E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce (qui sotto) o la relativa ricerca avanzata.

Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Shakespeare, William <1564-1616>
× Soggetto Vendetta
× Materiale A stampa

Trovati 76 documenti.

Mostra parametri
Amleto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616> - Zazo, Anna Luisa <traduttrice>

Amleto / William Shakespeare ; traduzione di Eugenio Montale ; saggio introduttivo di Anna Luisa Zazo ; con uno scritto di Samuel Taylor Coleridge

Milano : Oscar Mondadori, 2013

Abstract: La celeberrima tragedia di Shakespeare è una grande parabola morale, in cui le forze del bene e del male continuano la loro eterna lotta, coinvolgendo l'uomo in un turbine inarrestabile di dubbi e di passioni che lo porterà alla morte, insieme alle persone amate, ai peggiori nemici, per tenere fede al suo giuramento di vendetta e di giustizia.

The tempest
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

The tempest = La tempesta / William Shakespeare ; a cura di Paolo Bertinetti ; note ai testi di Mariangela Mosca Bonsignore

Torino : Einaudi, 2012

Abstract: Prospero, duca di Milano, appassionato di magia, viene spodestato dal fratello Antonio. Con la figlia Miranda si rifugia nell'isola abitata da Calibano e da alcuni spiriti, tra cui Ariele. Prospero riduce tutti al suo servizio. Dopo dodici anni, grazie alla magia, fa naufragrare la nave che traporta il re di Napoli, Alonso, il figlio Ferdinando, il seguito e Antonio, suo fratello. Ferdinando incontra Miranda e se ne innamora, dominato da un incantesimo. Ariele intanto terrorizza il re Alonso e Antonio e li costringe al pentimento. Prospero libera Ferdinando dall'incantesimo e gli dà in sposa la figlia e perdona il fratello purché gli restituisca il ducato. Dopo aver rinunciato alla magia salpa per l'Italia, lasciando Calibano padrone dell'isola. Note ai testi di Mariangela Mosca Bonsignore.

La tempesta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

La tempesta / William Shakespeare ; traduzione di Salvatore Quasimodo ; saggio introduttivo di Anna Luisa Zazo ; con uno scritto di Giorgio Strehler

Milano : Oscar Mondadori, 2010

Abstract: La tempesta è come una ragnatela al centro della quale Prospero-Shakespeare osserva il processo della propria creazione. Nel gesto del mago che spezza la sua bacchetta nell'ultimo atto riconosciamo il drammaturgo che si congeda dal teatro. (René Girard)

Amleto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Amleto / William Shakespeare ; traduzione di Luigi Squarzina

4. ed.- Roma : Newton Compton, 2010

Abstract: L'opera di Shakespeare può essere considerata il dramma con il maggior numero di rappresentazioni teatrali e trasposizioni cinematografiche. Amleto, principe danese tormentato dai contrastanti sentimenti e paralizzato dalle esitazioni che gli impediscono di agire risolutamente in vendetta del padre ucciso, condensa tutta la crisi spirituale di un'epoca che volge al termine; dall'altra è simbolo dell'uomo eternamente in lotta con le antonomie della morale e con la necessità di scegliere ogni giorno il proprio agire.

Amleto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Amleto / William Shakespeare ; nella traduzione di Cesare Garboli ; a cura di Carlo Cecchi e Laura Desideri

Torino : Einaudi, [2009]

Abstract: Nel 1989, su richiesta di Carlo Cecchi, Garboli tradusse Amleto, che andò in scena nel giugno di quell'anno e in successivi allestimenti. Garboli tornò poi a dedicarsi al capolavoro shakespeariano, affrontando la questione complessa della trasmissione del testo di Hamlet e delle divergenze tra le varie edizioni a stampa, di cui non aveva tenuto conto nella prima, pur felicissima, versione. Mentre il testo subiva progressive modifiche in vista della pubblicazione, la fama dell'Amleto di Garboli ha continuato a crescere negli anni, fino a diventare una traduzione leggendaria. Oggi questo Amleto, conosciuto finora solo dagli attori e dagli spettatori, viene pubblicato per la prima volta diventando patrimonio di tutti.

