Ovviamente le nostre indicazioni riguardo all'età sono solo di massima...sentitevi liberi di leggere quello che volete, saltate da un libro all'altro, trovando e scovando proprio quello che fa per voi. 

E poi passate al Piazzalunga...saremo felici di vedervi!!!

 

 

Trovati 1650 documenti.

L'uomo dello specchio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kepler, Lars

L'uomo dello specchio / romanzo di Lars Kepler ; traduzione di Andrea Berardini

Longanesi, 2020

Abstract: Una ragazza è stata uccisa nel parco giochi di un quartiere residenziale di Stoccolma, in piena notte. Sulla scena del crimine restano i chiari segni di un'esecuzione in piena regola. Ma chi può aver voluto infliggerle una morte così spettacolare e crudele? Se lo chiede il commissario Joona Linna mentre scopre che la vittima era sparita nel nulla un pomeriggio di cinque anni prima, e da allora non si era più saputo nulla di lei. Joona deve ricucire i pezzi di questa storia dai contorni sempre più inquietanti, trovare il colpevole e consegnarlo alla giustizia il prima possibile. Ma come fare? Da dove partire se nessuno sa, nessuno ha visto? Eppure qualcuno deve avere visto, qualcuno che forse non vuole parlare o non riesce a parlare. Qualcuno che per qualche oscuro motivo dev'essere aiutato a ricordare, perché il segreto è imprigionato nel buio della sua mente. Ed è per questo che Joona, bloccato in un labirinto di specchi, decide di infrangere ancora una volta le regole della polizia. Perché sa di non avere altra scelta, deve ricorrere all'aiuto di un professionista che in passato gli ha fornito la chiave per arrivare alla verità: il dottor Erik Maria Bark, meglio conosciuto come l'Ipnotista...

Pirati
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cussler, Clive <1931-2020>

Pirati / romanzo di Clive Cussler e Robin Burcell ; traduzione di Seba Pezzani

Longanesi, 2020

La focena
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Haddon, Mark <1962->

La focena / Mark Haddon ; traduzione di Monica Pareschi

Einaudi, 2020

Abstract: La vita di Angelica è segnata da un evento sconvolgente ancor prima della sua nascita: Maja, la bellissima attrice scandinava che era sua madre, l'ha data alla luce in extremis dopo un disastroso incidente aereo di cui è rimasta vittima. Suo padre Philippe, facoltoso e spensierato, si è ritrovato cosí a doversi occupare da solo di una bambina che ogni istante gli ricorda l'amata moglie scomparsa. È l'ultima cosa che avrebbe desiderato, e l'unico modo che trova per farlo è legarsi indissolubilmente - e morbosamente - alla figlia. Angelica non conosce altro affetto e non si ribella mai al padre, anche se forse intuisce che nell'isolamento del loro ménage familiare c'è qualcosa di malsano e spaventoso. E lo intuisce senz'altro anche Darius, un giovane intraprendente che si reca ad Antioch, la gigantesca residenza di padre e figlia nella campagna inglese, per vendere a Philippe alcune opere d'arte. Quando Angelica lo incontra, in lei si accende la speranza che finalmente uno di quegli eroi mitologici di cui legge tanto avidamente le gesta sia saltato fuori dai suoi libri per venire a salvarla. È a questo punto che la situazione prende una piega inaspettata e Darius è costretto a una fuga rocambolesca per non soccombere. Ad aiutarlo, tre giovani avventurieri, Helena, Marlena e Anton, che gli offrono l'opportunità di imbarcarsi con loro sulla Focena, una magnifica goletta diretta verso sud. Ed è nelle acque del Mediterraneo che la sua rotta incrocia quella di Pericle, principe di Tiro, impegnato a tenersi lontano dalle minacce e dai fantasmi del passato e del futuro. Un po' come George Wilkins, amico e collaboratore di William Shakespeare - e forse coautore del Pericle -, che in un altro secolo, in un'altra dimensione, fa i conti con le sue colpe... Tra fiaba e romanzo d'avventura, rielaborazione del mito e riscrittura del dramma shakespeariano, nella "Focena" Mark Haddon celebra il coraggio - troppo spesso dimenticato - delle protagoniste, e ci accompagna in un viaggio alla scoperta dei sentimenti piú tenaci e universali. Quelli in grado di resistere alla furia del tempo e agli attacchi dei nemici, quelli che sempre ci scortano sulla strada per la libertà.

