E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce (qui sotto) o la relativa ricerca avanzata.

Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Il *Mulino <casa editrice>

Trovati 2346 documenti.

Mostra parametri
Storia moderna o genesi della modernità?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Prodi, Paolo <1932->

Storia moderna o genesi della modernità? / Paolo Prodi

Bologna : Il mulino, 2012

Abstract: Da sempre incentrata sui caratteri costitutivi della civiltà europea moderna, all'intersezione di storia politico-istituzionale, storia della Chiesa, storia economica e del diritto, la riflessione di Paolo Prodi si trova magistralmente illustrata in queste pagine. Come siamo diventati ciò che siamo, come si è formata la modernità? Sono queste le domande a cui il volume risponde abbracciando in un unico sguardo un processo secolare, che dal Medioevo arriva a oggi.

Pasolini
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La Porta, Filippo <1952->

Pasolini / Filippo La Porta

Abstract: Pensata come complemento della Storia della letteratura italiana (6 voli., 2005), questa serie di Profili ne ripropone la formula introduttiva. Collocandolo nel quadro storico e sociale della sua epoca, ogni volume presenta uno dei grandi autori della tradizione letteraria italiana, ne discute criticamente le opere e ne illustra la poetica.

Saba
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Senardi, Fulvio

Saba / Fulvio Senardi

Abstract: È adesso la volta del profilo dedicato a Umberto Saba (1883­1957), il grande poeta e scrittore triestino. Secondo una formula ormai collaudata, il volume fornisce le nozioni fondamentali per la conoscenza delle diverse fasi della vita e dell'attività letteraria dello scrittore (con particolare attenzione al Canzoniere), non rinunciando a offrire un'originale proposta interpretativa della sua produzione.

Alfieri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fenocchio, Gabriella <1940->

Alfieri / Gabriella Fenocchio

Abstract: Pensata come complemento della Storia della letteratura italiana (6 voll., 2005), questa serie di Profili ne ripropone la formula introduttiva. Collocandolo nel quadro storico e sociale della sua epoca, ogni volume presenta uno dei grandi autori della tradizione letteraria italiana, ne discute criticamente le opere e ne illustra la poetica.

Ama il prossimo tuo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchi, Enzo <1943-> - Cacciari, Massimo <1944->

Ama il prossimo tuo / Enzo Bianchi, Massimo Cacciari

Non dire falsa testimonianza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Padovani, Tullio - Vitiello, Vincenzo <1935->

Non dire falsa testimonianza / Tullio Padovani, Vincenzo Vitellio

Abstract: Che senso ha quel giuramento che ancora si fa pronunciare al testimone prima di essere interrogato dal giudice? Un comandamento che appare nano al cospetto degli altri, poiché sembra ruotare solo intorno all'asse giudiziario, ma la sua portata assume un'estensione ben superiore: esso attraversa la vita di tutti, chiama in causa la moralità del singolo, la difficoltà delle sue scelte e l'eticità delle norme collettive. Essere testimone della verità davanti a Dio, davanti all'altro, e in ogni circostanza, significa scegliere un comportamento che non rechi danno al prossimo. Un comando che lascia aperti tutti i quesiti riguardanti la fonte della verità e delle norme, rivelando i rapporti sempre problematici tra etica e diritto.

Non ti farai idolo ne' immagine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Natoli, Salvatore <1942-> - Sequeri, Pierangelo <1944->

Non ti farai idolo ne' immagine / Salvatore Natoli, Pierangelo Sequeri

Abstract: L'interdetto di questo comandamento nella cultura biblica non vieta la produzione d'immagini, ma il loro uso improprio, la loro elevazione a divinità. Non si possono adorare altri dei e non si può adorare Dio al modo degli altri, ossia rendendolo immagine-feticcio. Non solo: le storiche dispute religiose in ambito cristiano su questo divieto hanno investito anche il tema della differenza fra l'autentico sacramento della presenza divina e il segno magico o superstizioso, come l'amuleto e il feticcio. Oggi il problema dell'idolatria non si è esaurito, ha solo trovato la sua metamorfosi banale nella proliferazione di nuove icone e idoli di massa prodotti dai media. Come distinguere ancora l'incanto dell'immagine sacra e artistica dalla perversione del feticcio?

Non uccidere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cavarero, Adriana <1947-> - Scola, Angelo <1941->

Non uccidere / Adriana Cavarero, Angelo Scola

Abstract: Un comandamento contraddetto da millenni di storia poiché oggi come un tempo regna la convinzione che in determinate circostanze uccidere sia giusto e necessario. L'omicidio è una costante antropologica dello spirito umano, un marchio sanguinario della specie: Caino inaugura biblicamente la storia assassinando Abele. Ma cosa Caino uccide in Abele? L'individuo-persona, la discendenza secondo la concezione ebraica, la sacralità della vita secondo il cristianesimo, la nuda vita dello sterminio, quella considerata mero funzionamento biologico nelle attuali discussioni sul fine-vita? In queste domande sono i nodi di un comandamento su cui si scontrano oggi ragioni biopolitiche, teologiche e scientifiche. È possibile restituire uno statuto assoluto alla proibizione dell'omicidio?

