E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce (qui sotto) o la relativa ricerca avanzata.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Genere Letteratura drammatica
Includi: tutti i seguenti filtri
× Genere Satira e umorismo

Trovati 31 documenti.

Mostra parametri
Il macellaio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Márai, Sándor <1900-1989>

Il macellaio / Sándor Márai ; traduzione di Laura Sgarioto

Milano : Adelphi, 2019

Piccola biblioteca Adelphi ; 734

Abstract: Otto, il protagonista di questo racconto che segnò l'esordio letterario di Márai, è un formidabile, agghiacciante esempio di abiezione spontanea, naturale e ragionevole: uccidere animali in un mattatoio o soldati nemici in guerra non fa una grande differenza per lui, anzi corrisponde a una sorta di vocazione. Che si manifesterà in seguito in una forma brutale. Anticipando la Figura di Moosbrugger, il memorabile criminale dell'"Uomo senza qualità" di Musil, Márai ha saputo concentrare in un personaggio l'incontenibile sommovimento psichico che condusse alla prima guerra mondiale e devastò gli anni successivi. Ma racconta tutto questo con la pacatezza, lo scrupolo e la concisione di un cronista - come qualcosa che appartiene a una nuova, terrificante normalità.

Brave
0 0 0
Materiale linguistico moderno

MacGowan, Rose <1973->

Brave / Rose McGowan ; traduzione di Carla Storti

Milano : HarperCollins, 2018

Abstract: Rose McGowan è cresciuta in una setta religiosa, e da adulta è entrata a far parte di un'altra setta, molto più visibile: Hollywood. Nata e cresciuta nel ramo italiano dei "Bambini di Dio", da cui è fuggita di notte con la famiglia attraverso i campi di grano, si è trasferita negli Stati Uniti e a tredici anni è scappata di casa. Per un periodo ha vissuto per strada come una punk, finché non è stata "scoperta" a Los Angeles e nel giro di una notte è diventata una delle attrici più desiderate di Hollywood. In quello strano mondo in cui era continuamente in mostra, esposta al giudizio del pubblico, vista come un oggetto sessuale, ben presto la fama si è trasformata in un incubo. Rose si è rifugiata allora nello spazio privato della propria mente, come era solita fare da piccola, e in relazioni di reale valore. Ogni dettaglio della sua vita personale è diventato pubblico, e la realtà di un'industria fortemente sessista è emersa in ogni copione, ruolo, apparizione pubblica e copertina. La macchina di Hollywood l'ha confezionata come un sex-symbol, si è appropriata della sua immagine e della sua identità e l'ha commercializzata per trarne profitto. Hollywood si aspettava che Rose sarebbe rimasta in silenzio, che avrebbe collaborato e avrebbe continuato sulla stessa strada di sempre. Lei invece si è ribellata, ha affermato la propria identità e fatto sentire la propria voce. Una voce spontanea, coraggiosa, vittoriosa, arrabbiata, intelligente, feroce, sfacciata, controversa e soprattutto autentica.

Il libro che ti fa scoprire proprio tutto sui libri
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Boucher, Françoize <1966->

Il libro che ti fa scoprire proprio tutto sui libri : anche se non ti piace leggere

Milano : Il Castoro, 2016

Abstract: Una tonnellata di ragioni vere o molto molto molto deliranti per divorare un sacco di libri per tutta la vita. Senza ingrassare! Età di lettura: da 7 anni.

Fottuta campagna
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Porcelli Safonov, Arianna