Agatha Raisin. Morti e sepolti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Beaton, M. C. <1936-2019>

Agatha Raisin. Morti e sepolti / M. C. Beaton ; traduzione di Marina Morpurgo

Astoria, 2020

Abstract: C'è un nuovo abitante ricco di fascino a Carsely, il detective in pensione Gerald Devere. Agatha, come sempre, cede alla bellezza maschile, ma questa volta si trova a dover rivaleggiare in amore con l'amica di sempre, Margaret Bloxby, la moglie del pastore. Ma non è tanto Gerald a seminare scompiglio nei Cotswolds, quanto piuttosto una minaccia di speculazione edilizia da parte di un possidente locale, lord Bellington, che vuole cementificare un'area solitamente utilizzata per orti in affitto. Il nobiluomo diventa il personaggio più inviso ai pensionati-orticoltori dei Cotswolds, e un giorno viene avvelenato nella sua dimora. Il figlio ed erede, Damian, è il primo dei sospettati e assolda Agatha per scagionarlo. Ne nasce una delle più articolate, insanguinate ma anche per molti versi comiche indagini mai capitate ad Agatha & Co.

Nessuno scrive al federale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vitali, Andrea <1956->

Nessuno scrive al federale : i casi del maresciallo Ernesto Maccadò / Andrea Vitali

Garzanti, 2020

Abstract: Le rive del lago di Como sono punteggiate di paesi e paesini accomodati ai piedi delle montagne dove non succede granché. Tranne a Bellano. Nell'ultimo anno e mezzo circa, il Federale del fascio ha dovuto sostituire già due segretari della sezione locale del partito. Il primo a saltare è stato Bortolo Piazzacampo, detto Tartina, per una vicenda legata alle bizzarrie di un toro chiamato Benito in cui il Tartina si è distinto per insipienza. Il secondo è stato Aurelio Trovatore, che ha deciso di accasarsi in quel di Castellanza preferendo l'amore al destino fatale della patria fascista. Ora ha nominato tale Caio Scafandro, un pezzo d'uomo che usa le mani larghe come badili per far intendere le proprie ragioni. Avrà la forza d'animo, visto che quella fisica non difetta, per mantenere l'incarico? Perché nel passato dello Scafandro qualche fantasma c'è. E più di uno lo sa. Basterebbe una parolina sussurrata all'orecchio del Federale e anche il terzo segretario del fascio di Bellano farebbe la fine dei precedenti. Per questo, lo Scafandro ha preso le sue contromisure senza preoccuparsi di sconfinare in quel territorio dell'illegalità presidiato dalle forze dell'ordine. E lì appunto si trova il maresciallo Ernesto Maccadò. Fresco padre di Rocco, il suo primogenito, la mattina del 20 novembre 1929 il maresciallo scampa per un pelo a una disgrazia per via di un oggetto metallico scaraventato giù in contrada da un potenziale assassino. E chi sarà mai quell'imbecille? "Nessuno scrive al Federale" riporta in scena il maresciallo Ernesto Maccadò. Nel paese in cui è stato inviato insieme alla sua Maristella come fossero due marziani, ora si sente sempre più a casa, soprattutto con l'arrivo del primo figlio. Ma Bellano, visto da così vicino, è tutt'altro che un luogo tranquillo. E non è facile scacciare il pensiero che vi regni una certa follia.

