Trovati 15437 documenti.

Mostra parametri
Bauhaus 100: 1919-2019
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bauhaus 100: 1919-2019 / fotografie di Stefano Barattini

Fuoril[u]ogo, 2019

Ci rido sopra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kuti, Tommy <1989->

Ci rido sopra : crescere con la pelle nera nell'Italia di Salvini / Tommy Kuti

Milano : Rizzoli, 2019

Abstract: Questo libro è il racconto personale di un ragazzo con la pelle nera, nato in Nigeria e cresciuto nel quartiere multietnico I Cinque Continenti a Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova. Un ragazzo che parla perfettamente italiano e inglese perché ha frequentato le scuole del nostro Paese e poi è andato a laurearsi a Cambridge. E, come se questo non bastasse, oggi fa il rapper in Italia e ha sfondato con il singolo #Afroitaliano. Ma questo libro è anche altro. Dà voce a quella nuova leva, vitalissima e gagliarda, che sono gli italiani di seconda generazione, ragazzi che spesso si sono "fatti le ossa" (o se le sono spaccate, fuck!) affrontando il razzismo, esplicito o strisciante. Ragazzi che studiano e lavorano, mangiano pasta al pomodoro e che, come rappa Kuti, la prima volta che hanno detto "ti amo" l'hanno fatto in italiano. Tommy, parlando di sé, parla di tutti loro, con un tono brillante nella forma e serio nei contenuti. In un percorso a 360° passa dalle difficoltà adolescenziali a relazionarsi con le ragazze bianche al disagio e alla rabbia di fronte alle mille sfumature diverse che può assumere il razzismo, per poi scandagliare temi profondi come la ricerca della propria identità, il rapporto con i soldi, la politica e la religione. E il finale? È un happy ending con un messaggio positivo per tutti, specialmente per i coetanei: credete in voi stessi, dietro ogni risultato ci sono impegno e fatica, studiate e tiratevi su le maniche. Chiunque può farsi la propria strada!

Biografie della nazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tagliani, Giacomo <1982->

Biografie della nazione : vita, storia, politica nel biopic italiano / Giacomo Tagliani

Soveria Mannelli : Rubbettino, 2019

Cinema. Lo schermo e la storia

Abstract: Andreotti, Berlusconi, Moro, Mussolini: ciascuno incarnazione di una specifica immagine del potere, tutti protagonisti di film che hanno segnato l'immaginario recente. Il cinema biografico è in continua espansione e il, mondo della politica cattura sempre di più il suo interesse, soprattutto in Italia. Anziché considerarlo un semplice fenomeno commerciale, questo libro propone di pensare il biografico-politico come l'espressione più tipica del cinema contemporaneo: è qui infatti che si possono comprendere con chiarezza gli incroci tra estetica e politica, le strategie di costruzione del senso comune, le forme di autorappresentazione di una comunità nazionale. E se l'intreccio originale di vita, storia e politica definisce il carattere peculiare del pensiero italiano, il cinema biografico-politico è allora il luogo più fecondo per riflettere sulla memoria storica e sul futuro della nazione.

Lettere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mozart, Wolfgang Amadeus <1756-1791>

Lettere / Wolfgang Amadeus Mozart ; a cura di Elisa Ranucci ; introduzione di Enzo Siciliano

Nuova ed.

Milano : Guanda, 2019

Biblioteca della Fenice

Abstract: "Cosa c'era nell'animo di Mozart? Non valgono con Mozart consueti metri di misura. La sua genialità credo consistesse nell'esser lui uomo del tutto comune, uomo qualsiasi, ma di quelli che vivono senza rendersene conto due vite: la vita del volto, con cui si affacciano quotidianamente presso il volto degli altri, e la vita della propria intimità profonda o della propria verità. Questa rimane loro sempre sconosciuta, o forse gli appare in sogno e, sepolta nelle ore notturne, altrimenti non affiora se non pari a un fortuito e trascurabile trasalire. L'animo di Mozart era un abisso: l'abisso della quotidianità dove ogni differenza sparisce e a galla salgono passioni di breve momento, ricordi casuali, propositi mediocri [...] Il delirio di scrittura che imbeve le sue lettere è fatto apposta per piacerci, affascinarci. Mozart vi mette pari seduzione fisica e immaginazione erotica, capacità stilistica e vezzi ecolalia: potremmo parlare di un Rabelais che civetta senza scopi filosofici se, sempre sotterraneamente, non avvertissimo estri infantili, una specie di psicologica timidezza rovesciata in aggressività. Ho detto fosse uomo comune, ma non ho detto fosse mediocre. Esser 'comune' vuol dire anche essere pura natura, e l'imprevedibilità è sostanza della natura: che è, di fronte alla ragione che l'osserva, in uno stato di perenne pubertà. Il genio di Mozart è confitto in una perenne pubertà: in essa trovava cibo il suo demone dongiovannesco." (dall'introduzione di Enzo Siciliano)