Fottuta campagna : tutta colpa di Titiro / Arianna Porcelli Safonov

Roma : Fazi, 2016

Abstract: A 31 anni Arianna decide che l'aria di città è diventata irrespirabile. L'insofferenza verso i ritmi urbani, lo smog, gli snob fissati con i prodotti bio e l'inquinamento acustico, è salita alle stelle e l'unica soluzione accettabile, per lei, è quella di mollare tutto e partire. Nella zona dell'Oltrepò pavese trova un vecchio fienile e, col cuore colmo di entusiasmo, si lancia in una nuova vita, totalmente diversa da quella di prima. A bordo di un enorme fuoristrada, insieme ai suoi gatti e al cane, che con lei saranno i protagonisti di molte vicende del libro, parte per la grande avventura. Ma nel brusco passaggio dall'esistenza di cittadina sempre in viaggio per lavoro a quella di misantropa che va a letto con le galline, scoprirà che la vita tanto agognata nasconde in realtà aspetti non proprio esaltanti. Da qui il racconto esilarante di tutte le sfide che la condizione rustica pone: dalla descrizione dei vicini, in verità lontanissimi, al resoconto atterrito delle sagre di paese, dall'analisi del cibo spacciato per biologico nei supermercati alla scarsità di genere maschile appetibile nel raggio di chilometri, il libro è una spassosa panoramica sulla vita in campagna, distante anni luce dalle pastorellerie e dai quadretti bucolici della tradizione. Con grande ironia e situazioni paradossali, "Fottuta campagna" evidenzia le difficoltà pratiche del mondo green, l'isolamento cui necessariamente costringe la vita agreste, le strazianti conseguenze della lontananza fisica dal consesso civile.

Storia buffa dello sport
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gli Autogol

Storia buffa dello sport / Gli Autogol

Milano : Mondadori, 2016

Biblioteca umoristica Mondadori

Abstract: "Il Tiro della Tigre di Mark Lenders è il tiro più potente della storia del calcio mondiale. Può arrivare fino a mille chilometri orari." Tutto è cominciato con questa frase, ormai celeberrimo incipit del trio comico più famoso di YouTube: Gli Autogol. In una notte di maggio di qualche anno fa, i tre ragazzi di Pavia hanno cominciato per scherzo a parodiare il più bravo, il più riconoscibile, il più epico giornalista contemporaneo, Federico Buffa, e la sua rubrica capolavoro, "Buffa racconta", in onda su Sky. È stato da subito un successo incredibile, con milioni di visualizzazioni e un incontenibile parapiglia di condivisioni soprattutto fra i più giovani. Dopo le avventure di Holly e Benji. La nazionale più forte di tutti i tempi, per Gli Autogol il resto è venuto quasi come un automatismo, quasi come un colpo di tacco di CR7: la parodia di Michael Jordan, il ragazzo che non faceva "mai gol"; quella del Divino Jonathan, un brasiliano dell'Inter che lasciava interdetti i tifosi e il suo allenatore Stramaccioni, che ripetevano in loop: "Ma quanto cazzo è forte Jonathan". Poi la vera storia di Stephan El Shaarawy, figlio di Tutankhamon, che scappò dall'Egitto per arrivare prima a Milanello, poi a Trigoria. E ancora Cassano, Francesco Totti, Cristiano Ronaldo chierichetto, la "Lettera di buoni propositi" di Mario Balotelli al suo mister Mihajlovic', la storia mai raccontata di Zlatan Ibrahimovic', di Adriano Galliani, del rapporto fraterno fra Guido Meda e Valentino Rossi, fino ad Antonio Conte.

Lettori
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Previdi, Giovanni <1977->

Lettori : variazioni sul tipo / Giovanni Previdi ; disegni di Alessandro Sanna

Roma : Gallucci, 2015

Abstract: Li accarezzano, annusano, collezionano, e a volte li leggono anche, i libri. Trenta ritratti irriverenti e implacabili di una specie rara alla quale, caro lettore, palesemente appartieni anche tu. In quale ti riconosci?

Mai 'na gioia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Guerrera, Stefano <1988->

Mai 'na gioia : il libro di storia dell'arte più pazzo del mondo / Stefano Guerrera

Milano : BUR, 2015

Abstract: Un'idea semplice e geniale: dare voce - pop, mai banale, ferocemente irriverente - ai grandi maestri dell'arte di ogni tempo. Nasce così un caso della rete: la pagina Facebook di culto "Se i quadri potessero parlare" che dal 2013 strega il web grazie al suo letale mix di cultura classica e popolare, tra l'Allegro chirurgo, la scuola di Tiziano Vecellio e un irrefrenabile romanesco. Oggi piace a oltre 1 milione di persone - a tutti, in pratica. In questo libro da regalare e regalarsi, troverete il meglio dei suoi "quadri parlanti" e tante novità ancora mai pubblicate online.

