Facebook

Un gruppo di lettura permette a tutti gli appassionati di scambiarsi opinioni, emozioni e sensazioni su un libro letto nell’arco di un mese. Il gruppo di lettura è composto da persone che: possono leggere, amano leggere, amano parlare di ciò che leggono o, molto semplicemente, vogliono avvicinarsi alla lettura.

Non siamo critici, non siamo esperti, solo appassionati.

Vogliamo solo mettere in rilievo le sensazioni e i pensieri che un libro suscita.
Il gruppo di lettura offre ai vari lettori di avvicinarsi e magari anche di appassionarsi anche a generi letterari diversi da quelli amati con il rischio e la sfida alla non lettura di un genere che non ci appassiona.
Come regola generale vale quella che chi non ha letto il libro scelto può partecipare comunque all’incontro, proprio per confrontarci sul rifiuto o sulla valutazione negativa dando comunque modo di aprire un dibattito.

Il gruppo è sempre aperto, gli ospiti sono ben accetti, i nuovi iscritti anche.

La partecipazione è ASSOLUTAMENTE GRATUITA, deciderete poi voi come procurarvi il libro (se chiedere alla Biblioteca di procurarvelo tramite il prestito o se comprarlo in libreria).


Cosa si fa e non si fa in un gruppo di lettura?
* Non leggiamo ad alta voce, ognuno legge per se nel proprio tempo libero.
* Non bisogna per forza intervenire alla discussioni, ma è comunque gradito sentire il parere di tutto il gruppo.
* Non è obbligatorio comprarsi il libro, si può anche farselo prestare o procurarselo in biblioteca.
* Non bisogna pagare nulla per partecipare al gruppo di lettura.
* Non bisogna scegliere solo best-seller, ma anche classici e letture meno conosciute.
* Si può partecipare agli incontri anche se non si è letto il libro.
* Si possono vedere i film legati al libro che si sta leggendo (tramite proiettore in biblioteca).

Il decalogo del gruppo di lettura:
1. Cercare di arrivare sempre puntuali agli incontri.
2. Cercare di leggere sempre il libro scelto anche se non piace, se no pazienza.
3. Tutti i membri del gruppo possono partecipare al dibattito.
4. Tutti i membri del gruppo possono, di volta in volta, proporre dei libri da leggere.
5. Il libro da leggere durante il mese sarà deciso, a votazione, da tutto il gruppo.
6. Se c’è qualcosa da mangiare o da bere durante questi incontri è meglio.
7. Niente bambini o animali, siamo in un ambiente pubblico e con regole di comportamento ben precise.
8. Ovviamente non si fuma.
9. Partecipare e parlare tutti con moderazione, nessuno è il professore di nessuno, tutti abbiamo da imparare.
10. Tutti i membri del gruppo di lettura possono partecipare all’incontro con approfondimenti, appunti e note per analizzare al meglio il libro letto.

Verbale del primo incontro (28 aprile 2009)

Di seguito trovi l'elenco dei libri letti. Per ciascuno di essi è indicata la votazione del Gruppo di lettura espressa da 1 a 5.

Trovati 110 documenti.

Piccoli suicidi tra amici
3 1 0
Materiale linguistico moderno

Paasilinna, Arto <1942-2018>

Piccoli suicidi tra amici / Arto Paasilinna ; traduzione di Maria Antonietta Iannella e Nicola Raino' ; postfazione di Diego Marani

Milano : Iperborea, [2006]

Abstract: Un bel mattino Onni Rellonen, piccolo imprenditore in crisi, e il colonnello Hermanni Kemppainen, vedovo inconsolabile, decidono di suicidarsi. Il caso vuole che i due uomini scelgano lo stesso granaio per mettere fine ai loro giorni. Importunati dall'incontro fortuito, rinunciano al comune proposito e si mettono a parlare dei motivi che li hanno spinti alla tragica decisione. Pensano allora di fondare un'associazione dove gli aspiranti suicidi potranno conoscersi e discutere dei loro problemi. Pubblicano un annuncio sul giornale. Il successo non si fa attendere, le adesioni sono più di seicento. Dopo un incontro al ristorante, decidono di noleggiare un autobus e di partire insieme. Inizia così un folle viaggio attraverso la Finlandia...

