Trovati 1598 documenti.

Mostra parametri
La lingua geniale
0 0 0
Libri Moderni

Marcolongo, Andrea

La lingua geniale : 9 ragioni per amare il greco / Andrea Marcolongo

Roma ; Bari : Laterza, 2016

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 3
  • Prenotazioni: 9

Abstract: "Innanzitutto questo libro parla di amore: il greco antico è stata la storia più lunga e bella della mia vita. Non importa che sappiate il greco oppure no. Se sì, vi svelerò particolarità di cui al liceo nessuno vi ha parlato, mentre vi tormentavano tra declinazioni e paradigmi. Se no, ma state cominciando a studiarlo, ancora meglio. La vostra curiosità sarà una pagina bianca da riempire. Per tutti, questa lingua nasconde modi di dire che vi faranno sentire a casa, permettendovi di esprimere parole o concetti ai quali pensate ogni giorno, ma che proprio non si possono dire in italiano. Ad esempio, i numeri delle parole erano tre, singolare, plurale e duale - due per gli occhi, due per gli amanti; esisteva un modo verbale per esprimere il desiderio, l'ottativo, e non esisteva il futuro. Insomma, il greco antico era un modo di vedere il mondo, un modo ancora e soprattutto oggi utile e geniale. Non sono previsti esami né compiti in classe: se alla fine della lettura sarò riuscita a coinvolgervi e a rispondere a domande che mai vi eravate posti, se finalmente avrete capito la ragione di tante ore di studio, avrò raggiunto il mio obiettivo."

La scuola salvata dai bambini
0 0 0
Libri Moderni

Tobagi, Benedetta <1977->

La scuola salvata dai bambini : viaggio nelle classi senza confini / Benedetta Tobagi

[Milano] : Rizzoli, 2016

  • Copie totali: 11
  • A prestito: 5
  • Prenotazioni: 1

Abstract: "L'importante è che la maestra sia brava": ecco il mantra che guida i genitori nella scelta della scuola dei propri figli. Sì, ma se poi in classe ci sono dei bambini stranieri? Potrebbero rallentare il programma... Per farla finita con i luoghi comuni (e i timori incontrollati) che serpeggiano fra i banchi, Benedetta Tobagi è andata a vedere cosa succede nelle scuole primarie. Scuole pubbliche, ovviamente. Un viaggio che è cominciato ad Amatrice, l'ombelico d'Italia, e ha toccato Roma, Brescia, Ancona, Torino, i paesini della bassa mantovana, ma anche realtà più di frontiera come Udine e Palermo. In Italia ci sono molti maestri e dirigenti bravissimi, ma la buona volontà non basta a far funzionare bene una scuola. I bambini stranieri in realtà si rivelano una ricchezza, non un ostacolo. Crescere e studiare in una classe mista permette di conoscere una porzione di mondo più grande. "È come fare un Erasmus stando a casa" e infatti capita a Palermo che studenti universitari e "minori stranieri non accompagnati" frequentino insieme gli stessi corsi di italiano. A Genova e Milano invece uno dei momenti più attesi dagli alunni è la condivisione di parole e storie legate al proprio Paese d'origine. Ci sono scuole che cercano di ampliare l'offerta formativa specializzandosi nello sport o nella musica, altre che istituiscono attività extra senza chiedere costi aggiuntivi ai genitori.

Nidi e scuole dell'infanzia
0 0 0
Libri Moderni

Nidi e scuole dell'infanzia : valutazione esiti educativi / a cura di Diletta Basso ... [et al.]