L' amore è eterno finché è duro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

L' amore è eterno finché è duro / Antonio Andrea Pinna

Milano : Mondadori, 2015

Abstract: "Mi sarebbe piaciuto scrivere un romanzo, una di quelle storie d'amore e di passione che ti rubano il sonno perché non riesci a smettere di leggerle. Uno di quei bei libri densi, grossi e indimenticabili, che quando li finisci non sai se sposarti con il primo che incontri o se darti fuoco in piazza Duomo, perché sei single e ti senti solo come il neurone del tuo ultimo ex. E invece no. Questo libro non ha nulla a che fare con i sogni, con il lieto fine e con la voglia di innamorarsi. Non racconta le virtù di nessuno, nemmeno le nostre. Non fa emozionare, non stimola il romanticismo e non vi invita neanche a farvi coraggio. Questa raccolta di riflessioni più o meno ironiche è uno spaccato della vita vera, o almeno della mia, in cui la chiave di volta non è stata 'ti amo' ma un sonoro e indimenticabile 'vaffanculo'. Perché ci hanno imbrogliati, presi in giro. Ce l'hanno messa dietro senza che venisse loro chiesto. Ci hanno detto che avremmo trovato la persona giusta, che l'uomo non è fatto per stare solo, che avremmo vissuto del nostro bel lavoro, con un partner fedele, una cucina in acciaio e dei bambini biondi nella stanza accanto. E invece siamo single, disoccupati, incazzati, in affitto e col rubinetto che perde, quasi più di noi."

Barzellette brividose
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barzellette brividose

Milano : Piemme, 2015

Abstract: Un librone con 400 pagine di barzellette, indovinelli, freddure, curiosità, colmi, per fare tante tante risate in compagnia di Scooby Doo e dei suoi amici! Età di lettura: da 7 anni.

Il Forattone
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Forattini, Giorgio <1931->

Il Forattone : 1973-2015 mezzo secolo di satira / Giorgio Forattini

Milano : Mondadori, 2015

I

Abstract: "Questo libro è un''antologia storica' che racconta un bel pezzo della nostra storia e quindi racconta anche qualcosa di me. Io, va detto, avrei voluto inserire molte più vignette ma mi è stato fatto notare che dal 1973 al 2015 ne ho disegnate circa ventimila... E il numero, sappiatelo, è destinato a salire. Non può essere altrimenti: la satira è stata e continua a essere la mia vita. Perché la satira è uno strumento indispensabile, che ci aiuta a interpretare la realtà con il filtro della dissacrazione, dell'ironia, dell'irriverenza. La satira è libertà." (Giorgio Forattini)

A nessuno piace caldo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Covatta, Giobbe - Catella, Paola

A nessuno piace caldo : perché il pianeta ha la febbre / Giobbe Covatta e Paola Catella

Milano : Mondadori, 2015

Abstract: "Quando nel 2080 la temperatura del pianeta salì di 4 gradi rispetto a quella normale, il mondo divenne irriconoscibile. La Pianura Padana sparì sott'acqua e venne chiamata Golfo di Torino. Si potevano fare i tuffi in mare dalla Torre Eiffel e una spiaggia in Scandinavia diventò la nuova Saint-Tropez." Da un alto sperone di roccia, il saggio Exelon racconta al popolo la storia del pianeta Terra e dei suoi abitanti che si sono estinti. A provocare la scomparsa dell'intera popolazione terrestre non è stato un evento improvviso, tipo la collisione con un altro pianeta o una pioggia di meteoriti: è stato l'uomo con la sua sfrenata voglia di consumismo ad aver consumato anche la cara madre Terra. L'aspetto più grottesco è che tutti sapevano tutto, sottolinea Exelon. Bastava guardarsi intorno. Non era difficile capire le conseguenze dello scioglimento dei ghiacciai perenni come fossero Cornetti Algida a Ferragosto. E così pure della desertificazione galoppante, veloce come Usain Bolt. Invece niente. L'umanità ha continuato a violare l'equilibrio dell'ecosistema fino a rendere l'intero pianeta una palla infuocata e invivibile. Fine della storia. Con "A nessuno piace caldo" Giobbe Covatta affronta con divertita arguzia un tema molto serio: l'irresponsabilità ambientale di gran parte della specie umana.

