le donne, si trasforma in un giornalista di grido imparentato con l'alta finanza. Dietro la sua cinica, insopprimibile vitalità si cela però un'ossessionante paura della morte che vanifica la sua sfrenata ricerca del successo.

Calvino e i classici italiani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Calvino e i classici italiani / Eraldo Bellini ; a cura di Anna Falessi Bellini

Pisa : ETS, 2019

Res litteraria ; 17

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Gli studi qui raccolti intendono sondare i tempi e i modi con cui Italo Calvino, nella sua decennale attività di scrittore, ha stabilito e mantenuto un legame profondo con la più ampia tradizione letteraria, dai classici antichi fino ai classici moderni, destinati a permanere pur nel mutare dei canoni. Accanto alla 'funzione-Manzoni', sempre attiva come modello anche quando discussa, e riconsiderata dopo le iniziali resistenze ideologiche ed estetiche, agisce sin dai tempi della vigilia prebellica la lettura di Montale, riferimento per una scrittura esatta capace di opporsi alla deriva linguistica della comunicazione di massa e insieme esempio di integrità morale e civile. A essi si aggiunge, a partire dagli anni '60, la scoperta di Galileo, che a Calvino suggerisce argomenti decisivi per la riflessione sulle 'due culture', umanistica e scientifica, e, all'ingresso della stagione 'cosmicomica', fornisce un rinnovato serbatoio di immagini e metafore. Rispetto alla bibliografia a oggi più diffusa, disposta soprattutto a cogliere le innovazioni del Calvino 'sperimentale', proiettato in un orizzonte latamente 'postmoderno', il volume assume dunque una prospettiva diversa, tesa a riconoscere nel dialogo con i grandi del passato un tratto sintomatico della ricerca dell'autore, sui piani complementari dello stile e del pensiero

Read On Anthology!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Read On Anthology! : amore 2019

Festivaletteratura, 2019

Abstract: Le più belle righe d'amore secondo i ragazzi, raccontate dai ragazzi

Mi vesto!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Le Hénand, Alice - Bedouet, Thierry <1970->

Mi vesto! / Alice Le Hénand, Thierry Bedouet

La Margherita, 2019

Abstract: Un libretto per insegnare al bambino a vestirsi da solo

Il libro della giungla
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kipling, Rudyard <1865-1936>

Il libro della giungla / Rudyard Kipling ; illustrazioni di Minalima

L'Ippocampo, 2019

Abstract: In una serata molto calda fra le colline di Seeonee, la quiete di una famiglia di lupi è interrotta da un arrivo inaspettato. Sfuggito dalle grinfie di Shere Khan, la tigre zoppa uscita dal proprio territorio per andare in caccia di umani al confine della giungla, un cucciolo d'uomo si rifugia nella loro tana. Mowgli, accolto dal branco, crescerà nella giungla sotto le cure amorevoli di Baloo, l'Orso Bruno che gli insegnerà le Parole del Popolo della Giungla, e di Bagheera, la Pantera Nera. Ma Shere Kahn non smetterà mai di reclamare la sua preda. Dopo la deposizione di Akela, il capobranco, Mowgli sarà costretto a tornare nel mondo degli uomini, che però non comprenderanno le abilità e la saggezza del bambino venuto dalla foresta. Dopo aver sferrato l'ultimo mirabolante attacco al nemico di sempre, Shere Kahn, Mowgli tornerà dai suoi amici per vivere e cacciare in libertà.

Meravigliosa evoluzione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Claybourne, Anna <1969->

Meravigliosa evoluzione : il viaggio della vita / Anna Claybourne ; illustrato da Wesley Robins

Editoriale scienza, 2019

Abstract: Che cosa fa di un pesce un pesce? Perché le giraffe hanno il collo così lungo? Com'è possibile che tutti gli esseri viventi, dalle piante alle tigri ai funghi, dalle libellule ai polpi agli esseri umani, siano imparentati? L'evoluzione è la risposta a queste e a molte altre domande, ed è un processo incredibile, in costante divenire. Questo libro spiega cos'è, come funziona e chi ne ha scoperto i segreti, svelando perché un tempo c'erano animali, come i dinosauri, che oggi non esistono più. E, infine, rivela la cosa più straordinaria di tutte: come noi esseri umani non siamo imparentati solo con le scimmie, ma con tutte le creature viventi... cani, gatti, pesci e perfino banane!

