Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Sellen, Derek
× Soggetto Opere
× Soggetto Cesare, Gaio Giulio
× Materiale A stampa

Trovati 118238 documenti.

Emre
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Spatola, Debora

Emre

Delrai Edizioni, 16/09/2021

Abstract: Il giorno del suo diciottesimo compleanno, Emre vorrebbe un unico regalo dai suoi due padri: poter uscire da sola e senza il loro controllo. Emre, infatti, da che ha memoria, ha sempre vissuto tra le quattro mura di una casa come se fosse prigioniera, traslocando di tanto in tanto, e comunque sotto la stretta sorveglianza di Wender e Cristiano, due uomini che di rassicurante non hanno proprio nulla. E non è l'unica stranezza della sua vita, perché, quasi ogni giorno, viene sottoposta a un prelievo di sangue di cui lei stessa non conosce le ragioni. Wender la rassicura e la tranquillizza ogni mattina presto, portandola a fidarsi di una situazione che di normale ha ben poco. Emre, però, è stanca di sentirsi dire ciò che deve fare e decide così di dare una svolta alla propria esistenza, iniziando a fare domande e tentando di convincere le sue guardie del corpo che è in grado di cavarsela da sola. Ma c'è lo spettro di un terzo uomo ad aleggiare su tutti loro, una presenza spietata che non la lascerebbe mai libera di scegliere. Chi è il terzo? E perché non vuole lasciarla libera? Il primo libro di una trilogia sorprendente, Emre – Libro zero, svela pagina dopo pagina la verità di una storia incredibile, incalzante e mai scontata. Scienza e fede, amore e ragione, libertà e prigionia, sono le dicotomie che attraversano l'intera narrazione, regalando al lettore forti emozioni e una lettura indimenticabile.

Il ragazzo di fuoco. Il romanzo del giovane Foscolo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Piumini, Roberto - Riglietti, Serena

Il ragazzo di fuoco. Il romanzo del giovane Foscolo

Gallucci, 16/09/2021

Abstract: Ugo ha i capelli rossi e il fuoco nella mente. Vive con la nonna e la sorella Rubina a Zante, isola greca sotto il governo veneziano, alla fine del XVIII secolo. Ed è il capo di una banda di ragazzi e ragazze che giocano a sconfiggere turchi e pirati, fanno teatro di guerra e di Pasqua, spiano e preparano sorprese ai mascalzoni dell'isola.Ugo deve anche tener testa all'amica Zoe e alla piccola Rubina dalla parola pungente. Sente parlare di lontane rivoluzioni, e vede da vicino le violenze che, anche su quell'isola, subiscono gli ebrei. Di queste emozioni Ugo scrive: e sono poesie di un ragazzo che, lo si vede bene, da grande sarà grande poeta."Non avrei mai immaginato, nemmeno osato sperare, che un ragazzo di dodici anni potesse scrivere un testo così intenso e sapiente."

Money
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Kerbaker, Andrea

Money

La nave di Teseo, 04/03/2021

Abstract: Roberto è un uomo per bene, timido e introverso. Sposato con una donna che ama, ha una figlia adolescente che adora e la sua unica preoccupazione è il lavoro. Vive in provincia, in un mondo tutto sommato tranquillo, ma dominato dall'ossessione dei soldi. Tutti ne vogliono, sempre di più, tutti ne parlano. E lui ne ha pochi: fa il tappezziere, i clienti diminuiscono, e con loro anche i suoi guadagni. Un giorno incontra Vincenzo, un restauratore che conosce fin dai tempi delle scuole, spregiudicato e dagli affari non sempre limpidi, che gli propone un colpo. Roberto è un uomo profondamente onesto ma il bisogno di soldi lo spinge ad accettare anche perché il piano è perfetto e, per lui, quasi senza rischi. Quasi.

