E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce (qui sotto) o la relativa ricerca avanzata.

Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Shakespeare, William <1564-1616>
× Editore Giulio Einaudi editore <Torino>

Trovati 25 documenti.

Mostra parametri
Othello
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Othello = Otello / William Shakespeare ; a cura di Carlo Pagetti

Torino : Einaudi, 2013

Abstract: Otello è un generale al servizio di Venezia al quale è stato affidato il compito di comandare l'esercito contro i turchi nell'isola di Cipro. Parte dalla città lagunare col luogotenente Cassio, Desdemona, con cui si è sposato in gran segreto, Jago e la moglie Emilia. Ma quando il perfido Jago instilla nel moro il dubbio del tradimento di Desdemona, Otello diviene schiavo della gelosia e, fuori di sé, compirà la più tragica delle azioni. Tra i drammi maggiori di Shakespeare, l'Otello mette in scena la debolezza del genere umano, la cecità di chi è incapace di interpretare la vita con la lucidità necessaria. L'edizione viene presentata con testo a fronte nella nuova traduzione e con il puntuale corredo di note di Carlo Pagetti.

The tempest
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

The tempest = La tempesta / William Shakespeare ; a cura di Paolo Bertinetti ; note ai testi di Mariangela Mosca Bonsignore

Torino : Einaudi, 2012

Abstract: Prospero, duca di Milano, appassionato di magia, viene spodestato dal fratello Antonio. Con la figlia Miranda si rifugia nell'isola abitata da Calibano e da alcuni spiriti, tra cui Ariele. Prospero riduce tutti al suo servizio. Dopo dodici anni, grazie alla magia, fa naufragrare la nave che traporta il re di Napoli, Alonso, il figlio Ferdinando, il seguito e Antonio, suo fratello. Ferdinando incontra Miranda e se ne innamora, dominato da un incantesimo. Ariele intanto terrorizza il re Alonso e Antonio e li costringe al pentimento. Prospero libera Ferdinando dall'incantesimo e gli dà in sposa la figlia e perdona il fratello purché gli restituisca il ducato. Dopo aver rinunciato alla magia salpa per l'Italia, lasciando Calibano padrone dell'isola. Note ai testi di Mariangela Mosca Bonsignore.

Romeo and Juliet
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Romeo and Juliet = Romeo e Giulietta / William Shakespeare ; a cura di Silvia Bigliazzi

Torino : Eianudi, 2012

Abstract: L'improvviso e casuale accendersi di una passione incontrollabile tra i due protagonisti apre la storia. Romeo va a una festa per vedere Rosalina, e non per cercare Giulietta, ma quando i due si incontrano, si perdono l'uno nell'altro, entrambi ignari di avere di fronte un nemico. Tragedia dell'amor giovane, Romeo e Giulietta è considerata la storia d'amore per eccellenza proprio perché è molto di più. Un grande e ricco dramma di passioni umane, qualunque esse siano: oltre a celebrare un sentimento divorante e assoluto, Shakespeare ci racconta anche, e soprattutto, le scelte estreme a cui conducono odio, rivalità, rancore e vendetta. L'edizione viene presentata con testo a fronte nella nuova traduzione e con il puntuale corredo di note a cura di Silvia Bigliazzi.

Amleto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Amleto / William Shakespeare ; nella traduzione di Cesare Garboli ; a cura di Carlo Cecchi e Laura Desideri

Torino : Einaudi, [2009]

Abstract: Nel 1989, su richiesta di Carlo Cecchi, Garboli tradusse Amleto, che andò in scena nel giugno di quell'anno e in successivi allestimenti. Garboli tornò poi a dedicarsi al capolavoro shakespeariano, affrontando la questione complessa della trasmissione del testo di Hamlet e delle divergenze tra le varie edizioni a stampa, di cui non aveva tenuto conto nella prima, pur felicissima, versione. Mentre il testo subiva progressive modifiche in vista della pubblicazione, la fama dell'Amleto di Garboli ha continuato a crescere negli anni, fino a diventare una traduzione leggendaria. Oggi questo Amleto, conosciuto finora solo dagli attori e dagli spettatori, viene pubblicato per la prima volta diventando patrimonio di tutti.