Il giovane Holden
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Salinger, Jerome David <1919-2010> - Salinger, Jerome David <1919-2010>

Il giovane Holden / J. D. Salinger ; traduzione di Matteo Colombo

Torino : Einaudi, 2014

Abstract: Sono passati più di sessant'anni da quando è stato scritto, ma continuiamo a vederlo, Holden Caufield, con quell'aria scocciata, insofferente alle ipocrisie e al conformismo, lui e tutto quello che gli è cascato addosso dal giorno in cui lasciò l'Istituto Pencey con una bocciatura in tasca e nessuna voglia di farlo sapere ai suoi. La trama è tutta qui, narrata da quella voce spiccia e senza fronzoli. Ma sono i suoi pensieri, il suo umore rabbioso, ad andare in scena. Perché è arrabbiato Holden? Poiché non lo si sa con precisione, ciascuno vi ha letto la propria rabbia, ha assunto il protagonista a exemplum vitae, e ciò ne ha decretato l'immenso successo che dura tuttora. Torna, in una nuova traduzione di Matteo Colombo, il libro che ha sconvolto il corso della letteratura contemporanea influenzando l'immaginario collettivo e stilistico del Novecento.

Il club delle cattive ragazze
3 1 0
Materiale linguistico moderno

Hart, Sophie

Il club delle cattive ragazze / Sophie Hart ; traduzione di Monica Pesetti

Milano : Feltrinelli, 2013

Abstract: Torte di mele, brownies al cioccolato, muffin e tisane profumate... È questo il regno di Estelle, l'intraprendente proprietaria del Café Crumb. Rattristata dalla chiusura della libreria accanto al suo locale, Estelle, fervida lettrice, ha un'idea: perché non provare a risollevare le sorti del Café con un book club, affiancando ai dolci qualche buona lettura? La partenza non è delle migliori. Gli iscritti al club, oltre a Estelle, sono solo quattro. Il primo libro preso in esame non scatena alcun dibattito. Estelle decide allora di giocare il tutto per tutto aggiungendo un pizzico di pepe agli incontri. La lettura successiva verterà sul bestseller del momento: una piccante storia d'amore e sesso. Il successo è sfrenato, tanto che il book club decide di focalizzarsi solo sulla letteratura erotica. Libro dopo libro, spaziando dai classici ai casi editoriali più recenti e peccaminosi, Gracie, Rebecca, Sue, Reggie ed Estelle lasceranno da parte inibizioni e paure, dando un salutare scossone alle loro vite. (www.goodbook.it)

Il desiderio di essere come tutti
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Piccolo, Francesco <1964->

Il desiderio di essere come tutti / Francesco Piccolo

Torino : Einaudi, 2013

Abstract: I funerali di Berlinguer e la scoperta del piacere di perdere, il rapimento Moro e il tradimento del padre, il coraggio intellettuale di Parise e il primo amore che muore il giorno di San Valentino, il discorso con cui Bertinotti cancellò il governo Prodi e la resa definitiva al gene della superficialità, la vita quotidiana durante i vent'anni di Berlusconi al potere, una frase di Craxi e un racconto di Carver... Se è vero che ci mettiamo una vita intera a diventare noi stessi, quando guardiamo all'indietro la strada è ben segnalata, una scia di intuizioni, attimi, folgorazioni e sbagli: il filo dei nostri giorni. Francesco Piccolo ha scritto un libro che è insieme il romanzo della sinistra italiana e un racconto di formazione individuale e collettiva: sarà impossibile non rispecchiarsi in queste pagine (per affinità o per opposizione), rileggendo parole e cose, rivelazioni e scacchi della nostra storia personale, e ricordando a ogni pagina che tutto ci riguarda. Un'epoca quella in cui si vive - non si respinge, si può soltanto accoglierla.

Tenera e' la notte
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Fitzgerald, Francis Scott <1896-1940>

Tenera e' la notte / Francis Scott Fitzgerald ; traduzione e postafazione di Vincenzo Latronico ; prefazione e cura di Sara Antonelli

Roma : Minimum fax, 2013

Abstract: "Tenera è la notte", pubblicato nel 1934, è l'ultimo grande romanzo di Fitzgerald e quello che più di tutti gli altri rappresenta "il romanzo della sua vita". Protagonista è Dick Diver, esponente di spicco di un jet set composto da espatriati americani, che si spostano dalla villeggiatura invernale a Saint Moritz a quella estiva sulla Costa Azzurra. Dick è diviso fra la straziante storia d'amore con la moglie Nicole - bella e ricchissima ma affetta da gravi disturbi mentali - e la passione per l'innocenza di Rosemary, giovane promessa di Hollywood. Il risultato è il ritratto di un'epoca romantica che volge ineluttabilmente al tramonto, un libro struggente sul desiderio di vivere e sulla sconfitta delle proprie aspirazioni.