Clara e l'uomo alla finestra
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Andruetto, María Teresa <1954-> - Trach, Martina <illustratrice e grafica>

Clara e l'uomo alla finestra / María Teresa Andruetto, Martina Trach

Crema : Uovonero, 2019

I geodi ; 28

Abstract: Semplice, tenero e profondo, un racconto ispirato alla storia della madre dell'autrice, premio Hans Christian Andersen 2012. Negli anni Cinquanta, in un paesino senza scuola né biblioteca, una bambina diventa amica di un uomo che vive rinchiuso in casa. Lui le presta libri e lei gli racconta com'è il mondo lì fuori: gli uccelli, le piante e il ruscello che da il nome al paese. E mentre la bambina si innamora delle storie, l'uomo a poco a poco perde le sue paure. Età di lettura: da 5 anni.

Cosa diventeremo?
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Damm, Antje <1965->

Cosa diventeremo? : riflessioni intorno alla natura / Antje Damm ; traduzione di Anna Patrucco Becchi

Roma : Orecchio acerbo, 2019

Abstract: Le noci sono vive? Quale domanda ti piacerebbe fare a un animale? Gli alberi si innamorano? L'inverno come fa a sapere quando deve arrivare? Le piante hanno diritti? La natura ha la stessa importanza per tutte le persone? Con oltre sessanta domande, Antje Damm ci aiuta a riflettere sulla molteplicità della natura e su ciò che significa per noi. Età di lettura: da 5 anni.

La bambina che parlava ai libri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Benni, Stefano <1947->

La bambina che parlava ai libri / Stefano Benni ; illustrazioni di Gianluca Folì

Ed. speciale fuori commercio

Milano : Feltrinelli, 2019

Abstract: Un libro sulla vita di una figura storica e importante per la cultura mondiale come Inge Feltrinelli, narrato in una fiaba dalla potente narrativa di Stefano Benni.

Speak
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Anderson, Laurie Halse <1961-> - Carroll, Emily<1983->

Speak : il graphic novel / Laurie Halse Anderson ; disegni di Emily Carroll ; traduzione di Chiara Codecà

Milano : Il castoro, 2019

Abstract: "Parla. Siamo qui per ascoltarti." Melinda sa che questa è una delle tante bugie che ti raccontano al liceo. Perché nessuno vuole ascoltare quello che hai da dire. Soprattutto se non riesci a esprimerlo, se fai fatica a trovare le parole. Colpevole di aver rovinato una festa chiamando la polizia, Melinda non ha più amici e viene maltrattata a scuola. Nessuno la saluta, figuriamoci ascoltarla per capire cosa è successo veramente quella sera. Eppure Melinda troverà la forza per affrontare una violenza inconfessabile, subita nell'estate dei suoi tredici anni. E finalmente avrà il coraggio di parlare.

Perché l'Italia diventò fascista
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vespa, Bruno <1944->

Perché l'Italia diventò fascista : (e perché il fascismo non può tornare) / Bruno Vespa

