E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce (qui sotto) o la relativa ricerca avanzata.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Genere Letteratura drammatica
× Nomi Brevini, Franco <1951->
× Target di lettura Adulti, generale
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2002
× Soggetto Memorie

Trovati 134 documenti.

Mostra parametri
Se questo e un uomo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Levi, Primo <1919-1987> - Levi, Primo <1919-1987>

Se questo e un uomo / Primo Levi

[Roma] : La Repubblica, c2002

Abstract: Primo Levi, reduce da Auschwitz, pubblicò Se questo è un uomo nel 1947. Einaudi lo accolse nel 1958 nei Saggi e da allora viene continuamente ristampato ed è stato tradotto in tutto il mondo. Testimonianza sconvolgente sull'inferno dei Lager, libro della dignità e dell'abiezione dell'uomo di fronte allo sterminio di massa, Se questo è un uomo è un capolavoro letterario di una misura, di una compostezza già classiche. È un'analisi fondamentale della composizione e della storia del Lager, ovvero dell'umiliazione, dell'offesa, della degradazione dell'uomo, prima ancora della sua soppressione nello sterminio.

Pappagalli verdi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Strada, Gino <1948->

Pappagalli verdi : cronache di un chirurgo di guerra / Gino Strada ; prefazione di Moni Ovadia

16. ed

Milano : Feltrinelli, 2002

Abstract: Le cronache di un chirurgo di guerra, fondatore di Emergency, l'associazione umanitaria italiana per la cura e la riabilitazione delle vittime di guerra e delle mine antiuomo. In questo libro, Strada mette a nudo le immagini più vivide, talvolta i ricordi più strazianti, le amarezze continue della sua esperienza di medico militante, stretto continuamente tra le politiche ufficiali dell'ONU e dei padroni della guerra e le pratiche del volontariato internazionale. Prefazione di Moni Ovadia.

Buskashi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Strada, Gino <1948->

Buskashi : viaggio dentra la guerra / Gino Strada

Milano : Feltrinelli, 2002

Abstract: Gino Strada, chirurgo di guerra e fondatore di Emergency, l'associazione umanitaria italiana per la cura e la riabilitazione delle vittime di guerra e delle mine antiuomo, racconta in questo libro la storia del viaggio in Afghanistan iniziato il 9 settembre 2001, due giorni prima dell'attentato terroristico di New York. L'autore firma questo diario di viaggio che è al tempo stesso una testimonianza della guerra che ha portato alla disfatta dei talebani, la conquista della capitale da parte dell'Alleanza del nord e la liberazione di Kabul.

Diari
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cobain, Kurt <1967-1994>

Diari / Kurt Cobain ; traduzione di Nina Cannizzaro e Giuseppe Strazzeri

Milano : A. Mondadori, 2002

Abstract: Kurt Cobain riempì dozzine di quaderni di poesie, disegni e appunti, annotando i suoi progetti per i Nirvana e le sue riflessioni sulla fama, sullo stato della musica e sul suo ambiente: produttori, discografici, fan. Più di venti di questi quaderni sono sopravvissuti ai suoi spostamenti e ai suoi viaggi e, dalla sua morte, sono rimasti chiusi in una cassaforte. I diari di Cobain svelano un artista che amava la musica, che conosceva la storia del rock e che in questa storia era determinato a trovarsi un posto.

Nell'harem
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zintgraff, Denise - Cevro Vukovic, Emina

Nell'harem / Denise Zintgraff, Emina Cevro Vukovic

2. ed

Milano : Sonzogno, 2002

Abstract: La vita quotidiana nell'harem ha le sue dolcezze, i suoi piccoli riti affettuosi che possono sedurre quanto la libertà. È ciò che scopre Denise Zintgraff, che ha vissuto due anni in Arabia Saudita nell'harem di uno dei palazzi più sfarzosi e segreti del mondo, avendo accettato di diventare la precettrice di un principino. Moderna Sheherazade, confinata nella parte della corte riservata alle donne e proibita agli uomini, Denise vive lussi inimmaginabili, feste da mille e una notte e vacanze da nababbi, ma si scontra ben presto con la severità della legge coranica e con la totale soggezione a un mondo maschile, dove la sessualità viene mortificata fino a diventare ossessiva.

