E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce (qui sotto) o la relativa ricerca avanzata.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Livello Seriali
× Editore Il *Mulino <casa editrice>
Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Einaudi <casa editrice>
× Soggetto Sec. XX

Trovati 131 documenti.

Mostra parametri
L'arte della cucina sovietica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Von Bremzen, Anya <1963->

L'arte della cucina sovietica : una storia di cibo e nostalgia / Anya von Bremzen ; traduzione di Duccio Sacchi

Torino : Einaudi, 2014

Abstract: Anya von Bremzen lascia l'Unione Sovietica nel 1974. Ha poco più di dieci anni ed è al seguito dell'indomita madre Larisa che, da sempre insofferente alle stramberie del regime, prende una volta per tutte la decisione di emigrare il giorno in cui, in mancanza d'altro e di incarti di qualsivoglia natura, è costretta a portarsi a casa in mano un pezzo sanguinolento di carne di balena. Dall'Urss della stagnazione Anya si ritrova cosi nell'America dell'abbondanza, i cui supermercati zeppi di ogni prelibatezza suscitano negli esuli sovietici reazioni che vanno dal pianto di gioia alla paralisi di smarrimento. Ma per Anya bambina il cibo, spogliato del piacere della conquista, perde di colpo la sua magia. Finché, a diversi anni di distanza, non le viene per caso l'idea di scrivere un libro di ricette russe... Frutto maturo di quella passione ritrovata, L'arte della cucina sovietica mescola il tema cultural-gastronomico alla rievocazione di tragedie collettive e a memorabili frammenti di vita famigliare. Impossibile non tenere il fiato sospeso per il nonno, affascinante agente segreto coinvolto in rocambolesche imprese di guerra, e non ritrovarsi stizziti davanti all'ennesimo scivolone del padre, sdentato donnaiolo di abitudini oblomoviane. Delle grandi figure politiche del Novecento non manca nessuno: c'è Lenin, con la sua ascetica moderazione nel bere e nel mangiare; Stalin, con i suoi sontuosi banchetti in barba alla popolazione affamata; Chruscév...

La gemella H
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Falco, Giorgio <1967-> - Falco, Giorgio <1967->

La gemella H / Giorgio Falco

Torino : Einaudi, 2014

Abstract: La storia di tre generazioni della famiglia Hinner, che dalla Germania di Hitler arriva all'Italia dei giorni nostri. A parlare è Hilde, testimone della sua stessa esistenza, ribelle inerte nel mondo progettato dal padre, dai padri. La sua voce, ora laconica ora straripante, narra ottant'anni di vicende private intimamente intrecciate al Novecento, all'alba dei grandi magazzini, al turismo di massa, all'ossessione del corpo. Fino a innescare un cortocircuito che fa esplodere il nostro presente, denudandolo come mai prima era stato fatto. Se I Buddenbrock ripercorreva la decadenza di una famiglia tedesca dell'Ottocento, La gemella H non può che registrare il giornaliero assecondare il flusso di eventi travestiti da soldi di una famiglia ossessionata dai beni e compromessa con il Male. Decisa a dimenticare, pur di salvarsi.

Educazione siberiana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lilin, Nicolai <1980->

Educazione siberiana / Nicolai Lilin

15. ed

Torino : Einaudi, [2013]

Abstract: Cosa significa nascere, crescere, diventare adulti in una terra di nessuno, in un posto che pare fuori dal mondo? Pochi forse hanno sentito nominare la Transnistria, regione dell'ex Urss autoproclamatasi indipendente nel 1990 ma non riconosciuta da nessuno Stato. In Transnistria, ai tempi di questa storia, la criminalità era talmente diffusa che un anno di servizio in polizia ne valeva cinque, proprio come in guerra. Nel quartiere Fiume Basso si viveva seguendo la tradizione siberiana e i ragazzi si facevano le ossa scontrandosi con gli sbirri o i minorenni delle altre bande. Lanciando molotov contro il distretto di polizia, magari: Quando le vedevo attraversare il muro e sentivo le piccole esplosioni seguite dalle grida degli sbirri e dai primi segni di fumo nero che come fantastici draghi si alzavano in aria, mi veniva da piangere tanto ero felice. La scuola della strada voleva che presto dal coltello si passasse alla pistola. Eravamo abituati a parlare di galera come altri ragazzini parlano del servizio militare o di cosa faranno da grandi. Ma l'apprendistato del male e del bene, per la comunità siberiana, è complesso, perché si tratta d'imparare a essere un ossimoro, cioè un criminale onesto. Con uno stile intenso ed espressivo, anche in virtù di una buona ma non perfetta padronanza dell'italiano, a tratti spiazzante, con una sua dimensione etica, oppure decisamente comico, Nicolai Lilin racconta un mondo incredibile, tragico, dove la ferocia e l'altruismo convivono con naturalezza.

