Parte il progetto "BiblioZone: spazio alle idee", finanziato dal "Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri" sul bando "Giovani in Biblioteca" attraverso una co-progettazione che ha coinvolto AZIENDA SERVIZI ALLA PERSONA-SOCIALIS, Gruppo SAN BENEDETTO PO 1, Parrocchia di SAN BENEDETTO ABATE e per il quale il Comune di San Benedetto Po ha ottenuto un finanziamento di euro 118.000.

 

Il progetto si rivolge in particolare alla fascia d'età 14-24 anni ed è volto a favorire l’aggregazione e la partecipazione giovanile all’interno della biblioteca che, attraverso un restyling degli spazi, acquisto di nuove attrezzature informatiche e l'organizzazione di laboratori ed eventi, amplia l'orario di apertura e il suo ventaglio di servizi.

 

Progetto che individua la Sala delle colonne, collocata all'interno del Chiostro di San Simeone e comunicante con la biblioteca, come il nuovo spazio di aggregazione per i giovani. La sala sarà opportunamente riallestita con nuovi arredi, dotata di attrezzature informatiche e connessione wifi a disposizione dell'utenza.

 

L'altra ambiziosa fetta di progetto consiste nella creazione di una Rete (Vedogiovane) di tutti i soggetti sostenitori e nel coinvolgimento attivo dei diretti destinatari attraverso l'individuazione di specifiche figure professionali da affiancare al personale bibliotecario che favoriscano l'inclusione e il supporto a tutti, in tutte le fasi di realizzazione.

 

In sintesi BiblioZone è un progetto volto alla "costruzione partecipata" di uno spazio polifunzionale dinamico, un luogo di promozione dell'agio giovanile e di supporto all'arricchimento educativo, aperto a tutti, per favorire l'incontro e lo scambio, all'interno di un servizio già strutturato e neutro, come la biblioteca, in un contesto di coprogettazione e condivisione.

 

Prima importantissima fase del progetto è la CALL: ovvero il coinvolgimento diretto di tutti i ragazzi residenti nel comune nella fascia d'età 14-24 anni, mediante l'intervento delle associazioni giovanili presenti sul territorio, e la costituzione di un tavolo di lavoro per raccogliere le loro idee e necessità.

 

Sulla base delle proposte e considerazioni raccolte nelle fasi preliminari di condivisione si procederà al restyling della Sala delle Colonne che diventerà la nuova BibioZone: uno spazio ibrido e polivalente, dotato di nuovi arredi moderni e accoglienti, oscurabile in caso di necessità, arricchito di attrezzature informatiche e dotato di connessione in fibra ottica sia all'interno che all'esterno.

 

All'interno della BiblioZone, che ospiterà il patrimonio della biblioteca rivolto a ragazze e ragazzi saranno istallate pareti multifunzionali per consentire lo svolgimento di tutte le attività che saranno organizzate all'interno del progetto.

 

Alcune idee da proporre e che i ragazzi potranno valutare sono:

 

- il potenziamento dei gruppi di lettura giovanili come occasione di incontro e di arricchimento;

 

- organizzazione di notti bianche, con musica e spettacoli, nella cornice suggestiva del chiostro di San Simeone;

 

- ciclo di incontri con l'autore dedicati principalmente ai ragazzi dei gruppi di lettura;

 

- calendario di corsi di formazione e laboratori dedicati a giovani 14-24 anni come occasione di arricchimento e acquisizione di competenze;

 

- ciclo di incontri di gioco di ruolo, di giochi in scatola.

 

 

 

Le ragazze e i ragazzi interessati a partecipare attivamente alla costruzione del nuovo Spazio dedicato ai Giovani sono invitati:

GIOVEDì 28 MARZO ORE 17:30 presso la Sala Giunta del Comune di San Benedetto Po


Trovati 3900 documenti.

Art e Dossier N. 418 marzo 2024
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

AA.VV.

Art e Dossier N. 418 marzo 2024

Giunti, 25/05/2024

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Art e Dossier è l'appuntamento fisso con Pittura, Scultura, Design, Cinema, Fotografia, Mostre, Mercato... Le mostre e i musei più importanti, le tendenze e le innovazioni più originali, l'arte spiegata, commentata e raccontata dai migliori critici e storici. In più, ogni mese insieme alla rivista, il dossier da collezionare: la preziosa monografia dedicata a un artista o a un movimento artistico che, nel tempo, dà vita a una vera e propria biblioteca d'arte. Dossier del mese: FidiaRivista mensile

Archeologia Viva n. 224 marzo/aprile 2024
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

AA.VV.

