E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce (qui sotto) o la relativa ricerca avanzata.

Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Shakespeare, William <1564-1616>
× Editore Fabbri editori <Milano>

Trovati 39 documenti.

Mostra parametri
Romeo e Giulietta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Romeo e Giulietta / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

[Milano] : Fabbri, [2003]

Abstract: Un amore impossibile, due nobili famiglie in guerra, una città insanguinata da un antico odio. Una notte il giovane Romeo Montecchi si introduce mascherato a un ballo nel palazzo dei Capuleti e lì vede per la prima volta Giulietta, la bellissima figlia del suo nemico. I due si innamorano perdutamente e mentre la faida tra le ricche famiglie veronesi si fa sempre più cruenta, Romeo e Giulietta si troveranno a lottare con ogni mezzo per il loro amore.

Re Giovanni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Re Giovanni / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

Milano : Fabbri, 2003

Abstract: Drammatizzazione del regno di Giovanni d'Inghilterra, figlio di Enrico II d'Inghilterra ed Eleonora d'Aquitania, padre di Enrico III d'Inghilterra.

Troilo e Cressida
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Troilo e Cressida / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

[Milano] : Fabbri, stampa 2003

Abstract: La tragedia è ambientata nel corso degli eventi della guerra di Troia e ha in pratica due intrecci distinti. In uno Troilo, un principe troiano, corteggia Cressida giurandole eterno amore poco prima che sia mandata dai Greci in cambio di un prigioniero di guerra. Quando tenta di andarla a trovare nell'accampamento greco, la sorprende in intimità con Diomede e decide che è solo una prostituta. La maggior parte della tragedia ruota però attorno ad un piano ordito da Nestore ed Odisseo per spingere l'orgoglioso Achille a scendere nuovamente in battaglia tra le file greche. L'opera si chiude con una serie di scontri tra i due schieramenti e la morte dell'eroe troiano Ettore.

Enrico 8.
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Enrico 8. / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

[Milano] : Fabbri, stampa 2003

Abstract: La storia è quella di Enrico VIII d'Inghilterra, un re che per salire al potere compì numerosi delitti e alleanze segrete, compresa quella del papa.

Enrico 5.
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Enrico 5. / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

[Milano] : Fabbri, [2003]

Abstract: La storia prende spunto dalle vicende di Enrico V d'Inghilterra, re che si distinse per aver conquistato la Francia nel corso della battaglia di Azincourt.

Enrico 4.
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616> - Shakespeare, William <1564-1616>

Enrico 4. / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

[Milano] : Fabbri, c2003

Abstract: Durante il regno dell'usurpatore Enrico IV il suolo inglese era stato insanguinato da feroci lotte intestine che avevano costretto il re a combattere contro quegli stessi Percy che lo avevano aiutato a salire al trono.

Sogno di una notte di mezza estate
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Sogno di una notte di mezza estate / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

Milano : Fabbri, [2003]

Abstract: Fate e folletti popolano il mondo fantastico di questa commedia di Shakespeare: dalla bellissima Titania, regina delle fate, innamorata perdutamente di un uomo dalla testa d'asino, al comico e irresistibile Bottom fino al capriccioso folletto Puck, i cui errori nel somministrare i filtri d'amore muovono le sottili trame della vicenda.

Enrico 6.
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Enrico 6. / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

[Milano] : Fabbri, [2003]

Abstract: Dramma storico basato sulla vita del monarca Enrico VI d'Inghilterra

Poemetti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Poemetti / William Shakespeare ; traduzione e note di Gabriele Baldini

Milano : Fabbri, [2003]

Tutto e bene quel che finisce bene
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Tutto e bene quel che finisce bene / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

Milano : Fabbri, c2003

Abstract: La protagonista, Elena, guarisce il re di Francia da una grave malattia e come ricompensa viene concessa in sposa all'uomo di cui è innamorata, il conte Bertram. Questi però, vanesio e sfuggente, non ricambia i suoi sentimenti e parte per la guerra, avvertendo Elena che potrà davvero considerarsi sua moglie solo se riuscirà a sfilargli un anello che lui ha sempre al dito e se resterà incinta di colui che ha preteso come marito. Lei, determinata nei suoi intenti, sa cosa vuole ed è disposta a tutto pur di ottenerlo, tuttavia Bertram sembra alla fine cedere più per sfinimento che per reale convinzione: il lieto fine ha insomma il gusto un po' amaro della rassegnazione.

I due nobili congiunti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616> - Fletcher, John

I due nobili congiunti / William Shakespeare ; introduzione di Giorgio Melchiori ; traduzione e note di Giorgio e Miranda Melchiori

Milano : Fabbri, [2003]

Abstract: E' la vicenda di due cugini, Palamone e Arcite, amici inseparabili fino a quando si innamorano entrambi della stessa donna e per ottenerla in sposa giungono a combattere l'uno contro l'altro.