Una spia a Roma
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tompkins, Peter <1919-2007>

Una spia a Roma / Peter Tompkins ; traduzione di Mario Bonini

Milano : Il saggiatore, [2002]

Abstract: Nel gennaio 1944 gli alleati sbarcano ad Anzio. La strategia di Churchill è di conquistare i colli albani per accerchiare la decima armata tedesca. Una settimana prima che scatti l'operazione il capo dell'Office of Strategic Services, generale William J. Donovan, decide di inviare a Roma un ufficiale americano volontario, Peter Tompkins, che coordini le attività spionistiche e organizzi un'insurrezione partigiana in modo da agevolare l'entrata degli Alleati nella capitale. Il diario dettagliato di quei giorni divenne il materiale per Una spia a Roma.

Andare pensando
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Grezzana, Luigi Giuseppe <1942->

Andare pensando : riflessioni di un geriatra / Luigi G. Grezzana

2. ed

Verona : Positive Press, 2002

Afghanistan, dove Dio viene solo per piangere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakib, Siba

Afghanistan, dove Dio viene solo per piangere / Siba Shakib

Casale Monferrato : Piemme, 2002

Abstract: Shirin-Gol ricorda ancora le montagne dell'Indu Kusch non devastate dalle bombe. Viveva, da bambina, in uno sperduto villaggio di montagna a cui era stato dato il nome di Dolce Fiore e la sua vita pareva già fissata. Poi arrivarono i russi e iniziò una guerra stupida che si portò via padri, fratelli, mariti. Da allora Shirin-Gol non ha smesso di fuggire: dalla fame, dalla miseria, dalla negazione dei più elementari diritti umani, dai soldati dell'Armata Rossa, dai Mujahedin, dai Talebani, da decenni di efferate faide fratricide che hanno devastato l'anima del suo paese. Data in moglie a quattordici anni per onorare un debito di gioco ha dato alla luce i suoi figli, ha lottato per la sua famiglia, ha imparato a leggere, a scrivere, a pensare. Siba Shakib, regista e documentarista, racconta da anni la vita del popolo afgano e la condizione delle donne: dalla sua esperienza nei campi profughi è nato questo libro che mostra perché, da sempre, il fanatismo religioso è terrorizzato dalla serena forza delle donne.

Pelle di leopardo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Terzani, Tiziano <1938-2004>

Pelle di leopardo ; seguito da Giai Phong! : la liberazione di Saigon / Tiziano Terzani

Milano : TEA, 2002

Abstract: Terzani arrivò in Vietnam nel 1972. Vide e visse l'inferno di quei giorni e consegnò la propria esperienza di testimone della guerra al diario che l'anno dopo apparve col titolo Pelle di leopardo. Ritornò in Vietnam nel 1975 e fu uno dei pochissimi giornalisti occidentali testimoni della liberazione di Saigon. In Giai Phong!, pubblicato nel 1976, riferì i retroscena diplomatici e di guerra di quei mesi febbrili. I due libri, raccolti in un solo volume, descrivono non solo le battaglie e gli orizzonti di una guerra che fu il mito e l'emblema di una generazione, ma anche la sofferenza delle popolazioni civili e il loro cambiamento morale e materiale dopo la fine degli scontri.

Vi ho amato tutti cosi tanto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Schafer, Sigrid

Vi ho amato tutti cosi tanto / Sigrid Schafer ; traduzione di Vera Colombo

Milano : Tea, 2002

Abstract: Perdonatemi, ho sempre voluto trovare pace. Vi ho amato tutti così tanto. Con queste parole Konstanze si congeda dalla vita. Qualche ora più tardi, il suo cadavere viene trovato in un bosco vicino a casa. Il suo grande amore, Thomas, l'ha lasciata, confessandole la sua intenzione di farla finita. All'indomani del tragico evento, la madre di Konstanze commincia la sua ricerca disperata nel tentativo di trovare il perché di un simile atto. Si immerge così nelle letture e nei diari della figlia sforzandosi di rielaborare l'accaduto, di cogliere indizi e sfumature che la aiutino a comprendere quel gesto. Ma con il passare del tempo il suo dolore si trasforma nel bisogno di condividere con altri quanto sua figlia ha lasciato di sé.

