E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce (qui sotto) o la relativa ricerca avanzata.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Genere Letteratura drammatica
× Lingue Multilingua
× Data 2011
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2010

Trovati 8954 documenti.

Mostra parametri
Operazione cambio vita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ehrhardt, Kari

Operazione cambio vita / Kari Ehrhardt ; traduzione di Giovanna De Benedetti

Cinisello Balsamo : San Paolo, 2010

Abstract: Per Afrodita Anders la vita non è affatto facile. Non solo nella sua camera c'è un gabinetto dipinto d'oro con un coperchio di velluto verde, ma è anche costretta a indossare degli ampi pantaloni rossi alla turca e a sopportare di conseguenza le crudeli battute dei suoi compagni di scuola. Così non si può andare avanti, decide all'inizio delle vacanze estive, e si trasferisce di punto in bianco a casa della sua migliore amica, Anna. Da questo momento si chiamerà Katia Neumann e farà tutto in maniera differente da prima. Naturalmente non mancheranno gli imprevisti e, alla fine, molte cose risulteranno differenti da come se le aspettava. Età di lettura: da 10 anni.

Il viaggio della speranza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marzocchi, Patrizia

Il viaggio della speranza / Patrizia Marzocchi

San Dorligo della Valle : EL, 2010

Abstract: Jasmine ha una speranza: riabbracciare il padre che vive in Italia e fermarsi a Bologna per studiare e diventare un medico. Ma la speranza è solo un sogno remoto, perché Jasmine è una ragazza marocchina che a tredici anni rimane orfana di madre e viene costretta dallo zio a lavorare in uno stabilimento tessile, come tutte le sue coetanee piti povere, finché non le sarà trovato un marito e le verrà [leggi tutto ...] imposto il matrimonio. Eppure, nella disperazione Jasmine trova il coraggio di ribellarsi, e fugge, fugge dal suo destino già scritto per raggiungere l'Italia, per ritrovare quel padre che nessuno vuole dirle perché non sia mai tornato a casa, per affermare la propria libertà. Il suo è un viaggio avventuroso e difficile, attraverso il deserto e il mare, contro i pregiudizi della sua gente e anche di quella che incontrerà una volta arrivata in Italia. Ma ci sarà sempre qualcuno disposto ad aiutarla, e le lettere che scrive al suo amico di penna italiano, forse, non saranno solo un mezzo per sfogare la propria angoscia e per restare attaccata a quella fievole speranza. [LaFeltrinelli.it]

Clorofilla dal cielo blu
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pitzorno, Bianca <1942->

Clorofilla dal cielo blu / Bianca Pitzorno ; illustrazioni di Adelchi Galloni

Milano : Oscar Mondadori, 2010

Abstract: Una metropoli dove lo smog ha distrutto quasi completamente la vita vegetale; un botanico socio della Lega dei Nemici dei Bambini, Cani, Gatti e Animali Affini; due fratellini che hanno sbagliato indirizzo; un'intraprendente portinaia; una piccola extraterrestre che rischia di morire per colpa dell'inquinamento... Ecco gli ingredienti di un racconto fanta-ecologico che fa ridere e sognare.

Fiabe da tutto il mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fiabe da tutto il mondo / Rossana Guarnieri ... [et al.]

Giunti del borgo, 2010

Il mare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fabris, Paola

Il mare / [testi Paola Fabris]

Firenze ; Milano : Giunti junior, 2010

Abstract: Nuovo titolo e nuova veste grafica per la collana 1000 domande, la serie divulgativa capace di raggiungere anche i lettori più difficili presentando a ogni pagina una domanda e una risposta con testi semplici, agili, diretti che si sostituiscono ai testi lunghi e più strutturati che sanno inevitabilmente di scuola. Il risultato: libri riccamente illustrati con bellissime foto, scientificamente rigorosi e facili da leggere. Età di lettura: da 8 anni.

