Includi: tutti i seguenti filtri
× Materiale Materiale linguistico moderno
× Genere Saggi
× Paese Italia
× Editore Gangemi editore <Roma>
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Banca d'Italia <Roma>

Trovati 29 documenti.

Lavori in-giusti e pratiche educative
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lavori in-giusti e pratiche educative : indagine sul lavoro minorile nel circuito della giustizia penale / a cura di Isabella Mastropasqua, Katia Scannavini, Giuseppina Barberis

Gangemi, 2016

Abstract: Lavori In-giusti titolo che in sé contiene un mondo: il mondo dello sfruttamento e della sopraffazione se si guarda alla prima ricerca sul lavoro tra i minorenni e giovani adulti che entrano in contrasto con la legge; il mondo del diritto e della tutela se si considera la parte della ricerca che attiene alla modellizzazione del lavoro nei servizi della Giustizia. Questo lavoro ha il pregio di guardare tra le pieghe più oscure della società. Un sommerso in cui tutti i diritti vengono negati e in particolare proprio per quella fascia di età in cui maggiormente le leggi tendono alla tutela: l'infanzia e l'adolescenza. Un bambino che è costretto a lavorare per vivere e mantenere la sua famiglia, abbandonando scuola, gioco e qualsiasi azione che gli appartiene per diritto è atto ignobile. È per questo che la ricerca coordinata da questo Dipartimento con Save the Children, la prima ricerca in questo settore, ha il valore di esplicitare e mettere in risalto quanto sia ancora poca l'attenzione al fenomeno.

Teorie e pratiche di lavoro con le famiglie in area penale minorile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Teorie e pratiche di lavoro con le famiglie in area penale minorile / a cura di Isabella Mastropasqua, Ninfa Buccellato

Gangemi, 2016

Abstract: Nel servizio sociale si fa spesso riferimento alla 'teoria della pratica' e alla 'teoria per la pratica'. La 'teoria della pratica' è una teoria metodologica ed operativa che si fonda principalmente su processi osservativo-induttivi, è insomma, il sapere che si ricava dalla descrizione e interpretazione della realtà operativa. Con 'teoria per la pratica', ci si riferisce invece allivello normative del sapere, finalizzato alla costruzione di modelli di analisi e di intervento per la pratica attraverso un confronto con le teorie idiografiche delle scienze sociali.

Le forme del museo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Beccu, Michele <1952-> - Menghini, Anna Bruna <1960-> - Zattera, Ariella <1942->

Le forme del museo : ragionamenti ed esercizi didattici = Architectural shapes of museums : reasoning and learning exercises / Michele Beccu, Anna Bruna Menghini, Ariella Zattera

Gangemi, 2016

Abstract: Questo è un libro di ragionamenti architettonici, che come tutti quelli sull'insegnamento della progettazione/composizione, segna l''eterno ritorno dell'uguale' che costringe ogni generazione di docenti a misurarsi con l'infinità circolare del tempo per impadronirsi del tema e farlo proprio. La maniera specifica con cui Zattera, Beccu e Menghini hanno scelto di percorrere questo cammino, è stata quella di individuare esempi significativi di musei di diversi autori ed epoche, interpretandoli con le categorie proprie del progetto d'architettura, e costruendo con essi possibili itinerari tematici e formali.

Attraversare le competenze
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Attraversare le competenze : la supervisione didattica e professionale nella giustizia minorile / a cura di Isabella Mastropasqua, Marco Burgalassi, Giuseppina Barberis

Gangemi, 2015

Abstract: Come è noto, la configurazione del sistema della Giustizia minorile trova origine nel DPR 448 del 1988 "Disposizioni sul processo penale minorile", che introduce principi volti a consentire la rapida chiusura del processo, la riduzione delle risposte limitative della libertà personale e la promozione di interventi e processi di recupero e reinserimento sociale del minore. La risposta penale alla delinquenza minorile diviene così un'azione progettuale diretta a stimolare nel minore autore di reato un percorso di responsabilizzazione rispetto ai propri comportamenti e ad acquisire quei valori che ne favoriscano il reingresso nella società civile. Il DPR 448/88 è, pertanto, strumento primario della Giustizia Minorile: a distanza di un quarto di secolo dalla sua attuazione, alcuni punti sono stati rielaborati per essere in linea con le trasformazioni della società, la persistente adeguatezza della normativa trova la base nei principi educativi e rieducativi che la sostengono. Saggi di: Giuditta Sturniolo, Isabella Mastropasqua, Marco Burgalassi, Maria Rupil, Marc Ceròn i Riera, Mariacristina Gaggiani, Raffaele Occulto, Silvana Mordeglia, Mariarita Mancaniello.

