E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce (qui sotto) o la relativa ricerca avanzata.

Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Shakespeare, William <1564-1616>
× Nomi Bertinetti, Paolo <1944->

Trovati 7 documenti.

Mostra parametri
The tempest
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

The tempest = La tempesta / William Shakespeare ; a cura di Paolo Bertinetti ; note ai testi di Mariangela Mosca Bonsignore

Torino : Einaudi, 2012

Abstract: Prospero, duca di Milano, appassionato di magia, viene spodestato dal fratello Antonio. Con la figlia Miranda si rifugia nell'isola abitata da Calibano e da alcuni spiriti, tra cui Ariele. Prospero riduce tutti al suo servizio. Dopo dodici anni, grazie alla magia, fa naufragrare la nave che traporta il re di Napoli, Alonso, il figlio Ferdinando, il seguito e Antonio, suo fratello. Ferdinando incontra Miranda e se ne innamora, dominato da un incantesimo. Ariele intanto terrorizza il re Alonso e Antonio e li costringe al pentimento. Prospero libera Ferdinando dall'incantesimo e gli dà in sposa la figlia e perdona il fratello purché gli restituisca il ducato. Dopo aver rinunciato alla magia salpa per l'Italia, lasciando Calibano padrone dell'isola. Note ai testi di Mariangela Mosca Bonsignore.

Hamlet
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Hamlet = Amleto / William Shakespeare ; a cura di Paolo Bertinetti ; note ai testi di Mariangela Mosca Bonsignore

Torino : Einaudi, 2005

Abstract: L'assassinio del padre e la sfrenata sensualità della madre inducono il giovane Amleto a sentirsi prigioniero in un mondo di inganni e corruzione, ma le molte angustie e indecisioni non gli impediscono di portare a termine la propria vendetta. Nella nuova traduzione di Paolo Bertinetti, che dell'opera è anche il curatore, viene riproposta la celebre opera di William Shakespeare, scritta e rappresentata per la prima volta intorno al 1600.

King Lear
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

King Lear = Re Lear / William Shakespeare ; a cura di Paolo Bertinetti ; note al testo di Renato Rizzoli ; traduzione di Emilio Tadini

Torino : Einaudi, 2004

Abstract: Uno dei capolavori assoluti di Shakespeare, una tragedia che mette in gioco affetti semplici e profondi: Lear, prima che sovrano destituito, è un padre tradito da due delle sue figlie. Appartiene alla maturità del poeta, essendo stato probabilmente composto tra il 1605 e il 1609, fra Othello e Macbeth dunque. La tragedia rielabora un antico motivo del folklore britannico, quello del vecchio re cacciato dalle due ingrate e cupide figlie e invano soccorso dalla terza, la dolce e sventurata Cordelia. Opera sublime e terribile per eccellenza ha suscitato in alcuni critici una sorta di timore reverenziale, tanto che Henry James riteneva che non fosse un dramma da recitare, ma un grande e terribile poema, il più sublime, forse, ma non un dramma.

A midsummer night's dream
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

A midsummer night's dream = Sogno di una notte d'estate / William Shakespeare ; a cura di Paolo Bertinetti ; traduzione di Patrizia Cavalli ; note al testo di Renato Rizzoli

3. ed

Torino : Einaudi, 2008

Abstract: Fate e folletti popolano il mondo fantastico di questa commedia di Shakespeare: dalla bellissima Titania, regina delle fate, innamorata perdutamente di un uomo dalla testa d'asino, al comico e irresistibile Bottom fino al capriccioso folletto Puck, i cui errori nel somministrare i filtri d'amore muovono le sottili trame della vicenda.

Richard 3.
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Richard 3. = Riccardo 3. / William Shakespeare ; a cura di Paolo Bertinetti ; note al testo di Mariangela Mosca Bonsignore ; traduzione di Patrizia Valduga

Torino : Einaudi, [2002]

Abstract: Il gobbo, sciancato, Riccardo, Duca di Gloucester, per ottenere la corona è disposto a tutto. A perfide macchinazioni, misfatti e persino a uccidere il proprio fratello. Ma una volta conquistato, il potere va mantenuto, e ai primi crimini se ne devono sommare altri. Finché proprio chi li ha compiuti non ne diventa la vittima. In edizione bilingue il capolavoro del Bardo, dove campeggia in scena la possente figura dell'eroe negativo che con cruda malvagità guida il proprio destino e quello degli altri verso un abisso di orrore.

Romeo e Giulietta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Romeo e Giulietta / William Shakespeare ; a cura di Anna Luisa Zazo ; traduzione di Salvatore Quasimodo ; introduzione di Paolo Bertinetti

Milano : A. Mondadori, 2001

Abstract: Romeo e Giulietta intreccia numerosi elementi nella vicenda dei due innamorati nati sotto contraria stella. Dalla morte viva al drammatico scontro tra due generazioni - la lotta tra le ragioni dell'odio e le ragioni dell'amore - il dramma si arricchisce di temi la cui complessità va oltre la vicenda d'amore. Tuttavia è questa a fare di Romeo e Giulietta l'opera forse più celebre e più amata di Shakespeare e nel contrasto tra la purezza, l'appassionata consapevolezza dell'amore e l'inesorabile concatenarsi delle circostanze funeste va cercata la grandezza del dramma, la chiave della sua autentica dimensione tragica annunciata nel Prologo grazie alla contrapposizione dei due termini amore e contraria stella.

Macbeth
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Macbeth / William Shakespeare ; a cura di Vittorio Gassman ; introduzione di Paolo Bertinetti

7. rist

Milano : A. Mondadori, 1983 (stampa 1996)

Abstract: Macbeth e Banquo, generali di Duncan, re di Scozia, incontrano tre streghe che salutano Macbeth come futuro signore di Cawdor e poi re, Banquo come progenitore di re. Lady Macbeth spinge il marito ad uccidere Duncan giunto nel loro castello, mentre i figli del re riescono a fuggire. Nominato re, Macbeth elimina Banquo, dalla cui ombra sarà però perseguitato. Interroga poi le streghe che gli profetizzano che non sarà mai vinto da nato da donna e che regnerà finché la foresta di Birnam non si muoverà. Malcolm e Macduff muovono contro Macbeth che fa ucccidere la moglie e i figli di Macduff. Lady Macbeth impazzisce e si uccide, il marito è ucciso da Macduff (tolto anzitempo dal ventre materno), mentre l'esercito avanza, coperto da rami e fronde.