Archeologia Viva n. 224 marzo/aprile 2024

Giunti, 25/05/2024

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Archeologia Viva è l'appuntamento imperdibile con articoli riccamente illustrati con foto e disegni per scoprire le meraviglie del passato. Le aree archeologiche di maggior interesse, i grandi musei, le mostre e i più importanti ritrovamenti a livello mondiale. Inoltre tante occasioni di incontro per i lettori, visita il sito e scopri come partecipare a convegni, viaggi, campagne di scavo, rassegne di cinema.Rivista bimestrale

Se il mondo ti crolla addosso. Imparare a veleggiare tra le ondate della vita
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Harris, Russ

Se il mondo ti crolla addosso. Imparare a veleggiare tra le ondate della vita

Edizioni Centro Studi Erickson, 24/05/2024

Abstract: A dieci anni dalla prima edizione, Se il mondo ti crolla addosso torna in una versione completamente aggiornata, con nuovi suggerimenti e strategie per resistere agli urti della vita: un modo appagante di vivere la realtà, un insegnamento per gestire il dolore.Quando il mondo ci crolla addosso può farlo in modi molto diversi. A volte accade con una tale violenza che sembra annientarci: è il caso della morte di una persona amata, di una malattia grave, un incidente inaspettato, la perdita del lavoro… Altre volte, invece, la realtà ci colpisce in modo meno devastante ma altrettanto diretto, come quando ci sentiamo sopraffatti dall'invidia verso qualcuno che ha quello che desidereremmo avere, dalla solitudine nei momenti in cui misuriamo la distanza fra noi e gli altri, dal risentimento tutte le volte che ci sentiamo trattati ingiustamente, dalla frustrazione per aver fallito un traguardo... Ma in qualsiasi modo avvenga, una cosa è certa: fa male! E spesso non si è preparati a gestire il dolore, soprattutto se imprevisto.Imparare a resistere agli urti della vitaSe il mondo ti crolla addosso, scritto dall'autore del bestseller La trappola della felicità, adotta un approccio basato sulla mindfulness e scientificamente dimostrato: l'ACT (Acceptance and Commitment Therapy); leggendolo imparerete a resistere agli urti della vita trovando un modo appagante di vivere la realtà anche quando fra questa e i vostri desideri esiste uno scarto difficile da colmare. Utilizzando i principi dell'ACT scoprirete come trovare la pace in mezzo alla sofferenza, conquistare la calma nonostante il caos, orientarvi nelle tempeste emotive, aumentare il senso di connessione con voi stessi e con gli altri, utilizzare le vostre emozioni dolorose.

La fiaba come cifra dell'identità europea. Atti del Convegno (Roma, 15 maggio 2019)
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Bray, Massimo - Marchetti, Laura - Bray, Massimo - Marchetti, Laura

La fiaba come cifra dell'identità europea. Atti del Convegno (Roma, 15 maggio 2019)

Treccani, 24/05/2024

Abstract: Questo volume raccoglie gli atti di un Convegno tenutosi a Roma il 15 maggio del 2019, organizzato da Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese-Consorzio regionale per le Arti e la Cultura, in collaborazione con l'Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani. Al centro il tema della fiaba in quanto prodotto della cultura popolare che molto può dirci del rapporto tra gli uomini e tra i popoli, dunque profondamente identitario di comunità locali e al contempo cifra di una comune appartenenza europea. Alle riflessioni introduttive di Massimo Bray sulla trattazione del tema Fiaba connesso alla voce Europa nella Enciclopedia Italiana di Scienze, Lettere ed Arti e di Laura Marchetti sul ruolo dei valori fondanti della fraternità, dell'uguaglianza e della libertà nella fiaba popolare europea fanno seguito gli interventi di dodici studiosi: Giovanni Puglisi, Bernhard Lauer, Piero Bevilacqua, Luigi M. Lombardi Satriani, Ferdinando Mirizzi, Franca Pinto Minerva, Battista Quinto Borghi, Paolo Ponzio, Lea Durante, Salvatore Colazzo, Domenico Di Leo, Roberto De Simone. Le conclusioni sono affidate ad Aldo Patruno, che contestualizza l'interesse per la fiaba nel territorio pugliese e ricostruisce le ragioni di questo lavoro in quanto "tentativo, nell'assenza surreale di un serio dibattito sul futuro dell'Europa, di individuare chiavi di lettura profonde e originali per interpretare un presente apparentemente avaro di prospettive rassicuranti".