Santarcangelo di Romagna : Maggioli, 2016

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il tema della valutazione ed evidenziazione dell'esito del proprio lavoro è centrale per tutti e lo è in particolar modo per chi opera quotidianamente con i bambini. È proprio su questo che il volume presenta alcune idee, esperienze e strumenti. L'approccio alla valutazione degli esiti educativi, attraverso il superamento del dualismo tra aspetti quantitativi strutturati e aspetti qualitativi e relazionali specifici di ogni bambino, non solo supporta l'azione professionale dell'educatore, ma facilita enormemente la comunicazione con i genitori creando un "patto" educativo che permette di massimizzare i risultati educativi nel tempo e di darne evidenza. Le esperienze applicative riportate nel volume raccontano di un sistema capace di migliorare l'osservazione libera, mettendo in luce risorse, criticità e risultati, a livello individuale e di gruppo, che spesso erano sfuggiti dalla osservazione non "guidata". La capacità di documentazione dei processi e degli esiti offerti dallo strumento è inoltre essenziale per la corretta gestione del "Rapporto di autovalutazione per la scuola dell'infanzia" dell'INVALSI. Il sistema CHESS - presentato nel volume - non è un semplice insieme di strumenti, ma un sistema di valutazione coerente e integrato per l'intera fascia 0-6, adatto a Nidi e Scuole d'Infanzia che vogliano dare evidenza del successo delle proprie scelte; è inoltre adatto a educatori, insegnanti e pedagogisti che vogliano accrescere il proprio potenziale professionale.

Lotta di classe
0 0 0
Libri Moderni

Fillioley, Mario

Lotta di classe : diario di un anno da insegnante in prova / Mario Fillioley

Roma : Minimum Fax, 2016

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Cosa vuol dire stare in classe ai tempi della "buona scuola", delle lavagne multimediali e degli iPhone sotto il banco? Mario Fillioley ci porta dentro le aule, tra i corridoi durante la ricreazione, nelle stanze dei professori, e ci regala un fantasmagorico diario di un anno di scuola - il suo primo da docente di ruolo - in un istituto distante novecento chilometri da dove ha vissuto fino a quarant'anni. Da settembre a giugno si mescolano ricordi personali, la voglia di provare metodi nuovi, la paura di sbagliare e lo scetticismo verso chiunque pensi di avere in mano la soluzione su cosa voglia dire oggi educare. Ne viene fuori una commedia a metà tra Woody Alien, David Sedaris e Domenico Starnone, il cui protagonista è un professore sempre vicino ai ragazzi e alle loro storie, un impacciato detective in quella landa misteriosa e avvincente che è l'adolescenza. Ogni interrogazione, ogni gita, ogni circolare è il pretesto per una meravigliosa divagazione. Ogni lezione si trasforma in un racconto esilarante e talvolta malinconico su quello che infine è il senso profondo della scuola: diventare grandi insieme.

La lingua tibetana classica
0 0 0
Libri Moderni

Sanders, Fabian Justus

La lingua tibetana classica / Fabian Justus Sanders

Milano : Hoepli, 2016

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il tibetano classico è una lingua letteraria e dotta, in uso in Tibet da più di un millennio e destinata in primo luogo a fornire uno strumento espressivo sofisticato per i vari aspetti - dottrinali, filosofici, rituali storici e letterari - delle tradizioni buddhiste. Il manuale affronta tutti i principali aspetti dello studio della lingua: l'alfabeto e la sillaba, i fondamenti di morfologia lessicale, la struttura e le parti del discorso, i casi grammaticali e i connettori sintattici, i verbi. Ogni connettore, costruzione, forma o prassi espressiva della lingua è illustrata da una presentazione teorica seguita da una selezione di esempi presentati in ordine crescente di complessità e tratti da un vastissimo repertorio letterario sempre accompagnato dall'indicazione della fonte. Particolare attenzione è stata riposta nell'estrapolare gli esempi da testi di ogni epoca, di ogni area geografica, di ogni scuola e di ogni classe dottrinale, in modo da fornire un panorama quanto più vario possibile di stili e forme espressive, e facilitare l'acquisizione di un patrimonio lessicale adatto a comprendere i principali argomenti trattati nei testi classici. Frutto di una pluriennale esperienza didattica in Italia e all'estero, il volume si rivolge non solo agli studenti universitari dei corsi di tibetano, ma anche a chiunque desideri avvicinarsi a questa affascinante lingua, veicolo espressivo di concetti e dottrine di profondità unica e di indubbia bellezza.