L'ultimo giorno di un condannato a morte
3 1 0
Materiale linguistico moderno

Hugo, Victor <1802-1885>

L'ultimo giorno di un condannato a morte / Victor Hugo ; a cura di Franca Zanelli Quarantini ; con una nota di Adele Hugo

Milano : Oscar Mondadori, 2012

Abstract: L'angosciosa e dolorosissima attesa di un uomo che sta per essere privato del suo unico bene, della sua stessa vita, si consuma lenta e inesorabile, al ritmo ossessivo, martellante degli ultimi penosissimi pensieri e dei deliranti fantasmi di una mente incredula e atterrita. E con questa sorta di lucidissima e appassionata perorazione letteraria a favore dell'abolizione della pena di morte, pubblicata nell'ultimo anno della monarchia dei Borbone, che Victor Hugo, all'età di ventisette anni, prese posizione in difesa dei diritti inalienabili dell'uomo e innanzitutto di quello alla vita. La sua vocazione letteraria nasce e si costruisce infatti quotidianamente proprio in quel luogo vivo, presente, tangibilissimo che è la realtà circostante. Introduzione di Arnaldo Colasanti.

Colla
3 1 0
Materiale linguistico moderno

Welsh, Irvine <1958->

Colla / Irvine Welsh ; traduzione di Massimo Bocchiola

Parma : Guanda, [2002]

Abstract: Quattro ragazzi crescono insieme in uno squallido ghetto di Edimburgo. Sono Billy, Carl, Gally e Terry, i protagonisti di questo libro. Insieme condividono le prime esperienze che contano: le pestate con gli hooligans, le sbornie violente, il sesso cattivo e la droga tutta, dallo speed all'ecstasy. Insieme crescono: Billy diventa un pugile; Carl un dj strafatto e famosissimo; Gally un tossico sposato con Gail, ninfomane che lo pianterà; Terry un alcolizzato ossessionato dal sesso. Il loro mondo è tutto ai margini ma è anche un mondo in cui l'amicizia è l'unico legame, l'unica colla che tiene uniti anche i peggiori bastardi.

La macchia umana
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Roth, Philip <1933-2018>

La macchia umana / Philip Roth ; traduzione di Vincenzo Mantovani

Torino : Einaudi, [2001]

Abstract: Coleman Silk è un professore di lettere antiche stimato e rispettato. E' stato persino preside. La sua carriera di colpo s'interrompe il giorno in cui, per indicare due studenti che non si presentano mai a lezione, usa la parola spooks (spettri), desueto termine spregiativo riferito alle persone di colore. Quel che Coleman non sa è che i due studenti sono appunto dei neri. Costretto a dimettersi per evitare un processo pubblico, il professore vede la sua vita andare lentamente ma inesorabilmente a rotoli. Si lega a una giovane inserviente del college all'apparenza analfabeta, e per questo riceve lettere anonime che lo accusano di abusare sessualmente di una donna in difficoltà. Ma Coleman ha anche un terribile segreto.

L'uomo che credeva di essere se stesso
2 1 0
Materiale linguistico moderno

Ambrose, David <1943->

L'uomo che credeva di essere se stesso / David Ambrose ; traduzione di Cristina Monari

Padova : Meridiano zero, [2006]

Abstract: Rick Hamilton ha una vita perfetta: una bella moglie, Anne, di cui è teneramente innamorato; un figlio, Charlie, che adora; il lavoro dei suoi sogni alla testa di un noto gruppo editoriale. Ma quel mattino c'è qualcosa di strano, e non è solo la tensione per l'appuntamento in banca da cui dipende un importante finanziamento. Durante l'incontro Rick ha la premonizione di un pericolo imminente: si alza di scatto e si precipita verso casa. Sulla via del ritorno, fa la terribile scoperta: in un incidente stradale, l'auto della moglie, che accompagnava Charlie a scuola, è rimasta schiacciata sotto un camion. I soccorritori riescono a estrarre Anne dalla carcassa e Rick fa appena a tempo a vedere che è illesa, prima di svenire per l'emozione. Quando si riprende è in un letto d'ospedale. La prima cosa che vuole sapere è cos'è successo a loro figlio. E la risposta di Anne lo colpisce come una frustata: Nostro figlio? Tesoro, noi non abbiamo figli... Rick ripete la domanda ai suoi amici, al suo avvocato, a tutti quelli che sono intorno al suo letto. Ma la risposta non cambia: tu non hai figli. E tutto d'un tratto Rick comincia a capire di non avere una vita così perfetta come credeva...