Lo specchio e la luce
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mantel, Hilary <1952->

Lo specchio e la luce / Hilary Mantel ; traduzione di Giuseppina Oneto e Stefano Tummolini

Fazi, 2020

Abstract: Inghilterra, maggio 1536. Thomas Cromwell, Lord custode del Sigillo Privato, assiste alla decapitazione di Anna Bolena. Poi banchetta con i vincitori, deciso a continuare la sua scalata al potere. I tempi sono difficili: le contee del nord insorgono, opponendosi alla dissoluzione dei monasteri e ai tributi imposti dalla Corona. L’astuzia e la tenacia di Cromwell riescono a ristabilire l’ordine, ed Enrico VIII lo premia con la nomina a cavaliere dell’Ordine della Giarrettiera. Pur cominciando ad avvertire il peso degli anni, il re è felice. La sua nuova sposa – mite, riservata e malinconica – è l’opposto della precedente e finalmente riesce a dargli l’agognato erede. Anche la famiglia Cromwell ha le sue soddisfazioni: Gregory, il primogenito, convola a nozze con la sorella della regina, e il Lord custode scopre di avere un’altra figlia, cresciuta ad Anversa. Le gioie, però, non durano a lungo. Jane Seymour muore di lì a poco in conseguenza del parto, e il re, per quanto affranto, ha bisogno di una nuova sposa. Cromwell si rimette subito all’opera: ma i nemici già lo aspettano al varco, e la sua stella comincia a declinare… Con Lo specchio e la luce, finalista al Man Booker Prize 2020, Hilary Mantel chiude trionfalmente la trilogia iniziata con Wolf Hall e proseguita con Anna Bolena, una questione di famiglia. Attraverso il racconto degli ultimi anni della vita di Thomas Cromwell, il figlio del fabbro ferraio asceso ai vertici del potere, si completa l’ambizioso ritratto di un uomo tanto affascinante quanto ambiguo: dal feroce contrasto tra pubblico e privato, tra potere spirituale e temporale, tra vecchia nobiltà e borghesia rampante, emerge un avvincente affresco degli eventi che segnarono la storia dell’Inghilterra nel XVI secolo.

La mutazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La mutazione / Marco Bracconi

Torino : Bollati Boringhieri, 2020

Incipit ; 66

Abstract: E invece adesso eccoci qui. Con gli stessi problemi di prima ma a mutazione avvenuta. Internet avrà smesso di essere oggetto di dibattito per diventare punto di partenza, eppure continuerà a giocare al gioco di sempre: fare spazio tra le persone e riempirlo di connessioni per le quali poi risultare indispensabile. «Caro virus, io non so come ti comporti tu quando incontri un disinfettante, ma per noi morire è talmente increscioso che ogni volta pensiamo stia succedendo per la prima volta». Nella forma di una lettera al virus, in questo breve libro è come se Marco Bracconi riprendesse un discorso che era stato interrotto solo un istante prima dello scoppio della pandemia. Poi, l'irrompere del virus ha messo tutto in secondo piano per due mesi, durante i quali è successa una cosa nuova, dirompente: la Rete si è impossessata di noi ed è definitivamente diventata necessaria. In parte lo era anche prima, ma adesso non si torna indietro: «È finita» scrive Bracconi al virus, «la tua visita ha azzerato la carica virale di qualsiasi critica a Internet in quanto sistema-mondo». La repentina accelerazione dell'immateriale è passata quasi inosservata mentre eravamo tutti impegnati nel lockdown e ora, improvvisamente, i corpi non ci sono più, sostituiti da connessioni, e-learning, smart working. Abbiamo lasciato che accadesse, ma «abbiamo preso in considerazione le ricadute sulle altre parti del sistema?»

Una vita cura una vita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Una vita cura una vita : inizi, maturità, esiti di una vocazione / Franco Borgogno