L'arte della gioia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sapienza, Goliarda <1924-1996> - Sapienza, Goliarda <1924-1996>

L'arte della gioia / Goliarda Sapienza ; prefazione di Angelo Pellegrino ; postfazione di Domenico Scarpa

6. ed

Torino : Einaudi, 2011

Abstract: L'arte della gioia è un libro postumo: giaceva da vent'anni abbandonato in una cassapanca e, dopo essere stato rifiutato da molti editori, venne stampato in pochi esemplari da Stampa Alternativa nel 1998. Ma soltanto quando uscì in Francia ricevette il giusto riconoscimento. Nel romanzo tutto ruota intorno alla figura di Modesta: una donna vitale e scomoda, potentemente immorale secondo la morale comune. Una donna siciliana in cui si fondono carnalità e intelletto. Modesta nasce in una casa povera ma fin dall'inizio è consapevole di essere destinata a una vita che va oltre i confini del suo villaggio. Ancora ragazzina è mandata in un convento e successivamente in una casa di nobili dove, grazie al suo talento e alla sua intelligenza, riesce a convertirsi in aristocratica attraverso un matrimonio di convenienza. Tutto ciò senza smettere di sedurre uomini e donne di ogni tipo. Amica generosa, madre affettuosa, amante sensuale: Modesta è una donna capace di scombinare ogni regola del gioco pur di godere del vero piacere, sfidando la cultura patriarcale, fascista, mafiosa e oppressiva in cui vive. L'arte della gioia è l'opera scandalo di una scrittrice. È un'autobiografia immaginaria. È un romanzo d'avventura. È un romanzo di formazione. Ed è anche un romanzo erotico, e politico, e psicologico. Insomma, è un romanzo indefinibile.

Storia culturale della fotografia italiana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Russo, Antonella

Storia culturale della fotografia italiana : dal neorealismo al postmoderno / Antonella Russo

Torino : Einaudi, 2011

Abstract: Questo volume intende ricostruire le caratteristiche e lo specifico contributo della fotografia italiana alla più generale storia della fotografia internazionale, non solo analizzando le opere dei maggiori autori italiani, ma anche presentando il fitto tessuto culturale, sociale e istituzionale di immagini, mostre, scuole, dibattiti teorici, pubblicazioni e correnti in un ampio arco di tempo che va dal dopoguerra agli albori del digitale. Nel superare la convenzionale narrazione lineare tipica dei manuali di storia della fotografia, l'autrice esplora sulla base di minuziose ricerche d'archivio e della diretta testimonianza dei protagonisti temi poco dibattuti, quali l'associazionismo fotografico, il collezionismo, il paparazzismo, la fotografia umanitaria, la metodologia della ricerca storica, avanzando ipotesi sulle cause del clamoroso ritardo nell'affermazione della cultura fotografica nel nostro paese, intesa come formazione e diffusione di forme e significati socialmente condivisi. Per la profondità e la completezza delle analisi, come per l'accurata documentazione, il volume, corredato da 180 immagini in bianco e nero e a colori, molte delle quali inedite, si propone come testo di riferimento per chiunque studi, collezioni o si interessi di fotografia e storia della cultura visuale.