Scrivere nell'era digitale
0 0 0
Libri Moderni

Marazzini, Claudio

Scrivere nell'era digitale / di Claudio Marazzini

[Roma] : La Repubblica, 2016

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0
Corso avanzato di lingua russa (B1) con glossario di linguistica
0 0 0
Libri Moderni

Kobzeva, Olga

Corso avanzato di lingua russa (B1) con glossario di linguistica : modulo sette / Olga Kobzeva

Pisa : Arnus-Campano, 2016

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il presente manuale è indirizzato agli studenti di lingua che possiedono già le conoscenze di base della lingua russa e comprende materiale teorico ed esercizi. In particolare il manuale è rivolto agli studenti che possiedono almeno il livello di base A2 (Common language) e prevede il raggiungimento del livello di certificazione TRKI 1 - B1 in base al sistema statale educativo di russo come lingua straniera. Lo scopo principale del libro è quello di consentire l'apprendimento e il corretto uso grammaticale delle costruzioni passive, del participio e del gerundio. La sezione "Verbi di moto" è costruita come un aggiornamento che tiene conto delle esigenze del livello di certificazione TRKI 1-B1. Vi viene presentato il significato dei prefissi verbali più frequenti ed il loro uso e viene posta particolare attenzione all'aspetto verbale e all'uso dei verbi perfettivi ed imperfettivi al modo imperativo.

Un italiano vero
0 0 0
Libri Moderni

Antonelli, Giuseppe <1970- >

Un italiano vero : la lingua in cui viviamo / Giuseppe Antonelli

[Milano] : Rizzoli, 2016

  • Copie totali: 7
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: L'italiano perfetto non esiste, e non è mai esistito. L'italiano continua a cambiare: cambia il nostro modo di usarlo, perché cambia il mondo in cui lo usiamo. In pochi anni si è passati dall'epistola all'e-pistola: e-mail, chat, messaggini, social network. E così - per la prima volta nella sua storia l'italiano si ritrova a essere non solo parlato, ma anche scritto quotidianamente dalla maggioranza degli italiani. Giuseppe Antonelli racconta la storia di ognuno di noi: noi che scrivevamo le lettere e oggi scriviamo su Whatsapp. Ci accompagna tra sigle e parole inglesi, tra punteggiatura ed email, tra dialettismi ed espressioni alla moda. Con un tono agile e godibile, ci spiega come si stanno modificando alcuni aspetti della grammatica. Ricostruisce il passaggio epocale dall'italiano all'e-taliano: dai cyberpioneri al salto con l'hashtag, passando per le leggende metropolitane sugli effetti del computer e sulla lingua degli sms. Un libro per tutti: per quelli che "digito ergo sum", ma anche per quelli che quando sentono chiocciola pensano ancora alle lumache.

Coping power nella scuola primaria
0 0 0
Libri Moderni

Bertacchi, Iacopo - Muratori, Pietro <1977-> - Giuli, Consuelo

Coping power nella scuola primaria : gestire i comportamenti problematici e promuovere le abilità relazionali in classe / Iacopo Bertacchi, Consuelo Giuli e Pietro Muratori

Trento : Erickson, 2016

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Questo volume nasce dal programma Coping power, un protocollo di intervento e trattamento per bambini e ragazzi con disturbi della condotta e oppositivi-provocatori. Propone un percorso per educare a gestire le emozioni e le relazioni sociali, con l'obiettivo primario di ridurre e contenere i comportamenti problematici che gli alunni mettono in atto nel contesto scolastico, stimolando, allo stesso tempo, le abilità prosociali e cooperative. Il programma è stato ideato e strutturato per inserirsi perfettamente nella pratica didattica quotidiana della scuola primaria, offrendo continuamente spunti per connessioni interdisciplinari. Alla presentazione della cornice teorica di riferimento e della struttura del programma, segue la descrizione dettagliata delle attività e modalità di attuazione dei sei moduli che compongono il percorso. Partendo dalla storia di Barracudino, un pesciolino impulsivo e "difficile" ma con tanta voglia di migliorare e di imparare a stare bene con gli altri, i moduli affrontano le seguenti tematiche: porsi obiettivi a breve e a lungo termine; acquisire consapevolezza delle proprie emozioni; modulare e gestire le emozioni (autocontrollo); assumere punti di vista diversi dal proprio; acquisire capacità di problem solving; riconoscere le qualità proprie e altrui. L'opera è completata dal libretto a colori con la storia di Barracudino e da una ricca serie di schede operative di approfondimento.