Gravidanza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gravidanza : 100 buoni motivi per entrare in panico

Milano : Fabbri, 2015

Abstract: Vi sentite inadeguate perché non riuscite a far resistere una pianta più di un mese? Non temete, i bambini, a differenza delle piante, piangono. Siete preoccupate di non avere più tempo per leggere? Niente paura, avrete mille occasioni di godervi grandi classici come il "Manuale d'uso del termometro rettale". Temete che il vostro soggiorno verrà invaso dai giocattoli? Consolatevi, finalmente anche voi avrete una casa di Barbie. Soprattutto, se avete paura di diventare come quei genitori che avete sempre preso in giro, la buona notizia è che a quel punto non ve ne accorgerete nemmeno... Con le divertentissime illustrazioni di Gemma Correli, il regalo per ogni futura mamma. Sempre che abbia ancora voglia di ridere.

L'incredibile Urka
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Littizzetto, Luciana <1964-> - Littizzetto, Luciana <1964->

L'incredibile Urka / Luciana Littizzetto

Milano : Mondadori, 2014

Abstract: Per la prima volta Chanel ha un testimonial maschio. E sai chi? Brad Pitt. Si vede che han capito che per le donne andare a letto solo con due gocce di profumo è un po' poco... Non basta il profumo. Ci vuole anche l'arrosto. E quindi c'hanno aggiunto un pezzo di manzo. Un quarto di Bue grasso di Carrù. Certo che se parte 'sta moda dei maschi che fan pubblicità di robe da donna è un attimo vedere poi Raoul Bova che fa la pubblicità dei Tena lady e Frizzi con un fastidioso prurito intimo. Ma il massimo dei massimi è Banderas, che fino a ieri faceva Zorro e si calava dalle balaustre, e adesso fa il mugnaio, e fa i frollini. Prima affettava le mutande di Caterine Zeta Jones con la spada e adesso impasta taralli. Gioca a carte con le fette biscottate. Ma quelli della pubblicità cosa pensano? Che noi se vediamo Banderas che fa il mugnaio i biscotti li compriamo di più? Noi donne se vediamo Banderas, non ci viene voglia di sfoglia, ci montano le caldane. Usatelo per fare pubblicità ai ventilatori. (Luciana Littizzetto)

Le più belle barzellette da brivido
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stilton, Geronimo <personaggio>

Le più belle barzellette da brivido / Geronimo Stilton

Milano : Piemme, 2014

Abstract: Fantasmi, vampiri, pipistrelli, ragni... brrrr... che fifa felina! Risate da brivido garantite al formaggio, per divertirsi ad Halloween e non solo, con colmi e barzellette da far arricciare la pelliccia! Età di lettura: da 6 anni.

Storia curiosa della scienza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Oreglio, Flavio

Storia curiosa della scienza : dal tribunale dell'Inquisizione al Tribunale della Ragione / Flavio Oreglio

[Milano] : Salani, 2014

Abstract: La scienza in quanto tale, disciplina specializzata e separata dalle altre forme di conoscenza, è un concetto diffuso solo a partire dall'Ottocento. E proprio per questo motivo il comico Flavio Oreglio, qui nelle vesti di brillante divulgatore, ci offre in questo terzo volume della "Storia curiosa della scienza" una lunga camminata tra le vicende storiche, le grandi questioni religiose e le rivoluzioni scientifiche che hanno caratterizzato l'età moderna. Un percorso che porta "Dal Tribunale dell'Inquisizione al Tribunale della Ragione" grazie all'opera di quei personaggi straordinari come Keplero, Bruno, Galilei, Cartesio, Newton e molti altri - che, nella mente di tutti fin dai primi anni di scuola, sono coloro che hanno fatto la storia della scienza. Si partirà quindi dal presunto oscurantismo medievale, riprendendo la strada laddove la si era lasciata alla fine del volume precedente, fino ad arrivare a quelle grandi conquiste della modernità come l'acquisizione del metodo scientifico, la tolleranza, la vittoria della ragione su tutte le superstizioni e sulle idee preconfezionate. Quasi quattro secoli di storia da leggere tutti d'un fiato e senza mai smettere di divertirsi perché, come ci ricorda l'autore, per imparare non c'è affatto bisogno di annoiarsi.