Training per cani coterapeuti e supporto disabili. Un approccio neuropsicologico
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cocco, Raffaella - Sechi, Sara

Training per cani coterapeuti e supporto disabili. Un approccio neuropsicologico

Edizioni Centro Studi Erickson, 24/05/2024

Abstract: Gli interventi assistiti con animali (IAA) comprendono una vasta gamma di progetti finalizzati a migliorare la salute e il benessere delle persone con l'ausilio di "pet", ovvero di animali da compagnia.La questione della mente animale, cioè l'ammissione che anche altre specie abbiano un mondo interiore in grado di unire le esperienze acquisite con gli orientamenti specie-specifici per avere una capacità elaborativo-decisionale, è ancora oggi oggetto di studio.In questo lavoro, Raffaella Cocco e Sara Sechi affrontano il problema della preparazione dei cani da supporto disabili e co-terapeuti secondo un training neuropsicologico, agendo sia sulle componenti cognitive sia sul sistema relazionale, allo scopo di valorizzare le capacità mentali del cane, la relazione con il proprietario e salvaguardare il benessere animale. Le autrici analizzano inoltre come il lavoro dell'équipe multidisciplinare durante gli IAA rappresenti la rete collaborativa ideale per l'instaurarsi di un rapporto positivo tra operatore e animale.Gli interventi assistiti con animali (IAA) comprendono una vasta gamma di progetti finalizzati a migliorare la salute e il benessere delle persone con l'ausilio di "pet", ovvero di animali da compagnia.La questione della mente animale, cioè l'ammissione che anche altre specie abbiano un mondo interiore in grado di unire le esperienze acquisite con gli orientamenti specie-specifici per avere una capacità elaborativo-decisionale, è ancora oggi oggetto di studio.In questo lavoro, Raffaella Cocco e Sara Sechi affrontano il problema della preparazione dei cani da supporto disabili e co-terapeuti secondo un training neuropsicologico, agendo sia sulle componenti cognitive sia sul sistema relazionale, allo scopo di valorizzare le capacità mentali del cane, la relazione con il proprietario e salvaguardare il benessere animale. Le autrici analizzano inoltre come il lavoro dell'équipe multidisciplinare durante gli IAA rappresenti la rete collaborativa ideale per l'instaurarsi di un rapporto positivo tra operatore e animale.

Il rabbino e il commissario. Non desiderare
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Bergmann, Michel - Pesetti, Monica

Il rabbino e il commissario. Non desiderare

Emons Libri, 24/05/2024

Abstract: Galina Gurewitz, nuotatrice di fama mondiale, è scomparsa dalla faccia della terra da tre settimane.Eppure sua madre si rifiuta fermamente di sporgere denuncia. Proprio come il marito di Galina, l'irascibile uomo d'affari Semjon Guerite. Che ci sia dimezzo un ricatto? Purtroppo il commissario Berking della polizia di Francoforte non ha l'autorità per svolgere indagini ufficiali. Ma il suo amico, il rabbino Henry Silberbaum, dotato di un forte intuito criminale, grazie a qualche giusta domanda qua e là tra la comunità ebraica russa, scopre una storia incredibile...

Cosa sai della guerra?
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Altarriba, Eduard

Cosa sai della guerra?

Edizioni Centro Studi Erickson, 24/05/2024

Abstract: Ricco di illustrazioni, infografiche e contenuti spiegati in modo chiaro, sintetico e oggettivo, il volume consente a bambini e bambine di comprendere cos'è la guerra rispondendo a diverse domande attraverso brevi richiami storici.Come inizia un conflitto? Chi è coinvolto? Quali sono le cause, le conseguenze e i metodi utilizzati per evitarlo?Il volume Cosa sai della guerra? risponde alle molte domande che spesso bambini e bambine, incuriositi, pongono quando sentono parlare di guerra. Le risposte sono sostenute da illustrazioni e infografiche dettagliate progettate per rendere l'argomento comprensibile e immediato.Scopro il mondoScopro il mondo è una serie che si propone di spiegare gli eventi dell'attualità in modo semplice e oggettivo, fornendo a tutti i bambini e le bambine le informazioni necessarie per comprenderli.

