Biblioteca Comunale "Palazzo Pastore" - Castiglione delle Stiviere

Biblioteca Comunale "Palazzo Pastore" - Castiglione delle Stiviere

Palazzo Pastore

 

Il Palazzo Pastore fu fatto costruire alla  metà dell’800 dalla  ricca famiglia dei Pastore, possidenti terrieri e setaioli, a dimostrazione del ruolo preminente che la famiglia aveva raggiunto nella società castiglionese.

 La dimora signorile dell’800 sorge su precedenti edifici, la “casa con corte” e la “casa con bottega” del Catasto Teresiano; qui nel restauro del 1974 sono stati rinvenuti frammenti di pregevoli affreschi databili al XV-XVI secolo, staccati e  ora conservati al piano terra del Palazzo del Comune.

Il palazzo ottocentesco, quasi una villa suburbana,   mantiene la tipologia “a corte” e prospetta con il giardino all’italiana lungo il bordo meridionale del paese, dominando un anfiteatro naturale  che va dal colle del Duomo al crocicchio di Porta Brescia. Dietro il giardino si apre l’ampio “Parco Pastore” , già luogo di svago della famiglia e ora delizioso spazio verde pubblico.

La facciata, sobria ed elegante, si affaccia su via Ascoli con un portale marmoreo che immette nell’ atrio ottagonale e, da qui, nel cortile interno e nel giardino. A destra dell’atrio lo scalone d’onore sale al piano nobile del palazzo. Le stanze di rappresentanza e di residenza della famiglia Pastore presentano raffinate decorazioni, riportate all’originale splendore dai restauri degli anni novanta,  nei soffitti e nelle sovrapporte, in parte di gusto settecentesco, in parte di gusto romantico e neomedievale.

Il palazzo, acquistato dall’Amministrazione comunale nel 1969, è stato oggetto di un attento restauro e dal 1999 è diventato la sede definitiva e  prestigiosa della Biblioteca Comunale, centro di iniziative culturali e didattiche.