E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce (qui sotto) o la relativa ricerca avanzata.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Genere Letteratura drammatica
× Editore Giulio Einaudi editore <Torino>
Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Shakespeare, William <1564-1616>

Trovati 457 documenti.

Mostra parametri
Hamlet, prince of Denmark
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hill, Robert <docente di inglese>

Hamlet, prince of Denmark / William Shakespeare ; text adaptation and activities by Robert Hill ; illustrated by Paolo D'Altan

Black cat, 2016

Enrico 4.
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Enrico 4. : (parte 1-2) / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

[Milano] : BUR Rizzoli, 2016

Abstract: Enrico IV, lunga opera in due parti composta tra il 1597 e il 1598, è il quinto dei sette drammi che compongono il ciclo delle Storie inglesi e costituisce la seconda e terza parte di una tetralogia che si apre con Riccardo II e si conclude con Enrico V. Durante il regno dell'usurpatore Enrico IV il suolo inglese era stato insanguinato da feroci lotte intestine che avevano costretto il re a combattere contro quegli stessi Percy che lo avevano aiutato a salire al trono. Re Enrico non è però l'eroe del dramma, bensì una figura secondaria le cui vicende fanno da sfondo a quelle del vero protagonista: suo figlio Henry, il principe Hal, che passerà alla storia come Enrico V, il glorioso re che riconquistò la Francia.

Otello
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Otello / Wiliam Shakespeare ; introduzione di Nemi D'Agostino ; prefazione, traduzione e note di Sergio Perosa

21. ed.

Milano : Garzanti, 2016

I grandi libri Garzanti

Abstract: Rappresentato per la prima volta nel 1604, Otello è la tragedia della gelosia: mostro che avvelena la mente e il cuore, creato dal nulla e sul nulla; strumento che il perfido Iago utilizza per corrompere l'animo del Moro insinuando in lui il sospetto che la dolce Desdemona lo abbia tradito con il fido Cassio. La storia vive di un complesso gioco di contrasti, ambiguità, ribaltamenti - realtà e apparenza, verità e menzogna, fedeltà e odio, luce e ombra - che si esalta nello scontro tra i due protagonisti maschili. Il nero e barbaro Otello è il soldato ingenuo e primitivo che conosce solo l'amore incondizionato o il furore scatenato e cade nella trappola per la troppa fiducia nell'onestà degli uomini, mentre il bianco Iago rivela l'anima nera e diabolica di chi si arroga il potere di plasmare la volontà altrui per piegarla al suo disegno, pura astuzia che si compiace tenebrosamente del male. In questo dramma di grandi sentimenti, di fulminee e cieche passioni che divampano e consumano gli individui, i vincitori, i sopravvissuti, sono i mediocri. Introduzione di Nemi D'Agostino.

Shakespeare in scena
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Shakespeare in scena : La tempesta, Sogno d'una notte d'estate, Otello, La dodicesima notte / Patrizia Cavalli

Roma : Nottetempo, 2016

Abstract: Queste che presentiamo - pubblicate per la prima volta e insieme - non sono semplici, seppure magistrali, traduzioni di quattro opere di Shakespeare: "La tempesta", "Sogno di una notte d'estate", "Otello e La dodicesima notte". Sono molto di più. Sono la voce che un poeta ha saputo dare ai personaggi, ascoltandoli, immaginandoli e vedendoli in scena. Sono traduzioni nate per la scena, che è il loro luogo naturale. Sono traduzioni vive o, come dice Patrizia Cavalli, diversi tipi di ginnastica verbale, posture fisico-linguistiche, ora ritmiche, ora acustiche, che non si limitano a traghettare le parole da una lingua all'altra ma ricreano la scena shakespeariana attraverso l'intimazione della rima, come avviene nel "Sogno di una notte d'estate", che tiene gl'innamorati nel loro teatrino d'amore. O ritrovando i personaggi della tragedia (in questo caso Otello) nei loro toni di voce. O infine, ed è il caso della "Dodicesima notte", nel movimento del corpo della traduttrice che ritrova la naturalezza delle battute "camminando dallo studio alla cucina". Cosi la traduzione compie la sua vicenda, da un testo all'altro, fedele alla scena, alla voce, a se stessa.

The merchant of Venice
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hill, Robert <docente di inglese>

The merchant of Venice / William Shakespeare ; adaptation and activities by Robert Hill ; illustrated by Anna and Elena Balbusso

Genoa [etc.] : Black Cat, 2015

A midsummer night's dream
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Corrall, R. J.