Non nominare il nome di Dio invano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Galli, Carlo <1950-> - Stefani, Piero <1949->

Non nominare il nome di Dio invano / Carlo Galli, Piero Stefani

Abstract: Per il catechismo significa soprattutto non nominare il nome di Dio senza rispetto e non bestemmiare. In realtà, nella sua formulazione più autentica, il comandamento biblico vieta di servirsi del nome del Signore per coprire ogni forma di ingiustizia: dal giurare il falso alle giustificazioni dell'oppressione, alle guerre sedicenti giuste. In un non lontano passato gli Stati moderni hanno definito giuste le loro guerre trovandone la legittimazione anche in simboli religiosi; e ancor oggi, in età globale, il connubio tra Dio e violenza resta più che mai all'ordine del giorno. Il nome di Dio continua perciò a dirsi in molti modi carichi di ambiguità, mentre la sua santificazione - prospettata nel Padre Nostro - dovrebbe essere uno spazio di libertà e rifrangersi nella costruzione di relazioni umane pacificate.

Pirandello
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Polacco, Marina

Pirandello / Marina Polacco

Bologna : il Mulino, [2011]

Fa parte di: Profili di storia letteraria / a cura di Andrea Battistini

Abstract: Pensata come complemento della Storia della letteratura italiana (6 voll., 2005), questa serie di Profili ne ripropone la formula introduttiva. Collocandolo nel quadro storico e sociale della sua epoca, ogni volume presenta uno dei grandi autori della tradizione letteraria italiana, ne discute criticamente le opere e ne illustra la poetica. Questo volume è dedicato alla figura di Luigi Pirandello e alle sue vicissitudini teatrali.

Pascoli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Castoldi, Massimo <filologo e crtitico letterario>

Pascoli / Massimo Castoldi

Abstract: Pensata come complemento della Storia della letteratura italiana (6 voll., 2005), questa serie di Profili ne ripropone la formula introduttiva. Collocandolo nel quadro storico e sociale della sua epoca, ogni volume presenta uno dei grandi autori della tradizione letteraria italiana, ne discute criticamente le opere e ne illustra la poetica. Questo volume è dedicato a Giovanni Pascoli e alla sua poetica.

Invidia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pulcini, Elena <1950->

Invidia : la passione triste / Elena Pulcini

Abstract: È il peccato di Lucifero geloso dell'uomo, quello di Caino verso Abele, quello di Saul nei confronti di Davide, ma anche quello di Grimilde per Biancaneve. Se è vero che ogni vizio comporta piacere, ciò non vale per l'invidia, veleno dell'anima che genera tormento e sofferenza: si soffre per il bene e la felicità altrui, vissuti come una diminuzione del proprio essere e segno del proprio fallimento. L'invidia nasce sempre dal confronto. Perché lui/lei sì e io no? Una domanda che deve restare segreta, perché rivela la propria inferiorità. Dall'antichità alle società moderne, dalla fiaba fino alle veline dei nostri giorni, l'autrice insegue questa passione triste - ma non priva di violenza quando si trasforma in risentimento - che inquina le relazioni, depotenzia l'Io, paralizza le energie.

Io sono il signore Dio tuo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cacciari, Massimo <1944-> - Coda, Piero <1955->

Io sono il signore Dio tuo / Massimo Cacciari, Piero Coda

Abstract: Chi è il Dio dei monoteismi? Non certo il Dio di cui discutono atei e credenti, ma un Dio tragico e assoluto, drammatico nella sua Unità e apertura al mondo. È il concetto più alto: pensarlo significa affondare negli abissi del monoteismo, scorgere l'imperscrutabilità di questa presenza-assenza che da sempre ingombra la vita dell'uomo. Ma è anche il Dio che irrompe nella storia con uno sguardo di Amore verso l'Uomo e si fa sorgente di libertà e giustizia.

Non rubare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Prodi, Paolo <1932-> - Rossi, Guido <1931->

Non rubare / Paolo Prodi, Guido Rossi

Abstract: Il comandamento che più degli altri ha subito profonde trasformazioni nel corso dei secoli. Dalle radici bibliche al diritto canonico, alla legislazione civile, la storia del furto in Occidente, e i suoi legami con la nozione di ricchezza e proprietà. Cosa significa non rubare nell'era della rivoluzione finanziaria che ha modificato la natura stessa della ricchezza, e dove il confine tra lecito e illecito si fa sempre più opaco?

