E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce (qui sotto) o la relativa ricerca avanzata.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Genere Letteratura drammatica
× Lingue Multilingua
× Data 2011
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2007
× Soggetto Storia

Trovati 310 documenti.

Mostra parametri
Falce e carrello
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Caprotti, Bernardo <1925->

Falce e carrello : le mani sulla spesa degli italiani / Bernardo Caprotti ; prefazione di Geminello Alvi

Venezia : Marsilio, 2007.- 187 p. [28] c. di tav. : ill. ; 22 cm.

Abstract: Bernardo Caprotti è l'imprenditore che ha portato all'eccellenza i supermercati in Italia. Ne ha fatto un caso di rinomanza internazionale, nel settore. A 81 anni ha deciso di rompere il suo riserbo (niente interviste, niente fotografie, poche apparizioni pubbliche, tanto lavoro) e in questo libro-denuncia racconta ciò che ha dovuto subire per mano delle Coop. Dai primi contatti con il gigante rosso della grande distribuzione fino alle polemiche degli ultimi mesi, il fondatore di Esselunga ricostruisce un confronto pluridecennale scambiato fino a poco tempo fa per normale concorrenza ma che, secondo l'autore, aveva il solo scopo di far sparire la sua azienda dal mercato.

Ines dell'anima mia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Allende, Isabel <1942-> - Allende, Isabel <1942->

Ines dell'anima mia / Isabel Allende

Milano : Mondolibri, 2007

Abstract: lnés de Suàrez nasce all'inizio del Cinquecento in Spagna, figlia di un modesto artigiano di Plasencia. Dotata di un forte temperamento che male si addice alla condizione femminile sottomessa all'autorità del clero e del maschio, lnés sposa contro la volontà della famiglia Juan de Malaga, che presto la abbandona per cercare fortuna in America. La giovane non si dà per vinta e, con i soldi guadagnati ricamando e cucinando, si imbarca anche lei per il Nuovo Mondo. lnés affronta le durissime condizioni di viaggio e si difende dai marinai libidinosi. Giunta in Perù, cerca invano il marito; senza più risorse, riprende a lavorare come sarta fin quando incontra Pedro Valvidia, un seducente hidalgo, fuggito dalle frustrazioni di un matrimonio deludente e venuto a combattere per la Corona spagnola. La passione infiamma lnés e Pedro che si mettono alla guida di pochi volontari attraverso un deserto infernale, combattono indigeni incattiviti e giungono infine nella valle paradisiaca dove fondano la città di Santiago. Le tribù autoctone difendono però il loro territorio e si accaniscono contro gli spagnoli, i cui feriti sono curati da Inés e da un'indigena a lei fedele: si rinforza così la fama di strega che la donna si era fatta scovando fonti d'acqua con una bacchetta (arte ereditata dalla madre). Non senza il malcontento di alcuni coloni, cresce la sua autorità a fianco di Pedro, divenuto governatore...

La fine di Israele
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Colombo, Furio <1931->

La fine di Israele / Furio Colombo

Milano : Il Saggiatore, [2007]

Abstract: La fine di Israele è cominciata. Si sono incrinati i pilastri che finora hanno sostenuto questo paese persino al di là delle persuasioni, intenzioni, dissensi e giudizi negativi. Quei pilastri erano l'opinione pubblica dell'Occidente, la diversità del mondo islamico, il sostegno americano, l'imminenza - o almeno la realistica speranza - di una qualche forma di pace o di convivenza con la Palestina. Opinione pubblica dell'Occidente non vuol dire sostegno e amicizia, ma constatazione e accettazione. Si fondavano principalmente sulla memoria. Il paese degli ebrei, nato legalmente con solenne proclama delle Nazioni Unite e impegno particolarmente intenso dell'Unione Sovietica (e non degli Stati Uniti, come si era sempre detto, creduto e fatto credere), non poteva essere negato, specialmente dall'Europa, in gran parte protagonista o complice della Shoah. È utile ricordare che al momento della nascita di Israele la Palestina era terra inglese, la Santa Sede negava risolutamente che in quella terra (che non era uno stato, ma un protettorato) i luoghi santi potessero cadere in mano agli ebrei, gli arrivi degli scampati alla persecuzione (fino alla fine della guerra e dunque durante il dominio del nazismo) venivano respinti in mare, e dopo l'apertura dei campi continuavano a essere duramente osteggiati dai militari inglesi che presidiavano quel territorio. (Furio Colombo)

Storia dell'urbanistica. Il mondo romano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gros, Pierre <1939-> - Torelli, Mario <1937->