Hamlet
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Hamlet = Amleto / William Shakespeare ; a cura di Paolo Bertinetti ; note ai testi di Mariangela Mosca Bonsignore

Torino : Einaudi, 2005

Abstract: L'assassinio del padre e la sfrenata sensualità della madre inducono il giovane Amleto a sentirsi prigioniero in un mondo di inganni e corruzione, ma le molte angustie e indecisioni non gli impediscono di portare a termine la propria vendetta. Nella nuova traduzione di Paolo Bertinetti, che dell'opera è anche il curatore, viene riproposta la celebre opera di William Shakespeare, scritta e rappresentata per la prima volta intorno al 1600.

King Lear
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

King Lear = Re Lear / William Shakespeare ; a cura di Paolo Bertinetti ; note al testo di Renato Rizzoli ; traduzione di Emilio Tadini

Torino : Einaudi, 2004

Abstract: Uno dei capolavori assoluti di Shakespeare, una tragedia che mette in gioco affetti semplici e profondi: Lear, prima che sovrano destituito, è un padre tradito da due delle sue figlie. Appartiene alla maturità del poeta, essendo stato probabilmente composto tra il 1605 e il 1609, fra Othello e Macbeth dunque. La tragedia rielabora un antico motivo del folklore britannico, quello del vecchio re cacciato dalle due ingrate e cupide figlie e invano soccorso dalla terza, la dolce e sventurata Cordelia. Opera sublime e terribile per eccellenza ha suscitato in alcuni critici una sorta di timore reverenziale, tanto che Henry James riteneva che non fosse un dramma da recitare, ma un grande e terribile poema, il più sublime, forse, ma non un dramma.

A midsummer night's dream
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

A midsummer night's dream = Sogno di una notte d'estate / William Shakespeare ; a cura di Paolo Bertinetti ; traduzione di Patrizia Cavalli ; note al testo di Renato Rizzoli

3. ed

Torino : Einaudi, 2008

Abstract: Fate e folletti popolano il mondo fantastico di questa commedia di Shakespeare: dalla bellissima Titania, regina delle fate, innamorata perdutamente di un uomo dalla testa d'asino, al comico e irresistibile Bottom fino al capriccioso folletto Puck, i cui errori nel somministrare i filtri d'amore muovono le sottili trame della vicenda.

Richard 3.
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Richard 3. = Riccardo 3. / William Shakespeare ; a cura di Paolo Bertinetti ; note al testo di Mariangela Mosca Bonsignore ; traduzione di Patrizia Valduga

Torino : Einaudi, [2002]

Abstract: Il gobbo, sciancato, Riccardo, Duca di Gloucester, per ottenere la corona è disposto a tutto. A perfide macchinazioni, misfatti e persino a uccidere il proprio fratello. Ma una volta conquistato, il potere va mantenuto, e ai primi crimini se ne devono sommare altri. Finché proprio chi li ha compiuti non ne diventa la vittima. In edizione bilingue il capolavoro del Bardo, dove campeggia in scena la possente figura dell'eroe negativo che con cruda malvagità guida il proprio destino e quello degli altri verso un abisso di orrore.

Pene d'amor perdute
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Pene d'amor perdute / William Shakespeare ; introduzione e traduzione di Lisa Ginzburg

Torino : Einaudi, [2002]

Abstract: Ferdinando, re di Navarra, decide di dedicare tre anni di vita all'erudizione, stilando un patto con tre uomini di corte, Berowne, Longaville e Dumaine, nel quale sottoscrivono la condizione di porsi in una condizione ascetica e rigorosa per tutta la durata scelta da Ferdinando. Nel momento della sottoscrizione Berowne lascia intendere che il patto non potrà essere rispettato a causa dell'imminente visita della Principessa di Francia con tre dame al seguito: la donna è diretta da Ferdinando in vece del padre morente per discutere del possesso dell'Aquitania contesa nella guerra dei cent'anni.