Il presente non basta
0 0 0
Libri Moderni

Dionigi, Ivano

Il presente non basta : la lezione del latino / Ivano Dionigi

Milano : Mondadori, 2016

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Come mai in un'epoca caratterizzata dalla proliferazione dei mezzi di comunicazione, la reciproca comprensione è più difficile? Come mai ci ostiniamo a credere che il presente si riduca alla novità e che la novità si identifichi con la verità? Come mai le parole di Lucrezio sull'universo, di Cicerone sulla politica, di Seneca sull'uomo colpiscono la mente e curano l'anima più e meglio dei trattati specialistici? Ivano Dionigi, latinista, già rettore dell'Università di Bologna, con Il presente non basta affronta tali domande volgendo lo sguardo alla lingua che l'Europa ha parlato ininterrottamente per secoli, attraverso la politica, la religione, la scienza. Il latino evoca un lascito non solo storico, cultuale e linguistico ma anche simbolico: si scrive "latino", ma si legge "italiano, storia, filosofia, sapere scientifico e umanistico, tradizione e ricchezza culturale". Non è un reperto archeologico, uno status symbol o un mestiere per sopravvissuti; è il tramite che - oltre Roma - ci collega a Gerusalemme e ad Atene, l'eredità che ci possiamo spartire, la memoria che ci allunga la vita. È un'antenna che ci aiuta a captare tre dimensioni ed esperienze fondamentali: il primato della parola, la centralità del tempo, la nobiltà della politica. Come mater certa, anzi certissima dell'italiano, il latino - lingua morta eppure resistente nell'uso comune, dal lessico economico a quello politico, medico e mediatico - ci restituisce il volto autentico delle parole.

Tutta un'altra scuola!
0 0 0
Libri Moderni

Stella, Giacomo

Tutta un'altra scuola! : quella di oggi ha i giorni contati / Giacomo Stella

Firenze ; Milano : Giunti, 2016

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Con una lucida diagnosi dell'esperienza formativa più importante della nostra vita, Giacomo Stella individua le ragioni che hanno reso la scuola di oggi un contenitore del crescente disagio di allievi, insegnanti, famiglie: il voto come unità di misura delle competenze, il modo in cui si insegna e si impara, l'uso inadeguato delle tecnologie digitali, la gestione dei deficit di apprendimento... Per cambiare la scuola Stella ha una proposta secca e precisa: trasformare la classe in una comunità di discussione e di confronto in cui il docente non è più un oracolo che fornisce risposte o soluzioni, ma indirizza gli allievi alla ricerca individuale e collettiva del sapere. È un compito che richiede novità coraggiose ed efficaci: niente più compiti a casa, un nuovo sistema di valutazione che cancelli la paura di sbagliare, sollecitare gli studenti al lavoro in gruppo, liberarli dalla tirannia del look alla moda, diffondere un modello di conoscenza con l'aiuto dell'informatica. Cominciamo eliminando la cattedra come monumento immobile davanti allo schieramento dei banchi e diamo a bambini e ragazzi gli strumenti per ragionare e affrontare il mondo che li aspetta. Rovesciamo l'ora di lezione.

Che lingua fa?
0 0 0
Libri Moderni

Che lingua fa?

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Avvertenze generali per tutte le classi di concorso di ogni ordine e grado
0 0 0
Libri Moderni

Barbuto, Emiliano - Mariani, Giuseppe <1970- >

Avvertenze generali per tutte le classi di concorso di ogni ordine e grado : competenze pedagogiche e didattiche ordinamento del sistema istruzione / Emiliano Barbuto e Giuseppe Mariani

Napoli : EdiSES, 2016

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Scuola dell'infanzia e scuola primaria per il concorso a cattedra 2016
0 0 0
Libri Moderni

Scuola dell'infanzia e scuola primaria per il concorso a cattedra 2016 : manuale completo per la prova scritta e orale : [aggiornato alla Buona scuola]

