E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce (qui sotto) o la relativa ricerca avanzata.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Banca d'Italia <Roma>
Includi: tutti i seguenti filtri
× Genere Saggi
× Paese Italia
× Data 2012

Trovati 919 documenti.

Mostra parametri
Eredità
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Gruber, Lilli <1957->

Eredità : una storia della mia famiglia tra l'impero e il fascismo / Lilli Gruber

[Milano] : Rizzoli, 2012

Abstract: È il novembre del 1918, e il mondo di Rosa Tiefenthaler è andato in frantumi. L'Impero austroungarico in cui è nata e vissuta non esiste più: con poche righe su un Trattato di pace la sua terra, il Sudtirolo, è passata all'Italia. Il nostro cuore e la nostra mente rimarranno tedeschi in eterno, scrive Rosa sul suo diario. Colta e libera per il suo tempo, lo tiene da quasi vent'anni, dal giorno del suo matrimonio con l'amato Jakob. Mai avrebbe pensato di riversare nelle sue pagine una così brutale lacerazione. Ne seguiranno molte altre. In pochi anni l'avvento del fascismo cambia il suo destino. Cominciano le persecuzioni per lei e per la sua famiglia, colpevoli di voler difendere la loro lingua e la loro identità: saranno arrestati, incarcerati, mandati al confino. E Rosa assiste impotente al naufragio di tutte le sue certezze. Intorno a lei, troppi si lasciano sedurre da un sogno pericoloso che si sta affacciando sulla scena europea: quello della Germania nazista. Non potrà impedire che Hella, la figlia minore, sia presa nel vortice dell'ideologia fatale di Hitler. E presto dovrà affrontare la scelta impossibile tra l'oppressione e l'esilio. Nata austriaca, vissuta sotto l'Italia, morta all'ombra del Reich, Rosa è il simbolo dei tormenti di una terra di confine. Su quella frontiera è cresciuta Lilli Gruber, sua bisnipote, che oggi attinge alle parole del suo diario. E racconta una pagina di storia personale e collettiva in questo libro teso sul filo del ricordo.

Colpito
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pellicanò, Daniela <1964-2017>

Colpito : la vera storia di Tiberio Bentivoglio / Daniela Pellicanò

Libera, 2012

Abstract: Tiberio Bentivoglio è un piccolo commerciante proprietario e gestore, assieme alla moglie, di una sanitaria a Reggio Calabria. La sua è forse una storia come tante in Calabria: quella del commerciante che deve pagare il pizzo per stare tranquillo, per non avere problemi. Ma la storia, la vera storia di Tiberio Bentivoglio è diversa, perché lui ha detto no alle mafie. È la storia di chi, come lui, sceglie di ribellarsi e di non piegare la testa.

L'anima degli oggetti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carreri, Vittorio <1936->

L'anima degli oggetti / Vittorio Carreri

Sometti, 2012

Abstract: Il quarto libro di Vittorio Carreri è dichiaratamente autobiografico; gli oggetti citati nel titolo fanno parte della vita dell'autore, sono legati a momenti fondamentali del passato remoto e prossimo, ma anche al presente quotidiano. O, semplicemente, ne attraversano tutta la vita. Ad ogni oggetto è legata una riflessione che restituisce una vita propria all'oggetto, dandogli un significato e un senso che la sensibilità (o insensibilità) contemporanea tende sempre più ad appiattire. Oggetti di uso comune - come gli orologi - ma anche divertenti e goliardici, come il cappello da universitario che troneggia in copertina; e oggetti dal sapore particolare e un pò malinconico, come una scatola di fiammiferi proveniente un ristorante situato sulle Torri Gemelle. Un libro assai gradevole, che rivelando l'umanità di Carreri ci aiuta forse a ritrovare un pò la nostra. Negli oggetti

I dinosauri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

I dinosauri / [ideazione Sabina Maggi ; illustrazioni di Ezio Giglioli e Aldo Ripamonti]

[S.l.] : Larus, 2019

Il tuo primo libro

Abstract: Un viaggio ambientato in un passato Lontano milioni di anni... motto tempo prima dell’avvento dell’uomo. In un’era, quella mesozoica, in cui La Terra fu abitata e dominata da enormi creature: i dinosauri (dal greco deinòs “terribile" e sàuros “lucertola"). Più di 100 pagine con splendide illustrazioni e interessanti informazioni rigorosamente scientifiche e trattate in modo didatticamente comprensibile grazie alla collaborazione con L’Associazione Didattica Museale del Museo Civico di Storia Naturate di Milano. E per finire in bellezza... 12 pagine-gioco con tante attività, da realizzare da soli o in compagnia, per un divertimento... GIGANTESCO!