A midsummer night's dream / William Shakespeare's ; retold by R. J. Corrall ; illustrated by Fausto Bianchi

Oxford : Oxford University Press, 2014

Amleto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616> - Zazo, Anna Luisa <traduttrice>

Amleto / William Shakespeare ; traduzione di Eugenio Montale ; saggio introduttivo di Anna Luisa Zazo ; con uno scritto di Samuel Taylor Coleridge

Milano : Oscar Mondadori, 2013

Abstract: La celeberrima tragedia di Shakespeare è una grande parabola morale, in cui le forze del bene e del male continuano la loro eterna lotta, coinvolgendo l'uomo in un turbine inarrestabile di dubbi e di passioni che lo porterà alla morte, insieme alle persone amate, ai peggiori nemici, per tenere fede al suo giuramento di vendetta e di giustizia.

Il mercante di Venezia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Il mercante di Venezia / William Shakespeare ; traduzione e cura di Agostino Lombardo

10. ed

Milano : Feltrinelli, 2013

Abstract: Nel Mercante di Venezia, qui presentato in nuova traduzione, il mondo sembra nettamente distinto tra buoni e malvagi, cristiani ed ebrei, innocenti e colpevoli: ma così non è. Di fatto noi lasciamo il teatro con il senso che tutti i personaggi, in quest'opera composta tra il 1596 e il 1598, partecipino a un medesimo destino, che il peccato non sia solo dell'ebreo, ma anche del cristiano, che la finale solitudine e il dolore di Shylock siano anche quelli del suo antagonista Antonio; che il regno della bellezza e della favola rappresentato da Belmonte sia, come il Giardino dell'Eden, fatalmente incrinato dalla dura realtà di una Venezia che è metafora dello stato moderno. L'immagine finale che il Mercante di Venezia ci comunica è quella dell'umana fragilità e precarietà - non per Antonio soltanto, o per Shylock, si dovrà invocare la misericordia, esaltata da Porzia in un grande discorso, ma per chi, come loro, e noi, è chiuso nell'argilla della condizione umana.

Otello
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Otello / William Shakespeare ; traduzione e cura di Agostino Lombardo

11. ed

Milano : Feltrinelli, 2013

Abstract: Nell'Otello la parola diventa destino e per questo, al di là dei molti temi di cui la tragedia è ricca (dallo studio della gelosia alla rappresentazione dell'operare del male, dall'analisi della follia alla percezione di quella grande crisi di trasformazione, di quel passaggio dal Medioevo all'età moderna che è alla base dell'arte shakespeariana), essa offre il suo più straordinario contributo nel proporre una nuova, moderna immagine di eroe tragico. Un eroe che cade perché non riesce a leggere il mondo e perciò a conoscerlo. Esso è per lui una sfinge, un enigma, e la parola è mistero e inganno, illusione e simulazione, apparenza che però incide sulla realtà e la distorce, rendendo la conoscenza impossibile e portando alla catastrofe. Il percorso tragico non è più determinato da un fato esterno all'uomo ma dall'incapacità dell'uomo (ormai solo, in un universo senza dei) di decifrare il testo-mondo.

Sogno di una notte di mezza estate
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Sogno di una notte di mezza estate / William Shakespeare ; traduzione di Agostino Lombardo e Nadia Fusini ; cura di Nadia Fusini

8. ed

Milano : Feltrinelli, 2013

Abstract: Il 'Sogno' è il primo capolavoro comico di Shakespeare. Paragonato alle commedie che seguono [...], e soprattutto paragonato all'altra commedia in cui sono presenti elementi magici, 'La Tempesta' (prodotto dell'arte sua più matura, frutto dell'enorme saggezza e della sapienza tecnica accumulata negli anni di esperienza, se non altro teatrale), il 'Sogno' può sembrare un trastullo, una bazzecola, una quisquilia. Ma per minore che sia è perfetta. È un gioiello, un trionfo di tessitura, dove i fili più disparati e vari si combinano in un disegno unitario. (Dall'Introduzione di Nadia Fusini)

A midsummer night's dream/ William Shakespeare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Borsbey, Janet - Swan, Ruth

A midsummer night's dream/ William Shakespeare ; adaptation and activities by Janet Borsbey and Ruth Swan ; illustrated by Daniela Tieni

Recanati : ELI, 2013

Re Lear
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Re Lear / William Shakespeare ; a cura di Giorgio Melchiori ; con uno scritto di Giovanni Papini

Milano : Oscar Mondadori, 2013

Abstract: Lear, re di Britannia ha tre figlie tra cui vorrebbe dividere il regno, ma Cordelia, la minore, viene diseredata e va sposa al re di Francia. Il regno è diviso tra Gonerilla, moglie del duca d'Albany, e Regana, moglie del duca di Cornovaglia. Le due scacciano il padre dal regno e in sua difesa giunge con l'esercito francese Cordelia che però viene catturata e uccisa per ordine di Edmondo, usurpatore della contea di Gloucester. Lear muore di dolore, Gonerilla, innamorata di Edmondo, uccide la sorella e trama l'assassinio del marito. Scoperta, si uccide e il regno della Britannia sarà del duca d'Albany.