L'estate che perdemmo Dio
3 1 0
Materiale linguistico moderno

Postorino, Rosella <1978-> - Postorino, Rosella <1978->

L'estate che perdemmo Dio / Rosella Postorino

Torino : Einaudi, 2009

Abstract: Salvatore Silvestro, il padre. Laura, la madre. Margherita, la figlia più piccola. E Caterina, la figlia maggiore. Nella mente di Caterina ormai dodicenne continua a risuonare l'urlo della zia, quella notte di tre anni fa giù a Nacamarina. L'urlo che annunciava il 'focu', la sciagura. Dopo quella notte, per salvarsi, la famiglia Silvestre è dovuta fuggire. In Altitalia. Dove ha conosciuto l'esilio, e anche una insperata libertà. Adesso qui, al Nord, arriva la notizia di un'altra sciagura. La morte di zio 'Ntoni. Salvatore deve separarsi dalla moglie e le figlie - loro cosi uniti - e tornare nel luogo in cui è nato, per il funerale. Il romanzo alterna il tempo dell'oggi, in cui Laura e le bambine spiano ansiose il viaggio di Salvatore, costretto a fare i conti con le proprie radici, e il tempo del ricordo: la fuga, l'arrivo nel nuovo mondo, lo spaesamento...

La strada
4 1 0
Materiale linguistico moderno

McCarthy, Cormac <1933->

La strada / Cormac McCarthy ; traduzione di Martina Testa

Torino : Einaudi, [2007]

Abstract: Un uomo e un bambino, padre e figlio, senza nome. Spingono un carrello, pieno del poco che è rimasto, lungo una strada americana. La fine del viaggio è invisibile. Circa dieci anni prima il mondo è stato distrutto da un'apocalisse nucleare che lo ha trasformato in un luogo buio, freddo, senza vita, abitato da bande di disperati e predoni. Non c'è storia e non c'è futuro. Mentre i due cercano invano più calore spostandosi verso sud, il padre racconta la propria vita al figlio. Ricorda la moglie (che decise di suicidarsi piuttosto che cadere vittima degli orrori successivi all'olocausto nucleare) e la nascita del bambino, avvenuta proprio durante la guerra. Tutti i loro averi sono nel carrello, il cibo è poco e devono periodicamente avventurarsi tra le macerie a cercare qualcosa da mangiare. Visitano la casa d'infanzia del padre ed esplorano un supermarket abbandonato in cui il figlio beve per la prima volta un lattina di cola. Quando incrociano una carovana di predoni l'uomo è costretto a ucciderne uno che aveva attentato alla vita del bambino. Dopo molte tribolazioni arrivano al mare; ma è ormai una distesa d'acqua grigia, senza neppure l'odore salmastro, e la temperatura non è affatto più mite. Raccolgono qualche oggetto da una nave abbandonata e continuano il viaggio verso sud, verso una salvezza possibile...

Venuto al mondo
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Mazzantini, Margaret <1961->

Venuto al mondo : romanzo / Margaret Mazzantini

Milano : Mondadori, 2008

Abstract: Una mattina Gemma sale su un aereo, trascinandosi dietro un figlio di oggi, Pietro, un ragazzo di sedici anni. Destinazione Sarajevo, città-confine tra Occidente e Oriente, ferita da un passato ancora vicino. Ad attenderla all'aeroporto, Gojko, poeta bosniaco, amico, fratello, amore mancato, che ai tempi festosi delle Olimpiadi invernali del 1984 traghettò Gemma verso l'amore della sua vita, Diego, il fotografo di pozzanghere. Il romanzo racconta la storia di questo amore, una storia di ragazzi farneticanti che si rincontrano oggi invecchiati in un dopoguerra recente. Una storia d'amore appassionata, imperfetta come gli amori veri. Ma anche la storia di una maternità cercata, negata, risarcita. Il cammino misterioso di una nascita che fa piazza pulita della scienza, della biologia, e si addentra nella placenta preistorica di una guerra che mentre uccide procrea. L'avventura di Gemma e Diego è anche la storia di tutti noi, perché questo è un romanzo contemporaneo. Di pace e di guerra. La pace è l'aridità fumosa di un Occidente flaccido di egoismi, perso nella salamoia del benessere. La guerra è quella di una donna che ingaggia contro la natura una battaglia estrema e oltraggiosa. L'assedio di Sarajevo diventa l'assedio di ogni personaggio di questa vicenda di non eroi scaraventati dalla storia in un destino che sembra in attesa di loro come un tiratore scelto. Un romanzo-mondo, di forte impegno etico, spiazzante come un thriller, emblematico come una parabola.