Basta un bastone
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Danks, Fiona - Schofield, Jo

Basta un bastone : 70 attività da fare all'aria aperta / Fiona Danks, Jo Schofield

Firenze ; Trieste : Editoriale Scienza, 2012

Abstract: Giocare con un bastone è forse il passatempo più amato di tutti i tempi. Bastoni e bastoncini hanno fatto vivere incredibili avventure a generazioni di ragazzi in ogni parte del mondo: sono facili da trovare, naturali e gratis! Scegli una delle tante attività proposte nel libro, segui le istruzioni e aggiungi un pizzico di fantasia... Il tuo bastone diventerà tutto ciò che desideri. Età di lettura: da 6 anni.

La Società Musicale Estudiantina di Casalmaggiore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cirani, Paola <1958->

La Società Musicale Estudiantina di Casalmaggiore : cent'anni di storia (1909-2009) / Paola Cirani

Publi Paolini, 2012

Le ricette d'oro delle migliori osterie e trattorie italiane del Mangiarozzo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cambi, Carlo <1956->

Le ricette d'oro delle migliori osterie e trattorie italiane del Mangiarozzo / Carlo Cambi

Newton Compton, 2012

E adesso... cresco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cozza, Giorgia <1972->

E adesso... cresco : come stimolare il suo sviluppo / Giorgia Cozza

Milano : Sfera editore, 2012

Abstract: Un manuale chiaro, completo e pratico, che accompagna i genitori offrendo risposte ai loro interrogativi. Con spiegazioni dettagliate sulle varie tappe che scandiscono lo sviluppo fisico, cognitivo e affettivo del bambino.

E adesso... coccole
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mascheroni, Francesca <giornalista>

E adesso... coccole : come la tenerezza aiuta a crescere / Francesca Mascheroni

Milano : Sfera editore, 2012

Me lo leggi?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cozza, Giorgia <1972->

Me lo leggi? : racconti, fiabe e filastrocche per un dialogo d'amore con il nostro bambino / Giorgia Cozza ; prefazione di Alessandro Volta

Torino : Il leone verde, 2012

Abstract: Fiabe, storie e filastrocche. Lette e rilette decine e decine di volte o inventate lì per lì. Cantate, raccontate, sognate. Con la voce e con il cuore, per raccontare al nostro bambino la storia più importante, la storia del nostro amore per lui. Cosa sente il bimbo nel pancione? Perché è importante leggere e raccontare storie sin dai primi mesi di vita? Possiamo favorire l'amore per la lettura in età scolare? C'è ancora spazio per le fiabe classiche? Le informazioni scientifiche, gli approfondimenti di vari esperti (pediatri, psicologi, pedagogisti) e i suggerimenti pratici proposti in questo libro offrono una risposta a tutti questi interrogativi. Le testimonianze di numerosi genitori raccontano l'importanza delle storie per una crescita serena e felice. Perché quando il genitore legge o racconta, quella che si crea è una situazione di intenso benessere. Il bimbo assapora la storia narrata e, ancor di più, l'attenzione esclusiva che gli viene riservata. Fiabe e racconti lo aiutano a comprendere meglio la realtà che lo circonda, ma anche i suoi stessi sentimenti, le sue emozioni e le sue paure.

Wild
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Strayed, Cheryl <1968->

Wild / Cheryl Strayed ; traduzione di Sara Puggioni

Milano : Piemme, 2012

Abstract: Dopo la morte prematura della madre, il traumatico naufragio del suo matrimonio, una giovinezza disordinata e difficile, Cheryl a soli ventisei anni si ritrova con la vita sconvolta. Alla ricerca di sé oltre che di un senso, decide di attraversare a piedi l'America selvaggia tra montagne, foreste, animali selvatici, rocce impervie, torrenti impetuosi, caldo torrido e freddo estremo. Una storia di avventura e formazione, di fuga e rinascita, di paura e coraggio. Una scrittura intensa come la vicenda che racconta, da cui emergono con forza il fascino degli spazi incontaminati e la fragilità della condizione umana di fronte a una natura grandiosa e potente.