Mille anni che sto qui
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Venezia, Mariolina <1961->

Mille anni che sto qui / Mariolina Venezia

Torino : Einaudi, [2008]

Abstract: Grottole, nei pressi di Matera: in un Sud poco esplorato, le vicende straordinarie e quotidiane dei Falcone, una famiglia cui il destino dona tutto e non risparmia niente, dalla guerra all'emigrazione, dalla ricchezza alla fame, passando per scandali pubblici e furori individuali. Dal capostipite don Francesco, con isuoi barili d'oro sepolti e non più ritrovati, all'ultima discendente, che fugge di casa un secolo dopo per dimenticare tutto e tutti. Una costellazione di personaggi che emergono per un attimo, colti nei momenti salienti dell'esistenza, poi vengono assorbiti dal vortice del tempo. Il loro scendere o meno a patti con la vita. L'immaginazione usata per accettare la realtà. E poi la fine di un mondo. Padri e figli, ma soprattutto madri e figlie, aspettative e tradimenti. Gli ideali politici, le lotte, le delusioni, le sviste. E la felicità, l'infelicità, la voglia di vivere. Una voglia di vivere conquistata infine al di là di ogni ideologia, credo e religione, sfidando anche l'amore romantico e le sue trappole.

L'arte della gioia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sapienza, Goliarda <1924-1996> - Sapienza, Goliarda <1924-1996>

L'arte della gioia / Goliarda Sapienza ; a prefazione di Angelo Pellegrino ; postfazione di Domenico Scarpa

Torino : Einaudi, [2008]

Abstract: L'arte della gioia è un libro postumo: giaceva da vent'anni abbandonato in una cassapanca e, dopo essere stato rifiutato da molti editori, venne stampato in pochi esemplari da Stampa Alternativa nel 1998. Ma soltanto quando uscì in Francia ricevette il giusto riconoscimento. Nel romanzo tutto ruota intorno alla figura di Modesta: una donna vitale e scomoda, potentemente immorale secondo la morale comune. Una donna siciliana in cui si fondono carnalità e intelletto. Modesta nasce in una casa povera ma fin dall'inizio è consapevole di essere destinata a una vita che va oltre i confini del suo villaggio. Ancora ragazzina è mandata in un convento e successivamente in una casa di nobili dove, grazie al suo talento e alla sua intelligenza, riesce a convertirsi in aristocratica attraverso un matrimonio di convenienza. Tutto ciò senza smettere di sedurre uomini e donne di ogni tipo. Amica generosa, madre affettuosa, amante sensuale: Modesta è una donna capace di scombinare ogni regola del gioco pur di godere del vero piacere, sfidando la cultura patriarcale, fascista, mafiosa e oppressiva in cui vive. L'arte della gioia è l'opera scandalo di una scrittrice. È un'autobiografia immaginaria. È un romanzo d'avventura. È un romanzo di formazione. Ed è anche un romanzo erotico, e politico, e psicologico. Insomma, è un romanzo indefinibile, che conquista e sconvolge.

Creazione senza Dio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pievani, Telmo <1970->

Creazione senza Dio / Telmo Pievani

Torino : Einaudi, [2006]

Abstract: Di fronte all'offensiva creazionista, che nega validità al naturalismo sia in filosofia sia nelle scienze naturali, Pievani propone una rapida e pungente analisi degli argomenti contro il finalismo, in un serrato susseguirsi di argomentazioni, da Hume a Darwin, dall'aristotelismo scolastico al creazionismo targato Stati Uniti che più ha scosso le coscienze negli ultimi anni, ma trattenendosi dall'entrare nel merito della querelle contingente sull'introduzione o l'esclusione del darwinismo nei programmi scolastici.

Che fine ha fatto la borghesia?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bonomi, Aldo <1950-> - Cacciari, Massimo <1944-> - De Rita, Giuseppe <1932->

Che fine ha fatto la borghesia? : dialogo sulla nuova classe dirigente in Italia / Aldo Bonomi, Massimo Cacciari, Giuseppe De Rita ; a cura di Antonino Zaniboni

Torino : Einaudi, [2004]

Abstract: Tre voci fra Le più autorevoli si interrogano sul significato attuale della parola borghesia. Aprendo il dialogo il filosofo Massimo Cacciari si chiede se oggi, in presenza di un capitalismo sempre più impersonale, la borghesia viva ancora il proprio essere-proprietario come un obbligo e una responsabilità. Giuseppe De Rita indaga la storia della borghesia italiana dal miracolo economico all'imborghesimento degli anni '60-'70, fino ai processi più recenti. Aldo Bonomi traccia gli attuali perimetri di una neoborghesia sul territorio, individuandone profili inediti: dalle piccole-medie imprese diffuse all'area della net economy. Il volume è curato e introdotto da Antonino Zaniboni.