Là dove crescono i cedri
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Jarawan, Pierre

Là dove crescono i cedri

SEM, 16/09/2021

Abstract: Anni Ottanta, Libano. Il paese è devastato dalla guerra civile e i genitori di Samir decidono di fuggire chiedendo asilo in Germania. Il giovane protagonista cresce così in Europa e costruisce un solido rapporto con il padre, da cui apprende favole e storie straordinarie sulla terra d'origine abbandonata contro la loro volontà.Una notte, la vita serena di Samir cambia per sempre: il padre scompare, nessuno sa dove sia. La famiglia va in frantumi. Vent'anni dopo, perseguitato dall'ossessione di quella perdita, il giovane decide di tornare nella terra dei cedri alla ricerca del padre. Gli unici indizi che possiede sono una vecchia foto e il ricordo delle storie della buonanotte. A Beirut apprende segreti sepolti da tempo e viene travolto dalla storia politica della sua terra d'origine e dalle complesse questioni riguardanti l'identità nazionale. Samir si rende conto così che forse le fiabe paterne hanno sempre nascosto un'altra verità... "Là dove crescono i cedri" è una lettera d'amore dedicata alle proprie radici. Mostra cosa significhi venire da un paese dilaniato dalla guerra civile. Pierre Jarawan racconta il drammatico destino del Medio Oriente e le nuove generazioni migranti alla ricerca della propria identità, descrivendo il suo paese così come ha fatto Hosseini con il suo esordio, "Il cacciatore di aquiloni".

Il respiro delle Ande. Millequattrocentonovantadue chilometri per ritrovare la mia vita
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Bortoletto, Linda

Il respiro delle Ande. Millequattrocentonovantadue chilometri per ritrovare la mia vita

Solferino, 16/09/2021

Abstract: "Ogni parte del mio corpo brontola per la fatica ma io mi sento piena d'amore, pienamente innamorata del camminare. Respiro con amore, sorrido con amore. Che leggerezza!"Il Sufi Trail, in Turchia, stava per sfociare in tragedia: durante un trekking in solitaria Linda subisce una violenta aggressione a cui sfugge per un soffio.Qualcosa si spegne dentro di lei e, nonostante il sostegno di una terapia psicologica, le sembra impossibile gettarsi questo drammatico episodio alle spalle.E allora decide di affrontarlo di petto, con la vecchia tecnica, sempre efficace, del chiodo scaccia chiodo: un altro percorso, uno dei più difficili al mondo, un altro orizzonte, le Ande. Sempre da sola, tra dicembre 2019 e marzo 2020 affronta il Greater Patagonian Trail, famoso per "ricompensare gli umili e umiliare i superbi", che si snoda da Santiago del Cile fino al lago Viedma.Chilometri di natura selvaggia e sentieri non marcati, in cui i quattro elementi, acqua, aria, fuoco e terra, dominano incontrastati nella forma di impetuosi torrenti, tempeste apocalittiche, vulcani ancora attivi e un'impenetrabile vegetazione.Una sfida contro se stessa, ma soprattutto un rito di purificazione che la porterà agli estremi del mondo. E la ricongiungerà alla vita.

Il libro delle emozioni
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Galimberti, Umberto

Il libro delle emozioni

Feltrinelli Editore, 16/09/2021

Abstract: La mente e il cuore. Platone invita a privilegiare la mente razionale capace di governare le passioni del cuore. Ma noi non possiamo dimenticare che anche il cuore ha le sue ragioni. Anzi, prima che la mente giungesse a guidare la vita dell'uomo, per i nostri antenati la vita era governata dal cuore, che con le sue sensazioni giungeva a capire, come peraltro fanno gli animali, in modo rapido e senza riflettere, che cosa è vantaggioso e che cosa è pericoloso per il mantenimento della vita. Il cuore promuove le azioni più rapidamente della ragione e senza troppo indugiare sul da farsi, perché il mondo non è ospitale e i pericoli, che sono a ogni passo, richiedono decisioni immediate. Le decisioni del cuore sono promosse dalle emozioni come la paura che il cuore avverte di fronte al pericolo, o come il desiderio che approda all'accoppiamento per la preservazione della specie. Tutto questo senza riflettere, perché la luce della ragione ancora non c'è.La nostra è un'epoca di spaventosa espansione della razionalità tecnica. Da un lato, questa espansione impone la rimozione delle emozioni e dall'altro innesca una reazione di ritirata emotiva nel proprio sentimento, assunto come unica legge di vita. A questo si aggiungono la ricerca costante di visibilità e di notorietà, che trasformano le nostre emozioni in merci. Ma allora siamo ancora capaci di riconoscere che cosa sia un'emozione? Umberto Galimberti costruisce un cammino straordinario nelle profondità del nostro vissuto e ci insegna a ritrovare il nostro spazio intimo, cioè lo spazio che si nega al pubblico per concederlo a chi si vuol fare entrare nel proprio segreto profondo e spesso ignoto a noi stessi.