I 154 sonetti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616> - Garfield, Leon <1921-1996>

I 154 sonetti / Guglielmo Shakespeare ; traduzione in sonetti italiani di Ettore Sanfelice ; a cura di Bruno Grazioli ; con interventi di Emilio Faccioli e Gino Baratta

Mantova : Arcari, 2008

Abstract: I 154 sonetti che compongono questa raccolta costituiscono una sorta di poema dell'anima, dove i grandi temi dell'amore, del dolore e del tempo che scorre sono affrontati con perfetto equilibrio tra sentimento e forma e dove la parola diventa musica. Pubblicati per la prima volta nel 1609 a Londra, sono qui presentati nella splendida traduzione in versi dello scrittore e poeta Roberto Piumini, in una lingua che rispetta la regolarità metrica e formale del sonetto e restituisce per intero l'intensità della poesia.

La Tempesta
0 0 0
Monografie

Shakespeare, William <1564-1616>

La Tempesta : tradotta e messa in scena / William Shakespeare, Agostino Lombardo, Giorgio Strehler

Roma : Donzelli.- 1 kit (1 v. ; 1 DVD) ; in contenitore, 22x14x4 cm.

Abstract: Nella stagione 1977-78 il Piccolo Teatro di Milano allestisce La Tempesta di Shakespeare. La regia è di Giorgio Strehler, che commissiona appositamente una nuova traduzione dell'opera ad Agostino Lombardo. Il grande studioso si mette al lavoro, ma quando il testo arriva nelle mani del regista, si accumulano sulle pagine chiose, varianti, proposte di modifica. Ed ecco che entrambi si esaltano in un corpo a corpo sulla traduzione teatrale di quel testo, che li vede interloquire intensamente, alla ricerca delle soluzioni più efficaci. Alla fine, Lombardo mette a punto una traduzione profondamente rinnovata, tanto da apparire come un altro testo, rispetto a quello iniziale. Intanto, Strehler crea una macchina scenica strepitosa, inventa una conduzione degli attori magistrale. La messa in scena segna una pietra miliare nella storia del teatro italiano. Tanto che la Rai decide di riprenderla integralmente e di mandarla in onda nel dicembre del 1981. Dopo trent'anni, a distanza di dieci anni dalla morte di Strehler e di due da quella di Lombardo, il carteggio fra il professore e il regista esce da un cassetto, insieme con i manoscritti delle due traduzioni di Lombardo: quella originaria e quella successiva alla lunga discussione con Strehler. Un materiale che consente di ricostruire il loro lavoro sulla Tempesta, dal testo alla scena. Il DVD allegato al volume, riproduce la registrazione integrale dell'opera trasmessa dalla Rai.

Amleto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Amleto / William Shakespeare ; cura, introduzione e note di Keir Elam ; traduzione di Gabriele Baldini ; con un saggio di Viola Papetti

Milano : Biblioteca Universale Rizzoli, 2006

Abstract: Amleto è l'opera che, più di ogni altra, inaugura la cultura moderna; anzi, per molti versi ne costituisce il mito fondante. Come personaggio mitico, Amleto dà vita a un soggetto scisso, dilaniato, smarrito. Amleto è scisso, sul piano ideologico, fra fede umanista e scetticismo conoscitivo, fra segno e simulacro, fra cultura cattolica e riformismo protestante. È dilaniato, sul piano psicologico, dalla contesa fra nome del padre e richiamo affettivo della madre, fra passato aureo e presente decadente, fra eros e rifiuto del corpo, fra ragione e follia, fra follia recitata e follia sperimentata. Oltre all'ampia introduzione, questa nuova edizione fornisce un ricco commento critico-filologico, linguistico e storico-culturale. La traduzione, ormai classica, di Gabriele Baldini è analizzata e contestualizzata in un saggio di Viola Papetti.