Vita, vecchiaia e morte di una donna del popolo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Eribon, Didier - Romani, Annalisa

Vita, vecchiaia e morte di una donna del popolo

L'orma editore, 22/05/2024

Abstract: Quando il medico di famiglia decreta che l'anziana madre "non è più autosufficiente", Didier Eribon deve trovare una struttura che le assicuri assistenza continua. Lo scrittore di Ritorno a Reims non immagina che il giorno in cui l'accompagna nella casa di riposo sarà l'ultimo in cui la vedrà. La donna, reduce dalla fine di un amore e sradicata dal suo mondo, muore dopo poche settimane.Il lutto spinge il filosofo francese a ripercorrere la parabola esemplare di una "donna del popolo": dall'infanzia in orfanotrofio al lavoro, prima come domestica e poi come operaia, una vita costretta per decenni in un matrimonio con un uomo opprimente e brutale. Il racconto biografico si tramuta in un'indagine sull'intera società contemporanea e ci obbliga a fare i conti con le dinamiche invisibili che relegano malattia e invecchiamento ai margini dell'esistenza.In Vita, vecchiaia e morte di una donna del popolo Eribon mescola memoria personale e riflessione filosofica chiamando in causa i suoi autori d'elezione – da Simone de Beauvoir a Pierre Bourdieu, passando per i grandi narratori di ogni tempo – per erigere un monumento commosso e profondo a chi nella Storia non ha mai potuto prendere la parola.

Sopra il mare, sotto la terra. Il risveglio delle tenebre
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cooper, Susan

Sopra il mare, sotto la terra. Il risveglio delle tenebre

EDIZIONI PIEMME, 21/05/2024

Abstract: I Drew hanno deciso di trascorrere le vacanze estive a Trewissick, una cittadina marittima della Cornovaglia dove l'enigmatico zio Merry, un vecchio amico di famiglia, ha preso in affitto una grande villa in cima a un promontorio affacciato sull'oceano. In una giornata di pioggia, per combattere la noia, a Simon, Jane e Barney viene l'idea di esplorare a fondo tutte le stanze della casa. Quando si avventurano nell'enorme soffitta, tra montagne di cianfrusaglie polverose trovano un'antica mappa che pare contenere degli indizi per localizzare un preziosissimo e misterioso manufatto nascosto proprio lì a Trewissick secoli prima. Purtroppo, però, non sono i soli a cercarlo, e quella che inizia come un'avvincente caccia al tesoro ben presto si trasforma in un susseguirsi di fughe rocambolesche e inseguimenti all'ultimo respiro, in cui i tre fratelli sono incalzati da un nemico che sembra essere la personificazione stessa del male. La posta in gioco è altissima. Riuscirà alla fine la luce a trionfare sulle tenebre?

La legge dell'intelligenza artificiale. L'AI Act europeo per trovare un senso nel futuro della tecnologia
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

De Biase, Luca - Viola, Roberto

La legge dell'intelligenza artificiale. L'AI Act europeo per trovare un senso nel futuro della tecnologia

IlSole24Ore Publishing and Digital, 21/05/2024

Abstract: L'approccio dell'Ue all'Intelligenza Artificiale (AI) è incentrato sull'eccellenza e sulla fiducia, con l'obiettivo di rafforzare la ricerca e la capacità industriale, garantendo nel contempo la sicurezza e i diritti fondamentali dell'individuo e del cittadino. Il modo in cui ci avviciniamo all'Intelligenza Artificiale definirà infatti il mondo che vivremo in futuro. Per contribuire alla costruzione di un'Europa resiliente e competitiva, i cittadini e le imprese dovrebbero poter beneficiare dei vantaggi dell'AI, sentendosi al contempo sicuri e protetti. Roberto Viola, che ha contribuito alla stesura del quadro normativo europeo, e Luca De Biase, giornalista esperto di tecnologia e innovazione, raccontano i principi che stanno ispirando l'azione europea, le finalità dell'AI Act e gli impatti che avrà nel prossimo futuro sulle nostre vite."La via europea all'intelligenzaartificiale è frutto di un pensieroarticolato e complesso. Come tuttele visioni, potrà funzionare o no.Ma, date le alternative, vale la penadi tentare. Se questa operazione riesce,l'Europa avrà tecnologie umanamentepiù sensate e potrà proporle al mondo."