Si può perdonare tutto? Gli ostacoli al perdono e come superarli
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Clerc, Olivier - Ceola, Patrizia

Si può perdonare tutto? Gli ostacoli al perdono e come superarli

Feltrinelli Editore, 16/09/2021

Abstract: Si può perdonare tutto?È la grande domanda che tutti ci poniamo prima o poi nella vita. E perché poi dovremmo? Sarebbe giusto farlo? A favore di chi? Per quale scopo?Per rispondere a questi e agli altri interrogativi che vi ruotano attorno, Olivier Clerc ridefinisce i termini del perdono, distinguendolo dalle scuse o dalle giustificazioni, e individua quindici ostacoli che impediscono alla maggioranza di noi di progredire verso la "guarigione delle ferite del cuore". Le illuminanti riflessioni dell'autore, gli strumenti e i metodi che propone sono un invito convinto a lavorare su di sé, a rimettersi profondamente in questione, a superare resistenze e preconcetti che ci fanno ristagnare in una condizione di sofferenza: a crescere, insomma, e a darsi una possibilità verso una vita migliore, aperta e pacificata, senza rancori o rimorsi.Le numerose testimonianze che Clerc riporta nel libro sottolineano con forza che i doni del perdono sono accessibili a tutti, anche davanti all'indicibile. Anche davanti a chi non chiede e non vuole essere perdonato.

Che tempesta! 50 emozioni raccontate ai ragazzi
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Galimberti, Umberto - Vivarelli, Anna - Vivarelli, Anna

Che tempesta! 50 emozioni raccontate ai ragazzi

Feltrinelli Editore, 16/09/2021

Abstract: "Questo libro intende educare i ragazzi alla conoscenza e alla cura delle proprie emozioni, in modo che queste non si impossessino di loro e non li trascinino, a loro insaputa, in luoghi dove più non si riconoscono o, peggio ancora, dove si riconoscono senza essere stati loro a dirigere il proprio cammino né tanto meno ad aver scelto la meta in cui sono giunti." Riconoscere le proprie emozioni ed educare ai sentimenti sono sfide importantissime per la formazione di ogni ragazza o ragazzo. Il filosofo Umberto Galimberti, con questo libro pensato per i più piccoli ma utilissimo e interessante anche per gli adulti, accompagna il lettore verso questa tappa fondamentale attraverso un viaggio illustrato alla scoperta di noi stessi e della nostra complessità, insegnandoci a riconoscere le nostre emozioni e a gestirle in modo consapevole.Cinquanta emozioni raccontate attraverso episodi della vita quotidiana, ma anche attraverso miti, racconti, leggende e spunti letterari che sapranno coinvolgere e in alcuni casi divertire il lettore, oltre a ribaltarne gli schemi e mostrarci sfaccettature inaspettate della nostra mente. Perché conoscere se stessi in modo profondo è il primo passo che i ragazzi possono fare per raggiungere la propria felicità.