Storia dell'urbanistica. Il mondo romano / Pierre Gros, Mario Torelli

Nuova ed. riv. e aggiornata

Roma : Laterza, 2007

Abstract: Con l'ausilio di un ricchissimo apparato iconografico e sulla base delle più recenti ricerche archeologiche in Italia e all'estero, questo volume ricostruisce il lungo processo di formazione urbana e di organizzazione del territorio dai primi insediamenti preromani alle grandi realizzazioni di Roma imperiale. Questa nuova edizione, profondamente rivisitata, conserva l'organizzazione della materia in due parti: nella prima Mario Torelli ripercorre le esperienze urbanistiche dell'Italia antica, in particolare nell'Etruria e nel Lazio, lo sviluppo urbano di Roma, regia e repubblicana, gli interventi nelle colonie romane. Nella seconda, Pierre Gros ricostruisce l'urbanistica di Roma, dell'Italia e delle province in età imperiale. La chiave interpretativa del volume è nella lettura della genesi, della forma e della qualità urbana come strettamente connesse all'evoluzione delle strutture economico-sociali.

Immagini e memoria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Donadio, Davide - Manfredini, Tommy

Immagini e memoria : Reggiolo dalla meta' dell'Ottocento alla fine del 20. secolo / Davide Donadio, Tommy Manfredini. La Reggiolo contemporanea di Daniele cardillo

[S.l.] : La clessidra, [2007]

L'ultima crociata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Petacco, Arrigo <1929-2018>

L'ultima crociata : quando gli ottomani arrivarono alle porte dell'Europa / Arrigo Petacco

Milano : A. Mondadori, 2007

Abstract: Dopo La Croce e la Mezzaluna, Arrigo Petacco torna a occuparsi del conflitto tra Islam e Occidente nell'età moderna, partendo dal 1522, quando i turchi giunsero con la loro cavalleria fino a Ratisbona in Germania, mentre il grosso dell'esercito, guidato da Solimano il Magnifico, assediava Vienna. L'arrivo dell'inverno concluse la campagna militare ottomana, ma la capitale degli Asburgo rimarrà costantemente in pericolo per quasi due secoli. Nel 1683, infatti, i giannizzeri sono di nuovo sotto le mura viennesi, e proprio da Ratisbona la Dieta imperiale proclama l'ultima crociata che, dopo la vittoria di Eugenio di Savoia, generale al servizio degli Asburgo, sull'esercito della Sublime Porta a Zenda nei Balcani, porrà definitivamente fine alla minaccia islamica. Ecco allora che, secondo l'autore, il discorso pronunciato da Benedetto XVI a Ratisbona nel settembre del 2006 assume nuovi significati e in quella che è stata l'ultima grande impresa della cristianità unita - liberare per sempre l'Europa dalla minaccia di un'invasione musulmana - si può forse leggere in filigrana una vicenda di attualità.

Rossovermiglio
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Cibrario, Benedetta <1962->

Rossovermiglio / Benedetta Cibrario

Milano : Feltrinelli, [2007]

Abstract: La protagonista del romanzo è una giovane donna appassionata e ribelle, ma è cresciuta in una famiglia - e in un ambiente - dove l'eleganza, la compostezza, la sobrietà e il rigore sono più che dei valori, sono l'unica forma di vita concepibile. Appena ventenne, accetta dunque un matrimonio combinato per lei dal padre. Non sarà una scelta felice, probabilmente anche perché il destino ha messo sulla sua strada l'affascinante ed enigmatico Trott, che nell'arco di un decennio, con tre impreviste apparizioni, comprometterà definitivamente il precario equilibrio del suo matrimonio. La protagonista incarna infatti un momento di trasformazione di un'intera società: troppo moderna per adattarsi docilmente a proseguire nel solco tracciato dalle altre donne di famiglia e al tempo stesso ancora troppo fragile, e soprattutto troppo poco abituata a dare ascolto ai sentimenti e alle emozioni, per vivere la propria ribellione sino alle estreme conseguenze. Ma è come se Trott l'avesse risvegliata da un incantesimo e fin dal primo incontro avesse innescato in lei un processo di cambiamento che non può più essere arrestato. Da qui la scelta di trasferirsi da sola nella campagna senese, a San Biagio, abbandonando una città, Torino, che sta rapidamente cambiando sotto l'impulso della nascente industria, e un marito che ha sempre sentito estraneo e che la tradisce sfacciatamente.