Elton John
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Doyle, Tom <1967->

Elton John / Tom Doyle

[Milano] : Sperling & Kupfer, 2019

Abstract: La storia della favolosa ascesa del Rocket Man inglese nei fantastici anni Settanta Aspetto ordinario, timido, ossessionato dalla musica: Reginald Dwight non sembrava proprio adatto a diventare una popstar. Eppure il talento straordinario e l'estro di quel ragazzo riservato hanno trasformato Reg in Elton: grazie a una nuova identità, fatta di costumi sgargianti, glitter e stivali col tacco, ha spiccato il volo diventando il più grande cantante inglese dai tempi dei Beatles. In questa biografia Tom Doyle, giornalista musicale, trasporta il lettore indietro nel tempo e racconta il periodo più scoppiettante per Captain Fantastic. Al centro di tutto, la musica: l'amato pianoforte, gli album, le canzoni, i concerti che lo hanno consacrato all'olimpo del rock, a partire dal primo show al Troubadour di Los Angeles, passando per i magici tour che hanno costellato gli anni Settanta e incantato gli anni Ottanta. Ma quella di Elton è una storia fatta anche di eccessi e di droghe, del suo complesso rapporto con il successo, della scoperta della sua sessualità, di una depressione nascosta dietro occhiali eccentrici e cappelli stravaganti. Con un cast d'eccezione che circonda l'esuberante protagonista - da John Lennon a Stevie Wonder, da Bob Dylan a Elvis Presley, dalla principessa Margaret alla regina - e grazie a numerose interviste al cantante e alle persone a lui più vicine, l'autore riesce a delineare un ritratto tanto magico quanto vero della vita di quel ragazzo timido e introverso che si è trasformato in un supereroe.

Allegro con fuoco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Venezi, Beatrice <1990->

Allegro con fuoco : innamorarsi della musica classica / Beatrice Venezi

Milano : UTET, 2019

Abstract: La musica classica è di tutti. Per troppo tempo l'abbiamo considerata noiosa, adatta a vecchi ricchi intellettuali, lontano dal suono dei tempi; l'abbiamo legata al flauto dolce a cui ci costringevano a scuola; alle occhiatacce per un applauso sbagliato a teatro; a simboli incomprensibili annotati su fogli ingialliti. Per troppo tempo abbiamo lasciato che pregiudizi e cliché ci tenessero lontano dalla bellezza che per secoli ha sedotto uomini e donne, di tutte le classi e di tutte le età. Beatrice Venezi, neppure trent'anni, non si è lasciata sopraffare da questi luoghi comuni: ha scoperto la bellezza istintiva di una composizione classica fin da piccola, l'ha inseguita sugli spartiti, l'ha studiata e oggi, cerca di portarla in ogni orchestra che dirige in tutto il mondo. Beatrice non ha dubbi: chiunque, anche oggi, può innamorarsi della musica classica, proprio come ha fatto lei. Forse basta farsi condurre dalla giusta guida. La melodia diventa così un mezzo per scoprire il mondo, il ritmo un tentativo di ascoltare noi stessi e l'armonia una prova di vita sociale. E a ben guardare le trame dell'opera sembrano ricalcare la nostra attualità: così "Carmen" diventa un simbolo per combattere la violenza sulle donne, e la "Bohème" una trasposizione parigina di serie tv di successo come "Friends" o "How I met your mother". Tra spartiti e semiminime, biografie di compositori e di direttori d'orchestra, Beatrice Venezi ci mostra come la musica classica, una volta libera dagli stereotipi, sia un bene globale: una bellezza che appartiene a tutti. Con e-book scaricabile fino al 30 giugno 2019.

A casa delle rockstar
0 0 0
Materiale linguistico moderno

A casa delle rockstar : viaggio all'interno delle fantastiche dimore di Elvis, Ozzy, Dylan, Lennon, Page, Hendrix e di tante altre leggende del rock / con i contributi di Chris Charlesworth ...[et al.]