Del culto e della cultura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Del culto e della cultura : archivi biblioteche e musei ecclesiastici in Italia / a cura dell'Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici della CEI

Roma : Gangemi, 2015

Abstract: Archivi, biblioteche e musei ecclesiastici sono parte integrante, viva e propositiva dell'impegno della Chiesa che è in Italia. Costituiscono un punto di riferimento e di orientamento pastorale che chiede di essere sempre più conosciuto e considerato adeguatamente. Sono luoghi che conservano e diffondono la conoscenza - altrimenti destinata a rimanere patrimonio di pochi - e, quindi, a superare distanze, avvertite o reali che siano. Sono luoghi privilegiati d'incontro tra persone, talvolta tra culture e orientamenti religiosi diversi. Veri e propri presidi della cultura e della fede, sono certamente anche luogo di aggregazione sociale. Forte di queste convinzioni, sono particolarmente contento di introdurre con queste righe il volume Del Culto e della Cultura. Archivi biblioteche e musei ecclesiastici in Italia, curato dall'Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici. A un primo livello di lettura può presentarsi come una sorta di manuale, che restituisce informazioni utili alle ricerche di chi vuole scoprire presenze e contatti di archivi, biblioteche e musei ecclesiastici. In realtà, dietro a tale lavoro non si stenta a intuire un investimento significativo soprattutto in termini di relazioni: è la loro preziosità alla base del presente risultato; sono esse, infatti, ad aver permesso la raccolta di informazioni aggiornate su un numero così consistente di istituti culturali.

Il principe e la sua ombra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il principe e la sua ombra : burattini e marionette tra Oriente e Occidente dalla collezione di Maria Signorelli

Roma : Gangemi, 2014

Abstract: Attraverso l'intera gamma dei piccoli attori animati dalla mano dell'artista manovratore si muove la raccolta di Maria Signorelli, curata fino ad oggi, come risalta dall'intervista di Gabriella Manna che apre la presente rassegna di saggi, con sacrificio e passione da Giuseppina Volpicelli. Maria Signorelli riuscí a comporre una delle più importanti collezioni private dell'Europa, che fa del palazzetto romano di via Corsini la dimora non solo della famiglia ma altresí degli innumerevoli piccoli, ma - come si osserva pure nella presente mostra - anche grandi, personaggi di filo, stoffe, cuoio, legno, che lo animano intensamente nella vivissima fissità cui sono costretti. La proclamazione Unesco del wayang kulit dell'Indonesia come parte del Patrimonio orale e immateriale dell'umanità (2003), che affianca quella conseguita fin dal 2001 dall'Opera dei Pupi, non può che essere un riconoscimento parziale e iniziale a questo grande mondo dell'espressione, e pone finalmente l'accento sulla rilevanza di quegli spettacoli che in Thailandia avevano incantato Maria Signorelli e le figlie, e che qui ripercorriamo, in alcuni casi con riferimenti alla loro collezione; viene ricordato come le stesse abbiano fissato "in tante fotografie (...) i movimenti di danza effettuati dai manovratori per animare le grandi figure sostenute da bastoni", azioni specialistiche, quasi iniziatiche, che della complessa realtà del teatro di figura orientale riconducono soprattutto alle funzioni di comunicazione...

La recidiva nei percorsi penali dei minori autori di reato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La recidiva nei percorsi penali dei minori autori di reato : report di ricerca / a cura di Isabella Mastropasqua ... [et al.]

Roma : Gangemi, 2013

Abstract: Da qualche anno il Dipartimento per la Giustizia Minorile ha avviato una riflessione sul tema della "recidiva", fenomeno relativo ai rientri nel circuito penale di molti adolescenti, non solo con lo sguardo rivolto al significato giuridico del termine - commissione di un nuovo reato dopo una precedente condanna definitiva - ma anche in termini di monitoraggio dell'intervento operato dalle Istituzioni nei confronti dei minorenni autori di reato. In particolare si è approfondito lo studio della recidiva, campo a tutt'oggi ancora poco esplorato, per individuare le caratteristiche personali del minore, il contesto socio-familiare-etnico e le risposte trattamentali e giudiziarie della Giustizia minorile che vengono messe in atto, anche in termini di politica di prevenzione. Nel corso della presente ricerca si evidenzierà più volte che la recidiva costituisce un buon parametro per la misurazione del successo dell'attività rieducativa ed è proprio questo l'aspetto che più interessa e che ci coinvolge direttamente. Uno degli obiettivi principali dell'intervento penale, ancor più specificamente per i minorenni, è quello di ridurre i rischi di "ricaduta" nel reato; pertanto le Istituzioni, ed in particolare la nostra, devono valutarne il rischio sia sotto il profilo dello studio della personalità del minore, cosí come viene richiesto dal Codice di procedura penale minorile (DPR 448/88), sia sotto l'aspetto dei fattori protettivi del minore.