Torino : Bollati Boringhieri, 2020

Programma di psicologia psichiatria psicoterapia

Abstract: Franco Borgogno ha attraversato quasi mezzo secolo di psicoterapia in Italia, contribuendo profondamente al rinnovamento del pensiero psicoanalitico. Questa intima e schietta autobiografia professionale, da un lato, illustra gli inizi e l'evoluzione della sua formazione, dall'altro descrive la varietà di esperienze cliniche e gli scambi con colleghi e maestri che hanno via via forgiato il suo originale metodo di cura. Al centro della riflessione vi sono la «risposta affettiva» dell'analista, la sua elaborazione nella «lunga onda» delle dinamiche di transfert e controtransfert e, in particolare, il processo di working through. Perché una relazione analitica diventi autenticamente trasformativa è necessario che la vita vera di chi chiede aiuto si incontri con la vita vera di chi offre soccorso. Borgogno trova nella sua storia umana e professionale i punti di appoggio per un ragionamento, al contempo teorico e clinico, sul bisogno che ogni individuo ha di essere riconosciuto per ciò che è e sul delicato intreccio di realtà storica e corredo psichico soggettivo. Lo sviluppo della disciplina e le conquiste del metodo di cura si riflettono nel percorso di una vita, come nel ritratto di un paese che cambia. Una testimonianza d'eccezione che unisce la precisione di un compendio clinico alla forza dell'autobiografia in un linguaggio discorsivo e appassionato, ricco di immagini e metafore.

La potenza del pensiero
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La potenza del pensiero : saggi e conferenze / Giorgio Agamben

Vicenza : Pozza, 2020

Abstract: Giorgio Agamben ha raccolto in questo volume un'ampia scelta dei suoi saggi inediti o sparsi in riviste oggi introvabili, dal 1980 a oggi. Ordinati in tre sezioni distinte (linguaggio, storia, potenza), i diversi motivi del suo pensiero ruotano ostinatamente intorno a un unico centro: la potenza del pensiero. In ognuno di questi testi è, infatti, in corso un esperimento, in cui la posta in gioco è ogni volta l'uomo come essere di potenza, che nessun compito storico, nessuna opera e nessuna vocazione biologica possono esaurire.

Le formiche tagliafoglie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hölldobler, Bert <1936-> - Wilson, Edward O. <1929->

Le formiche tagliafoglie : la conquista della civiltà attraverso l'istinto / Bert Hölldobler, Edward O. Wilson ; traduzione di Isabella C. Blum

Adelphi, 2020

Abstract: Molti si accorgono dell'esistenza delle formiche solo quando ne trovano una nella zuccheriera e se ne ritraggono inorriditi, ma per Hölldobler e Wilson, che al loro studio hanno dedicato la vita intera, questi minuscoli insetti sono una continua fonte di meraviglia e di scoperte. In modo speciale le attine tagliafoglie, dalle stupefacenti caratteristiche: grazie al fatto che vivono in popolazioni di milioni di individui organizzati in un elaborato sistema di caste e che possiedono uno degli apparati di comunicazione più complessi fra quelli noti nel mondo animale, le tagliafoglie sono infatti una delle espressioni più compiute del superorganismo sulla Terra. Guidati dalla mano esperta e sicura dei due mirmecologi, scopriremo come le tagliafoglie abbiano inventato una forma di agricoltura 5060 milioni di anni prima dell'uomo, coltivando nei loro nidi un fungo con cui hanno instaurato uno dei più riusciti rapporti simbiotici in natura. Le osserveremo nei meandri delle loro metropoli sotterranee, vaste quanto un campo da calcio e con migliaia di camere collegate da un dedalo di cunicoli, o nelle spedizioni di foraggiamento, quando all'imbrunire interminabili colonie di operaie, seguendo tracce olfattive, corrono a ranghi serrati lungo piste tenute libere dalla vegetazione verso il bersaglio prescelto, spesso distante centinaia di metri. E ci sembrerà di percepire il sottofondo di stridulazioni prodotto da migliaia di mandibole che, affilate come rasoi e manovrate con precisione geometrica, ritagliano le foglie di un grande albero riuscendo in poche ore a ridurre a un nudo scheletro la sua chioma rigogliosa.

Diario (tragicomico) di una mamma
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Langone, Angela

Diario (tragicomico) di una mamma / Angela Langone

Sonda, 2020

Abstract: Francesca ha quasi tutto per essere felice: un lavoro a tempo pieno non troppo stressante, una vita di coppia tranquilla, una famiglia e amici (più o meno) invadenti quanto affettuosi. Nella lista dei desideri da realizzare manca solo un figlio. Quello che non sa è che il suo quieto tran tran verrà movimentato fin da subito dalla gravidanza, per poi essere stravolto con la nascita di Lucio. Il mestiere di mamma si rivelerà molto più incerto e pesante di quanto Francesca si era immaginata.