Milano : Hoepli, 2019

Abstract: Dalla Graceland di Elvis al famigerato rifugio di Keith Richards, dalla favolistica Neverland di Michael Jackson al nido d'amore di Jimi Hendrix a Londra; dal "buen retiro" di Bob Dylan a Woodstock alla proprietà di Ozzy Osbourne a Beverly Hills. A casa delle Rockstar ci porta nelle abitazioni più esagerate, oltraggiose e pazzesche nella storia del rock'n'roll. Attraverso un percorso fatto di aerei personali, isole private, piscine, stanze della musica, parchi giochi ecc. il volume svela alcune fra le abitazioni più stravaganti mal esistite. Con testimonianze dirette, aneddoti (di comportamenti selvaggi e decorazioni ancora più selvagge) e tantissime foto.

Faccio la mia cosa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Frankie Hi-nrg MC <1969->

Faccio la mia cosa / Frankie hi-nrg mc

Milano : Mondadori, 2019

Strade blu

Abstract: Il primo libro del rapper più colto, autorevole e seminale della discografia italiana, la doppia genesi dell'autore di "Quelli che benpensano" e del genere musicale che ha dato e dà voce alle speranze, i tormenti, le battaglie sociali e personali di intere generazioni di ragazzi e ragazze sparsi in tutto il Pianeta. È il 1992 e il secondo millennio è ormai agli sgoccioli quando in radio debutta un pezzo rap destinato a diventare un classico istantaneo: si tratta di "Fight da Faida", le cui rime impegnate e corrosive sono destinate a cambiare l'idea di musica di denuncia sociale. Quasi trent'anni dopo, il suo autore, Frankie hi-nrg mc - al secolo Francesco Di Gesù - è considerato uno dei numi tutelari del rap italiano. Oggi per la prima volta si racconta, dall'infanzia nomade al seguito dei genitori alla scoperta della musica e all'incisione del primo disco; ma Frankie hi-nrg mc ricostruisce anche le tappe cruciali di un'altra storia, quella che negli stessi anni si gioca dall'altra parte dell'oceano, a New York, dove un gruppo di musicisti autodidatti sta dando vita a un sound completamente nuovo, fabbricando fisicamente la strumentazione necessaria per mixare pezzi diversi e inventando la cultura hip hop: grazie a un rivoluzionario sistema di qr-code, potranno essere ascoltati in diretta classici e perle meno conosciute del rap. Due strade che sembrano correre parallele e che invece sono convergenti, destinate a incontrarsi proprio nel giorno in cui Frankie hi-nrg mc dà alle stampe "Fight da Faida", il disco che ha sdoganato il rap impegnato nel nostro Paese, e che ha consegnato il suo autore alla storia della musica italiana.

Keith Jarrett
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Balossino, Alessandro <1952->

Keith Jarrett : improvvisazioni dall'anima / Alessandro Balossino

[S.l.] : Chinaski, 2019

Voices

Abstract: Alessandro Balossino tratteggia la storia di uno dei pianisti più geniali della recente storia della musica: Keith Jarrett. Un viaggio all'interno della sua opera ma anche degli aspetti umani che hanno travagliato la sua vita materiale e spirituale, dai momenti terribili della malattia all'interesse per le illuminanti teorie filosofiche di Georges Ivanovic Gurdjieff, dalle intuizioni sul palco alla turbolenza nei rapporti con gli altri. E poi la musica, la sua ricerca dell'improvvisazione pura. Keith sale sul palco non sapendo ancora cosa suonare. Si concentra mentre in sala non vola una mosca, rendendo a volte l'attesa persino imbarazzante. Poi, come per miracolo, si china sulla tastiera, le mani si avvicinano ai tasti, li sfiorano e finalmente arriva la prima nota. A volte l'attacco è faticoso, Jarrett non riesce a trovare il seme giusto e gli riesce difficile uscire dalla situazione in cui si è cacciato. Poi accade quello che nessuno pensa sia possibile, arriva un'altra nota; quella giusta. Keith compone all'istante, senza partitura, senza rete, suona quello che la mente gli suggerisce. Lo sforzo è sovraumano, si contorce, ondeggia, si alza dallo sgabello, batte i piedi sul legno del palco, si agita, cerca di accompagnare le note con il corpo, canticchia la melodia un attimo prima di eseguirla con le mani, ansima. Il più delle volte la musica è meravigliosa, si sentono Chopin, il blues, il jazz, la poesia, un ritmo ostinato, una melodia indiana, così come accadde durante il suo famoso concerto di Colonia, "The Koln Concert", il disco più venduto nella storia del jazz.