Bertrand Russell. Tra liberalismo e socialismo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pecora, Gaetano

Bertrand Russell. Tra liberalismo e socialismo

Donzelli Editore, 23/05/2024

Abstract: "Che magnifico paradosso: c'è un autore che si raccoglie sotto la bandiera del liberalismo; che anche nel passaggio al campo socialista assicura di non averla mai ripiegata quella bandiera; un autore che ha ispirato i suoi comportamenti al più schietto individualismo; c'è un autore che poi, per procurare un fondamento ai valori etico-politici, per rinserrare l'opzione socialista nel fortilizio dell'oggettività, finisce per aggirarsi nei territori dell'organicismo, ossia di quel sistema di pensiero che dell'individualismo liberale è la più clamorosa negazione".Bertrand Russell non è stato solo un grande logico matematico. È stato anche un pensatore politico che molti suoi esegeti hanno voluto inscrivere nel firmamento del socialismo liberale, ossia di un socialismo che svolge e non capovolge gli assunti del liberalismo. Tuttavia si tratta di un errore di prospettiva, di un equivoco, che il libro aiuta a correggere, smentendo questa specie di scivolo che lascia placidamente trascorrere dal liberalismo al socialismo. Ricorrendo anche a citazioni testuali – alle quali troppo spesso è stata data la sordina –, Gaetano Pecora dimostra che nel pensiero di Russell tra le due cose, tra il liberalismo e il socialismo, c'è la rottura, c'è il salto che ne strapazza i ragionamenti e lascia nel lettore un'impressione divisa. Divisa soprattutto quanto al socialismo che, per le suggestioni anti-proprietarie cui Russell più volte cedette, si pone in cruda alternativa con quel liberalismo che pure fa bella mostra di sé in altre parti del suo magistero. In questo senso Russell si posiziona effettivamente tra il liberalismo e il socialismo; sta tra l'uno e l'altro perché in bilico su un equilibrio precario di pensieri che spesso stridono tra loro. Stesso discorso per l'etica. Il liberalismo di Russell canta su ogni tono quando è irrorato da una vena scettica che lo fa sospettoso del Bene e del Giusto. Solo, però, che a un certo momento anche questo scetticismo si ingorga con la tentazione di procurare un fondamento oggettivo, e perciò stesso assoluto, alle scelte politiche. Che è tentazione insidiosissima, alla quale Russell cedette spesso, specie quando si cimentò nell'impresa di accreditare il socialismo come un fatto di verità universale che tutti – proprio tutti – avrebbero potuto riconoscere, se solo si fossero svestiti dei loro pregiudizi. In questo senso, Russell fu combattuto in se stesso tra lo scetticismo e l'assolutismo. Fu, più precisamente, uno scettico con la nostalgia dell'assoluto.

L'altra scuola. L'educazione popolare tra apprendimento e riscatto sociale
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Zizioli, Elena - Stillo, Lisa - Franchi, Giulia

L'altra scuola. L'educazione popolare tra apprendimento e riscatto sociale

Donzelli Editore, 23/05/2024

Abstract: Nelle nostre città vivono e operano realtà speciali che danno supporto, creano connessioni, spesso con iniziative capaci di richiamare un'intera comunità. Sono le scuole popolari, quelle "esperienze di educazione non formale" che solitamente mettono radici nei quartieri più a rischio e che negli ultimi anni sono tornate a rifiorire, con strutture e modalità eterogenee, tali da costituire un universo multiforme, non sempre di facile inquadramento. Dall'intento di esplorare questo mondo nasce il volume, frutto di un progetto di ricerca dell'Università Roma Tre: attraverso un'indagine sul campo, tramite le testimonianze degli educatori e dei ragazzi, queste pagine sondano in profondità il fenomeno, interrogando le spinte ideali e le finalità di chi anima queste realtà, le motivazioni di chi vi partecipa, le pratiche educative, il rapporto con le istituzioni. Il focus è Roma – vero e proprio laboratorio per la ricchezza delle scuole e un fermento civico particolare – ma lo sguardo si allarga ad altri luoghi: Palermo e Napoli, Bologna e Torino, e anche l'America Latina. Esperienze diversissime, e tuttavia con un'unica anima: legate al territorio in cui agiscono, sono un presidio di democrazia, partecipazione e coesione sociale. Se la spinta iniziale è spesso quella di supplire alle lacune della scuola formale, lungo il percorso le scuole popolari maturano una postura critica verso l'intera società, connettendo la pratica educativa con l'agire politico; si fanno spazi di militanza e di stimolo nei confronti dell'ingessato sistema educativo, spesso adottando metodologie e prassi innovative. È questa la strada maestra per contrastare una società ancora divisa tra oppressori e oppressi e proporre un'educazione che non si limiti a riflettere il presente ma lo trasformi, che non blindi le diseguaglianze ma le abbatta, che non si accontenti di adoperarsi in un "semplice" doposcuola ma aspiri a formare persone, futuri cittadini e cittadine partecipi e riflessivi.