L'ottava confessione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Patterson, James <1947-> - Patterson, James <1947-> - Paetro, Maxine <1946-> - Paetro, Maxine <1946->

L'ottava confessione / James Patterson e Maxine Paetro

Milano : Mondolibri, stampa 2010

Abstract: È una mattina come tante, a San Francisco, e Cindy Thomas sta dirigendosi verso la redazione del Chronicle quando qualcosa attira la sua attenzione. Una piccola folla di barboni disperati si accalca intorno a un mucchio di stracci, che a un'occhiata più attenta si rivela un uomo, o meglio quel che ne resta, visto che è stato picchiato selvaggiamente e finito con numerosi colpi di pistola al volto. L'istinto di cronista di Cindy si risveglia, insieme all'angoscia per una fine così orribile. Ma nessuno sa dirle chi fosse realmente il morto. I disperati che aiutava, e che ora piangono la sua morte, lo chiamavano Bagman Jesus, e tutti hanno una bella storia su di lui da raccontare. Ma allora chi poteva volergli tanto male da fargli questo? Cindy chiama subito la sua amica Lindsay Boxer della Omicidi, ma Lidsay non può dedicare troppe energie a un caso di così basso profilo. Gli alti vertici infatti la stanno pressando, perché il jet set della città è percorso da una scia di morte. I primi sono stati Isa ed Ethan Bailey, belli, ricchi, sani, felici, trovati cadaveri nella loro villa hollywodiana. Nessun segno di effrazione, nessuna impronta e soprattutto nessuna traccia di violenza sui corpi. E l'elenco è destinato a continuare... Chi è l'assassino? E soprattutto in che modo uccide?

Cartoline di morte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Patterson, James <1947-> - Marklund, Liza <1962->

Cartoline di morte : romanzo / di James Patterson e Liza Marklund

Milano : Mondolibri, 2010

Abstract: Sono giovani, belli, felici. Sono giovani coppie in viaggio di nozze, in giro per le più importanti capitali europee. Hanno tutta la vita davanti. Ma sono morti che camminano. Perché qualcuno li uccide e ricompone i cadaveri in pose enigmatiche, li fotografa con una Polaroid e poi invia la foto a un giornalista del quotidiano locale. Ma quel giornalista sa che cosa lo aspetta, perché pochi giorni prima ha ricevuto una cartolina dai killer, una cartolina di morte. Roma, Francoforte, Copenhagen, Parigi... e Stoccolma. Jacob Kanon, detective del NYPD, è l'unico sulle tracce dei killer, ma è sempre un passo indietro. Eppure non si arrende, non può cedere, perché ha un motivo del tutto personale per fermare la strage. Ora, finalmente, è a pochi passi dalla soluzione. Stoccolma potrebbe essere l'ultima tappa della catena di omicidi. Tutto dipende da una giornalista svedese, la giovane e agguerrita Dessie. Lei ha ricevuto l'ultima cartolina di morte e solo lei può aiutare Kanon, prima che i killer mettano in atto una contromossa imprevista. 0 forse l'hanno già fatto?

Insegnaci la quiete
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Parks, Tim <1954->

Insegnaci la quiete : uno scettico sperimenta le vie della guarigione / Tim Parks

Milano : Mondadori, 2010

Abstract: Nel momento in cui i medici avevano rinunciato a curarmi - e io a farmi curare da loro -, proprio quando mi vedevo già imprigionato in una condizione di vita contrassegnata dal dolore cronico, c'è stato qualcuno che mi ha proposto un modo bizzarro per venirne fuori: 'Impara a stare fermo e a respirare', è stato il consiglio. Afflitto da una malattia invalidante che nessuno riesce a spiegare o alleviare, Tim Parks comincia a esplorare il misterioso e affascinante rapporto che lega la mente al corpo. è aperto a ogni soluzione, ma non sospetta che gli esercizi di respirazione - e la meditazione - possano fornire le risposte ai suoi interrogativi e una insperata via d'uscita per lui, istintivamente scettico verso qualsiasi teoria esoterica o new age. Da questa rinnovata consapevolezza si avvia non soltanto un istruttivo e a tratti esilarante percorso alla ricerca degli effetti della malattia sul proprio lavoro e su quello degli altri scrittori, ma anche una riflessione stimolante sul ruolo che hanno lo sport e l'arte nel modellare il nostro atteggiamento verso la salute, una meditazione sull'identità e la dimensione spirituale. Senza dimenticare che quello della malattia è lo sfondo esistenziale di tutti gli esseri umani (o quasi), Parks ci insegna a fidarci anzitutto di quello che dice il nostro corpo, mostrandoci con intelligenza e ironia che è proprio questa l'unica strada che conduce all'armonia e al benessere.