La Cina del Novecento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Samarani, Guido

La Cina del Novecento : dalla fine dell'Impero a oggi / Guido Samarani

Torino : Einaudi, [2004]

Abstract: Tenendo conto sia dell'evoluzione interna che della situazione internazionale, questo studio presenta una lettura aggiornata del processo di sviluppo storico della Cina nel corso dell'ultimo secolo. Attraverso riferimenti generali a eventi e tendenze della storia mondiale, emerge chiaramente che il continente cinese ha vissuto certo una sua storia peculiare e originale, ma allo stesso tempo ha conosciuto esperienze analoghe a quelle vissute da molti altri popoli e paesi. La diversità della storia cinese emerge come componente effettiva della storia dell'umanità nel periodo moderno e contemporaneo, liberandosi dai limiti di letture che ne sottolineano gli aspetti folkloristici o la trattano come mera appendice della storia dell'Occidente.

I novissimi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

I novissimi : poesie per gli anni '60 / a cura di Alfredo Giuliani

Nuova ed

Torino : Einaudi, [2003]

L' arte del ventesimo secolo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Riout, Denys

L' arte del ventesimo secolo : protagonisti, temi, correnti / Denys Riout

Torino : Einaudi, [2002]

Abstract: Dopo la scomparsa della figura, dell'immagine, del quadro stesso, nell'arte sono ormai le forme e gli oggetti della vita a occupare la scena: graffiti, happening, performance, installazioni, arte del corpo e del paesaggio, sino all'irruzione del video e del digitale. Com'è cambiata la nozione di storia dell'arte? Qual è l'origine storica delle tendenze così estreme dell'arte attuale? Quali nuovi criteri di valutazione si sono andati imponendo? Queste sono le domande cui Denys Riout risponde, ampliando il più possibile l'orizzonte degli eventi e suggerendo di conseguenza l'impossibilità di una risposta univoca, offrendo al lettore tutti gli elementi di un quadro artistico e culturale assai complesso.

Il silenzio dei comunisti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Foa, Vittorio <1910-2008> - Mafai, Miriam <1926-2012> - Reichlin, Alfredo <1925-2017>

Il silenzio dei comunisti / Vittorio Foa, Miriam Mafai, ALfredo Reichlin

Torino : Einaudi, [2002]

Abstract: Queste brevi lettere, cariche di ricordi del passato ma anche ansiose di futuro, riprendono una discussione da tempo interrotta nel mondo politico. Quella sul comunismo italiano del Novecento. Foa riprende il discorso scrivendo agli inizi del 2002 a due ex comunisti carichi di memoria, Miriam Mafai e Alfredo Reichlin, ed essi hanno risposto. I linguaggi sono diversi. Miriam Mafai ci offre un racconto suggestivo sulla sua vita di militante cosí ricca di speranze e di delusioni. Alfredo Reichlin ci offre una impegnata analisi della sua esperienza di dirigente politico, e punta deciso sulla gravità dell'oggi. Foa sollecita il confronto.

Vol. 3: Avanguardie e utopie del teatro: il Novecento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vol. 3: Avanguardie e utopie del teatro: il Novecento

Abstract: Dopo l'esplorazione della nascita, nel Rinascimento, del teatro moderno e della sua crescita nei secoli dello sviluppo della borghesia europea la Storia del teatro moderno e contemporaneo ci guida in questo terzo volume attraverso l'esplosione delle forme teatrali realizzatasi nel secolo appena concluso.

Intellettuali nel Novecento italiano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

D'Orsi, Angelo <1947->

Intellettuali nel Novecento italiano / Angelo D'Orsi

Torino : Einaudi, [2001]

Abstract: Tesi di fondo dell'autore è che gli intellettuali italiani hanno privilegiato la tutela della propria genialità su ogni altro valore compreso quello della propria dignità. E, indipendentemente dagli orientamenti ideologici, gli intellettuali italiani hanno tutelato il proprio interesse di ceto, in nome di una solidarietà tra colti.