L'uomo nell'era della tecnoscienza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

L'uomo nell'era della tecnoscienza : dialogo tra un fisico e un filosofo / Gianpaolo Bellini, Evandro Agazzi ; postfazione di Armando Massarenti

Milano : Hoepli, 2020

Invasioni ; 2

Abstract: Il dialogo prende le mosse dagli atteggiamenti contraddittori di fronte a scienza e tecnica. Da un lato, la scienza permette di spiegare la materia e l'Universo, con leggi fisiche che incantano per la loro perfezione, e studia la genetica e il funzionamento del cervello dell'uomo. Eppure, non mancano atteggiamenti diffidenti o scettici proprio nei confronti delle conoscenze che forniscono le chiavi per interpretare la realtà. Dall'altro, la tecnica investe in forme sempre più importanti la vita quotidiana, con gli estremi di chi non sa farne a meno e di chi oppone un totale rifiuto. Indagando queste discrasie, il pensiero scientifico si concilia con filosofia, poesia e arte, con spunti di riflessione complementari che spingono ad appianare antiche dispute tra scienza e filosofia o tra scienza e religione. Con prefazione di Armando Massarenti.

Dialoghi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Plato <428/27 a.C.-348/47 a.C.> - Plato <428/27 a.C.-348/47 a.C.>

Dialoghi / Platone ; nella versione di Francesco Acri ; a cura di Carlo Carena

3. ed.

Einaudi, 2020

Abstract: Un doppio gioco di gusto letterario e di simpatie ideali mosse Francesco Acri, famoso traduttore ottocentesco, a organizzare questa raccolta, che dell'intero corpus platonico ritaglia sia i dialoghi più noti sia quelli che è arduo trovare in altre edizioni: le ultime giornate di Socrate nell'Apologia, il quadro festoso e malinconico del Convito amoroso, l'ispirata indagine sulla bellezza del Fedro, l'ardua creazione del Timeo (Della natura) e l'esempio impietoso del Parmenide (Delle idee), sono accanto a Eutifrone (Del santo), Critone (Di quel che si deve fare), Fedone (Dell'immortalità dell'anima), Assioco (Della morte), Jone (Del furore poetico), Menone (Della virtù) e Alcibiade (Della natura dell'uomo). Nei Dialoghi la pratica dei Sofisti e di Socrate si unisce alla vocazione di Platone per il teatro e la loro forma è parte essenziale del pensiero che vi si incarna, in cui la parola si fa sentire come un avvicinamento approssimativo alla verità.

Ochei
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tessaro, Gek <1957->

Ochei / Gek Tessaro

Lapis, 2020

Abstract: Una missione molto speciale: l'eroe non è un principe, non è un cavaliere, ma un esercito di oche che dovrà battersi contro un mostro che minaccia la città. Le oche stanno quaquaraquando in allegria quando arriva una telefonata. Sigismonda, la nipotina di zia Maria, è in pericolo! Una per tutte, tutte per una le oche si mettono in viaggio per salvarla da un terribile mostro che minaccia la città distruggendo ogni cosa. A capeggiarle c'è la saggia zia Maria, che le guida e le rincuora. Potrà mai un gruppo di oche allampanate avere la meglio su un mostro così temibile? Sì, se agiscono tutte insieme. E così avviene, al grido di Ochei! Il mostro deve chiedere scusa, ma non basta. Deve anche ricostruire tutto quello che ha distrutto. Ben gli sta!