Il pianeta della musica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mussida, Franco <1947->

Il pianeta della musica : come la musica dialoga con le nostre emozioni / Franco Mussida ; tavole, disegni e opere dell'autore

Salani, 2019

Abstract: Il libro nasce come invito a ritrovarci tutti attorno ai principi essenziali che toccano il rapporto intimo e personale con la musica, a prescindere dai generi. Un invito ad osservare il 'Pianeta musica' in una prospettiva che si occupa del suo presente e del suo futuro, offrendone una visione artistica, umanistica, che viaggia in parallelo a quella suggerita da un approccio intellettuale, culturale, politico sociale, a cui è comunemente associato. Il libro vuole sottolineare, sulla scorta di un'esperienza trentennale dell'autore di sperimentazione in luoghi di disagio sociale e di formazione musicale, il suo potere intimo e reale, illuminando con lucidità i fenomeni emotivi che la musica provoca. Un'osservazione che possono fare tutti gli ascoltatori, nessuno escluso, attraverso una diversa pratica d'ascolto. Una pratica che racconta qualcosa di prezioso, notando cosa accade in profondità quando si lascia entrare attraverso l'orecchio e il respiro, un flusso musicale di qualsiasi forma esso sia. Un racconto che si allarga oltre la musica fino al rapporto affettivo con noi stessi, gli altri, la nostra vera natura interiore. Per ascoltatori e musicisti, appassionati di qualsiasi genere e forma musicale. Perché la musica non è una magia a caso; è un mezzo universale per la comunicazione degli affetti. Va oltre le regole dell'intelletto. Sentire musica dedicandole tempo esclusivo, è praticare "un'ecologia dei sentimenti" che aiuta a cambiarci intimamente, e per conseguenza, come dicevano bene i sessantottini, a cambiare il mondo.

Sono io Amleto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lauro, Achille <1990->

Sono io Amleto / Achille Lauro

Milano : Rizzoli, 2019

Abstract: Dentro "Sono io Amleto" c'è tutto l'immaginario di Achille Lauro: un mondo lirico e non convenzionale, le lucide visioni di un'anima forgiata dalla solitudine, dalla strada, dalle droghe. Come tutta la sua produzione, anche questo libro è una prova di creatività che non si lascia intrappolare in nessun modello, e non segue nessuna regola. Con il suo modo unico di usare la parola e lungo inconsueti percorsi narrativi, Lauro ci guida in un viaggio psichedelico, visionario, malinconico e poetico. Ad accompagnarlo, ventitré opere di artisti contemporanei. In un attimo siamo quel bambino silenzioso che sogna di uccidere la Bestia per scappare dal Labirinto, siamo quel ragazzino che si affaccia timido al mondo dei grandi e che fin da subito decide di rompere le regole e infrangere le convenzioni sociali. Ma siamo anche quel giovane uomo che ce l'ha fatta, che ha costruito un impero dalla polvere, che ha sfidato la morte, ha attraversato l'inferno e ha trovato la sua strada nella musica

Beatles
0 0 0
Disco (CD)

Assante, Ernesto <1958-> - Castaldo, Gino <1950->

Beatles / Ernesto Assante e Gino Castaldo leggono

Versione integrale

Emons audiolibri, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • Prestabile dal: 01/12/2019

Abstract: siste un mondo prima dei Beatles e un mondo dopo i Beatles. Esiste una musica prima dei Beatles e una dopo i Beatles. E si può dire lo stesso della moda, della cultura popolare, della politica. Perché tutto negli anni Sessanta è cambiato dopo il loro avvento. E se volessimo raccontare la storia di quel decennio, potremmo racchiuderla in una sequenza di foto dei Beatles.

Storia di un antico suonatore di organetto
0 0 0
Disco (CD)

Parente, Alessandro <musicista>

Storia di un antico suonatore di organetto / letto da Moni Ovadia ; testi e musiche di Alessandro Parente

Versione integrale

Emons audiolibri, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • Prestabile dal: 08/05/2020

Abstract: Raccontata ai piedi del Monte Maio nell'Antica Terra di Lavoro, oggi la storia di Vincenzo Del Seni potrebbe essere quella di ogni contadino suonatore e cantore della nostra penisola. Vincenzo, Orfeo dalle mani callose ma agili, è un eroe dei nostri tempi e il suo organetto non è un curioso e simpatico oggetto da museo delle tradizioni popolari, ma una scatola di nostre memorie, poetiche e musicali che, come fenomeni carsici, filtrano e riemergono anche nella musica viva dell'oggi, evocando ritmi, melodie, voci e movimenti che hanno sapore di acqua sorgiva e i colori che la mano sapiente della natura depone sulle ore felici e sugli addii della nostra vita.