La tempesta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

La tempesta / William Shakespeare ; introduzione e traduzione di Alessandro Serpieri ; note di Clara Mucci

Venezia : Marsilio, 2006

Abstract: Ultimo dei drammi shakespeariani, La tempesta (1611) ha goduto di successo e popolarità ininterrotta, entrando in sintonia con ogni epoca attraverso chiavi di lettura ogni volta diverse - segno questo di inesauribile ricchezza e vitalità. Apprezzata già nel Settecento per il potenziale scenografico e musicale (ne fu tratta anche una versione operistica) e per la compattezza armoniosa della sua costruzione, amata in epoca romantica per la sua dimensione magica e onirica (un miracolo - diceva Coleridge - che ha la complessità e la polivalenza del mondo), l'isola de La tempesta mostra di volta in volta la favola utopica di un mago-scienziato onnipotente, il romance di una ritrovata finale armonia, una straordinaria riflessione sul gioco della illusione teatrale, e molte cose ancora. Ma è soprattutto il rapporto tra Natura e Cultura, con i suoi inquietanti risvolti storici e antropologici, che attraversa da sempre la lettura del dramma, e che lo rende oggi uno dei testi più amati, interrogati, rappresentati e ri-scritti, anche in paesi lontani e nelle culture cosiddette postcoloniali. Il selvaggio mostruoso Calibano, cui Shakespeare sa regalare anche sogni e struggenti battute, diviene (insieme ad Ariel, a Prospero e Miranda, e a tutti gli altri) luogo di uno scontro-incontro con il diverso-da-noi e con le nostre più profonde contraddizioni.

Tragedie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616> - Shakespeare, William <1564-1616>

Tragedie / [William Shakespeare] ; saggio introduttivo di Harold Bloom

Abstract: Nella autorevole traduzione di Gabriele Baldini e con un saggio di Harold Bloom escono in un unico volume le dieci tragedie di William Shakespeare, massima espressione dell'originalità e superiorità del suo genio artistico. Tito Andronico; Romeo e Giulietta; Giulio Cesare; Amleto; Otello; Macbeth; Re Lear; Antonio e Cleopatra; Coriolano; Timone d'Atene.

La tempesta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

La tempesta / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

20. ed

Milano : Biblioteca Universale Rizzoli, 2006

Abstract: Prospero, duca di Milano, appassionato di magia, viene spodestato dal fratello Antonio. Con la figlia Miranda si rifugia nell'isola abitata da Calibano e da alcuni spiriti, tra cui Ariele. Prospero riduce tutti al suo sevizio. Dopo dodici anni, grazie alla magia, fa naufragrare la nave che traporta il re di Napoli, Alonso, il figlio Ferdinando, il seguito e Antonio, suo fratello. Ferdinando incontra Miranda e se ne innamora, dominato da un incantesimo. Ariele intanto terrorizza il re Alonso e Antonio e li costringe al pentimento. Prospero libera Ferdinando dall'incantesimo e gli dà in sposa la figlia e perdona il fratello purché gli restituisca il ducato. Dopo aver rinunciato alla magia salpa per l'Italia, lasciando Calibano padrone dell'isola.

La tempesta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Meo, Alba

La tempesta / William Shakespeare ; adattamento di Alba Meo ; illustrazioni di Desideria Guicciardini

Roma : Lapis, [2006]

Abstract: Questa è la storia di un potente mago, Prospero, e della sua bellissima figlia, l'ammirevole Miranda, confinati per anni su di un'isola sperduta insieme a due strani servitori, Ariel, leggiadro e vivace spiritello dell'aria, e Calibano, creatura terrestre deforme e greve; fino al giorno in cui una spaventosa tempesta farà naufragare un veliero sulla spiaggia, cambiando per sempre il destino dei protagonisti... Il libro è una riscrittura in prosa per i bambini de La Tempesta di William Shakespeare, di cui è attento a conservare il tessuto di immagini e la musicalità del linguaggio. Età di lettura: da 9 anni.

Hamlet
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Hamlet = Amleto / William Shakespeare ; a cura di Paolo Bertinetti ; note ai testi di Mariangela Mosca Bonsignore

Torino : Einaudi, 2005

Abstract: L'assassinio del padre e la sfrenata sensualità della madre inducono il giovane Amleto a sentirsi prigioniero in un mondo di inganni e corruzione, ma le molte angustie e indecisioni non gli impediscono di portare a termine la propria vendetta. Nella nuova traduzione di Paolo Bertinetti, che dell'opera è anche il curatore, viene riproposta la celebre opera di William Shakespeare, scritta e rappresentata per la prima volta intorno al 1600.