Virus
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Colectivo Ellas Educan <collettivo di donne scienziate> - Tolosa Sisteré, Mariona <illustratrice>

Virus : la loro vita segreta / Colectivo Ellas educan ; Mariona Tolosa Sisteré

IdeeAli, 2020

Abstract: “Non sto bene; ho il naso tappato, febbre e mal di pancia… Mi sarò preso qualche virus?” Se è così, vedrai che il tuo sistema inmunitario e le medicine ti aiuteranno a sentirti meglio. I virus si trovano ovunque: dalla punta del tuo naso fino al fondo dell’oceano. Sono potentissimi e, pur avendo una pessima reputazione, nella maggior parte dei casi non fanno ammalare le persone. Immergiti nell’affascinante mondo dei virus e divertiti a scoprire tutto su questi esseri minuscoli e birichini.

Il tuo mondo al microscopio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jackson, Tom <1972->

Il tuo mondo al microscopio / Tom Jackson

Editoriale scienza, 2020

Abstract: Il volume illustra come usare un microscopio e guida i bambini nell’osservazione, presentando la storia della microscopia e tante attività con materiali diversi, ponendo domande che stimolano la curiosità e fornendo spiegazioni. Costruire il microscopio ed esplorare il mondo attorno a sé affascinerà i bambini, che seguendo le istruzioni dettagliate potranno osservare quanto li circonda da una nuova prospettiva.

Atlante dei vulcani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gabzdyl, Pavel <1974-> - Tůma, Tomáš <1974->

Atlante dei vulcani : per bambini : esploriamo i vulcani in sei grandi pagine pieghevoli / [autore Pavel Gabzdyl ; illustratore Tomáš Tůma]

IdeeAli, 2020

Abstract: I vulcani, sia attivi e incandescenti che spenti da secoli, terrorizzano gli esseri umani da tempo immemore. Ma hanno anche incoraggiato l'uomo a porsi alcune domande. Per esempio, perché qualche volta i vulcani si arrabbiano tanto da sputare fuoco? Da dove viene il magma e cos'è la lava? Passo dopo passo, tramite esplorazione e ricerca, il genere umano ha scoperto molto sui vulcani. Oggi esiste una scienza, chiamata vulcanologia, che si occupa proprio del loro studio. Hai mai pensato di diventare anche tu un vulcanologo? Be', grazie a queste sei grandi pagine pieghevoli ricche di informazioni, potrai diventarlo in un batter d'occhio!

Sogni di gloria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marvel Entertainment <produttore>

Sogni di gloria / Marvel

Giunti, 2020

Il caso Olivetti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il caso Olivetti : La IBM, la Guerra Fredda e la misteriosa fine del primo personal computer della storia / Meryle Secrest ; [traduzione di Maria Rizzo]

Milano : Rizzoli, 2020

La mia prediletta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La mia prediletta / Romy Hausmann ; traduzione di Alida Daniele

Firenze ; Milano : Giunti, 2020

M

Abstract: In una notte gelida, un'ambulanza porta in ospedale una donna investita da un'auto sul ciglio del bosco. È incosciente e senza documenti. Con lei c'è una bambina dalla pelle bianchissima e gli occhi di un azzurro glaciale. L'unica informazione che riesce a dare su sua madre è che si chiama Lena. A poco a poco, però, lo strano comportamento della piccola insospettisce i medici. Non conosce il suo cognome, né il nome di suo padre, né l'indirizzo di casa: vivono chiusi in una capanna perché «nessuno li deve trovare». E il terrore sale quando la bambina afferma innocentemente, come se fosse la cosa più normale del mondo, che sua madre «ha ucciso per sbaglio papà», ma non serve chiamare la polizia perché hanno lasciato il fratellino Jonathan a ripulire quelle brutte macchie rosse sul tappeto... Appena viene avvisato, il commissario capo Gerd Bru?hling ha subito un'intuizione: quella donna non può essere che Lena Beck, la figlia del suo migliore amico, scomparsa 14 anni prima. Ma c'è qualcosa di vero in ciò che racconta quella strana bambina? Come ritrovare la capanna, il fratellino e il cadavere del rapitore, se davvero è stato ucciso? All'arrivo dei genitori di Lena in ospedale, una realtà ancora più sconcertante verrà alla luce. E sarà difficile districarsi in questa rete di verità, fantasie infantili, indizi contrastanti.