Seconda chance
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Seconda chance : prevenzione del rischio di recidiva per i minori stranieri presenti nel circuito penale / a cura di Isabella Mastropasqua, Raffaele Bracalenti, Maria Maddalena Leogrande

Roma : Gangemi, 2013

Abstract: Recidiva e minori stranieri - non accompagnati, minori stranieri di prima e di seconda generazione - due temi accomunati dall'incontro con il sistema penale minorile, che interrogano, nella molteplicità delle storie, la capacità della Giustizia Minorile di riconoscerne nel'unicità e di garantire prospettive di buon futuro. Due temi cruciali tenuti insieme, in questo lavoro di ricerca dall'obiettivo complesso di riconoscere, da una parte, la dimensione qualitativa e quantitativa di questa relazione, dall'altra di individuare gli snodi di criticità sul piano operativo necessari per poi ripensare a politiche ed azioni coerenti. Per incrociare, insomma, il dinamismo, la complessità del fenomeno e le modalità con cui si manifesta con le capacità di fronteggiamento che il mondo dei servizi della Giustizia Minorile e della rete territoriale mette in atto.

Giustizia minorile e giovani adulti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giustizia minorile e giovani adulti / a cura di Isabella Mastropasqua, Ninfa Buccellato, Carla Collicelli ; [in collaborazione con il Censis]

Roma : Gangemi, 2013

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Una delle priorità del Dipartimento per la Giustizia minorile è provvedere ad assicurare l'esecuzione dei provvedimenti dell'Autorità Giudiziaria minorile, garantendo la certezza della pena, la tutela dei diritti soggettivi, la promozione dei processi evolutivi adolescenziali in atto e perseguendo la finalità del reinserimento sociale e lavorativo dei minori entrati nel circuito penale. Mandato istituzionale e sociale denso di una profonda complessità data dal valore stesso dell'unicità della persona. Ed è a partire da questo assunto, che si snoda l'analisi affrontata nel volume. Il pregio del presente lavoro risiede nel tentativo di provare a "rispecchiare" le caratteristiche di un'importante parte dei ragazzi che popolano le realtà dei servizi della Giustizia minorile e animano l'operatività di tutti gli operatori che a vario titolo sono chiamati a provvedervi. Mi riferisco a quella fascia di ragazzi che non sono più minori e che nel contesto chiamiamo "giovani adulti". Giovani dei quali sappiamo di dovere essere doppiamente responsabili, in un'ottica di cura e tutela dei diritti soggettivi di cui essi sono portatori ma soprattutto per il massimo onere che ci è istituzionalmente richiesto nel favorire il recupero e l'inclusione sociale, anche assicurando adeguate misure di esecuzione dei provvedimenti disposti dall'Autorità Giudiziaria.

Le piante nella Bibbia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Grilli Caiola, Maria - Guarrera, Paolo Maria - Travaglini, Alessandro

Le piante nella Bibbia / Maria Grilli Caiola, Paolo Maria Guarrera, Alessandro Travaglini

Roma : Gangemi, 2013

Abstract: Leggendo il Sacro Libro si incorre sovente in citazioni botaniche che accompagnano il flusso dei discorsi storici, delle cognizioni o delle parabole. Da queste emerge, ora di sfuggita, ora con rilevante evidenza il mondo delle piante che fu proprio dell'epoca cui le vicende bibliche si riferiscono. Tali vicende sono state oggetto, per la loro importanza religiosa e storica, di numerose ricerche. Gli aspetti della botanica, estrapolati dal racconto biblico, vogliono formare l'oggetto del presente studio, per evidenziarlo rispetto al testo biblico, onde sottoporlo all'attenzione di studiosi o più semplicemente di amanti della lettura della Bibbia. Gli autori (Maria Grilli Caiola, Paolo Maria Guarrera, Alessandro Travaglini) animati da eguale passione hanno cercato di redigere con dovizia di notizie e di documenti questo studio di ricerca e di esposizione che essi sottopongono con modestia, quando non con umiltà, al sereno giudizio dei lettori e in primo luogo con gratitudine per i tanti veri esperti della ricerca biblica che hanno voluto aiutarli. Opera di questi tre botanici italiani è il frutto di un lavoro di erborizzazione tra le pagine della Bibbia nella ricerca della piante presenti nella terra di Israele ai tempi biblici e attuali e il loro significato. Il libro si compone di 208 pagine, con testo, 110 schede relative alle piante descritte, 110 figure a colori delle piante riportate nelle schede, piante intere, foglie, fiori, frutti, semi, 170 referenze...