Maria by Callas
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Maria by Callas / [regia di] Tom Volf

Lucky Red : Warner Home Video, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • Prestabile dal: 13/05/2020

Abstract: Per la prima volta, 40 anni dopo la sua morte, la cantante lirica più famosa al mondo racconta la propria storia, con parole sue: attraverso filmati inediti, fotografie mai mostrate, filmati Super 8 personali, registrazioni private, lettere intime e rare immagini dietro le quinte. Con ospiti d'eccezione come Onassis, Marilyn Monroe, Alain Delon, Yves Saint-Laurent, J. Kennedy, Luchino Visconti, Winston Churchill, Grace Kelly, Liz Taylor e molti altri.

Meno grigi più Verdi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mattioli, Alberto <1969->

Meno grigi più Verdi : come un genio ha spiegato l'Italia agli italiani / Alberto Mattioli

Milano : Garzanti, 2018

Saggi

Abstract: Giuseppe Verdi è il più celebre e popolare tra gli operisti: i suoi melodrammi continuano a essere rappresentati nei teatri di tutto il mondo. Ma Verdi è stato anche qualcosa di più: insieme a pochi altri grandi compatrioti (Machiavelli, Leopardi, Fellini) ha saputo descrivere gli italiani non per come credono di essere, ma per come sono veramente. Le opere del genio di Busseto sono i modelli dei nostri (tanti) vizi e delle nostre (poche) virtù: la prima scena del Rigoletto sembra svolgersi durante una delle cene eleganti di Arcore; il protagonista di Un ballo in maschera è l'archetipo del bamboccione di provincia, già pronto per comparire nei Vitelloni; Radamès è il ragazzo di buona famiglia che si innamora della colf immigrata Aida invece che di un mezzosoprano socialmente compatibile. E nei suoi capolavori tutti, fra una cavatina e un duetto, ritroviamo atmosfere, situazioni e istituzioni che sono, nel bene e nel male, tipicamente italiane: la famiglia, il rapporto con le donne e con la Chiesa, la noia della provincia, il ruolo degli intellettuali, il peso del denaro. Con sterminata ammirazione, Alberto Mattioli ci insegna a riconoscere in queste pagine divertite e partecipi come Verdi - rappresentandoli con lucida e profonda consapevolezza - ha fatto gli italiani. Senza dimenticare che, in fondo, anche gli italiani hanno fatto Verdi.

A ritmo di banda
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Scandola, Giada

A ritmo di banda : i primi trentacinque anni della Banda Citta di Mantova nella storia dei complessi bandistici virgiliani dall'Ottocento a oggi / Giada Scandola

Il Rio, 2018

Abstract: Questo libro è nato per celebrare i primi trentacinque anni della Banda Città di Mantova. Dopo una prima parte che, in estrema sintesi, prova a disegnare un affresco sui complessi bandistici virgiliani tra Otto e Novecento, Giada Scandola indaga le vicende della banda nata nel 1983 e ancora oggi in attività. Per farlo l'autrice ha intervistato molti dei protagonisti di questa storia, dai presidenti e direttori che si sono succeduti nel tempo ai musicisti che si sono formati nella Scuola Popolare di Musica per poi esibirsi non solo nelle piazze cittadine, ma in importanti kermesse europee. La banda è nata come "Associazione mantovana per la cultura, lo sport e il turismo" per provare, attraverso una scuola di musica a indirizzo bandistico, a costruire un laboratorio di coesione sociale nel quartiere periferico di Lunetta. L'esperimento si rivela presto un successo e nel giro di pochi anni i genitori degli allievi sono chiamati a dirigere l'associazione che assume ufficialmente il nome di Banda Città di Mantova. In una logica di continuo e fecondo cambio generazionale, spetterà poi proprio agli ex allievi prendere le redini della banda e proiettarla nel XXI secolo.