Alice nel paese delle meraviglie e Attraverso lo specchio
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Carroll, Lewis <1832-1898>

Alice nel paese delle meraviglie e Attraverso lo specchio / Lewis Carroll ; premessa si Simona Vinci ; introduzione e note di Paola Faini ; illustrazioni di John Tenniel

Ed. integrali

Roma : Newton Compton, 2010

Abstract: A oltre un secolo dalla sua pubblicazione, Alice, come romanzo e come personaggio, conserva ancora intatta tutta la sua freschezza, incantando non solo i più giovani ma anche gli adulti, che nel suo mondo meraviglioso scoprono un altro sé, pronto a sfidare ardui giochi linguistici, entusiasmanti trucchi psicologici, situazioni impossibili che mettono in discussione la realtà e svelano l'irresistibile fascino dell'assurdo. In un romanzo in cui la sospensione dell'incredulità è d'obbligo, il gusto del gioco non può essere dimenticato e va riscoperto con occhi che sappiano guardare al di là del consueto. Perché qui è l'essenza della vita, e forse tra i sogni segreti di tanti c'è proprio la tana di un coniglio bianco in cui perdersi, uno specchio al di là del quale riscoprire la bellezza della vita reale. È letteratura per ragazzi? È un libro da leggere punto e basta. (Presentazione di Simona Vinci) Età di lettura: da 11 anni.

Trauma
3 1 0
Materiale linguistico moderno

McGrath, Patrick <1950->

Trauma / Patrick McGrath ; traduzione di Alberto Cristofori

Milano : Bompiani, 2007

Abstract: Charlie Weir si guadagna da vivere affrontando i demoni altrui. Nella sua attività di psichiatra a New York ha visto ogni tipo di trauma, eppure non riesce ancora a trovare una soluzione ai propri conflitti famigliari: l'accesa rivalità con il fratello Walter, affermato pittore; il gelo nei confronti di un padre senza nerbo; il soffocante rapporto con la madre. Né ha ancora accettato, dopo sette anni, il tragico errore costato la vita alla moglie e alla figlia, che gli ha lasciato nient'altro che una solitudine consumante e una rabbia inquieta. Quando Walt presenta Nora Chiara al fratello, questi si sente attratto tanto dalla sua bellezza mozzafiato quanto dalla sua aria sofferta. Si innamorano velocemente, avidamente, ma l'idillio ha vita breve. La vulnerabilità di lei, un tempo irresistibile, comincia ad avvelenare il rapporto finché Charlie si accorge di avere accanto una paziente più che una compagna. E mentre sonda le origini del dolore di Nora Chiara, un vago ricordo comincia ad affiorare dal suo inconscio, sollevando in lui un atroce sospetto. Il nuovo viaggio di Patrick McGrath nei labirinti dell'animo umano.

Kafka sulla spiaggia
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Murakami, Haruki <1949->

Kafka sulla spiaggia / Haruki Murakami; traduzione dal giapponese di Giorgio Amitrano

Torino : Einaudi, [2008]

Abstract: Un ragazzo di quindici anni, maturo e determinato come un adulto, e un vecchio con l'ingenuità e il candore di un bambino, si allontanano dallo stesso quartiere di Tokyo diretti allo stesso luogo, Taka-matsu, nel Sud del Giappone. Il ragazzo, che ha scelto come pseudonimo Kafka, è in fuga dal padre, uno scultore geniale e satanico, e dalla sua profezia, che riecheggia quella di Edipo. Il vecchio, Nakata, fugge invece dalla scena di un delitto sconvolgente nel quale è stato coinvolto contro la sua volontà. Abbandonata la sua vita tranquilla e fantastica, fatta di piccole abitudini quotidiane e rallegrata da animate conversazioni con i gatti, dei quali parla e capisce la lingua, parte per il Sud. Nel corso del viaggio, Nakata scopre di essere chiamato a svolgere un compito, anche a prezzo della propria vita. Seguendo percorsi paralleli, che non tarderanno a sovrapporsi, il vecchio e il ragazzo avanzano nella nebbia dell'incomprensibile schivando numerosi ostacoli, ognuno proteso verso un obiettivo che ignora ma che rappresenterà il compimento del proprio destino. Diversi personaggi affiancano i due protagonisti: Hoshino, un giovane camionista di irresistibile simpatia; l'affascinante signora Saeki, ferma nel ricordo di un passato lontano; Òshima, l'androgino custode di una biblioteca; una splendida prostituta che fa sesso citando Hegel; e poi i gatti, che sovente rubano la scena agli umani. E infine Kafka. "Uno spirito solitario che vaga lungo la riva dell'assurdo". tratto da www.ibs.it