Iniziazione al reiki. L'antica terapia energetica
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Carini, Maria Grazia - Visconti, Giancarlo

Iniziazione al reiki. L'antica terapia energetica

Edizioni Mediterranee, 23/05/2024

Abstract: n. 52 collana IniziazioneIl Reiki è un'arte terapeutica sacra che permette di connettersi con l'Energia Pura proveniente dall'Assoluto, dal Brahma, da Dio; essa porta in sé le informazioni che permettono alla materia di strutturarsi nello spazio-tempo. Quando manca questo "messaggio" energetico il corpo si ammala e, quindi, la malattia non è che un "difetto di informazione". Il Reiki lavora appunto su questa energia, restituendo ai chakra e ai vari organi l'equilibrio perduto. In Occidente la diffusione incontrollata del Reiki ha generato negli ultimi anni molta confusione e ha offuscato le vere radici di quest'arte. È nata pertanto l'esigenza di un libro "complementare" ai moltissimi già pubblicati sull'argomento, che sciolga gli innumerevoli dubbi, appaghi ogni curiosità e dissipi gli eventuali sospetti nei confronti del Reiki. Questo libro, adatto al vasto pubblico, fornisce semplici ed esaurienti risposte a tutti quegli interrogativi che potrebbero nascere in ogni persona che si avvicina per la prima volta al Reiki. Al lettore non sono richieste conoscenze particolari ma soltanto una certa disponibilità mentale ad accettare con fiducia concetti che possono risultare differenti dal comune modo di pensare e di intendere la salute e il benessere. Il libro si propone, naturalmente, come prezioso manuale capace di introdurre alla pratica di questa antica forma terapeutica.

Dal Trattato di Roma all'elezione del Parlamento europeo (1957-1979)
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ricciardi, Toni

Dal Trattato di Roma all'elezione del Parlamento europeo (1957-1979)