Stati d'animo su fogli di carta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sole, Francesco <1992->

Stati d'animo su fogli di carta / Francesco Sole

Milano : Mondadori, 2014

Abstract: "Ciao, sono Francesco Sole e sono un ragazzo qualunque. La mia passione più grande è sempre stata la scrittura. Fin da quando ero piccolo ho sempre scritto. Scrivevo qualsiasi cosa mi passasse per la mente, e la scrivevo su qualsiasi cosa mi capitasse sotto mano, dai muri della cameretta ai finestrini appannati della macchina, dai post-it ai fogli di carta. Poi mi sono iscritto a facebook, per condividere ciò che scrivevo. Questo è il mio primo libro. Una raccolta di tutti quei pensieri che ho scritto su muri, post-it, messaggi di whatsapp e zaini di scuola. Questa volta però, li ho scritti su fogli di carta. Fogli di carta qualunque, ma pieni di passione. Buona lettura a tutti. Un abbraccio, Francesco".

Colpi di coda
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Altan <1942->

Colpi di coda / Altan

Roma : Gallucci, 2014

Abstract: Bastano poche parole alla misurata satira di Altan. Così come il tratto si concentra sull'essenziale. Eppure si stagliano inconfondibili. Sono vignette che fanno implodere la risata. Guizzi trattenuti d'intelligenza. Un intuito fenomenale le anima, sintetizzando miracolosamente forza e leggerezza, analisi e ironia. Che si tratti della politica, della società, della coppia, degli affetti famigliari o degli effetti della finanza, queste acute parabole in due righe hanno una potenza devastante. Le guardiamo, assaporiamo per un istante l'amaro, e ridiamo. O piuttosto, sorridiamo. Perché un po' del ridicolo di questi personaggi è anche dentro ciascuno di noi, ma non vogliamo ammetterlo. E come tutti battiamo dei gran colpi di coda per non rassegnarci.

C'era una volta un pezzo di legno...
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Forattini, Giorgio <1931->

C'era una volta un pezzo di legno... / Giorgio Forattini

Milano : Mondadori, 2014

Abstract: L'annuale appuntamento natalizio con il maestro della satira politica italiana. Il diario di un anno tragicamente comico illustrato, giorno dopo giorno, dalle vignette graffianti e argute di Giorgio Forattini.

Come distinguere gli amici dalle scimmie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cuppy, Will

Come distinguere gli amici dalle scimmie / Will Cuppy ; introduzione di P. G. Wodehouse

Torino : Add, 2014

Abstract: Gallerie brevi, fulminanti, in cui gli animali diventano protagonisti di descrizioni che sorprendono pagina dopo pagina. Quella che ci propone Cuppy è una passeggiata inusuale, sorprendente e sempre esilarante nel mondo animale. "Ci sono molti modi per distinguere gli amici dalle Scimmie. Nulla di più semplice se uno si trova allo Zoo. Le Scimmie sono in gabbia. Sì, ma se non ci si trova allo Zoo?".

Il libro dei maialini bastardi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Riley, Andy <1970->

Il libro dei maialini bastardi / Andy Riley

Milano : Mondadori, 2014

Abstract: Sono brutti, sporchi e cattivi. Anche per questo fanno ridere da pazzi. I maialini bastardi di di Andy Riley riprendono laddove ci avevano condotto i coniglietti suicidi, cioè in un universo di semplice e folgorante umorismo. In cento pagine di situazioni paradossali, i maialini intervengono malignamente per turbare un equilibrio, per mandare in rovina un progetto. Tutti i luoghi e tutte le persone sono vittime di sgarbi e scorrettezze ignobili, e più sono impresentabili più strappano la risata. Con una cattiveria imperturbabile e la sicumera di essere sempre dalla parte giusta, quella del proprio tornaconto. Forse i maialini di Riley ci piacciono così tanto perché fanno ciò che noi molte volte vorremmo fare.