Una visione del mondo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cheever, John - Barnes, Julian - Fargione, Daniela

Una visione del mondo

Feltrinelli Editore, 16/09/2021

Abstract: Vincitore del premio Pulitzer e del National Book Award, John Cheever ha alterato per sempre il paesaggio contemporaneo della letteratura. In una carriera lunga quasi cinquant'anni, i suoi racconti, spesso pubblicati sul "New Yorker", hanno dato voce ai desideri repressi e alle brucianti delusioni di un'America degli anni cinquanta che vacillava sull'orlo del risveglio spirituale e sessuale che avrebbe caratterizzato i successivi sessanta. E la sua aura letteraria ha continuato a splendere fino ai nostri giorni, non a caso i creatori della serie Mad Men hanno deciso che il loro pubblicitario dovesse vivere a Ossining, città statunitense della contea di Westchester, nello stato di New York, dove Cheever ha vissuto per gran parte della vita.In questa raccolta di sedici racconti scelti da Julian Barnes, che seguono la sua magistrale introduzione, ritroviamo tutte le storie che sono il marchio di fabbrica di John Cheever. A partire dalla celebre Una radio straordinaria, passando per Il nuotatore, Barnes ha scelto le più significative e rivelatrici, come Miscellanea di personaggi che non compariranno, precise e taglienti, come I dolori del gin, e malinconiche, come Stagione del divorzio, e tutte sempre in puro stile Cheever.

Capolavoro d'amore
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cappuccio, Ruggero

Capolavoro d'amore

Feltrinelli Editore, 16/09/2021

Abstract: Palermo è un'isterica, ama solo la sua sofferenza, e quando riesce a goderne trasforma il dolore in arte. Sono questi i pensieri che accompagnano Manfredi sul traghetto che lo riporta in Sicilia. Quarantatré anni ben portati, il gusto raffinato dell'antiquario e lo sguardo inafferrabile, Manfredi è tormentato e insieme nostalgico proprio come la sua città, che rincontra dopo diversi anni di lontananza. Rientra a Palermo su richiesta dell'anziano e amato zio Rolando, che con la scusa di un caffè, giorno dopo giorno, lo coinvolge nei suoi ricordi. Una vita appassionata che si intreccia alle ricerche della Natività di Caravaggio, rubata dall'Oratorio di San Lorenzo nel 1969. Tra un capitolo e l'altro del giallo che si dispiega attorno al furto del quadro, mai più rinvenuto, Manfredi deve affrontare anche i propri personali fantasmi, che ha lasciato accovacciati tra i vicoli della bellissima e spietata città. Uno fra tutti, l'amata Flavia che lo abbandonò all'improvviso, inducendolo a prendere la decisione di lasciare l'isola. Mentre la relazione con lo zio Rolando si fa via via più profonda e carica di presagi, gli incontri fortuiti con una bambina di strada, che indossa sempre un vestito giallo, fanno deragliare Manfredi verso un'inesplorata immagine di sé.La voce di Ruggero Cappuccio si insinua tra le pagine a suggerire pause e cadenze di una sicilianità antica e preziosa, ci invita a passeggiare nella città decadente che accoglie le insonnie notturne, il sapore degli amori finiti e canta la perdita umana, ma anche la vita che si rinnova e torna a chiamarci.

Razza poltrona. Una classe politica sull'orlo del baratro
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Roncone, Fabrizio

Razza poltrona. Una classe politica sull'orlo del baratro

Solferino, 16/09/2021

Abstract: L'Italia è stata costretta a guardare a lungo giù nel pozzo nero, dove la stava spingendo una classe politica incerta e arrogante.Ecco allora le facce colpevoli dei protagonisti e delle comparse e il ricordo delle loro tragiche imprese, dei misfatti di questi anni: le risse in un Transatlantico ridotto a supermarket del voto di scambio, Matteo Salvini che scende dalla consolle del Papeete Beach e comincia a distribuire santini, i proclami temerari di Beppe Grillo, Alessandro Di Battista che diventa il Che Guevara di Roma nord, un anonimo avvocato completo di pochette e voce di velluto come Giuseppe Conte, dimenticabile premier di due governi di segno opposto. E poi le memorabili peripezie di Rocco Casalino e di Danilo Toninelli, i turbamenti di Paola Binetti, le capriole bizzose di Matteo Renzi, i discorsi visionari di Vincenzo De Luca, i dem lacerati che incoronano Enrico Letta. E ancora: la travolgente ascesa pop di Giorgia Meloni e la mesta parabola di Silvio Berlusconi sullo sfondo dell'ultima drammatica crisi conclusa sul ciglio del burrone. Quando, dopo aver guardato giù, tutti hanno chiesto a Mario Draghi di venirci ad aiutare.Fabrizio Roncone, maestro nell'arte del racconto parlamentare, raccoglie in queste pagine miracoli e nefandezze di un'intera classe teoricamente dirigente: un'irresistibile carrellata di fatti, fattacci e ritratti al vetriolo che narrano, tra farsa e tragedia, l'autentica storia dell'ultimo atto di questa Seconda Repubblica.