Re Lear
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Re Lear / William Shakespeare ; traduzione di Emilio Tadini

Torino : Einaudi, [2000]

Abstract: Realizzata per una rappresentazione al teatro Franco Parenti di Milano, in cui Re Lear era interpretato da Piero Mazzarella, la traduzione di Emilio Tadini nasce dal preciso intento di restituire al testo shakespeariano la sua caratteristica fondamentale: la recitabilità. Testo teatrale prima che testo letterario, Re Lear è una tragedia che mette in gioco affetti semplici e profondi: Lear, prima che sovrano destituito, è un padre tradito da due delle sue figlie. Lavorando sulla lingua per renderla, senza tradire l'originale, più discorsiva e diretta, Tadini è riuscito anche a dare risalto e spessore a quegli affetti, rendendo più umani i personaggi che li provano e, a volte, svelandone aspetti inediti.

Quaranta sonetti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Quaranta sonetti / William Shakespeare ; traduzione francese di Yves Bonnefoy ; versione italiana di Giuseppe Ungaretti ; a cura di Carlo Ossola

Torino : Einaudi, [1999]

Abstract: Espressamente concepite per questa edizione e dunque in anteprima assoluta a beneficio del lettore italiano, le traduzioni di Bennefoy si confrontano con una precedente silloge di versioni ungarettiane. Completa il volume un'introduzione di Carlo Ossola.

Amleto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Amleto / William Shakespeare ; a cura di Cesare Vico Lodovici

19. rist

Torino : Einaudi, c1956 (stampa 1998)

Abstract: La celeberrima tragedia di Shakespeare è una grande parabola morale, in cui le forze del bene e del male continuano la loro eterna lotta, coinvolgendo l'uomo in un turbine inarrestabile di dubbi e di passioni che lo porterà alla morte, insieme alle persone amate, ai peggiori nemici, per tenere fede al suo giuramento di vendetta e di giustizia.

Timone d'Atene
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Timone d'Atene / William Shakespeare ; traduzione di Cesare Vico Lodovici

Torino : Einaudi, [1994]

Abstract: Dramma in cinque atti in versi e in prosa, Timone d'Atene si ispira direttamente a uno dei più celebri dialoghi di Luciano e fu scritto probabilmente nel 1608 per essere poi pubblicato nell'in folio del 1623. Timone è circondato dalle adulazioni dei suoi favoriti e dai doni che ricambia in modo stravagante. Ma, girata la fortuna, Timone sperimenta l'ingratitudine degli amici e si ritira a vivere solitario in una caverna maledicendo la città. Trovato casualmente un tesoro, lo offre ad Alcibiade perché paghi i soldati. Timone sarà quindi raggiunto dai senatori ateniesi perché aiuti la città minacciata da Alcibiade. Ma il misantropo li schernisce offrendo loro l'albero presso la sua caverna perché ci si impicchino.

La tempesta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

La tempesta / William Shakespeare ; a cura di Cesare Vico Lodovici

Torino : Einaudi, c1953 (stampa 1994)

Abstract: Prospero, duca di Milano, appassionato di magia, viene spodestato dal fratello Antonio. Con la figlia Miranda si rifugia nell'isola abitata da Calibano e da alcuni spiriti, tra cui Ariele. Prospero riduce tutti al suo sevizio. Dopo dodici anni, grazie alla magia, fa naufragrare la nave che traporta il re di Napoli, Alonso, il figlio Ferdinando, il seguito e Antonio, suo fratello. Ferdinando incontra Miranda e se ne innamora, dominato da un incantesimo. Ariele intanto terrorizza il re Alonso e Antonio e li costringe al pentimento. Propero libera Ferdinando dall'incantesimo e gli dà in sposa la figlia e perdona il fratello purché gli restituisca il ducato. Dopo aver rinunciato alla magia salpa per l'Italia, lasciando Calibano padrone dell'isola.