Milano : Mondadori, 2019

I libri di Bruno Vespa

Abstract: Benito Mussolini camminava a lunghi passi su e giù per l'ufficio di direttore del «Popolo d'Italia» e, nei momenti di più acuta depressione, confidava alla sua musa Margherita Sarfatti di voler piantare baracca e burattini: «Faccio il giornalista da troppo tempo. Ho tanti altri mestieri. Posso fare il muratore: sono bravissimo. Sto imparando a fare il pilota aviatore. Oppure posso girare il mondo con il mio violino: magnifico mestiere, il rapsodo errante!». Era la fine del novembre 1919 e aveva fondato da poco i Fasci di combattimento, ma aveva perso in modo disastroso le prime elezioni politiche. Pochissimi voti e nessun seggio. Appena tre anni dopo, il Duce del fascismo era a capo del governo, acclamato dalla folla e incoraggiato da insospettabili antifascisti che gli chiedevano di rimettere in sesto un paese distrutto, demotivato, indebitato e diviso. Giolitti gli riconosceva il merito di aver «tratto il paese dal fosso in cui finiva per imputridire». Amendola suggeriva di «secondare le mosse dell'onorevole Mussolini perché questo è il solo mezzo per ripristinare la forma della legalità». Nitti scriveva ad Amendola: «Bisogna che l'esperimento fascista si compia indisturbato». E Anna Kuliscioff a Turati: «Nessuno potrebbe raggiungere la pacificazione se non Mussolini». Salvemini, l'antifascista più irriducibile, giungeva a dire: «Bisogna augurarsi che Mussolini goda di una salute di ferro, fino a quando non muoiano tutti i Turati...». In questo libro Bruno Vespa racconta come e perché tre anni di guerra civile (1919-1922) consegnarono il potere all'uomo che l'avrebbe tenuto per un ventennio e perché la «democrazia autoritaria» del primo biennio (1923-1924) si trasformò in dittatura dopo il delitto Matteotti. Gli slogan e gli errori di un secolo fa sono stati spesso richiamati nell'attuale polemica politica, italiana e internazionale. Vespa ne disegna il panorama completo, mettendo al centro della scena Matteo Salvini che, con la clamorosa vittoria della Lega alle elezioni europee del 2019, ha ribaltato gli equilibri politici, aprendo una crisi al buio che, invece di portare di nuovo alle urne, ha fatto nascere un governo di segno opposto al precedente, ma presieduto dallo stesso premier, Giuseppe Conte. L'autore, che ha incontrato tutti i protagonisti della scena politica, racconta tattiche, strategie e retroscena di una battaglia senza esclusione di colpi: dalla nascita del partito di Matteo Renzi ai patemi del Pd di Zingaretti dopo la scissione, dalla ritrovata unità del centrodestra nella manifestazione romana di piazza San Giovanni del 19 ottobre 2019 per far cadere il governo all'implicita alleanza non dichiarata tra Luigi Di Maio e lo stesso Renzi per evitare che Conte diventi il nuovo leader del centrosinistra.

La scuola di pizze in faccia del professor Calcare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zerocalcare <1983->

La scuola di pizze in faccia del professor Calcare / Zerocalcare

Milano : Bao publishing, 2019

Abstract: Questa nuova raccolta di storie di Zerocalcare, precedentemente apparse sul suo blog, su Wired, su Best Movie, su Repubblica, l'Espresso e altrove, è la più corposa della sua produzione editoriale. Corredata da un preciso sommario cronologico, è impreziosita anche da una nuova storia inedita in tre parti, per un totale di venticinque pagine, in cui l'autore di Rebibbia riflette sul necessario equilibrio tra il suo narrare più impegnato e quello più dégagé.

Un green new deal globale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rifkin, Jeremy <1945->

Un green new deal globale : il crollo della civiltà dei combustibili fossili entro il 2028 e l'audace piano economico per salvare la Terra / Jeremy Rifkin