Tuttifrutti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barbera, Giuseppe <1948->

Tuttifrutti : viaggio tra gli alberi da frutto mediterranei, fra scienza e letteratura / Giuseppe Barbera ; prefazione di Carlo Petrini ; disegni di Margherita Bianca

Milano : A. Mondadori, 2007

Abstract: Un libro raffinato e ricco di suggestioni dedicato agli alberi da frutto, al loro ruolo produttivo e ambientale ma anche alla loro presenza nelle arti figurative e nella letteratura. Una carrellata storica e culturale che tocca alcuni degli ambienti più belli del nostro paese, dalle limonaie del Garda ai giardini rinascimentali, dalla Conca d'Oro alle pendici dell'Etna. Il tutto accompagnato dalle parole di grandi poeti e pensatori, da Goethe a Montale. L'autore è professore ordinario di Colture Arboree all'Università di Palermo, si occupa di sistemi e paesaggi della tradizione agricola mediterranea.

Armi, acciaio e malattie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Diamond, Jared <1937->

Armi, acciaio e malattie : breve storia del mondo negli ultimi tredicimila anni / Jared Diamond ; introduzione di Luca e Francesco Cavalli-Sforza

Nuova ed. accresciuta

Torino : Einaudi, 2007

Abstract: Perché gli europei hanno assoggettato gran parte degli altri popoli? Secondo Diamond le diversità culturali affondano le loro radici in diversità geografiche, ecologiche e territoriali sostanzialmente legate al caso. Armato di questa idea, l'autore può lanciarsi in un appassionante giro del mondo, alla ricerca di casi esemplari con i quali illustrare e mettere alla prova le sue teorie. Attingendo alla linguistica, all'archeologia, alla genetica molecolare e a mille altre fonti di conoscenza, Diamond riesce a condurre questo tour de force storico-culturale con sorprendente maestria, affiancando aneddoti personali a racconti drammatici o a spiegazioni di complesse teorie biologiche, che affronta con abilità di divulgatore.

5.1: Polirone nella Congregazione di Santa Giustina di Padova (1420-1506)
0 0 0
Materiale linguistico moderno

5.1: Polirone nella Congregazione di Santa Giustina di Padova (1420-1506) / a cura di Francesco G.B. Trolese e Paolo Golinelli

Perche non possiamo essere cristiani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Odifreddi, Piergiorgio <1950->

Perche non possiamo essere cristiani : (e meno che mai cattolici) / di Piergiorgio Odifreddi

Milano : Longanesi, [2007]

Abstract: La prima stazione della nostra via crucis è l'inizio di tutti gli inizi: più precisamente, la mitologia ebraica della creazione del mondo e dell'uomo, narrata in due versioni diverse e contraddittorie nei capitoli I-XI del Genesi. Comincia così questo viaggio che il matematico Piergiorgio Odifreddi compie dentro le Scritture e lungo la storia della Chiesa, fino ai giorni nostri. Come uomo di scienza, egli considera l'affermazione che quello della Bibbia è l'unico vero Dio una bestemmia nei confronti di colui che gli uomini di buona fede, da Pitagora e Platone a Spinoza e Einstein, hanno da sempre identificato con l'intelligenza dell'universo e l'armonia del mondo. Come cittadino, afferma che il cristianesimo ha costituito non la molla del pensiero democratico e scientifico europeo, bensì il freno che ne ha gravemente soffocato lo sviluppo civile e morale, e ritiene che l'anticlericalismo sia oggi più una difesa della laicità dello Stato che un attacco alla religione della Chiesa. Come autore, infine, legge l'Antico e il Nuovo Testamento e le successive elaborazioni dogmatiche della Chiesa per svelarne, con una critica tanto serrata quanto avvincente, non soltanto le incongruenze logiche ma anche le infondatezze storiche, dando alla ragione ciò che è della ragione e facendo emergere dai testi la verità: ovvero, dice Odifreddi, che Mosè, Gesù e il papa sono nudi.

Redondesco e la sua gente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Redondesco e la sua gente : immagini del Novecento / [a cura di Mariano Vignoli]

Redondesco : [Comune di Redondesco, 2007]

Itinerari goitesi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dallabella, Marco

Itinerari goitesi : quattro percorsi fra storia, arte e natura / Marco Dallabella

Mantova : Sometti, [2007]

La soppressione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Caleffi, Oriana

La soppressione / Oriana Caleffi

San Benedetto Po (MN) : Parrocchia di San Benedetto Abate, 2007

Milano, l'avventura di una città
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Boneschi, Marta <1946->

Milano, l'avventura di una città : tre secoli di storie, idee, battaglie che hanno fatto l'Italia / Marta Boneschi