100 brani di musica classica da ascoltare una volta nella vita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Campogrande, Nicola <1969->

100 brani di musica classica da ascoltare una volta nella vita / Nicola Campogrande

Milano : BUR Rizzoli, 2018

Abstract: Quello della musica classica è un universo vasto e pieno di bellezza, che a prima vista può disorientare ma che, con la giusta guida, può essere scoperto in tutta la sua meraviglia. In queste pagine Nicola Campogrande - compositore di fama internazionale e grande divulgatore - indica al lettore quali sono i 100 brani che vanno ascoltati almeno una volta nella vita, spaziando dalle origini alla musica degli autori viventi. Da Monteverdi a Bach, da Stravinskij a Pärt, passando per Mozart, Beethoven, Verdi, Schubert, Bartók, sfilano tutti i più grandi compositori dal 1300 a oggi, e ciascun brano preso in esame è presentato in modo semplice ma esauriente, con aneddoti sulla vita dell'autore e riferimenti alla nascita dell'opera. Un'introduzione chiara e appassionante da leggere e ascoltare, in cui ogni brano rappresenta un affascinante tassello di quel meraviglioso mosaico che è la musica classica.

I am Heath Ledger
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

I am Heath Ledger

Koch Media, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • Prestabile dal: 08/09/2019

Abstract: Un ricco ritratto di uno dei più grandi artisti della sua generazione: Heath Ledger, scomparso prematuramente nel 2008 Una straordinaria testimonianza della vita lontano dai riflettori di una delle star più amate e celebrate degli ultimi anni. Un documentario che racconta l’attore Heath Ledger, firmato dal regista Derik Murray. Il film intreccia testimonianze di amici, parenti e colleghi (Naomi Watts, Ang Lee, Ben Mendelsohn, Ben Harper) con riprese video private girate dallo stesso Ledger, che aveva l’abitudine di riprendere brevi video-diari.

Freddie Mercury
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jones, Lesley-Ann <1956->

Freddie Mercury : I will rock you / Lesley-Ann Jones ; traduzione di Dade Fasic

Milano : Sperling & Kupfer, 2018

Varia

Abstract: Freddie Mercury, la leggenda: il suo genio musicale, la sua voce magica e la sua incomparabile creatività continuano ad affascinare milioni di fan. In questa eccezionale biografia la giornalista musicale Lesley-Ann Jones, fin dai primi anni Ottanta a stretto contatto con i Queen e il loro entourage, scandaglia la storia del rocker, sfrondando chiacchiere e pettegolezzi per portare alla luce la personalità di un individuo timido e affascinante, deciso a sperimentare ogni eccesso - compresi quelli che gli abbrevieranno drammaticamente la vita - pur di esprimersi. Scopriamo così gli eventi fondamentali della vita di Freddie, dalla nascita a Zanzibar alla solitudine del collegio in India, dalla fuga a Londra al successo planetario della band, fino alla tragica morte per AIDS. Un racconto documentato, avvincente e ricco di aneddoti, che rivela la rigida educazione, la sessualità libera, la passione divorante per la musica, il tormento e l'euforia alla radice di canzoni rimaste nella storia, il periodo cruciale in cui una spettacolare performance al Live Aid catapultò il gruppo di nuovo al centro della scena

Bombshell
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Bombshell : la storia di Hedy Lamarr

Feltrinelli, 2018

Abstract: Il documentario riscopre la spregiudicata enfant terrible di Holly­wood, Hedy Lemarr, nota per i suoi matrimoni e le sue numerose storie d’amore con vari noti uomini del tempo, da Spencer Tracy a JFK. Primo scandalo della storia del cinema, con un nudo integrale, Hedy sposa (primo di sei mariti) un collaborazionista nazista, lo lascia e fugge a Hollywood dove diventa una star del cinema nota per essere “la donna più bella del mondo”. Tante canzoni sono state scritte sulla sua bellezza, i personaggi di Biancaneve e CatWoman sono stati disegnati traendo da lei ispirazione. Ma Hedy aveva una passione segreta. Durante la Seconda guerra mondiale, impiegava il suo tempo libero studiando una tecnologia di trasmissione del segnale che verrà poi chiamata “spread spectrum” e usata nella telefonia e nelle reti wireless. Il film rivela dunque un lato nascosto della sua vita, l’amore per la matematica e la tecnica, e ci fa scoprire che, grazie alla sua mente brillante, nel 1940 Hedy Lamarr, all’insaputa di tutti, contribuì a inventare la tecnologia che cambiò il nostro mondo.