Il grande dizionario degli alimenti. Guida alla scelta consapevole
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

AA.VV. - Mascheroni, Cinzia - Douglas Scotti, Alberto

Il grande dizionario degli alimenti. Guida alla scelta consapevole

Demetra, 15/09/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Un libro indispensabile per alimentarsi consapevolmente.Il grande dizionario degli alimenti è un'enciclopedia di facile consultazione per conoscere le caratteristiche, le proprietà, i valori nutrizionali di ortaggi, legumi, carne, frutta, noci, semi, alghe, cereali, pesci, crostacei... Completo di indicazioni per l'acquisto, l'impiego, la preparazione, la conservazione e i metodi di cottura dei cibi.

Reflusso. Capirlo e curarlo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Borrata, Paolo

Reflusso. Capirlo e curarlo

Demetra, 15/09/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. La sindrome sovraesofagea da reflusso è una patologia sempre più diffusa, ma spesso non viene affrontata in modo corretto. Lo scopo di questo volume è fare chiarezza su sintomi, diagnosi, terapie e trattamenti, e proporre un programma alimentare per alleviare i fastidi e preservare il benessere. Il professor Borrata, otorinolaringoiatra di grande esperienza, fornisce una guida fondamentale per aiutare a gestire i sintomi del reflusso, illustrando le più aggiornate terapie farmacologiche e mostrando come una corretta alimentazione giochi un ruolo centrale nella gestione dei disturbi di stomaco. Un libro innovativo che, offrendo un approccio olistico a questa patologia, permette di individuare nel reflusso la causa di molti sintomi o effetti normalmente a esso non correlati e promuove l'importanza di una diagnosi a 360 gradi.

L'imperturbabile placidità del gatto
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Aïache, Véronique

L'imperturbabile placidità del gatto

Giunti, 15/09/2021

Abstract: Piccole Lezioni di saggezza felina per ritrovare la calma e la serenità interiori. A chi pensa che i gatti siano semplici animali da compagnia sembrerà strano considerarli un modello di serenità. In realtà questi piccoli felini possiedono ciò che gli uomini inseguono per tutta la vita: la pace del cuore e della mente. Senza saperlo, ci indicano il camminoda percorrere per rilassarci, sottrarci all'angoscia del tempo che passa e mettere a tacere il turbinio di pensieri che ci assilla ogni giorno. Simbolo di spiritualità già per i discepoli di Buddha, il gatto conserva ancora oggi la sua libertà istintiva e una immemorabile saggezza. Quando si sveglia la mattina stiracchiandosi come un vero yogi o si aggira per casa attento alla ricerca dell'energia negativa, per portarla lontano, quando sa dire di no senza il minimo senso di colpa, ecco che ci mostra come ritrovare il perfetto equilibrio tra il mondo esteriore e il nostro vissuto interiore. Per questo osservarlo e comprenderlo si rivela un'opportunità eccezionale di miglioramento personale. I suoi tratti caratteriali così unici offrono tanti spunti di confronto con i nostri, oltre a vere e proprie lezioni di stile. C'è un'arte di vivere felina che ci insegna ad amare gratuitamente, senza aspettarci nulla in cambio, a coltivare il distacco per gestire meglio le emozioni e i sentimenti, a mantenere la calma in ogni circostanza e a godere appieno del momento presente. Seguendo il loro esempio e lasciandoci andare accederemo a un nuovo stato di grazia: un sogno realizzabile, molto vicino alla felicità.