Milano : Mondadori, 2019

Orizzonti

Abstract: Una nuova visione sul futuro dell'umanità sta rapidamente guadagnando slancio. Di fronte a un'emergenza climatica planetaria, una giovane generazione sta promuovendo un dibattito sull'ipotesi di un green new deal e dettando il programma di un audace movimento politico capace di rivoluzionare la società. Sono i millennial a farsi carico del problema del cambiamento climatico. Se il green new deal è diventato un tema fondamentale nella sfera politica, nel mondo delle imprese sta emergendo un movimento parallelo che nei prossimi anni scuoterà le fondamenta dell'economia globale. Settori chiave dell'economia si stanno prontamente sganciando dai combustibili fossili a favore dell'energia solare ed eolica, più a buon mercato e accompagnate da nuove opportunità di business e occupazione. Nuovi studi stanno suonando l'allarme: migliaia di miliardi di dollari in combustibili fossili per i quali non esiste più un mercato potrebbero creare una bolla suscettibile di scoppiare entro il 2028, provocando il crollo della civiltà dei combustibili fossili. Il mercato sta parlando e i governi, se vogliono sopravvivere e prosperare, dovranno adattarsi. In questo libro Jeremy Rifkin, teorico dell'economia, espone il pensiero politico e il piano economico per il green new deal di cui abbiamo bisogno in questo momento critico. La convergenza fra la bolla dei combustibili fossili fuori mercato e una visione politica verde apre la possibilità di un passaggio a un'era ecologica post carbonio, in tempo per prevenire l'aumento della temperatura che ci farebbe superare il limite oltre il quale tornare indietro diverrebbe impossibile. Con venticinque anni di esperienza nel promuovere cambiamenti simili a questo nell'Unione europea e nella Repubblica popolare cinese, Rifkin presenta la sua visione su come rivoluzionare l'economia globale e salvare la vita sulla Terra.

Yayoi Kusama
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gilberti, Fausto <1970->

Yayoi Kusama / testo e disegni di = story and pictures by Fausto Gilberti

Mantova : Corraini, 2019

Abstract: Dal Giappone all’America e ritorno: nel suo nuovo libro Fausto Gilberti dà la parola a Yayoi Kusama, che ci racconta la sua storia in prima persona. Nata a Matsumoto, Yayoi fin da piccola ama disegnare (anche quello che gli altri non vedono) e vola a New York per diventare un’artista. La sua arte stupisce il pubblico con idee sempre nuove: Yayoi riempie grandi tele di reticoli di puntini, usa i suoi happenings per lanciare messaggi importanti, disegna vestiti da indossare in due… Creare le sue opere la fa sentire bene, qualsiasi sia la loro forma: dalle famosissime zucche alle stanze piene di luci e specchi che riflettono tutto all’infinito.

Pedagogia del bosco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Negro, Selima

Pedagogia del bosco : educare nella natura per crescere bambini liberi e sani / Selima Negro

Firenze : Terra nuova, 2019

Abstract: Grazie alla grande ricchezza di stimoli e sensazioni, essere educati nella natura è fonte di innumerevoli benefici per i bambini, sia dal punto di vista fisico che dello sviluppo cognitivo e psicologico. L'autrice, tra le fondatrici di uno dei primi asili nel bosco in Italia, illustra in modo semplice i principi della pedagogia del bosco e gli aspetti pratici della vita in natura: l'educazione "con" e "al rischio"; l'abbigliamento più idoneo per il caldo e per il freddo; i suggerimenti per allestire un campo base; il gioco spontaneo; il ruolo degli adulti e le interazioni tra bambini. Ogni capitolo si conclude con alcune domande che aiutano chi legge a riflettere sull'esperienza e a raggiungere una maggiore consapevolezza. Il volume fornisce anche un inquadramento storico delle esperienze di educazione in natura e un confronto con le realtà di altri Paesi per meglio comprendere le caratteristiche peculiari della pedagogia nel bosco, approfondirne il senso e riflettere sulla sua messa in pratica. In queste pagine, il lettore trova gli elementi pratici e teorici per realizzare con successo un progetto di libera immersione nel selvatico sul modello dell'asilo nel bosco o, più semplicemente, per godere in modo più consapevole dei vantaggi che si possono ottenere trascorrendo del tempo in natura con i propri bambini.

L' isola misteriosa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stilton, Geronimo <personaggio>

L' isola misteriosa / Geronimo Stilton

Milano : Piemme, 2019

Abstract: Nel mezzo di una tempesta, una mongolfiera precipita nell'oceano: i naufraghi trovano rifugio su un'isola deserta, avvolta dal mistero. Riusciranno a sopravvivere? Età di lettura: da 6 anni.