Segreto di Stato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fasanella, Giovanni <1954-> - Sestieri, Claudio

Segreto di Stato : la verita da Gladio al caso Moro / Giovanni Fasanella e Claudio Sestieri ; con Giovanni Pellegrino

Torino : Einaudi, [2000]

Abstract: Tentativi di colpi di stato, stragi, complotti e assassini politici: per quasi mezzo secolo la vita del nostro Paese è stata condizionata da quest'incubo. Quante volte abbiamo cercato un perché ai troppi, intollerabili segreti d'Italia? Oggi, possiamo trovare una risposta, custodita nella cassaforte della Commissione parlamentare che indaga sulle stragi e sul terrorismo, fra le carte accumulatesi nel corso di un decennio: atti giudiziari, materiali di archivio dei Servizi segreti, testimonianze dei protagonisti. Una mole imponente di materiali che consente di aprire uno spiraglio sui misteri della Prima Repubblica.

La cultura a Torino tra le due guerre
0 0 0
Materiale linguistico moderno

D'Orsi, Angelo <1947->

La cultura a Torino tra le due guerre / Angelo d'Orsi

Torino : Einaudi, [2000]

Abstract: Che cos'è stata la Torino culturale tra le due guerre? La tradizione positivistica e la razionalità che si ispira all'illuminismo, scontri e incontri nell'accademia, la cultura produttivistica e la civiltà della fabbrica, il razionalismo e il futurismo, il mecenatismo e i dibattiti fra artisti e critici, la battaglia tra innovatori e tradizionalisti. Sfilano in queste pagine non soltanto i grandi nomi, ma anche personaggi meno noti, e altrettanto affascinanti, compresi anche quanti per necessità, per opportunismo o convinzione hanno pagato pegni di varia entità al regime mussoliniano, magari veleggiando tra indipendenza e adesione. Una storia ricca davvero quella della Torino fra le due guerre.

Vol. 4.: Il novecento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vol. 4.: Il novecento / Paolo Viola

Abstract: Pur mantenendo la divisione tradizionale tra storia moderna e contemporanea, segnata dalla cesura del 1815, questo Manuale si presenta profondamente innovativo sotto diversi aspetti. Non è una storia esclusivamente italiana o europea, è una storia narrata, caratterizzata da uno sforzo squisitamente letterario.

La matematica del Novecento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Odifreddi, Piergiorgio <1950->

La matematica del Novecento : dagli insiemi alla complessita / Piergiorgio Odifreddi ; prefazione di Gian Carlo Rota

Torino : Einaudi, [2000]

Abstract: Il Novecento è stato il secolo della matematica: in soli cento anni si sono dimostrati più teoremi che nell'intero corso della storia, e molti di essi hanno trovato applicazione nei campi più svariati della scienza e perfino della cosiddetta cultura umanistica. Il volume ricostruisce in una forma il più possibile facile e discorsiva la straordinaria vicenda di una disciplina spesso vissuta come astrusa e distante dalla vita quotidiana, descrivendone le idee, i risultati, i principali protagonisti, i problemi ancora irrisolti.

Vol. 1: Da William Morris ad Alvar Aalto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zevi, Bruno <1918-2000>

Vol. 1: Da William Morris ad Alvar Aalto : la ricerca spazio-temporale / Bruno Zevi

2. rist

c1996 (stampa 1998)

Fa parte di: Zevi, Bruno. Storia dell'architettura moderna / Bruno Zevi

Abstract: Accanto alle grandi figure di Wright, Le Corbusier, Gropius, Mies van der Rohe, Mendelshon, Aalto, Zevi copre anche la cosiddetta crisi del movimento moderno, che negli ultimi quarant'anni si manifesta in una pluralità di correnti, dal neoespressionismo all'informale, dal High-Tech al decostruttivismo. Ne risulta un panorama fecondo sul terreno delle realizzazioni e dei valori comunicativi, aperto sull'assetto urbano e sull'habitat del futuro, su un'architettura che sembra essere popolare e colta al tempo stesso.