Donzelli Editore, 23/05/2024

Abstract: La firma del Trattato di Roma del 25 marzo 1957 ebbe un impatto enorme nello sviluppo dei processi migratori in Europa. Con l'art. 48, che di fatto sancì la libera circolazione dei lavoratori all'interno dello spazio comunitario, il processo di avvicinamento di interessi fino a quel momento contrapposti divenne un pilastro della futura, lenta e non sempre facile costruzione e convivenza europea. Le elezioni dirette del Parlamento europeo del 1979 rappresentarono un ulteriore momento di cesura di questa storia iniziata all'indomani della Rivoluzione francese e conclusasi nelle viscere di Marcinelle".Il Trattato di Roma, che nel marzo 1957 segnò in maniera decisiva il futuro processo di integrazione europea, rappresentò la risposta più alta alla tragedia di Marcinelle dell'anno precedente, nella quale l'Italia aveva subito il maggior numero di vittime. L'appuntamento di Roma diede concretezza alla Conferenza di Messina del 1955, nella quale la libera circolazione della forza lavoro tra paesi fondatori doveva rappresentare il punto di svolta, e vide l'Italia partecipare come un nuovo soggetto, che sedeva a pieno titolo al tavolo delle grandi potenze economiche del tempo. Gli accordi di emigrazione trovarono la loro massima consacrazione con una ulteriore direttrice, quella dell'allora Repubblica federale tedesca, pronta dagli anni sessanta ad accogliere lavoratori nelle proprie industrie automobilistiche. Nel contesto della definitiva divisione in blocchi contrapposti, l'Italia, tra i paesi fondatori della nuova Europa, rimaneva un serbatoio di manodopera, ma allo stesso tempo si apprestava a vivere i fasti del suo pur breve miracolo economico. La provincia italiana – in primis i piccoli comuni del Meridione, il Nord con minore intensità rispetto al passato – continuava ad alimentare i flussi migratori, quasi esclusivamente rivolti verso l'Europa e in particolare verso le ripristinate industrie tedesche. In questa fase, il modello del lavoro stagionale ebbe la sua massima applicazione, modificando non solo l'approccio verso il lavoro, ma anche gli assetti delle periferie dei grandi centri urbani europei, con le baracche che ospitavano i lavoratori migranti. A chi partiva per una stagione di lavoro veniva vietato, in molti casi, il ricongiungimento familiare e di conseguenza in questo periodo prese forma il fenomeno dei bambini clandestini, diffuso in particolare in Svizzera, paese nel quale il 30 agosto 1965 si consumò l'ultima grande tragedia dell'emigrazione italiana, Mattmark. Contestualmente, tra la fine degli anni cinquanta e settanta, il processo di integrazione europea visse lo slancio decisivo. Nel 1979, con le prime elezioni dirette del Parlamento, l'Europa politica, non solo quella economica, avviò la lenta definizione di una nuova cittadinanza europea, nata dalla Rivoluzione francese, forgiatasi nella tragedia di Marcinelle, che vivrà la propria stagione d'oro nei decenni immediatamente successivi – come vedremo nel terzo volume di quest'opera – e fasi alterne con l'avvio del nuovo millennio, come vedremo nel quarto e ultimo volume. Le migrazioni non sono mai state solo il risultato della ricerca di opportunità migliori da parte delle persone, ma anche il frutto di una complessa serie di processi economici e geopolitici. Allo stesso tempo, le migrazioni sono probabilmente una delle chiavi interpretative, tra le più significative, per comprendere il lungo processo della storia della globalizzazione, intesa nel suo senso più ampio e onnicomprensivo. Per questa ragione, i quattro volumi di Storia dell'emigrazione italiana in Europa – dalla Rivoluzione francese fino ai giorni del Covid-19 – si sviluppano attraverso l'analisi delle direttrici, delle dinamiche e delle politiche migratorie poste in essere dall'Italia e dai paesi europei. L'emigrazione prima e la mobilità poi sono gli elementi primari per definire la cronologia degli eventi, a cui, senza tralasciare i momenti di cesura tradizionali della storia europea e italiana, viene intrecciata la cronologia della costruzione dello spazio comune europeo.Piano dell'operaI. Dalla Rivoluzione francese a Marcinelle (1789-1956)II. Dal Trattato di Roma all'elezione del Parlamento europeo (1957-1979)III. Dalla generazione Erasmus al Trattato di Nizza (1987-2001)IV. Dall'euro al Covid-19 (2002-2022)

Nelle vene di Bruxelles. Storie e segreti della capitale d'Europa
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Valentino, Paolo

Nelle vene di Bruxelles. Storie e segreti della capitale d'Europa

Solferino, 24/05/2024

Abstract: Il ritratto di una città diventata simbolo e metafora della costruzione europea, odiata e amata con pari furore dagli addetti e dagli stessi cittadini dell'Unione. Le testimonianze di donne e uomini della politica e della diplomazia, di eurocrati, lobbisti, faccendieri e famiglie transnazionali. Gli scandali e i riti, i segreti e i luoghi del potere, le abitudini e le convenzioni non scritte, le ambizioni e le contraddizioni.Paolo Valentino, a lungo inviato e corrispondente del "Corriere della Sera" in Europa, racconta l'enigma Bruxelles attraverso retroscena e interviste inedite: le rivalità nazionali, l'ossessione regolatoria, il rapporto della galassia comunitaria con i padroni di casa belgi, la rivalità con Strasburgo, il dilemma linguistico, i protagonisti (da Schuman a von der Leyen, da De Michelis a Mitterrand), il ruolo della Commissione, quello del Consiglio e del Coreper, "cuore di tenebra della bolla" e molto altro ancora. Tra i grandi eventi del passato e gli aneddoti politici più curiosi si compone il grande affresco di una metropoli che è specchio e punto di riferimento del "miracolo" dell'Unione; dove, dopo secoli di tragedie, l'Europa ha imparato a parlarsi e a litigare senza farsi la guerra. Un racconto originale e spiazzante della storia e del presente del Continente, un'inchiesta unica e rivelatrice sulla nostra "vera" capitale.