Misura per misura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Misura per misura / William Shakespeare ; traduzione di Cesare Garboli

Torino : Einaudi, c1992

Abstract: Il duca di Vienna, Vincenzo, preoccupato dell'immoralità dei sudditi affida a un vicario, Angelo, il governo per vedere se sarà in grado di far rispettare le leggi. Finge quindi di assentarsi e si traveste da frate per spiarne l'operato. Angelo si rivelerà incapace di governare con autentica equità e giustizia. Condanna a morte Claudio, colpevole di aver sedotto Giulietta. Interviene allora il duca travestito, sventando l'esecuzione imprevista di Claudio ma non rivela subito che lui è vivo. Svelerà infine i vari inganni e intrighi e la sua propria identità ristabilendo con il perdono l'ordine, la giustizia e le giuste unioni.

Pene d'amor perdute
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Pene d'amor perdute / William Shakespeare ; traduzione di Cesare Vico Lodovici.- Torino : EInaudi, c1991

101 p. ; 18 cm.

Abstract: Commedia singolarmente aperta, priva di un autentico finale, tra le prime di Shakespeare ma tra le sue più raffinate e moderne, Pene d'amor perdute, attraverso gli amori irrisolti di quattro coppie, costituisce una splendida esaltazione dell'amore e della femminilità.

Il racconto d'inverno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Il racconto d'inverno / William Shakespeare

4. rist

Torino : Einaudi, c1953 (stampa 1990)

Abstract: Leonte, re di Sicilia, ha sposato Ermione. Crede però che il figlio che la moglie aspetta sia in realtà di Polissene, re di Boemia e suo amico. Leonte ordina a Camillo, un cortigiano, di uccidere Polissene, ma questi lo avverte e fugge con lui. Viene istituito un processo per adulterio contro Ermione, ma si decide anche di consultare l'oracolo di Delfi. Leonte ordina anche che la bambina, nata nel frattempo, venga abbandonata su una spiaggia deserta. Perdita, questo è il nome della bambina, si salva e, cresciuta, ama il figlio di Polissene con cui fugge in Sicilia. Intanto Ermione è morta di dolore, prima che di essere scagionata dall'oracolo. Infine però Perdita è riconosciuta dal padre che, pentito, riceverà in dono una statua, che in realtà è Ermione stessa.

Tito Andronico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Tito Andronico / William Shakespeare ; traduzione di Cesare Vico Lodovici ; introduzione di Masolino d'Amico

Torino : Einaudi, [1989]

Abstract: Narra la storia di un immaginario generale romano che si vuole vendicare di Tamora, regina dei Goti.

La dodicesima notte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

La dodicesima notte / William Shakespeare

3. rist

Torino : Einaudi, c1954 (stampa 1987)

Abstract: E' la storia di due gemelli fra loro somigliantissimi, Viola e Sebastiano, che vengono separati da un naufragio presso le coste dell'Illiria. Viola si vestirà con abiti maschili e si farà chiamare Cesario, andando a lavorare come paggio presso il duca Orsino. Finirà con l'innamorarsi del suo padrone il quale ama, non riamato, la contessa Olivia, che si innamora del suo bel paggio Viola/Cesario. L'arrivo di Sebastiano complica ulteriormente la situazione ponendo però le basi di un suo felice scioglimento. Olivia infatti si innamora di Sebastiano, mentre Orsino, scoperta la vera identità del suo paggio, decide di sposare Viola.

La tempesta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

La tempesta / William Shakespeare ; traduzione in napoletano di Eduardo De Fili ppo

Torino : Einaudi, 1984

Abstract: Grazie alla sua consuetudine con le pratiche di magia, Prospero, duca di Milano esiliato su un'isola deserta insieme alla candida figlia Miranda, riesce a vendicarsi dell'usurpatore, suo fratello Antonio, e del suo complice Alonso re di Napoli. Avversato dal subumano Caliban, servo diabolico e deforme, ma assecondato da Ariel, delicato spirito dell'aria, Prospero riprende infine il proprio ducato. Il matrimonio tra Miranda e Ferdinando, figlio di Alonso, stende un velo di riconciliazione sulla vicenda.