L' autobiografia come metodo formativo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cambi, Franco <1940->

L' autobiografia come metodo formativo / Franco Cambi

Roma ; Bari : Laterza, 2002

Abstract: La pratica autobiografica ha trovato piena cittadinanza in pedagogia, proprio perché consente di interpretare l'identità dei soggetti e il gioco stesso dei loro ruoli sociali. Il volume rilegge l'autobiografia come metodo formativo attraverso alcuni excursus che vanno dalla teorizzazione attuale sull'autobiografia alle testimonianze letterarie, all'identità narrativa del soggetto contemporaneo, allo sviluppo dei corollari pedagogici dell'autobiografia, in vista di una analisi teorica più complessa di questo nuovo modello culturale e formativo.

Diario degli errori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Flaiano, Ennio <1910-1972>

Diario degli errori / Ennio Flaiano

Milano : Adelphi, [2002]

Abstract: Disteso lungo l'arco di un ventennio (dal 1950 ai primi anni Settanta) e costruito avendo negli occhi i luoghi e i volti di tanti viaggi, il Diario brulica di pensieri che sperimentano tutte le forme possibili del rapporto tra la mente e la realtà. Vi troviamo velenosi calembour concentrati come saggi, aforismi e massime perforanti e definitivi, microritratti di taglio, apologhi surreali e corrosivi, sequenze in zapping, tra incanto e sarcasmo. L'irrefrenabile tendenza all'autodistruzione della specie umana pervade Diario degli errori come un malinconico Leitmotiv: ma la crudele esattezza della tassonomia è in Flaiano venata dalla pietas del moralista disilluso.

Medici di guerra, inviati di pace
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Emergency

Medici di guerra, inviati di pace : un altro Afghanistan / Emergency ; prefazione di Ennio Remondino

Milano : Guerini e associati, 2002

Abstract: Il progetto di questo libro nasce dal desiderio di Emergency, a partire dal suo fondatore Gino Strada, di condividere la realtà afgana con tutte le persone che durante la guerra hanno voluto sostenerli. Nei tre mesi cruciali dell'ottobre, novembre e dicembre 2001, dagli ospedali in Afganistan chirurghi, infermieri, giornalisti e filmakers hanno raccontato, giorno dopo giorno, ciò che il Paese stava vivendo. Tutte quelle pagine e tutte quelle immagini diventano ora questo libro.

Ultimo a uscire
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Picciotto, Richard

Ultimo a uscire / Richard Picciotto ; con la collaborazione di Daniel Paisner ; traduzione di Lidia Perria

Milano : TEA, 2002

Abstract: L'11 settembre 2001, Richard Picciotto, comandante di battaglione del Fire Department of New York, si precipita con una squadra di pompieri al World Trade Center. Picciotto conosce molto bene la Torre nord per aver partecipato alle operazioni di soccorso in seguito all'attentato del 1993. Un piano dopo l'altro Picciotto e i suoi uomini controllano uffici, guidano centinaia di uomini e donne alle scale praticabili e agli ascensori ancora in uso. Arrivato al 35° piano, sente il crollo dell'altra torre e ordina l'evacuazione immediata di tutti i soccorritori e i civili rimasti nella Torre nord. Comincia l'affannosa discesa verso il piano terra, ma lo spaventoso collasso del grattacielo sorprende Picciotto e i suoi mentre si trovano sulla scala B tra il settimo e il sesto piano, ancora impegnati ad aiutare l'ultimo gruppo di persone. Sepolto sotto le macerie, ma miracolosamente illeso, per Picciotto inizia la lunga e terribile attesa dei soccorsi... Il libro racconta gli avvenimenti di quella giornata tragicamente indimenticabile con franchezza quasi brutale e impressionante immediatezza.