Le ricette più buone dai libri più belli. Come preparare ottimi piatti ispirati da grandi letture
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pellegrini, Veronica

Le ricette più buone dai libri più belli. Come preparare ottimi piatti ispirati da grandi letture

Demetra, 15/09/2021

Abstract: Un libro, due passioni: Il piacere della lettura, il gusto di cucinare. Tra le pagine dei libri si annidano molti riferimenti a momenti conviviali o a preparazioni culinarie. Celebre è il caso della madeleine di Proust, il cui dolce sapore libera il flusso dei ricordi narrati dal grande autore francese. Ma ci sono molti altri testi letterari in cui i personaggi pranzano, cenano, assaggiano... E ogni volta il cibo aggiunge sapori, profumi, atmosfere e ambientazioni al racconto. Una selezione dei più bei romanzi classici e contemporanei dai quali sono tratte altrettante ricette. E in più, modelli di pagine da personalizzare con tutte le tue letture e i tuoi piatti preferiti.

L'albero filosofico. Ediz. integrale
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Jung, Carl Gustav

L'albero filosofico. Ediz. integrale

Bollati Boringhieri, 16/09/2021

Abstract: L'albero o pianta miracolosa è una delle immagini archetipiche che ricorrono più di frequente nel folclore, nei miti e nelle fiabe, e in questo saggio Jung si propone di scandagliarne le molteplici valenze simboliche. Partendo dalla propria esperienza di terapeuta e dallo studio dell'alchimia medievale, il fondatore della psicologia analitica dimostra come dai prodotti spontanei dell'inconscio nell'uomo moderno affiori un archetipo che lascia riconoscere paralleli evidenti con la figura dell'albero in tutte le sue modificazioni storiche. Ai disegni spontanei dei pazienti, presentati nella prima parte del volume, fanno da contrappunto le dotte descrizioni dell'arbor philosophica degli alchimisti. Identica è la fisionomia simbolica che ne emerge: fonte di vita e di protezione, luogo della trasformazione e del rinnovamento, l'albero è di natura femminile e materna, è l'albero della saggezza e della conoscenza, simbolo della totalità del Sé.

È solo un gioco
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Savatteri, Gaetano

È solo un gioco

Sellerio Editore, 19/03/2021

Abstract: Giallo in famiglia per Saverio Lamanna costretto ad indagare tra campi di calcio e spogliatoi a causa di un incidente d'auto sospetto in cui perde la vita il cugino Franco. Al suo fianco Peppe Piccionello lo educa alla saggezza siciliana. Da Il calcio in giallo, pubblicato nella collana "La memoria" nel 2016, il racconto È solo un gioco in versione ebook.

La sera, il giorno e la notte
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Butler, Octavia E. - Raimo, Veronica

La sera, il giorno e la notte

SUR, 15/09/2021

Abstract: Pochi scrittori hanno saputo aprire nuove riflessioni sulla contemporaneità partendo da premesse vertiginosamente fantastiche come quelle che troviamo nella narrativa di Octavia Butler. Perennemente sospese tra utopia e distopia, le sue storie ci obbligano a salti del pensiero in apparenza paradossali, ma ci riportano ogni volta alle radici concrete e umanissime del nostro stare nel mondo.Cosa accadrebbe in una società in cui la parola fosse scomparsa per sempre, e con essa la capacità di mediare i conflitti tramite il dialogo, lasciandoci come unica risorsa disponibile l'uso della violenza? Si può immaginare un mondo in cui siano gli uomini e non le donne a dover sopportare il fardello della gravidanza? Cosa chiederemmo a Dio, se avessimo la possibilità di incontrarlo (o di incontrarla) e di esprimere uno e un solo desiderio per salvare il genere umano dall'autodistruzione?Segnalato dal New York Times tra i migliori libri dell'anno e tradotto oggi per la prima volta in italiano, La sera, il giorno e la notte è una lettura imprescindibile per gli appassionati di speculative fiction, uno sguardo ravvicinato su una delle menti creative più coraggiose e visionarie della letteratura statunitense.