Perché non sono cristiano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Russell, Bertrand <1872-1970> - Russell, Bertrand <1872-1970>

Perché non sono cristiano / Bertrand Russell ; introduzione di Piergiorgio Odifreddi ; con un'appendice di Paul Edwards ; traduzione di Tina Buratti Cantarelli

9. ristampa

Milano : TEA, 2012

Abstract: Il cristianesimo pervade la società occidentale da così tanto tempo, e in maniera così invasiva, che le opinioni su di esso e sul suo ruolo ricoprono l'intero spettro delle possibilità: dalla constatazione di Sören Kierkegaard che 'non possiamo essere cristiani', per l'impossibilità di vivere un autentico rapporto personale con Gesù, all'affermazione di Benedetto Croce che 'non possiamo non dirci cristiani', per il ruolo che la fede e la Chiesa hanno avuto nella formazione della nostra cultura, al pronunciamento di Marcello Pera che 'dobbiamo dirci cristiani', perché la laicità e la democrazia non sarebbero (state) possibili al di fuori della tradizione evangelica. Evidentemente, e nonostante le loro differenze reciproche, gli esistenzialisti, gli idealisti e gli apostati hanno almeno un aspetto in comune: la mania di elevare le proprie opinioni personali al rango di verità universali. I logici sono più modesti, come dimostra fin dal titolo Perché non sono cristiano di Bertrand Russell: una memorabile raccolta di una dozzina di saggi scritti tra il 1925 e il 1954 (a parte una curiosità filosofica del 1899), in cui egli dice la sua su tutti gli aspetti della religione in generale, e del cristianesimo in particolare. (...) (dall'introduzione di Piergiorgio Odifreddi)

Occhio allo spazio pop-up
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bond, Peter - Thompson, Kim <illustratrice>

Occhio allo spazio pop-up : guarda, leggi e scopri l'universo in 3D / testi Peter Bond ; illustrazioni Kim Thompson

[Novara] : ABraCadabra, 2012

Abstract: In Occhio allo spazio si affrontano il Big Bang e la formazione dell'universo, la Terra e il suo rapporto con il Sole, la Luna, i pianeti del sistema solare, i vari tipi di stelle e le costellazioni. Età di lettura: da 6 anni.

Urbs in fieri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Urbs in fieri : storie di una città / a cura di Silvia Carminati

Comune di Romano di Lombardia, Assessorato alla cultura, 2012

Renzo Schirolli: Le architetture dipinte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Renzo Schirolli: Le architetture dipinte : giornale della mostra : Casa del Mantegna, 29 settembre-11 novembre 2012

[s.n., 2012]

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Relazione tecnico-finanziaria sull'attività del Consorzio nel periodo 2006-2012
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Consorzio di Bonifica Navarolo Agro Cremonese Mantovano

Relazione tecnico-finanziaria sull'attività del Consorzio nel periodo 2006-2012 / Consorzio di Bonifica Navarolo Agro Cremonese Mantovano

Casalmaggiore : Consorzio di Bonifica Navarolo, 2012

Comunicare per formare informare e coordinare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Comunicare per formare informare e coordinare : manuale teorico-pratico per manager, dirigenti sportivi e allenatori / Valter Borellini

Ferriera di Torgiano : Calzetti Mariucci, 2012

Non per odio ma per amore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Non per odio ma per amore : storie di donne internazionaliste / Paola Staccioli, Haidi Gaggio Giuliani ; prefazione di Silvia Baraldini

Roma : DeriveApprodi, 2012

Slot art machine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Slot art machine : il grande business dell'arte contemporanea / Roberto Gramiccia ; prefazione di Giuseppe Prestipino ; coordinamento di Valentina Gramiccia

Roma : DeriveApprodi, 2012

Il ghiaccio era sottile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tarì, Marcello

Il ghiaccio era sottile : per una storia dell'Autonomia / Marcello Tarì

Roma : DeriveApprodi, 2012

DeriveApprodi ; 100

Abstract: Nel turbinio dei sommovimenti sociali e politici degli anni Settanta, l'Autonomia è riuscita a mettere insieme Marx con l'antipsichiatria, la Comune di Parigi con la controcultura, il dadaismo con l'insurrezionalismo, l'operaismo con il femminismo e molto altro con molto altro ancora. Ma, soprattutto, nel suo agire l'Autonomia ha rappresentato una discontinuità profonda con le pratiche del Movimento operaio ufficiale. Essa non è stata un'organizzazione, bensì una molteplicità che si organizzava a partire da dove viveva, da dove lavorava o studiava. Nell'Autonomia hanno infatti convissuto tante specifiche autonomie: degli operai, degli studenti, delle donne, degli omosessuali, dei prigionieri, di chiunque scelse - a partire dalle proprie contraddizioni - la via della lotta contro il lavoro salariato e lo Stato, la via della sovversione della vita. Se il Movimento degli anni Settanta finì per soccombere alle forze congiunte della macchina statale e del Partito comunista, la storia dell'Autonomia è quella di un'avventura rivoluzionaria la cui incandescenza è più che mai attuale.