Pericle principe di Tiro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Pericle principe di Tiro / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

[Milano] : Fabbri, stampa 2003

Abstract: Narra la vicenda topica dell'eroe positivo: sottoposto a dure prove da parte degli uomini e della Fortuna prove intese come il confronto con bisogni, desideri, ostacoli primari Pericle è colui che, nel suo girovagare per il vasto mare, sa accettarle tutte

Sonetti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Sonetti / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Alessandro Serpieri

Milano : Fabbri, 2003

Abstract: I 154 sonetti che compongono questa raccolta costituiscono una sorta di poema dell'anima, dove i grandi temi dell'amore, del dolore e del tempo che scorre sono affrontati con perfetto equilibrio tra sentimento e forma e dove la parola diventa musica. Pubblicati per la prima volta nel 1609 a Londra, sono qui presentati nella splendida traduzione in versi dello scrittore e poeta Roberto Piumini, in una lingua che rispetta la regolarità metrica e formale del sonetto e restituisce per intero l'intensità della poesia.

Molto strepito per nulla
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Molto strepito per nulla / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

Milano : Fabbri, [2003]

Abstract: L'esuberante ma scontrosa Beatrice si accorge grazie ad un intrigo amichevole del suo amore per l'altrettanto scontroso ed eterno scapolo Benedick, mentre la dolce Hero è promessa sposa al passionale Claudio

Il racconto d'inverno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Il racconto d'inverno / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

Milano : Fabbri, [2003]

Abstract: Il re di Sicilia Leonte ha sposato Ermione, ma crede che il figlio nascituro sia del re di Boemia Polissene. Leonte ordina al cortigiano Camillo di avvelenarlo, ma questi non gli obbedisce e fugge con Polissene. Leonte istruisce un processo per adulterio contro Ermione e fa interpellare l'oracolo di Delfi. Leonte ordina anche che la bambina, nata nel frattempo, venga abbandonata su una spiaggia deserta. La morte di Ermione giunge prima che l'oracolo sveli la sua innocenza, mentre Perdita, la bambina, viene salvata e, cresciuta, ama il figlio di Polissene con cui fugge in Sicilia. Afflitto dal senso di colpa per la morte della moglie, Leonte riconosce la figlia e riceve in dono una statua, che non solo somiglia ad Ermione, ma è Ermione stessa.

I due gentiluomini di Verona
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

I due gentiluomini di Verona / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

[Milano] : Fabbri, c2003

Abstract: Valentino, un giovane di Verona, ama Silvia, figlia del duca di Milano, ma il padre l'ha destinata a Turio. Proteo, amico di Valentino e fidanzato di Giulia, si invaghisce però di Silvia e rivela al duca il progetto di rapimento di Valentino. Giulia travestita da paggio, viene a Milano per riconquistare Proteo; Valentino è bandito dalla città e diventa capo dei masnadieri; Silvia fugge da Milano e cade nelle mani dei masnadieri. Proteo accorre a salvarla e Valentino smaschera il tradimento dell'amico. Infine la vicenda si conclude con un lieto fine: il duca acconsente alle nozze tra Valentino e Silvia e Proteo, ravvedutosi, sposa la fedele Giulia.

Coriolano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Coriolano / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

[Milano] : fabbri, c2003

Abstract: Il romano Caio Marzio, detto Coriolano perché eroe della battaglia di Corioli, è personaggio chiuso nel proprio orgoglio ed egocentrismo, cieco al mondo e incapace di comunicare con gli altri: una volta bandito dal suo popolo aizzatogli contro dagli avversari, si rifugia dai nemici volsci guidati da Tullo Aufidio, si mette alla loro testa contro Roma per trovare la morte per mano dei cospiratori volsci.

La commedia degli errori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

La commedia degli errori / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

[Milano] : Fabbri, c2003

Abstract: E' la storia di due coppie di gemelli identici separati dalla nascita. Antifolo di Siracusa ed il suo servo, Dromio di Siracusa, arrivano ad Efeso, che si scopre essere la città in cui vivono i loro fratelli gemelli, Antifolo di Efeso ed il suo servo, Dromio di Efeso. Quando i siracusani incontrano gli amici e i familiari dei loro gemelli, inizia una serie di incidenti basati sullo scambio d'identità che portano a baruffe, seduzioni quasi incestuose, l'arresto di Antifolo di Efeso, e le accuse di infedeltà, furto, pazzia e possessione diabolica.

Pene d'amor perdute
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Pene d'amor perdute / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

[Milano] : Fabbri, c2003

Abstract: Ferdinando, re di Navarra, decide di dedicare tre anni di vita all'erudizione, stilando un patto con tre uomini di corte, Berowne, Longaville e Dumaine, nel quale sottoscrivono la condizione di porsi in una condizione ascetica e rigorosa per tutta la durata scelta da Ferdinando. Nel momento della sottoscrizione Berowne lascia intendere che il patto non potrà essere rispettato a causa dell'imminente visita della Principessa di Francia con tre dame al seguito: la donna è diretta da Ferdinando in vece del padre morente per discutere del possesso dell'Aquitania contesa nella guerra dei cent'anni.

Timone d'Atene
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Timone d'Atene / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

[Milano] : Fabbri, c2003

Abstract: Il nobile ateniese Timone vive circondato e riverito dai rappresentanti di tutti i ceti della società; egli ricambia i loro doni con stravagante munificenza, offrendo e cercando amicizia quasi a voler rimuovere la solitudine della sua condizione. Gli "amici" però lo abbandonano quando, sopraffatto dai debiti, egli chiede loro aiuto. Ripudiato dagli amici, Timone maledice anche la sua città. Con l'oro trovato in una caverna tenta di distruggerla, finanziando ribelli, prostitute e banditi perché portino rovine e malattie.