Viaggi iniziatici. Percorsi, pellegrinaggi, riti e libri
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Trevi, Emanuele

Viaggi iniziatici. Percorsi, pellegrinaggi, riti e libri

UTET, 14/09/2021

Abstract: ***Dal vincitore della LXXV edizione del Premio Strega***Dai ghiacciai della Groenlandia ai racconti di un cacciatore cieco in Mali, dagli stregoni della Sierra Madre messicana agli sciamani siberiani. Emanuele Trevi discende nei meandri della letteratura di viaggio come supremo rito di iniziazione.Nel 1921 Knud Rasmussen si unisce alla V spedizione Thule per studiare la civiltà eschimese, in un viaggio tra i ghiacci sterminati di Groendlandia, Canada, Alaska e Siberia da cui tornerà cambiato, come racconta in Il grande viaggio in slitta. L'attore e drammaturgo Antonin Artaud parte per il Messico nell'estate del 1936. Il suo viaggio sarà un vero e proprio rito di passaggio: in crisi d'astinenza da eroina sperimenta ritualmente il peyotl, riversando l'esperienza nei suoi affascinanti scritti sui Tarahumara. Nel 1946 Marcel Griaule va a Ogol Alto (nell'attuale Mali) per studiare la popolazione Dogon. Dai racconti di un cacciatore cieco, custode della tradizione del villaggio, ha origine Dio d'acqua, resoconto che rivela l'immensità del sistema di pensiero di quel popolo tutt'altro che primitivo. Emanuele Trevi, con lo sguardo dello scrittore e la sapienza dello studioso, intesse tra loro queste e molte altre storie, affrontando il grande tòpos moderno dei Viaggi iniziatici e cercandone le tracce nella produzione antropologica e letteraria. L'atto della scrittura configura infatti un'iniziazione in due tempi: se ogni viaggio porta alla messa alla prova di sé, con un allontanamento dalle proprie abitudini e certezze cui segue la morte simbolica, la rinascita vera e propria avviene soltanto dopo. Metabolizzare quel viaggio, raccontarlo, scriverlo, è parte integrante dell'itinerario conoscitivo con cui il viaggiatore scopre di essere una persona nuova, diversa, rinata. E mentre tratteggia un percorso insolito e illuminante nella grande mappa della letteratura di viaggio, lo sguardo acuto di Trevi dà origine a pagine di profonda vitalità, dove la forma letteraria si rivela sorprendentemente il mezzo più adatto, così come i miti e i riti indigeni che descrive, a conoscere e forse riplasmare la realtà, fino a raggiungere un altrove.

In bosco. Leggere la natura su un sentiero di montagna
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Zovi, Daniele

In bosco. Leggere la natura su un sentiero di montagna

UTET, 14/09/2021

Abstract: È quasi l'alba, Daniele Zovi finisce di preparare lo zaino, allaccia gli scarponi e lascia la sua casa per andare in bosco. Davanti a lui, un cammino di trenta chilometri attraverso l'altopiano di Asiago: dopo aver superato la lapide di due partigiani a pochi chilometri da casa, attraversa la devastazione lasciata dall'uragano Vaia, per poi salire verso il monte Portule, fermarsi per la notte a riposare e guardare le stelle, e poi tornare tra i segni delle trincee lungo il fronte italo-austriaco della prima guerra mondiale, lasciandosi alle spalle le cime innevate a nord. Passo dopo passo, su questi sentieri impariamo a osservare e a interpretare i segni della natura, dalle simbiosi che danno vita ai licheni allo sviluppo dei funghi in una ceppaia; ci meravigliamo scoprendo le orme lasciate da un cervo vicino a una fonte o osservando un insetto pattinatore scivolare sull'acqua di una pozza; e ci emozioniamo davanti alle tracce che secoli di storia hanno lasciato sull'altopiano, un luogo dove – notava Rigoni Stern – "non esistono castelli di nobili, non esistono ville di signori, né cattedrali di vescovi, per il semplice fatto che la terra è del popolo e i suoi frutti sono di tutti come ad uso antico". Ancora una volta Zovi si dimostra un narratore prezioso oltre che un esperto naturalista, capace di rivelarci l'intreccio costante di clima, paesaggio, animali e piante che costituisce la vita segreta del bosco.