Milano : A. Mondadori, 2007

Abstract: Dalla settecentesca età dei lumi fino all'attentato di piazza Fontana nel 1969, l'appassionato ritratto di una città: Milano. Qualcuno vi ha trovato ricchezza, onori o fama, come Foscolo, Stendhal, Dandolo, d'Azeglio, Hoepli, la Kuliscioff, i Falck, Mussolini, Mondadori e Mattioli. In molti hanno contribuito alla ricchezza della città in campo economico, civile e culturale. Marta Boneschi racconta l'avventura della capitale morale italiana attraverso le storie di personaggi noti o dimenticati: Clelia Borromeo, che diffonde il dibattito scientifico; Alessandro Manzoni, che scrive il primo grande romanzo popolare; Carlo Cattaneo, che paga con l'esilio le Cinque giornate; Giuseppe Colombo, che alleva una generazione di pionieri dell'industria (i Pirelli, i Salmoiraghi, i Forlanini); Filippo Turati, che elabora una cultura del riformismo.

Con gli occhi dell'Islam
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Romano, Sergio <1929->

Con gli occhi dell'Islam : mezzo secolo di storia in una prospettiva mediorientale / di Sergio Romano

Milano : Longanesi, c2007

Abstract: La nascita di alcuni movimenti fondamentalisti nel mondo islamico, gli attentati e il terrorismo suicida hanno contribuito a rendere l'Islam ancora più esotico e minaccioso di quanto già non fosse nella tradizione occidentale. Diventa sempre più difficile, in queste circostanze, comprendere che altri popoli possano avere altre memorie, altre esperienze e quindi altri sguardi. Ne abbiamo avuto conferma, negli scorsi mesi, quando alcuni intellettuali europei e israeliani hanno proposto, per interpretare l'ultima guerra arabo-israeliana, confronti impropri con situazioni europee della prima metà del Novecento. Bernard-Henri Lévy ha bollato Hezbollah di 'fascismo islamico' e ha evocato, per descrivere le giovani reclute israeliane, 'il gioioso caos dei battaglioni di giovani repubblicani descritti da Andre Malraux'. Sergio Romano rilegge gli ultimi decenni delle vicende medio-orientali con occhi diversi da quelli di buona parte dell'opinione pubblica occidentale, presentando originali paralleli con le vicende della storia d'Europa.

Le tragedie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Aeschylus <525 a.C.-456 a.C.> - Aeschylus <525 a.C.-456 a.C.>

Le tragedie / Eschilo ; traduzione, introduzione e commento a cura di Monica Centanni

Milano : A. Mondadori, 2007

Abstract: La tradizione ascrive ad Eschilo settantatré titoli di tragedie, ma ci sono rimasti solo sette testi completi: I persiani, I sette contro Tebe, Le supplici, Prometeo incatenato, e la trilogia dell'Orestea, composta da Agamennone, Coefore ed Eumenidi. La ricca e articolata curatela prevede un'introduzione che inquadra l'opera dal punto di vista letterario e politico, privilegiando il rapporto tra lo scrittore e la rivoluzione democratica dell'età di Pericle, e le innovazioni che Eschilo apportò alla struttura della tragedia. Un commento organizzato per blocchi tematici che, rimanendo filologicamente rigoroso, adotta un approccio multidisciplinare e tocca aspetti antropologici, giuridici, politici e sociali.

L'invenzione della Terra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Farinelli, Franco

L'invenzione della Terra / Franco Farinelli ; con una nota di Sergio Valzania

Palermo : Sellerio, 2007

Abstract: La Terra è spazio, immensa estensione, un quadro generale: carta geografica che fornisce l'orientamento per muoversi nelle località più concrete della vita vissuta. Non è stato sempre così. Quando il mondo era molto più piccolo, quando era in gran parte sconosciuto e dunque i territori noti erano solo un parziale anticipo di un altrove terreno misterioso, le rappresentazioni della Terra svolgevano probabilmente un'altra funzione, o la stessa in modi diversi. Erano mappe, ma di cosa? La Terra, si può dire, era ancora Cosmo, e quindi raffigurabile più come un ordine fornito di un senso che come una mera estensione. Questo libro racconta l'evoluzione della geografia - dalla Genesi e l'Enuma Elis babilonese alla moderna cartografia - in quanto storia di un progressivo disincanto. Dal Mondo alla carta geografica. Come, attraverso cosmogonie, cosmologie, e cosmografie, il vago e mitico universo-tutto, lentamente e laboriosamente, ha partorito la Terra

Da Benedetto a Polirone
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchi, Maria <San Benedetto Po (Mn)>

Da Benedetto a Polirone / Maria Bianchi

San Benedetto Po (MN) : Parrocchia di San Benedetto Abate, 2007

Il secolo di Matilde
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchi, Maria <San Benedetto Po (Mn)>

Il secolo di Matilde / Maria Bianchi

San Benedetto Po (MN) : Parrocchia di San Benedetto Abate, 2007