Maus
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Spiegelman, Art <1948->

Maus : racconto di un sopravvissuto / Art Spiegelman

Torino : Einaudi, 2010

Abstract: La storia di una famiglia ebraica tra gli anni del dopoguerra e il presente, fra la Germania nazista e gli Stati Uniti. Un padre, scampato all'Olocausto, una madre che non c'è più da troppo tempo e un figlio che fa il cartoonist e cerca di trovare un ponte che lo leghi alla vicenda indicibile del padre e gli permetta di ristabilire un rapporto con il genitore anziano. Una storia familiare sullo sfondo della più immane tragedia del Novecento. Raccontato nella forma del fumetto dove gli ebrei sono topi e i nazisti gatti.

Musicofilia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sacks, Oliver <1933-2015>

Musicofilia : racconti sulla musica e il cervello / Oliver Sacks ; traduzione di Isabella Blum

Nuova ed. riveduta e ampliata

Milano : Adelphi, 2010

Abstract: Un giorno, a New York, Oliver Sacks partecipa all'incontro organizzato da un batterista con una trentina di persone affette dalla sindrome di Tourette: Tutti, in quella stanza, sembravano in balia dei loro tic: tic ciascuno con il suo tempo. Vedevo i tic erompere e diffondersi per contagio. Poi il batterista inizia a suonare, e tutti in cerchio lo seguono con i loro tamburi: come per incanto i tic scompaiono, e il gruppo si fonde in una perfetta sincronia ritmica. Questo stupefacente esempio, spiega Sacks, è solo una particolare variante del prodigio di neurogamia, che si verifica ogniqualvolta il nostro sistema nervoso si sposa a quello di chi ci sta accanto attraverso il medium della musica. Presentando questo e molti altri casi con la consueta capacità di immedesimazione, Sacks esplora la straordinaria forza neurale della musica e i suoi nessi con le funzioni e disfunzioni del cervello.

Il filo che brucia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il filo che brucia / Jeffery Deaver

Milano : Mondolibri, 2010

Leggiadra stella
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Keats, John <1795-1821>

Leggiadra stella : lettere a Fanny Brawne / John Keats ; prefazione di Nadia Fusini ; traduzione di Eleonora Caratini

Archinto, 2010

Abstract: Fanny Brawne, e cioè la giovane donna per cui il poeta perde la testa, abita nella casa accanto. Oltre la porta di fronte, nel cottage a lato. A Wentworth Place. La casa è ancora lì, bianca e linda, ora la sede del Keats Museum, o Keats House di Londra. A ogni ora del giorno i due innamorati si scambiano visite, occhiate, biglietti. E l'amore scoppia, ed è una passione bruciante. È una febbre, un'eccitazione incontenibile. Il poeta vorrebbe come ogni altro uomo amare, amare... Vorrebbe vivere per amare una donna che paragona a una stella, alla quale si rivolge come alla sua stella lucente. La più lucente. Nello stesso momento deve affrontare una tremenda verità che lo annienta: se prima aveva pensato che fosse la devozione all'arte - alla quale aveva scelto di sacrificare se stesso - a renderlo straniero al mondo, ora scopre che non ha niente da sacrificare, perché la vita non ce l'ha. E quel che lo rende straniero, il suo esilio dalla vita lo paga alla sventura di una morte così precoce, così maligna, da togliergli l'amore e la poesia in un solo colpo. Queste lettere d'amore sono tra le più belle mai scritte. Nel loro candore, nella loro febbre, nella loro lontananza da ogni cliché stilnovista o romantico, ci incalzano a battere l'unico tempo che l'ebrezza dell'amore conosca: quello spasmodico di quando a danzare sono amore e morte, fino al diapason. Nadia Fusini

Il cobra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Forsyth, Frederick <1938->

Il cobra / Frederick Forsyth ; traduzione di Annamaria Raffo

Milano : Mondadori, 2010

Abstract: Washington, 2010. Il presidente degli Stati Uniti è più che mai deciso a riuscire dove tutti finora hanno fallito: sconfiggere i narcotrafficanti che riversano ogni anno tonnellate di cocaina nel mondo occidentale, causando povertà e morte. Ma per affrontare uomini così spietati occorre qualcuno come loro, forse peggiore di loro: il Cobra, Paul Devereaux, una delle menti più brillanti del controspionaggio mondiale. All'ex agente della CIA, sprezzante e privo di scrupoli, viene affidata l'operazione volta ad annientare l'impero economico creato dal capo del cartello colombiano, il potentissimo Don Diego Esteban. Devereaux ha carta bianca e piena fiducia da parte del presidente. Sceglie come suo stretto collaboratore una vecchia conoscenza, Calvin Dexter, l'unico dimostratosi in grado di batterlo sul suo terreno preferito: l'astuzia. I due orchestrano così la più micidiale offensiva mai tentata contro i narcos colombiani, scatenando una lotta senza precedenti. Con Il cobra Frederick Forsyth si riconferma maestro del thriller attingendo all'attualità più scottante e dando vita a un romanzo coinvolgente ed estremamente documentato dove, seguendo le rotte della droga dagli Stati Uniti al Sudamerica, passando per l'Africa fino all'Europa, fiction e realtà si intrecciano con un impatto formidabile sul lettore.