Re Enrico 4. e Amleto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616> - Shakespeare, William <1564-1616>

Re Enrico 4. e Amleto / William Shakespeare ; traduzione e introduzione di Masolino D'Amico

Milano : Baldini Castoldi Dalai, [2005]

Abstract: Questo volume shakespeariano della collana I classici per tutti raccoglie una tragedia, Amleto, e una commedia, Enrico IV, che rappresentano esemplarmente tutta l'opera del grande drammaturgo inglese. Il volume è curato da Masolino d'Amico, critico teatrale e anglista.

La tempesta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

La tempesta / William Shakespeare ; traduzione e cura di Agostino Lombardi

Milano : Feltrinelli, 2004

Abstract: Il duca di Milano, Prospero, spodestato dal fratello Antonio, regna su un'isola deserta, un mondo di creature fatate. Qui Prospero ha sconfitto la strega che vi abitava, ha liberato gli spiriti da lei imprigionati e ha sottomesso il figlio di lei, l'orribile Calibano. Dopo dodici anni trascorsi sull'isola assieme alla figlia Miranda, Pospero fa naufragare con la sua magia la nave che trasporta l'usurpatore Antonio con il suo alleato, il re di Napoli, il figlio di questi Ferdinando e il consigliere Gonzalo. Prospero tiene in pugno i naufraghi che credono distrutta l'imbarcazione e affogato Ferdinando. Il giovane è salvo, incontra Miranda, se ne innamora e i due si fidanzano. Intanto Antonio si pente e si riconcilia con il fratello.

Amleto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Amleto / William Shakespeare ; introduzione, prefazione, traduzione e note di Nemi D'Agostino

17. ed

Milano : Garzanti, 2003

Abstract: La celeberrima tragedia di Shakespeare è una grande parabola morale, in cui le forze del bene e del male continuano la loro eterna lotta, coinvolgendo l'uomo in un turbine inarrestabile di dubbi e di passioni che lo porterà alla morte, insieme alle persone amate, ai peggiori nemici, per tenere fede al suo giuramento di vendetta e di giustizia.

Tito Andronico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Tito Andronico / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

Milano : Fabbri, 2003

Abstract: Narra la storia di un immaginario generale romano che si vuole vendicare di Tamora, regina dei Goti.

La tempesta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

La tempesta / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

Milano : Fabbri, stampa 2003

Abstract: Grazie alla sua consuetudine con le pratiche di magia, Prospero, duca di Milano esiliato su un'isola deserta insieme alla candida figlia Miranda, riesce a vendicarsi dell'usurpatore, suo fratello Antonio, e del suo complice Alonso re di Napoli. Avversato dal subumano Caliban, servo diabolico e deforme, ma assecondato da Ariel, delicato spirito dell'aria, Prospero riprende infine il proprio ducato. Il matrimonio tra Miranda e Ferdinando, figlio di Alonso, stende un velo di riconciliazione sulla vicenda.

Amleto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616> - Shakespeare, William <1564-1616>

Amleto / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

Milano : Fabbri, [2003]

Abstract: L'assassinio del padre e la sfrenata sensualità della madre inducono il giovane Amleto a sentirsi prigioniero in un mondo di inganni e corruzione, ma le molte angustie e indecisioni non gli impediscono di portare a termine la propria vendetta.

La tempesta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

La tempesta / WIlliam Shakespeare ; traduzione di Salvatore Quasimodo ; saggio introduttivo di Anna Luisa Zazo

Milano : A. Mondadori, 2002

Abstract: La tempesta è come una ragnatela al centro della quale Prospero-Shakespeare osserva il processo della propria creazione. Nel gesto del mago che spezza la sua bacchetta nell'ultimo atto riconosciamo il drammaturgo che si congeda dal teatro. (René Girard)