I papi della memoria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gangemi editore <Roma>

I papi della memoria : la storia di alcuni grandi pontefici che hanno segnato il cammino della Chiesa e dell'umanità ed opere recuperate dall'Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia di Stato / [mostra a cura di Mario Lolli Ghetti]

Roma : Gangemi, 2012

Rapporto nazionale sulla mediazione penale minorile
0 0 0
Seriali

Rapporto nazionale sulla mediazione penale minorile

Roma : Gangemi, 2012-

Esperienze di probation in Italia e in Europa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Esperienze di probation in Italia e in Europa / a cura di Isabella Mastropasqua e Silvana Mordeglia

Roma : Gangemi, 2011

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Svincolarsi dalle mafie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Svincolarsi dalle mafie : pratiche educative con i minori coinvolti nella criminalità organizzata / a cura di Isabella Mastropasqua e Maria Grazia Branchi

Roma : Gangemi, 2011

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "'Svincolarsi dalle mafie' è il diario di bordo del ciclo di seminari 'Svincolarsi dalle Mafie. Pratiche educative con minori coinvolti nella criminalità organizzata' organizzato dal Dipartimento Giustizia Minorile, Ufficio Studi, Ricerche e Attività Internazionali, con il partenariato dell'Associazione Apriti Cuore Onlus che da anni si distingue nel campo della lotta alle discriminazioni e nel recupero di bambini e ragazzi in disagio e con il coordinamento operativo di Rosalba Romano, referente locale per la ricerca del Centro per la Giustizia Minorile di Palermo. I seminari si sono svolti a Marsala, Bari, Reggio Calabria, Perugia, Milano. L'impianto di questa pubblicazione riflette da una parte la dimensione del viaggio, del racconto di quello che è successo nel qui ed ora, delle parole di benvenuto e dei saluti, dei suggerimenti raccolti per strada, delle diverse voci e delle diverse prospettive con cui il fenomeno è stato affrontato. Dall'altra, nel desiderio di non disperdere quanto raccolto, abbiamo provato ad unificare alcune nostre foto di viaggio, ad approfondire qualche scenario, ad aggiungere dati. Insomma è un diario di bordo ma non proprio, è una raccolta di riflessioni ma non solo. Il lettore pertanto sia preparato ad una lettura non monocorde, con stili diversi, con approcci differenti, con riletture sistematizzate, con riflessioni strutturate, alcune volte con racconti di storie con un linguaggio parlato e con gli accenti diversi."

2012
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cecchi Paone, Alessandro <1961->

2012 : manuale contro la fine del mondo / Alessandro Cecchi Paone ; prefazione di Piergiorgio Odifreddi

Roma : Gangemi, 2011

Condotte suicidarie: un'analisi nel sistema degli Istituti penali minorili
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Condotte suicidarie: un'analisi nel sistema degli Istituti penali minorili / a cura di Isabella Mastropasqua

Roma : Gangemi, 2010

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
EducArte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

EducArte : 1. catalogo sull'archivio multimediale della giustizia minorile in Italia / a cura di Isabella Mastropasqua, Roberta Rao

Roma : Gangemi, 2010

I padri fondatori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

I padri fondatori : 150 anni dello Stato italiano / a cura di Giuseppe Talamo

Roma : Gangemi, 2010

Musei di qualita'
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Maresca Compagna, Adelaide - Sani, Margherita

Musei di qualita' : sistemi di accreditamento dei musei d'Europa / Adelaide Maresca Compagna e Margherita Sani

Roma : Gangemi, 2008

Abstract: Di fronte al moltipllcarsi dei musei e alla varietà di soggetti, pubblici e privati, che ne assumono la gestione, si è avvertita con forza in molti paesi europei l'esigenza di definire regole condivise che garantiscano la continuità delle strutture, la presenza di personale qualificato, il rispetto di metodologie e procedure idonee per la catalogazione e la conservazione delle collezioni, una qualità soddisfacente dei servizi per il pubblico. Parallelamente sono state create forme di controllo e di certificazione delle istituzioni che rispondono ai requisiti individuati come essenziali e che, in quanto tali, entrano a far parte di un sistema museale riconosciuto e sostenuto dalle comunità. Questo volume passa in rassegna le principali normative di settore e i metodi di accreditamento adottati in Europa: dal modello ormai consolidato del Regno Unito, che ha costituito un riferimento per molti altri, al sistema francese di riconoscimento dei Musées de France, a quello portoghese che individua i requisiti per entrare a far parte della Rede portuguesa de Museus, alle esperienze delle regioni autonome spagnole o della comunità fiamminga del Belgio. I testi normativi e i documenti presentati sono inquadrati nel contesto nazionale che li ha prodotti e accompagnati da dati statistici, riferimenti alle istituzioni responsabili e agli altri attori del sistema, cenni allo status della professione e analisi puntuali sui rispettivi sistemi dì accreditamento.

1938, leggi razziali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

1938, leggi razziali : una tragedia italiana / a cura di Marcello Pezzetti e Bruno Vespa

Roma : Gangemi, stampa 2008