Ghostly crimes
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Poe, Edgar Allan <1809-1849>

Ghostly crimes : three dark tales / Edgar Allan Poe ; notes and activities by Rosi Dossena

Hoepli, 2010

Abstract: The Fall of the House of Usher, The Oval Portrait, The Black Cat: tre storie sul cuore di tenebra al centro dell'esperienza umana, così come Poe la percepì e la raccontò. Fili conduttori sono l'oscuro presentimento del male, l'attaccamento emotivo che diventa ossessione, tormento e crimine. Così ogni racconto diventa studio psicologico ma anche storia di orrore, ghost e crime story, esempio della scrittura composita e innovatrice di Poe. Il volume è arricchito da note e attività linguistiche che stimolano le strategie di intuizione nella lettura e favoriscono la comprensione della ricca e sovente complessa prosa di Poe. Domande, esercizi e immagini nelle pause di lettura invitano a riutilizzare e fissare lessico e contenuti, a esercitare la lingua, a riflettere e verbalizzare le proprie idee. La sezione finale offre un ulteriore percorso di attività didattiche e note utili al commento, al confronto e alla contestualizzazione. Livello A2/B1.

250 tecniche, consigli e segreti per i ceramisti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Atkin, Jacqui <ceramista>

250 tecniche, consigli e segreti per i ceramisti / Jacqui Atkin

Cornaredo : Il castello, 2010

Abstract: In questo manuale ogni passaggio è corredato da fotografie, diagrammi e istruzioni chiare che vi guideranno in ogni fase del lavoro o per fornirvi aiuto in caso di problemi specifici. Scoprite come improvvisare attrezzi con gli utensili da cucina, trovate il modo più rapido di lavorare perfettamente a colombino, di modellare il becco perfetto per una brocca e imparare un metodo semplicissimo per togliere il vaso dal tornio senza deformarlo. Ogni sezione comprende riquadri provate e da imparare, che suggeriscono modi per fare pratica e sviluppare abilità evitando gli errori più comuni.

Questa non è una baby-sitter
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kuruvilla, Gabriella <1969-> - Giandelli, Gabriella <1963->

Questa non è una baby-sitter / testi di Gabriella Kuruvilla ; illustrazioni di Gabriella Giandelli

Milano : Terre di mezzo, 2010

Abstract: Mattia ha un papà italiano e una mamma, Ashima, che è nata in India e vive in Italia. È la classica mamma: a volte è adorabile, a volte è insopportabile. Ma questo è meglio non dirglielo. Oggi per Mattia è il primo giorno di scuola. Quando Ashima va a prenderlo all'uscita, però, lui la presenta ai nuovi amici come la sua baby-sitter... Un libro coloratissimo e divertente che racconta come, a volte, le cose sono diverse da quello che sembrano. Età di lettura: da 4 anni.

Appunti di un venditore di donne
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Faletti, Giorgio <1950-2014> - Faletti, Giorgio <1950-2014>