Le parole per dirlo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cardinal, Marie <1929-2001>

Le parole per dirlo / Marie Cardinal ; con una nota di Giuliana Morandini ; traduzione di Natalie Banas

11. ed

Milano : Bompiani, 2002

Abstract: Incubi, angosce, paura della morte e della vita. È un male che paralizza, inibisce, confonde, fa perdere coscienza di sé, annulla il senso delle proprie azioni. La famiglia, i ruoli, la condizione di donna, la società, la morale. E a monte un’infanzia tradita, presupposti sbagliati, pregiudizi, ossessioni arcaiche... È la storia tutta al femminile di un’analisi, di un graduale ricupero di sé, di una nuova nascita nella consapevolezza. Una storia che, tradotta nella pagina, ha sconvolto, commosso, convinto. Marie Cardinal è ormai il simbolo di una certa scrittura, di un modo intimo, caldo e vero di affrontare il problema femminile dalla parte del linguaggio

Il ritorno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Albinati, Edoardo <1956->

Il ritorno : diario di una missione in Afghanistan / Edoardo Albinati

Milano : A. Mondadori, 2002

Abstract: Marzo 2002: ha inizio l'operazione di rimpatrio dei profughi afghani. Un esodo immenso, che ha coinvolto finora più di due milioni di persone. Ma questa volta la gente non fugge torna. E'un ritorno difficile e amaro: le case sono distrutte, i campi minati, non c'è acqua. Eppure la gente continua a tornare. Edoardo Albinati ha trascorso quattro mesi in Afghanistan come volontario dell'UNHCR, l'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati. Il suo racconto offre una testimonianza del lavoro umanitario sempre in bilico tra entusiasmo e frustrazione. Le storie drammatiche degli afghani che tornano a casa si intrecciano a quelle di donne e uomini accorsi da tutto il mondo, ognuno con le proprie paure , desideri e nostalgie.

Diario di un cronista
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zavoli, Sergio <1923->

Diario di un cronista : lungo viaggio nella memoria / Sergio Zavoli

Roma : RAI-ERI ; Milano : A. Mondadori, 2002

Abstract: Il delitto d'onore e il caso Moro, lo sfruttamento dei minori e la questione droga: passaggi cruciali della vita e della storia d'Italia raccontati da un testimone del nostro tempo, attraverso i documenti d'epoca e le testimonianze raccolte. Nelle pagine di Zavoli rileggiamo episodi storici come la liberazione di Mussolini dal Gran Sasso, drammi come il terrorismo, cambiamenti sociali e culturali come la fine del mondo contadino, questioni aperte come quella delle realtà manicomiali, e riscopriamo personaggi come Mattei, Fellini, Schweitzer e molti altri.

Dolma la ribelle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bayle, Reine-Marguerite

Dolma la ribelle : il Tibet sotto l'oppressione cinese / Reine-Marguerite Bayle

Torino : EGA, 2002

Abstract: I tibetani sono oggi un popolo di minoranza nel proprio paese. Da più di quarant'anni, l'immenso e potente vicino cinese ha infatti deciso di far diventare questo paese una sua provincia, con ogni mezzo. Sonam ha quindici anni. Per lui, per il fratello e le due sorelle i genitori hanno scelto l'esilio alla sopraffazione. Nel gennaio del 2000, tra mille difficoltà, varcano l'Himalaya. Che cosa troveranno al termine di questo terrificante viaggio? Dolma è entrata in un monastero buddista all'età di sette anni, ma poi è costretta a lasciarlo perché «è fuori quota», troppi monaci non sono tollerati. A quindici viene imprigionata perché sceglie di ribellarsi e manifestare contro l'occupante cinese. Questa è la sua storia: Dolma, una monaca tibetana che si rifiuta di rinunciare alla propria identità e alla propria cultura.

Palestina nel cuore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hammad, Rania

Palestina nel cuore / Rania Hammad ; illustrazioni di Rachele Lo Piano

2. ed

Roma : Sinnos, 2002

Diario
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Delacroix, Eugène <1798-1863>

Diario / Eugene Delacroix ; a cura di Lamberto Vitali

Torino : Einaudi, [2002]

Abstract: Pubblicato da Einaudi per la prima volta nel 1954, il Diario di Delacroix viene ora riproposto nella cura di Lamberto Vitali, con un aggiornamento delle note e una nuova resa delle illustrazioni. Il percorso artistico accanto a studi e bozzetti; l'incontro con Baudelaire e Hugo insieme ai resoconti di viaggio e agli appunti su Raffaello: il Diario è un universo di pensieri, esperienze e personaggi.