Racconti quotidiani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Camilleri, Andrea <1925-2019>

Racconti quotidiani / Andrea Camilleri ; a cura di Giovanni Capecchi

Milano : A. Mondadori, 2008

Abstract: I bambini convinti dell'esistenza di polli a sei cosce o di pesci-bastoncino nati sul banco del supermercato, il ricordo del catanonno contrabbandiere e l'importanza delle figure femminili, le code negli uffici pubblici e l'anarchia maleducata delle stagioni che non ci sono più... Questi ventuno racconti quotidiani oscillano tra il dato di cronaca e la pura narrazione d'invenzione, il ricordo personale e l'analisi di costume. Rimanendo sempre fedele alla propria vocazione di grande narratore, Camilleri ci offre una finestra spalancata sul suo mondo, sulla sua personalità di uomo e di scrittore: il debito con Simenon e la creazione del commissario Montalbano, l'amore per la Sicilia con i suoi drammi e le sue speranze, il rimpianto per le tradizioni che vanno scomparendo. Tutto sempre vissuto e raccontato con partecipazione e ironia, il tratto più caratteristico di uno stile che incanta i lettori a ogni nuovo libro, a ogni nuova avventura.

Il piacere
4 1 0
Materiale linguistico moderno

D'Annunzio, Gabriele <1863-1938>

Il piacere / Gabriele D'Annunzio

Milano : A. Mondadori, 1990

Abstract: Pubblicato nel 1889, questo romanzo affonda le proprie radici nella società decadente di fine secolo. Ambientato a Roma, narra gli amori e le avventure mondane del giovane Andrea Sperelli. Poeta, pittore, ma soprattutto raffinato artefice di piacere, Andrea è però tormentato dal ricordo di una relazione complicata, troncata bruscamente, che non riesce a dimenticare.

Uomini e topi
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Steinbeck, John <1902-1968>

Uomini e topi / John Steinbeck

2. ed

Milano : Bompiani, 1993

Alla ricerca del tempo perduto
5 1 0
Materiale linguistico moderno

Proust, Marcel <1871-1922>

Alla ricerca del tempo perduto / Marcel Proust ; edizione diretta da Luciano De Maria e annotata da Alberto Beretta Anguissola e Daria Galateria ; traduzione di Giovanni Raboni ; prefazione di Carlo Bo

Milano : A. Mondadori, 1986-1993

Abstract: Il volume raccoglie le due ultime parti del libro: Albertine scomparsa e Il Tempo ritrovato. Albertine scomparsa completa il cosiddetto romanzo di Albertine, formando un dittico con la precedente sezione La prigioniera. Il Tempo ritrovato costituisce il maestoso epilogo dell'intera opera, momento culminante per le vicende dei personaggi e per il destino del protagonista, che solo all'ultimo, nella vocazione letteraria, rintraccia, come una folgorazione, il senso della sua vita.

King_Carrie
4 1 0
Materiale linguistico moderno

King, Stephen <1947->

Carrie / Stephen King

9. ed

Milano : Bompiani, 1994

Abstract: Carrie è un'adolescente presa di mira dai compagni, ma ha un dono. Può muovere gli oggetti con il potere della mente. Le porte si chiudono. Le candele si spengono. Un potere che è anche una condanna. E quando, inaspettato, arriva un atto di gentilezza da una delle sue compagne di classe, un'occasione di normalità in una vita molto diversa da quella dei suoi coetanei, Carrie spera finalmente in un cambiamento. Ma ecco che il sogno si trasforma in un incubo, quello che sembrava un dono diventa un'arma di sangue e distruzione che nessuno potrà mai dimenticare.