Napoli : Simone, 2016

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Rivolto ai candidati al concorso scuola dell'infanzia e primaria, questo manuale, conforme ai contenuti del bando 2016 per la scuola dell'Infanzia e Primaria, offre un'ampia ed esaustiva trattazione del programma d'esame, con puntuali rimandi alla pratica didattica. Il volume è articolato in tre parti: la Prima, Bambini, famiglie e contesti di sviluppo e apprendimento; la Seconda, La scuola dell'infanzia; la Terza, La scuola primaria; una quarta parte del volume, inoltre, è interamente dedicata ad esempi di domande a risposta aperta in lingua Inglese. Il testo è aggiornato alle più recenti indicazioni della "Buona scuola" (Legge 107/2015), agli orientamenti per l'elaborazione del Piano Triennale dell'Offerta Formativa (11/12/2015) e all'ultima edizione del DSM (Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali) per la classificazione delle più comuni problematiche psicopatologiche dell'età evolutiva. La Riforma della Buona scuola è, però, in evoluzione e si attendono ora numerosi decreti attuativi che potrebbero stravolgere l'impianto normativo attuale. Di queste novità si darà conto con schede di aggiornamento scaricabili nell'area web riservata e accessibile tramite il QR Code in calce a questo volume. Sempre nell'area riservata è disponibile una sitografia di link utili, così come richiesto nelle Avvertenze generali

Il lamento dell'insegnante
0 0 0
Libri Moderni

Banda, Alessandro - Banda, Alessandro

Il lamento dell'insegnante / Alessandro Banda

Milano : Guanda, 2015

  • Copie totali: 6
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Sono almeno duemila anni che ci si lagna della scuola. Con un'impressionante costanza di argomentazioni, espressioni e perfino parole singole. L'insegnante di lungo corso Alessandro Banda passa in rassegna tale esteso lamento bimillenario. A partire da testi di Orazio, Petronio, Giovenale, Sant'Agostino, Dante, attraverso le opere di Rabelais e Montaigne, per arrivare fino a Thomas Mann, ci mostra come nel corso dei secoli gli insegnanti siano sempre stati malpagati, le strutture insufficienti, gli studenti ribelli e somari e le lezioni noiose. Non c'è nulla di nuovo sotto il sole, insomma. E forse non ci sarà mai... Perché a termine della scorribanda storico-letteraria il professore trae le sue conclusioni: la scuola non cambia perché non può e non deve cambiare. È meglio tenerla così com'è. Una tesi del tutto fuori dal coro che non mancherà di trovare oppositori feroci ma di far sospirare ad altrettanti: "Finalmente qualcuno ha avuto il coraggio di dirlo".

Insegnare la biologia ai bambini
0 0 0
Libri Moderni

Santovito, Gianfranco

Insegnare la biologia ai bambini : dalla scuola dell'infanzia al primo ciclo d'istruzione / Gianfranco Santovito

Roma : Carocci, 2015

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il libro offre agli insegnanti della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado indicazioni utili per affrontare in maniera efficace e stimolante la biologia in ambito scolastico. Sono trattati alcuni tra i principali argomenti della biologia: la diversità degli organismi viventi, l'evoluzione biologica, la morfologia e la fisiologia degli animali, l'ecologia. Dopo un'iniziale riflessione sui contenuti della biologia e sul modo di insegnarli, sono presentate proposte didattiche, frutto di una personale progettazione teorica, e attività che sono il risultato di ricerche didattiche realizzate in ambito universitario. L'ultimo capitolo offre una piccola raccolta di curiosità biologiche, che possono suscitare meraviglia e appassionare le persone di qualunque età.