Appunti di un venditore di donne / Giorgio Faletti

Milano : B. C. Dalai, 2010

Abstract: 1978: a Roma le Brigate Rosse hanno rapito Aldo Moro, in Sicilia boss mafiosi come Gaetano Badalamenti soffocano ogni tentativo di resistenza civile, all'ombra della Madonnina le bande di Vallanzasca e Turatello fanno salire la tensione in una città già segnata dagli scontri sociali. Ma anche in questo clima la dolcevita del capoluogo lombardo, che si prepara a diventare la Milano da bere degli anni Ottanta, non conosce soste. Si moltiplicano i locali in cui la società opulenta, che nella bella stagione si trasferisce a Santa Margherita e Paraggi, trova il modo di sperperare la propria ricchezza. È proprio tra ristoranti di lusso, discoteche, bische clandestine che fa i suoi affari un uomo enigmatico, reso cinico da una menomazione inflittagli per uno sgarbo. Si fa chiamare Bravo. Il suo settore sono le donne. Lui le vende. La sua vita è una notte bianca che trascorre in compagnia di disperati, come l'amico Daytona. L'unico essere umano con cui pare avere un rapporto normale è un vicino di casa, Lucio, chitarrista cieco con cui condivide la passione per i crittogrammi. Fino alla comparsa di Carla che risveglierà in Bravo sensazioni che l'handicap aveva messo a tacere. Ma per lui non è l'inizio di una nuova vita bensì di un incubo che lo trasformerà in un uomo braccato dalla polizia, dalla malavita e da un'organizzazione terroristica. Un noir fosco su uno dei momenti più drammatici del dopoguerra italiano, in una Milano che oscilla tra fermenti culturali e bassezze morali.

Tutte le novelle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Verga, Giovanni <1840-1922>

Tutte le novelle / Giovanni Verga ; a cura di Sergio Campailla

Ed. integrale

Roma : Newton Compton, 2010

Abstract: Le novelle segnano tutto l'arco della complessa evoluzione artistica e civile di Verga. Ora come anticipazione della svolta veristica (Nedda), ora come accompagnamento e pendant dei romanzi della compiuta maturità, oppure come espressione e rielaborazione del tormentato periodo di vita milanese, fino alla dichiarazione di fallimento del verismo, passando attraverso lo studio delle classi alte, la novellistica raccolta in questo volume si misura con tutte le tematiche tipicamente verghiane con una intensità non inferiore alla prova dei Malavoglia e di Mastro don Gesualdo: la lotta incessante e disperata per la sopravvivenza, il conflitto per il bisogno e per il possesso della roba, il dibattersi impotente dei vinti.

Rimbaud
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bonnefoy, Yves <1923->

Rimbaud : speranza e lucidità / Yves Bonnefoy ; edizione italiana a cura di Fabio Scotto ; postfazione di Gabriella Caramore

Roma : Donzelli, 2010

Abstract: Arthur Rimbaud, il poeta che ha rivoluzionato la poesia, finalmente liberato dai facili schematismi di molta critica presente e passata: è qui non solo il poeta maledetto per eccellenza, ma il protagonista di un viaggio nella parola che ha costituito una frattura radicale, una svolta decisiva capace di ridefinire la poesia stessa. Yves Bonnefoy, il maggiore poeta francese vivente e una delle più illustri personalità della cultura mondiale, ripercorre in questo, libro - appena uscito in Francia e frutto del lavoro di un cinquantennio - le tracce di una passione e di un dialogo con l'opera del grande poeta di Charleville: dallo storico e fortunatissimo Arthur Rimbaud (1961) al recente e inedito Notre besoin de Rimbaud (2008), i saggi di Bonnefoy appaiono in una nuova versione, che rappresenta un'estrema messa a punto della sua visione. Pagine da leggere come un diario, come il racconto di un lunghissimo amore mai sopito: l'amore per i versi di Rimbaud che, in ultima analisi, sembra coincidere con quello per la poesia. Dalla ricostruzione minuziosa dell'ambiente provinciale d'origine, che attinge alla corrispondenza familiare, al rapporto controverso con la madre e i fratelli, fino alla relazione con Verlaine e all'attraversamento della Stagione in inferno, il saggio di Bonnefoy ricolloca Rimbaud al centro del dibattito poetico, riscoprendo la grandezza di una poesia che nella sua immediatezza e intensità non ha mai smesso di essere necessaria per il nostro presente.

Le cronache di Narnia. Il viaggio del veliero
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lewis, C. S. <1898-1963> - Lewis, C. S. <1898-1963>

Le cronache di Narnia. Il viaggio del veliero / C. S. Lewis ; traduzione di Chiara Belliti

Milano : A. Mondadori, 2010

Abstract: Terra 1942 - Narnia 2306. C'era un ragazzo che si chiamava Eustachio Clarence Scrubb, e se lo meritava. E oltre a ritrovarsi questo nome, Eustachio, a differenza dei suoi cugini Edmund e Lucy, non è mai stato a Narnia. Perciò non poteva immaginare che guardando il quadro di un mare in tempesta, ci sarebbero finiti dentro! Per fortuna il principe Caspian li salverà e li porterà con sé a bordo del dorato Veliero dell'alba, in un lungo viaggio per arrivare alla Fine del Mondo. Età di lettura: da 11 anni.