Plastica addio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nicoli, Elisa <1980-> - Spadaro, Chiara <giornalista>

Plastica addio : fare a meno della plastica: istruzioni per un mondo e una vita "zero waste" / Elisa Nicoli, Chiara Spadaro

Milano : Altreconomia, 2019

I saggi di Altreconomia

Abstract: Una vita senza plastica? Si può fare! Questo libro spiega perché fermare la plastica è un imperativo categorico e come sia possibile farne a meno. La plastica è un potente simbolo della modernità ma anche delle sue contraddizioni. Le tonnellate di rifiuti che infestano gli oceani e le microplastiche che minacciano la nostra salute non sono che il riflesso di un'economia fondata sulla "crescita" illimitata. I numeri di questo libro disegnano uno scenario chiaro. è tempo di fare a meno della plastica. Il riciclo, spesso invocato come panacea, è indispensabile ma non risolve il problema; le bioplastiche, allo stato dell'arte, rappresentano una risposta solo parziale. L'unica vera soluzione - in attesa di un'economia "circolare" - è produrre meno plastica o non produrne affatto. Nel nostro piccolo tutti noi possiamo passare all'azione e liberarci dall'ingombrante plastica quotidiana. In queste pagine le autrici forniscono preziosi consigli pratici per iniziare una vita "zero waste", cioè con pochi imballaggi, pochi rifiuti e molta passione: dalla spesa alla cura della casa, dalla cosmesi agli abiti, dall'ufficio ai viaggi. Per iniziare, mettiamo al bando la plastica monouso e sostituiamo i "plasticoni" con oggetti belli e duraturi. Saremo più sani, più consapevoli e più felici. Con un'intervista a Paola Antonelli, curatrice della XXII Triennale di Milano "Broken Nature. Design Takes on Human Survival".

Che cos'è un fiume?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vaicenavičienė, Monika <1991->

Che cos'è un fiume? / Monika Vaicenavičiené

Milano : Topipittori, 2019

PiNO. Piccoli naturalisti osservatori

Abstract: Un fiume è un viaggio. Una sorgente canterina, un crepaccio in un ghiacciaio, una palude fangosa o un lago silenzioso: ecco da dove nasce un fiume. In un istante. Poi comincia ad andare. Questo libro serve per iniziare a conoscere i fiumi. Ti accompagneranno in questo percorso la voce e la mano di Monika Vaicenaviciené: ascolta e osserva e imparerai molte cose. Età di lettura: da 6 anni.

Microfictions
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jauffret, Régis <1955->

Microfictions / Régis Jauffret ; traduzione di Tommaso Gurrieri

Clichy, 2019

Abstract: Cinquecento storie, ognuno di sole due essenziali, travolgenti, spietate pagine, per raccontare gli esseri umani nelle loro più inconfessabili deviazioni e perversioni, nelle loro meravigliose bellezze, nei loro imprevedibili abissi, in tutte le loro inarrestabili derive, in tutto il loro inevitabile perdersi, mentire, fallire, risorgere, odiare, vendicarsi, uccidere, fuggire, ricordare e dimenticare, amare, volare, morire. Un libro che è come un veleno che piano piano ti entra dentro e inizia la sua lenta ma inesorabile opera di distruzione. Oppure come un antidoto che annienta subdolamente le comode certezze e le finte sicurezze che tutti ci siamo costruiti. Cinquecento vite raccontate nelle loro ferite. Alcune devastanti, definitive, totali e senza ritorno. Altre piccole, sul momento non troppo evidenti e all’apparenza risolvibili, ma che invece sappiamo daranno la direzione agli anni che arrivano dopo. L'autore ci fa sentire – non capire: sentire, come una frustata – che ogni vita ne ha una di ferite, e che nessuno si può salvare da questa possibilità di deriva, che a volte è senza ritorno. Per questo Microfictions è un libro che parla di tutti noi. Uno di quei libri che diventano imprescindibili, dei quali «si deve» parlare e che soprattutto «si deve» leggere, un’impresa letteraria quasi folle che testimonia come Régis Jauffret, racconta al mondo i lati meno apparenti, meno accettabili, meno morali, quindi più veri dell’essere umano.