I sogni
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Rodolfi, Massimo

I sogni

Draco Edizioni, 23/05/2024

Abstract: Questo libro rappresenta la sintesi delle lezioni sui sogni che tenevo al secondo anno di Energheia, la prima scuola italiana per terapeuti esoterici, da me fondata nel 1996. I sogni racchiudono realtà diverse da quelle che si suppongono comunemente, e di fatto ci aprono la visione possibile sulle dimensioni che magari frequentiamo senza esserne consapevoli. L'essere umano è predisposto per una vita multidimensionale, ma il suo attuale livello medio di evoluzione lo relega a quella che potremmo definire una piatta vita nella dimensione fisica. Per chi espande la propria consapevolezza però, grazie ad un cammino di ricerca interiore, o spirituale che dir si voglia, può accadere di sperimentare ciò che ordinariamente non viene sperimentato, ossia l'accesso a stati di coscienza che permettono di vedere e sentire quello che accade in altre dimensioni.

I lettori di manoscritti
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

De Amicis, Edmondo

I lettori di manoscritti

Passerino, 23/05/2024

Abstract: I lettori di manoscritti è un pungente ritratto della società letteraria dell'epoca, con interessanti riflessioni sull'uso della lingua italiana. Edmondo De Amicis (Oneglia, 21 ottobre 1846 – Bordighera, 11 marzo 1908) è stato uno scrittore, militare e giornalista italiano, autore di molte opere letterarie, tra cui Cuore, pubblicato per la prima volta nel 1886, che gli ha conferito fama internazionale.

La maestrina degli operai
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

De Amicis, Edmondo

La maestrina degli operai

Passerino, 23/05/2024

Abstract: La maestrina degli operai di De Amicis, pubblicato nel 1890 e ambientato a Torino, in un piccolo sobborgo di contadini e operai, ha per protagonista la maestra Varetti che con la sua storia personale e la sua dedizione all'insegnamento, incarna le speranze e i sogni di un'intera generazione che lotta per un futuro migliore.Edmondo De Amicis (Oneglia, 21 ottobre 1846 – Bordighera, 11 marzo 1908) è stato uno scrittore, militare e giornalista italiano, autore di molte opere letterarie, tra cui Cuore, pubblicato per la prima volta nel 1886, che gli ha conferito fama internazionale.

La lettera anonima
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

De Amicis, Edmondo

La lettera anonima

Passerino, 23/05/2024

Abstract:  Alla fine dell'Ottocento, molto tempo prima dell'epoca degli haters e dell'anonimato sui social network, la pratica delle lettere anonime era un fenomeno diffuso e complesso, che assumeva diverse forme e scopi. Questo periodo storico vedeva un uso crescente della comunicazione scritta per influenzare, manipolare e informare l'opinione pubblica, grazie anche all'espansione dell'alfabetizzazione e alla maggiore disponibilità dei servizi postali.In questo breve saggio pubblicato nel 1897 Edmondo De Amicis esplora con toni semiseri il fenomeno delle lettere anonime. Edmondo De Amicis (Oneglia, 21 ottobre 1846 – Bordighera, 11 marzo 1908) è stato uno scrittore, militare e giornalista italiano, autore di molte opere letterarie, tra cui Cuore, pubblicato per la prima volta nel 1886, che gli ha conferito fama internazionale.

Caro nonno, siediti che ti racconto una storia
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Milani, Michela

Caro nonno, siediti che ti racconto una storia

Booksprint, 23/05/2024

Abstract: Scheggia un cane speciale Scheggia non era lì per caso, aspettava Pietro, pronto a farsi carico del suo dolore, perché Scheggia non è un cane come tutti gli altri, e' speciale.Il figlio del campanaro Giovanni non avrebbe mai immaginato che tra tutti i mestieri del mondo proprio quello di campanaro lo avrebbe portato ad assomigliare agli eroi, tanto amati nei suoi libri.Il valore delle cose "Io regalo quello che le persone desiderano, non quello di cui hanno veramente bisogno, porto attimi di felicità, non la felicità stessa, è il valore che dai alle cose che fa la differenza."