L'istruzione difficile
0 0 0
Libri Moderni

Fondazione Res - Fondazione Res

L'istruzione difficile : i divari nelle competenze fra Nord e Sud / Fondazione Res ; a cura di Pier Francesco Asso, Laura Azzolina, Emmanuele Pavolini

Roma : Donzelli, 2015

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La formazione di capitale umano qualificato è uno dei fattori all'origine della crescita economica. In questi anni di crisi, il Mezzogiorno sta sperimentando forti difficoltà nel produrre e valorizzare un tale capitale. Le ragioni di siffatta situazione dipendono non soltanto dai noti fenomeni legati all'emigrazione di giovani con livelli elevati di istruzione, ma anche dai cospicui ritardi negli apprendimenti e nelle competenze di base degli studenti meridionali. Questi risultati, spesso richiamati da indagini ufficiali e dalla letteratura scientifica, vengono confermati e approfonditi dal Rapporto Res 2014. Ma come si possono spiegare differenze così ampie nei rendimenti scolastici fra Nord e Sud del paese? Quanto conta il retroterra economico e culturale delle famiglie o la situazione del contesto locale? E quanto invece incidono i diversi attori, come dirigenti scolastici e insegnanti, che operano dentro la scuola e ne definiscono la capacità di formare le competenze degli studenti? Quali sono, in definitiva, i fattori che rendono veramente "difficile" il percorso di istruzione di un giovane siciliano o del Sud Italia?

La scuola, le api e le formiche
0 0 0
Libri Moderni

Tocci, Walter <1952->

La scuola, le api e le formiche : come salvare l'educazione dalle ossessioni normative / Walter Tocci

Roma : Donzelli, 2015

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La "Buona scuola" è una riforma mancata, ma una riforma mancata non è affatto innocua. Essa delude per la scarsità di proposte davvero innovative e va ad alimentare la sfiducia per gli insuccessi di tutte le leggi approvate nell'ultimo ventennio. Ha il difetto di complicare la vita delle scuole senza risolverne i problemi strutturali: la diseguaglianza nell'accesso e nell'esito dell'istruzione, soprattutto nel Mezzogiorno; la struttura dei cicli vecchia e ridondante, che costringe i giovani a rimanere a scuola un anno in più, perdendo nelle superiori i buoni risultati raggiunti dalle elementari; la regressione degli apprendimenti negli adulti che colloca l'Italia agli ultimi posti, altro che "superpotenza" culturale. Ci si poteva attendere una risposta coraggiosa a tali questioni da una classe politica giovane che ha mostrato una volontà di cambiamento. Invece, si è scelto di procedere lungo la strada già tracciata dai governi precedenti. All'enfasi comunicativa sulle riforme epocali sono seguite sempre alluvioni normative che hanno ostacolato le migliori esperienze didattiche. Nei venti anni di tentativi si sono sedimentati luoghi comuni e vincoli ideologici che hanno frenato fino a oggi una vera azione riformatrice. Se ne discute in queste pagine suggerendo una via d'uscita difficile e ancora incerta, ma alla ricerca di un diverso discorso di riforma, che coinvolga le energie e le intelligenze migliori di cui il nostro sistema dell'istruzione dispone.

Official TOEFL iBT tests
0 0 0
Libri Moderni

Official TOEFL iBT tests : volume 1 / ETS

2. ed.

New York : McGraw-Hill Education, 2015

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Lost in translation
0 0 0
Libri Moderni

Sanders, Ella Frances

Lost in translation / Ella Frances Sanders ; tradotto da Ilaria Piperno ; illustrato dall'autrice

Milano : Marcos y Marcos, 2015

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Tradurre è un'arte magica, perché ogni parola apre un mondo. Le parole intraducibili sono potenti grimaldelli: svelano di un popolo certi vizi e certe virtù. Se i brasiliani hanno una parola per definire la carezza tra i capelli dell'amato, gli svedesi ne hanno una per indicare la terza tazza di caffè; i tedeschi hanno una parola per un groviglio di cavi, ma anche per la piacevole sensazione che si prova stando soli nel bosco. La pila di libri non letti sul comodino si è meritata un nome in giapponese; la capacità di cogliere da uno sguardo lo stato d'animo altrui ha un nome preciso in coreano. Viene dal Sudafrica la filosofia comunitaria dell'ubuntu, dall'India la jugaad, l'arte di arrangiarsi con poco. Ella Sanders ne ha raccolte cinquanta in questo libro, con illustrazioni che ci ricordano quante volte abbiamo in testa l'idea, la suggestione, ma proprio ci manca la parola. Regaliamoci dunque queste parole nuove; ci fanno viaggiare, per incantesimo, tra le emozioni del mondo.