Tutto e bene quel che finisce bene
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Tutto e bene quel che finisce bene / William Shakespeare ; traduzione e cura di Nadia Fusini

Milano : Feltrinelli, 2012

Abstract: Ispirata da Boccaccio, e precisamente dalla novella Giletta di Narbona, inclusa nel Decameron, Tutto è bene quel che finisce bene è una delle più brillanti commedie shakespeariane. La protagonista è Elena, data in sposa al conte Bertram come premio per aver guarito il re di Francia. Bertram non ricambia però l'amore di Elena e parte per la guerra, innamorandosi della locandiera Diana. La scintilla del racconto sono le condizioni che Bertram pone a Elena per abbracciare davvero il loro matrimonio: la ragazza dovrà sfoggiare al dito l'anello da cui egli non si separa mai e portare in grembo un figlio da lui concepito... Un vortice di colpi di scena, un miscuglio perfetto di dolore e ilarità, un gioco elegante attorno a sentimenti che appartengono agli uomini di tutte le epoche e tutte le culture.

Shakespeare e i poeti elisabettiani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Shakespeare e i poeti elisabettiani

Milano : A. Mondadori, 2012

Romeo e Giulietta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616> - Baldini, Gabriele <1919-1969>

Romeo e Giulietta / William Shakespeare ; cura e introduzione di Gabriele Baldini ; con un testo di Harold Bloom

Milano : Corriere della Sera, 2012

Abstract: Un amore impossibile, due nobili famiglie in guerra, una città insanguinata da un antico odio. Una notte il giovane Romeo Montecchi si introduce mascherato a un ballo nel palazzo dei Capuleti e lì vede per la prima volta Giulietta, la bellissima figlia del suo nemico. I due si innamorano perdutamente e mentre la faida tra le ricche famiglie veronesi si fa sempre più cruenta, Romeo e Giulietta si troveranno a lottare con ogni mezzo per il loro amore.

Antonio e Cleopatra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Antonio e Cleopatra / William Shakespeare ; introduzione di Nemi D'Agostino ; prefazione, traduzione e note di Sergio Perosa

8. ed

Milano : Garzanti, 2008

Abstract: No, ti prego, non cercare pretesti per andartene, ma dimmi addio e vattene; quando per rimanere supplicavi, allora era tempo di parlare; niente partenze, allora; avevamo l'eternità negli occhi e sulle labbra, beatitudine nell'arco delle ciglia; nessuna parte di noi tanto misera che non fosse d'origine divina.

Romeo e Giulietta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barbier, Jules <1822-1901>

Romeo e Giulietta : opera in cinque atti / libretto di Jules Barbier e Michel Carre' (tratto dalla tragedia di Shakespeare) ; musica di Charles Gunod

San Pietro in Cariano : West Press, 2011

Love in Shakespeare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gascoigne, Jennifer

Love in Shakespeare / William Shakespeare ; adaptation and activities by Jennifer Gascoigne ; illustrated by Gianni De Conno

Genoa : Black cat, 2011

Troppu trafficu ppi nenti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William <1564-1616>

Troppu trafficu ppi nenti : archetipo siciliano della piu' nota commedia Molto rumore per nulla di William Shakespeare / Andrea Camilleri, Giuseppe Dipasquale

Milano : Oscar Mondadori, 2011

Abstract: Immaginiamo una Messina in mezzo al Mediterraneo così come Shakespeare se la poteva immaginare: esotica, viva, crocevia di magheggi, che avrebbero fatto di una festa nuziale il complicato intreccio per una giostra degli intrichi. Immaginiamola seguendo con le orecchie la parlata di quei personaggi che, nel vivo di un dialetto carico di umori e ambiguità, dipana le trame di una vicenda originariamente semplice, ma dai risvolti complicatissimi. Immaginiamo che tutto ciò sia il frutto di un carattere tipicamente mediterraneo, se non propriamente siciliano, ed ecco che potremo anche credere, anche solo per una volta, che William Shakespeare, di Stratford, sia potuto essere quel tale Michele Agnolo Florio Crollalanza partito in fuga da Messina. Poiché non c'è nulla di più meravigliosamente siciliano che il poter complicare, da un dato semplice, una vicenda fino a farla diventare surreale. Ecco, questo 'Troppu traffici ppi nenti' è il modello eterno di un carattere terribilmente semplice, come quello siciliano, che ama complicarsi l'esistenza in un continuo arrovugliarsi su se stesso.

Macbeth
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Borsbey, Janet - Swan, Ruth

Macbeth / William Shakespeare ; adaptation and activities by Janet Borsbey and Ruth Swan ; illustrated by Simone Rea

Recanati : ELI, 2011