Non commettere adulterio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cantarella, Eva <1936-> - Ricca, Paolo <1936->

Non commettere adulterio / Eva Cantarella, Paolo Ricca

Abstract: Un comandamento che sembra appartenere a un altro mondo anche se in quello attuale non mancano paesi in cui l'adulterio è ancora punito con la lapidazione. Il suo significato originario risale a una società nella quale c'era totale asimmetria nei diritti e nei doveri dell'uomo e della donna. Oggi, a qualche decennio dalla depenalizzazione dell'adulterio, dall'introduzione del divorzio, e dalla riforma del diritto di famiglia, i rapporti fra uomini e donne sono profondamente mutati. Le tappe fondamentali di un comandamento che induce a riflettere sulla fragilità dei rapporti di coppia e sul valore della fedeltà nel mondo contemporaneo.

Non desiderare la donna e la roba d'altri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ravasi, Gianfranco <1942-> - Tagliapietra, Andrea <1962->

Non desiderare la donna e la roba d'altri / Gianfranco Ravasi, Andrea Tagliapietra

Abstract: La vita scorre sul filo teso del desiderio, che condiziona l'agire dell'uomo facendogli compiere grandi voli, modesti salti quotidiani, o trascinandolo in vertiginose cadute. Il comandamento biblico impone ordine e misura a questa naturale tendenza dell'uomo. Cosa può significare non desiderare nell'era della fantasmagoria delle merci e della società dei consumi? Il comandamento più inattuale che costituisce l'ultima e la più inascoltata Parola.

Santificare la festa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Donà, Massimo <1957-> - Levi Della Torre, Stefano <1942->

Santificare la festa / Massimo Dona', Stefano Levi Della Torre

Abstract: C'è qualcosa in comune tra l'automobilista in coda sull'autostrada delle vacanze e il fedele che prega nel corteo del santo patrono. Entrambi in processione in un dì di festa partecipano a un rito collettivo. Due codici diversi, con un elemento comune, la speranza di una rigenerazione di sé, in un tempo rinnovato. Il ritmo della festa religiosa scandito nei rituali laici dei nostri week-end.

Ira
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bodei, Remo <1938->

Ira : la passione furente / Remo Bodei

Abstract: L'ira è un flusso potente di energia, che può esplodere per un'ingiustizia subita, un amore ferito, una speranza delusa o un senso di vergogna; è una passione forte che può sconvolgere la vita del singolo o il corso della storia, e che spesso si incrocia con l'odio e con la superbia, accompagnandosi al desiderio di vendetta. Nel volume, lo sguardo del filosofo ne coglie il senso, gettando luce sulle infinite manifestazioni di questo nodo dell'anima, sulle sue origini naturali e culturali, sulle sue declinazioni storiche, politiche e sociali, poiché l'ira è in grado di mobilitare sette, folle o interi popoli. Una forza dirompente, non sempre negativa, che può essere elaborata e riportata a proporzioni adeguate alle circostanze e a criteri di giustizia.

Lussuria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giorello, Giulio <1945->

Lussuria : la passione della conoscenza / Giulio Giorello

Abstract: Solo per colpa di cristiani impostori la lussuria è stata classificata tra i crimini. Così si esprime Sade sul finire del Settecento, quando i lumi della Ragione stavano cedendo il posto alle lanterne del Terrore. Si potrà concordare o no con il Divin Marchese, ma la lussuria, più che un peccato, appare come una forza debordante della natura. La lussuria non è solo manifestazione di eros, creatività artistica, e magari piacere della scoperta scientifica. È anche e soprattutto una passione di conoscenza, nel senso più ampio della parola, che può costituire altresì il nucleo di una società aperta e libertaria, insofferente di qualsiasi costellazione di dogmi stabiliti. Così, nelle pagine dell'autore, complici della lussuria possono essere i personaggi più inaspettati: Dante, Boccaccio, Giordano Bruno, Picasso, Buñuel, Mozart. Ma l'indiscusso profeta della lussuria, resta sempre lui: Don Giovanni. Un viaggio attraverso la lussuria come potere, come piacere, come inganno e soprattutto come libertà.

Calvino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barenghi, Mario <1956->

Calvino / Mario Barenghi

Bologna : il Mulino, [2009]

Fa parte di: Profili di storia letteraria / a cura di Andrea Battistini

Abstract: Pensata come complemento della Storia della letteratura italiana, questa serie di profili ne ripropone la formula introduttiva. Collocandolo nel quadro storico e sociale della sua epoca, ogni volume presenta uno dei grandi autori della tradizione letteraria italiana, ne discute le opere e ne illustra la poetica. Questo volume è dedicato a Italo Calvino. Dopo aver ricostruito la vicenda biografica dello scrittore, l'autore fornisce gli elementi necessari per comprenderne le scelte narrative e stilistiche e un quadro complessivo delle sue opere.